Jump to content
IGNORED

l'inizio della collezione imperiale


Blade__
 Share

Recommended Posts

salve... oggi ho avuto uno scambio di opinioni con un mio amico in merito all'inizio della monetazione "imperiale"....

secondo voi, non valutando esclusivamente l'asetto storico, con chi bisogna fare incominciare la collezione di monete dell'impero romano?

secondo me con Bruto, Cassio Lepido e Marc'antonio, prima ancora di Ottaviano e senza includere Cesare

ecco, peraltro, la mia "prima" moneta B)
Link to comment
Share on other sites


vedo che ti tratti bene quanto a monete... complimenti.

A mio avviso la monetazione imperiale inizia con Giulio Cesare e precisamente dal febbraio del 44 quando il suo straordinario ritratto comparì per la prima volta sulle monete. Non sono imperatori a mio avviso né Bruto, che ebbe un incarico senatoriale ufficiale, quindi appartiene alla repubblica, né Antonio, il quale tenne troppo i piedi in troppe scarpe per poter essere definito un imperatore. Non fu imperatore Lepido perché tresvir rei pubicae constituendae (come Antonio)
Ricompare un imperatore con Ottaviano nella serie caesar imp a partire dal 27 aC.

this is my opinion

Caius
Link to comment
Share on other sites


Da un punto di vista storico il passaggio dalla forma di governo repubblicana a quella monarchica avviene con Giulio Cesare
Tuttavia per convenzione molti autori numismatici nella monetazione imperiale includono Pompeo Magno e Giulio Cesare , e a tale proposito mi sono attenuto iniziando la collezione con l' ausilio del testo del Montenegro
Link to comment
Share on other sites


[quote name='piergi00' date='29 ottobre 2005, 15:42']Da un punto di vista storico il passaggio dalla forma di governo repubblicana a quella monarchica avviene con Giulio Cesare
Tuttavia per convenzione molti autori numismatici nella monetazione imperiale includono Pompeo Magno e Giulio Cesare , e a tale proposito mi sono attenuto iniziando la collezione con l' ausilio del testo del Montenegro
[right][snapback]64213[/snapback][/right]
[/quote]

condivido...
Link to comment
Share on other sites


Vado certamente controcorrente ma inizio a raccogliere l'impero con le acclamazioni imperatoriali, anche se eticamente facenti parte della repubblica sono state il preludio alla dittatura quindi ho inserito :

Lucius Cornelius Sulla 82-79
Gaius Valerius Flaccus 83-82
Qiuntus Caecilius Metellus Pius 81
Marcus Licinius Crassus 60-53 membro del primo triumvirato
Ganeus Pompeius Magnus 60-53 membro del primo triumvirato
Ganeus Pompeius 79-45
Sextus Pompeius Magnus 67-35
Gaius Julius Caesar membro del primo triumvirato 60-53, DIttatore a vita 44
Quintus Caecilius Metellus Pius Scipio 46
Marcus Junius Brutus (alias Quintus Caepio Brutus ) 43-42
Gaius Cassius Loginus 43-42
Quintus Cornuficius 42
Quintus Salvidienus Rufus Salvus 42
Gnaeus Domitius Calvinus 39
Lucius Staius Murcus 45-42
Gnaeus Domitius Ahenobarbus 42
Lucius Munatius Plancus 22
Publius Ventidius Bassus 39
Qiuntus Labienus "Particus" 40
Lucius Pinarius Scarpus 31
Marcus Aemilius Lepidus 43 - 36 membro del secondo triumvirato
Marcus Antonius 43-30 membro del secondo triumvirato
Lucius Antonius Pietas 40
Marco Antonio il giovane 43-30
Link to comment
Share on other sites


e qua io mi infervoro :D

allora, secondo me, cesare è l'ultimo della repubblica; egli, infatti NON fu mai imperator, bensì dictator e solo DOPO di lui incominciò il periodo imperiale, sia storicamente che numismaticamente(e da questo ultimo punto di vista il vero passaggio dalla monetazione repubblicana a quella imperiale si ha proprio con Ottaviano - v. la prima fase dai calchi repubblicani e la seconda tipica imperiale)

in realtà la collezione dovrebbe incominciare da ottaviano poichè quella repubblicana si conclude con cesare compreso.

il vero problema sorge se inquadrare i personaggi fra cesare e ottaviano a termine della collezione repubblicana o a inizio di quella imperiale.

io condivido Montenegro (quello che ha fatto un eccellente catalogo, di fatto traducendo e restringendo Seabi e choen) che include quei personaggi nella collezione imperiale perchè, di fatto la repubblica morì con Cesare che ne fu, al termine della vita il vero assassino.

la mia monetina a cui sono particolarmente affezionato :P la potete trovare su A.Varesi - "le monete d'argento della repubblica romana".

anche Varesi, infatti, a "conferma" di quanto ho detto, include in questo catalogo molto ben fatto la prima monetazione di augusto.

scusate la prosopopea, ma mi piace parlere di queste cose :)
Link to comment
Share on other sites


E' bello quando ci si infervora , poiche' si rivela la propria passione in questo caso per la monetazione imperiale romana

p.s. mi spiace non possiedo il manuale del Varesi :(
Normalmente catalogo con il cohen ed il Ric universalmente piu' noti ; a questo riguardo il Montenegro e' l' ultima ruota del carro ma e' anche l' unico italiano di un certo spessore Edited by piergi00
Link to comment
Share on other sites


Io seguo gli autori anglosassoni :

Roma Repubblicana sino a Cesare
Roma Imperiatoriale : da Cesare a Ottaviano
Roma Imperiale : da Augusto a Augustolo.




P.S. Possiedo anch'io il Montenegro ma lo reputo un po' 'na ciofeca, come dicono a Napoli. Diverse foto ed attribuzioni mi sembrano sbagliate. E poi mi piacciono con molte foto.
Link to comment
Share on other sites


si, avete ragione voi, mi sono reso conto ora di quello che ho scritto....

intendevo dire che il choen e il seabi sono eccellenti cataloghi secondo me...

il montenegra lo trovo molto pratico per l'indice e le prefazioni che sono in italiano... per il resto un catalogo non certo dei migliori... almeno secondo me...
Link to comment
Share on other sites


Per me da quando Ottaviano riceve il titolo di Augusto,il che lo pone sopra a tutte le altre cariche esistenti nella Repubblica e fuori,anche formalmente oltre che de facto,da questa.La presenza del ritratto di Cesare sulle monete romane repubblicane è a mio avviso non indicativa (ci sono altri casi,certi e probabili precedentemente).Ciao!
Link to comment
Share on other sites


l'ipotesi proposta da Picchio è molto interessante, tuttavia bisogna ricordarsi che l'"imperator"è solo il comandante in campo e che l'acclamazione imperatoriale non aveva necessariamente intenti sovversivi o politici. Silla è stato un imperatore visto a posteriori, ma si è comportato più come un dictator tipico della storia di roma, che a fine mandato si ritira ad arare il campicello.
Per quel che riguarda il discrimine tra repubblica ed impero evidentemente è difficile da tracciare, vi ricordo però che Svetonio scrisse un libro intitolato "Vite dei cesari" e iniziava da Giulio Cesare.
Sicuramente un libro molto interessante è History and coinage of the roman imperators di D Sear, che copre molto bene il periodo di interregno delle guerre civili che terminarono poi con l'acclamazione di Augusto
ciao
Caius Edited by caiuspliniussecundus
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.