Jump to content
IGNORED

Vitellio


Romanlord
 Share

Recommended Posts

La moneta è fresca e di alto rilievo, peccato solo per l'incompletezza della leggenda, purtroppo credo che Lei abbia preso l'immagine con uno scanner e non è possibile godere a pieno il dettaglio. Comunque data la rarità di Vitellio è certamente sopra la media.

Come lo ha classificato?

Vitellio
D/
A VITELLIVS GERM IMP AVG TR P con testa laureata a destra

R/
PONT MAXIM, Vesta velala e drappeggiata seduta adestra su trono , con la mano destra stringe una patera e con la sinistra uno scettro verticale.

BMC 34, RIC 107

Zecca di Roma periodo da fine aprile a Dicembre del 69.
Scarce -
Link to comment
Share on other sites


Complimenti per l' acuisto .......
Ma volevo fare una domanda sull' immagine di Vesta nel rovescio.... Possiedo un asse di Tiberio dove viene celebrata Livia seduta con patera che gli assomiglia molto , forse che l'immagine di Livia abbia influenzato l' iconografia di Vesta ?? o il contrario ??

Aggiungo una foto ....non è il mio asse pultroppo .... [attachment=7170:attachment]
Link to comment
Share on other sites


Ho uno scanner discreto; EPSON.
L'ho semplicemente messa li' e presa l'immagine a 800 dpi.

Poi ritagliata e combinata con l'altra faccia attraverso Paint Shop Pro.


Infatti si vede l'ombra............. ;) ;) ;)
Link to comment
Share on other sites


[quote]Ma volevo fare una domanda sull' immagine di Vesta nel rovescio.... Possiedo un asse di Tiberio dove viene celebrata Livia seduta con patera che gli assomiglia molto , forse che l'immagine di Livia abbia influenzato l' iconografia di Vesta ?? o il contrario ??

Aggiungo una foto ....non è il mio asse pultroppo [/quote]

L'attribuzione a Livia quale figura al rovescio nella serie di Tiberio, è al momento solo una supposizione, infatti la figura femminile seduta che troviamo nell'aureo e nel denario oltre che al bronzo è principalmente riconducibile al mito di Vesta. Nel periodo di coniazione di questo bronzo non mancano figure femminili a mezzo busto sulla monetazione romana non si capisce quindi la ragione di dover rappresenatre una augusta come Livia solo in "miniatura".
Link to comment
Share on other sites


Personalmente da un canto mi farebbe molto piacere poter identificare la figura femminile in Livia, questo completerebbe la serie iconografica delle augste, ma sono fortemente scettico sull'attribuzione.

Livia , fu Augusta dal 14 al 29, moglie di augusto, Madre di Tiberio e di Nero Claudio Druso, Matrigna di Julia, Nonna di Claudio, Germanico, Livilla e <Druso.

E' generalmente identificata coon il sesterzio RIC (Tiberio)50/1, dove al D/ vi è una magnifica idealizzazione femminile ed all'esergo in semicircolo SALVS AVGVSTA - al R/ TI CAESAR DIVI AVG F AVGVSTVS P M TR POT XXIIII , nel campo SC.

Simile anche il dupondio.

Si identifica Livia per il titolo di AVGVSTA, questa emissione è la base per tutti gli studi dell'iconografia della moglie di Augusto.

Per Vagi nel denario di Tiberio di commemorazione Livia non è Vesta ma la PACE
Sotto Galba riconoscente a Livia è stato coniato un aureo RIC 142 denario RIC 143 . Livia senza incrtezze è invece "visibile" sulla monetazione Provinciale
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.