Jump to content
IGNORED

Ammoniaca x ripatinare


Gianluca
 Share

Recommended Posts

Ho dei denari puliti con il Sidol, in pratica sono degli specchi x quanto sono lucidi. Mi è stato detto che per riconferirgli una certa opacità vanno esposti ai "fumi" dell'ammoniaca. E' vero? C'è qualche rischio?
Link to comment
Share on other sites


Io eviterei di pulire qualsiasi moneta con il sidol, oltre a togliere la patina storica che fa parte della vita della moneta rischi di rovinarla seriamente a causa degli acidi contenuti, in un primo momento il risultato è buono poi la moneta inizia una lenta corrosione che la rovina.

Perchè poi ripatinare un denario?

Lele
Link to comment
Share on other sites


mi associo alla richiesta di Gianluca :) :D

mi è capitato di acquistare dei denari che avevano pulito troppo a fondo, dando alla moneta quell'aspetto lucente ,che proprio non gli si addice
ora che sono insieme agli altri denari della mia collezione ,colpiscono per il loro splendore <_< (non hanno quel fascino "fumoso")
c'è qualcuno in grado di spiegami come fare per "invecchiarne" l'aspetto senza intervenire chimicamente e mettere a rischio la moneta

grazie in anticipo
Link to comment
Share on other sites


tempo fa ho provato a ripatinare una moneta con l'ammoniaca, i risultati sono stati soddisfacenti ma la moneta era di bronzo e sono uscite fuori delle macchie di colore blu elettrico, per cui ho lasciato perdere.
con l'argento non so se funziona e quali risultati si ottengono, al max farei una prova su una moneta di scarso valore.
un'altra prova che farei è quella del forno, si dice che l'argento ad alte temperature annerisce...tante volte, non si sa mai :D
Link to comment
Share on other sites


Anch'io ho provato a ripatinare delle monete ormai irrimediabilmente spatinate con i fumi dell'ammoniaca e devo dire con risultati a volte interessanti.
Si trattava comunque di casi disperati, per altri tipi di monete lo sconsiglio .
Link to comment
Share on other sites


La "patina" di argento è in realtà AgS, solfuro d'argento.
Se proprio dovete rovinare del tutto monete già rovinate, perché non provare a cospargerle di Zolfo (fior di zolfo, di colore giallo vivo, consistenza tipo borotalco)?

E' un esperimento che volevo fare sulle medagliette in argento della Shell, ma non trovo più il mio bauletto del piccolo chimico...
Link to comment
Share on other sites


[quote name='Mirko' date='25 ottobre 2005, 13:08']La "patina" di argento è in realtà AgS, solfuro d'argento.
Se proprio dovete rovinare del tutto monete già rovinate, perché non provare a cospargerle di Zolfo (fior di zolfo, di colore giallo vivo, consistenza tipo borotalco)?

E' un esperimento che volevo fare sulle medagliette in argento della Shell, ma non trovo più il mio bauletto del piccolo chimico...
[right][snapback]62379[/snapback][/right]
[/quote]L'idea credo sia giusta solo a metà...
Lo zolfo è presente in natura sotto forma di molecola, mentre per legarsi all'argento necessita di atomi liberi chimicamente, anche se, visto che la quantità richiesta è minima, potrebbe comunque funzionare.
Come dici tu, [u]se proprio uno vuole fare una pazzia[/u], io immergerei la sfortunata moneta nel liquido delle fialette puzzolenti, contenenti acido solfidrico (H2S), che mi sembra più indicato.
Ripeto che non ho esperienza in questo, ma che a occhio potrebbe funzionare.
Ciao
Attila
Link to comment
Share on other sites


L'ammoniaca invece credo non sortisca alcun effetto (almeno sull'argento, bisogna poi vedere sugli altri metalli presenti nella lega) ; gli unici due composti azotati dell'argento che conosco sono il nitrato (Ag2NO3) - velenoso e solubile - e l'azotidrato (AgN3) - pericoloso esplosivo - e nessuno dei due deriva direttamente dall'ammoniaca (NH3).
Ciao
Attila
Link to comment
Share on other sites


[quote name='miglio81' date='26 ottobre 2005, 14:34']Secondo me il metodo migliore e meno pericoloso, è aspettare altri 2000 anni.... :P
[right][snapback]62783[/snapback][/right]
[/quote]


...intanto non ho grossi impegni!
Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...
[quote name='vento' date='25 ottobre 2005, 11:12']Mirko ce l'ho questo fior di zolfo a casa, lo usa mia madre per i gerani!! :D
provo e ti faccio sapere :P
[/quote]
Hai poi provato? Successo niente?
Link to comment
Share on other sites


Si Mirko ho provato su una moneta ormai ridotta ad un solo tondello di rame e non è successo niente.
ho tenuto la moneta coperta da questa specie di polvere di zolfo per diversi giorni ma non c'è stato nessun effetto :P
Link to comment
Share on other sites


  • 10 months later...
[quote name='vento' date='07 novembre 2005, 13:09'];) hai ragione...errore mio :D
cmq ho una moneta di argento che + liscia non si può, dopo provo e ti faccio sapere :P
[right][snapback]66987[/snapback][/right]
[/quote]


Vento hai fatto questa prova? che risultati?

un amico per le monete d'argento e con l'ammoniaca mi ha consigliato di utilizzare il seguente sistema:

1) prendere un bicchiere di plastica
2)con uno spillo fare 8 piccoli buchi diversi sul bordo del bicchiere
3)inserire 4 stuzzicadenti
4)versare un po' di ammoniaca
5)pogiare sugli stuzzicadenti la moneta
6)lasciare per qualche giorno Edited by Fid
Link to comment
Share on other sites

io,per lavoro ,restauro quadri e cornici,uso il fegato di zolfo(un solfuro credo)si compra nei neg di chimica o simili,in soluzione annerisce l'argento(lo solfurizza)si può dare il colore che si vuole a seconda dei tempi di esposizione(giallo,marròn,marròn scuro nero) se diventa troppo scuro un prodotto tipo duraglit lo riduce e nn rovina l'ag
Link to comment
Share on other sites


[quote name='marchemilio' date='20 settembre 2006, 00:06']io,per lavoro ,restauro quadri e cornici,uso il fegato di zolfo(un solfuro credo)si compra nei neg di chimica o simili,in soluzione annerisce l'argento(lo solfurizza)si può dare il colore che si vuole a seconda dei tempi di esposizione(giallo,marròn,marròn scuro nero) se diventa troppo scuro un prodotto tipo duraglit lo riduce e nn rovina l'ag
[right][snapback]154488[/snapback][/right]
[/quote]

beh è interessante saper se il risultato ottenuto crei una patina gradevole o meno.
Link to comment
Share on other sites

Io personalmente ho una particolare avversione per le patine artificiali.
Come lei sa qualsiasi oggetto in argento lasciato all'aria e al sole si annerisce naturalmente per la formazione di solfuro d'argento! Faccia fare alla natura con un poco di pazienza!
Link to comment
Share on other sites


[quote name='teodato' date='20 settembre 2006, 11:29']Io personalmente ho una particolare avversione per le patine artificiali.
Come lei sa qualsiasi oggetto in argento lasciato all'aria e al sole si annerisce naturalmente per la formazione di solfuro d'argento! Faccia fare alla natura con un poco di pazienza!
[right][snapback]154572[/snapback][/right]
[/quote]
Concordo con teodato, niente di peggio di una patina artificiale........ :)
denario69 Edited by denario69
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.