Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
pepe13

Vittorio Emanuele III 1914

Risposte migliori

pepe13

qualcuno può aiutarmi con la classificazione e valutazione della seguente medaglia

post-18712-1257081959,73_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Medaglia che finora non avevo mai visto.

Al verso un buon ritratto del "Re Soldato", il soggetto al verso - le bandiere degli Stati alleati e vincitori - è piuttosto comune.

Probabilmente è stata emessa da qualche Associazione d'Arma o da qualche ente territoriale, non credo si tratti di una emissione ufficiale, né tantomeno è una decorazione.

Non credo abbia un notevole valore commerciale, ma può interessare chiunque raccolga cimeli di quel periodo : qualche decina di EU dovrebbe valerli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Questa medaglia mi suggerisce una domanda storica (o forse bisognerebbe dire filologica). Da quando si è cominciato a parlare di GUERRA MONDIALE? Già durante il suo corso (della 1a, ovviamente) o solamente dopo? E da quando si è parlato di "PRIMA GUERRA MONDIALE"? Immagino, dopo che è scoppiata la seconda; oppure anche in precedenza, visto che quella comunque era stata "la prima", a prescindere dal fatto che ce ne potesse essere poi una seconda? La domanda ha senso anche per datare la medaglia postata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@LZP@

DE GREGE EPICURI

Questa medaglia mi suggerisce una domanda storica (o forse bisognerebbe dire filologica). Da quando si è cominciato a parlare di GUERRA MONDIALE? Già durante il suo corso (della 1a, ovviamente) o solamente dopo? E da quando si è parlato di "PRIMA GUERRA MONDIALE"? Immagino, dopo che è scoppiata la seconda; oppure anche in precedenza, visto che quella comunque era stata "la prima", a prescindere dal fatto che ce ne potesse essere poi una seconda? La domanda ha senso anche per datare la medaglia postata.

Penso che all'epoca veniva identificata come Grande guerra, anche perché mica sapevano che era la prima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

DE GREGE EPICURI

Questa medaglia mi suggerisce una domanda storica (o forse bisognerebbe dire filologica). Da quando si è cominciato a parlare di GUERRA MONDIALE? Già durante il suo corso (della 1a, ovviamente) o solamente dopo? E da quando si è parlato di "PRIMA GUERRA MONDIALE"? Immagino, dopo che è scoppiata la seconda; oppure anche in precedenza, visto che quella comunque era stata "la prima", a prescindere dal fatto che ce ne potesse essere poi una seconda? La domanda ha senso anche per datare la medaglia postata.

Ciao Gianfranco. Il dubbio era venuto anche a me.....ma la medaglia, per quel che si può vedere, non sembra coniata in un periodo molto più tardo.

La tua domanda è interessante, chissà se riusciremo a darle una risposta...dry.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Domanda interessante. Fra l'altro ha uno "strano" tocco di internazionalità, visto che riporta il 1914, come anno di inizio, anzichè il 1915 (anno dell'ingresso in guerra del nostro paese) come era d'uso una volta.

Interessanti anche le 12 bandiere. Secondo voi è un numero casuale? D'altra parte non mi vengono in mente 12 paesi ben precisi (se li consideriamo tutti sono molti di più; se consideriamo i principali, di meno...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Per quanto riguarda il nome, mi risulta che in inglese fosse chiamata World War (Guerra Mondiale) fino allo scoppio della seconda, anche se, più comunemente Great War (Grande Guerra).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Domanda interessante. Fra l'altro ha uno "strano" tocco di internazionalità, visto che riporta il 1914, come anno di inizio, anzichè il 1915 (anno dell'ingresso in guerra del nostro paese) come era d'uso una volta.

Interessanti anche le 12 bandiere. Secondo voi è un numero casuale? D'altra parte non mi vengono in mente 12 paesi ben precisi (se li consideriamo tutti sono molti di più; se consideriamo i principali, di meno...)

La Medaglia Interalleata della Vittoria fu emessa da 13 Paesi : Belgio, Brasile, Cuba, Cecoslovacchia, Francia, Gran Bretagna, Grecia, Italia, Giappone, Portogallo, Romania, Siam e U.S.A. . ma può darsi che la panoplia di bandiere rappresenti in generale le Nazioni vincitrici, senza un preciso riferimento al loro numero.

Quello che "non quadra" resta la dizione "Prima Guerra Mondiale"......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Mi risulta che fino allo scoppio della seconda guerra mondiale, quella precedente fosse comunemente nota come "Grande Guerra", almeno qui in Italia. Questa medaglia quindi a mio modo di vedere è successiva alla WWII.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Mi risulta che fino allo scoppio della seconda guerra mondiale, quella precedente fosse comunemente nota come "Grande Guerra", almeno qui in Italia. Questa medaglia quindi a mio modo di vedere è successiva alla WWII.

Più ci penso, e più la tua ipotesi mi sembra la più probabile.

Quello che non capisco è chi possa avere avuto interesse a coniarla e a quale scopo ; inoltre l'avervi inciso sopra la scritta "Prima Guerra Mondiale" mi sembra eccessivamente ingenuo per uno specialista.....

Un pezzo...inquietante !blink.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Teoricamente, di motivi se ne possono trovare tanti: ad es., una medaglia coniata da un gruppo monarchico..(magari subito prima del referendum del 1946!)...Non si potrebbe fare una tracciatura della medaglia, se proprio non è catalogata da nessuna parte, individuando almeno l'incisore? Mi sembra di vedere un nome scritto in piccolo. Quanto alla dizione "Grande Guerra", o "Prima Guerra Mondiale", ho provato a cercare sui pochi libri che ho in proposito (D.Mack Smith e le "Questioni di Storia Contemporanea" di Ettore Rota), senza esito. Ma in questo Forum ci sono vari esperti di storia, non si potrebbe chiedere a qualcuno?

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Come detto, in UK veniva definita Grande Guerra, ma anche Guerra Mondiale. In realtà, subito dopo il conflitto, si ipotizzava che quello sarebbe stato l'ultimo, di quelle dimensioni. Forse, la gente pensava, ingenuamente, che la lezione sarebbe stata acquisita.

Il termine "First" sarebbe stato usato solo a partire dalla guerra 1939-45.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

DE GREGE EPICURI

Teoricamente, di motivi se ne possono trovare tanti: ad es., una medaglia coniata da un gruppo monarchico..(magari subito prima del referendum del 1946!)...Non si potrebbe fare una tracciatura della medaglia, se proprio non è catalogata da nessuna parte, individuando almeno l'incisore? Mi sembra di vedere un nome scritto in piccolo. Quanto alla dizione "Grande Guerra", o "Prima Guerra Mondiale", ho provato a cercare sui pochi libri che ho in proposito (D.Mack Smith e le "Questioni di Storia Contemporanea" di Ettore Rota), senza esito. Ma in questo Forum ci sono vari esperti di storia, non si potrebbe chiedere a qualcuno?

L'ipotesi è suggestiva, quella di rilanciare l'immagine del "Re soldato" alla vigilia del Referendum o, comunque, a favore della causa monarchica (che nel dopoguerra contava non pochi aderenti).

In questo caso si spiegherebbe il riferimento alla "Prima" Guerra Mondiale, teoricamente vinta : sarebbe stato controproducente ricordare quella appena perduta, che vide il "Re soldato" abbandonare non proprio eroicamente il proprio Esercito per rifugiarsi a Brindisi.......

Modificato da sandokan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arturo A.

La medaglia postata da pepe13 mi sembra possa appartenere ad una serie emessa nel 1968 per commemorare i 50° della vittoria e dedicata, se non ricordo male, ai condottieri della grande guerra.

Dovrei avere in giro il depliant pubblicitario, se lo trovo lo inserisco ;)

Un saluto,

Arturo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

La medaglia postata da pepe13 mi sembra possa appartenere ad una serie emessa nel 1968 per commemorare i 50° della vittoria e dedicata, se non ricordo male, ai condottieri della grande guerra.

Dovrei avere in giro il depliant pubblicitario, se lo trovo lo inserisco wink.gif

Un saluto,

Arturo smile.gif

Svelato l'arcano, complimenti ! Francamente pensavo che la medaglia potesse avere qualche anno in più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arturo A.

La società che le aveva coniate era la COCEPA di Milano.

Ho trovato anche la pubblicità dell'epoca.

In questa immagine c'è la medaglia dell'inizio( 1915-1965), però il verso delle altre della serie è identico al tuo.

post-2076-1257361824,95_thumb.jpg

Un saluto,

Arturo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

Grazie Arturo, un segugio ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

La società che le aveva coniate era la COCEPA di Milano.

Ho trovato anche la pubblicità dell'epoca.

In questa immagine c'è la medaglia dell'inizio( 1915-1965), però il verso delle altre della serie è identico al tuo.

post-2076-1257361824,95_thumb.jpg

Un saluto,

Arturo smile.gif

Complimenti per l'identificazione !

Peccato, un'altra patacca commerciale....sad.gif

Modificato da sandokan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orsobubu

DE GREGE EPICURI

Questa medaglia mi suggerisce una domanda storica (o forse bisognerebbe dire filologica). Da quando si è cominciato a parlare di GUERRA MONDIALE? Già durante il suo corso (della 1a, ovviamente) o solamente dopo? E da quando si è parlato di "PRIMA GUERRA MONDIALE"? Immagino, dopo che è scoppiata la seconda; oppure anche in precedenza, visto che quella comunque era stata "la prima", a prescindere dal fatto che ce ne potesse essere poi una seconda? La domanda ha senso anche per datare la medaglia postata.

gran parte delle tue interessanti domande possono trovare una risposta qui:

http://en.wikipedia.org/wiki/World_war

questa voce è fatta molto meglio di quella in italiano

non c'entra molto con le monete ma è importante dire che Engels già con decenni di anticipo, fin dal 1880, aveva previsto la guerra mondiale in straordinario dettaglio, paesi partecipanti, perdenti, vincenti, numero di combattenti, calcolo dei milioni di vitttime... mentre Lenin aveva previsto prima di chiunque altro le sciagure della seconda. Dunque, nel quadro della visione internazionalista di Marx, Engels e Lenin, entrambe le due guerre possono essere descritte come un'unica grande guerra imperialista di spartizione del mondo, dove al declino di francia ed inghilterra corrisponde l'ascesa di usa, germania, russia e giappone. La lotta per la contesa del mercato mondiale raggiunge nella prima metà del XX secolo un punto di rottura del'ordine causato da un generale crollo del saggio del profitto, e di questa crisi capitalistica approfittano evidentemente le classi borghesi (a seconda del caso, sostenute da dittature o da democrazie) di quei paesi che più hanno necessità di espandere il loro imperialismo per evitare rivoluzioni sociali interne.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Grazie davvero per la citazione di Wikipedia, che in effetti risponde alle mie domande. Grazie anche per il richiamo al "pensiero internazionalista", che oggi nessuno ricorda più ma che contiene molte grandi verità... anche se confesso di considerarlo troppo schematico e quindi in fondo insoddisfacente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orsobubu

DE GREGE EPICURI

Grazie davvero per la citazione di Wikipedia, che in effetti risponde alle mie domande. Grazie anche per il richiamo al "pensiero internazionalista", che oggi nessuno ricorda più ma che contiene molte grandi verità... anche se confesso di considerarlo troppo schematico e quindi in fondo insoddisfacente.

come ogni schema dottrinario, per quanto scientifico, è impossibile raggiungere la perfezione (teorema di Godel) e bisogna cercare di renderlo sempre più completo; ma cito delle recenti contingenze storiche chiaramente previste dalla teoria, alcune con decenni di anticipo, l'ascesa dell'inghilterra dopo la guerra delle falkland e il seguente declino, il declino americano e giapponese, l'imperialismo europeo e russo, l'affermazione delle nuove potenze asiatiche, le crisi di sovraproduzione, ... nessun'altra teoria può fregiarsi di simili successi, che io sappia :)

non è un caso che sia stata infine abbracciata anche dal più grande epistemologo italiano, Ludovico Geymonat

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×