Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Bergo

Monetine in argento

Risposte migliori

Bergo

Buongiorno vi propongo questa serie di 18 monete all' apparenza uguali da identificare, al diritto si vede un personaggio che tiene una lancia, non riesco a leggere la legenda ma alla destra del personaggio c'è una lettere che veria da monetina a monetina (alcune volte sopra la lettera c' è una stella) al rovescio c' è un leone con delle ali, la legenda è: "S MARCUS VENETI +".

Diametro: vanno da 1,2 a 1,4 cm e sono sottilissime, sembrano delle foglioline d' argento.

Diritto:

post-7030-1276777706,3_thumb.jpg

Modificato da Bergo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Semooon

Ciao! Le monetine da te postate sono soldini veneziani di epoca medievale.La figura umana rappresenta il doge che regge in mano il vessillo,mentre il leone raffigura l'emblema evangelico di s.marco,simbolo dalla citta'lagunare.

Per maggiori informazioni attendiamo i piu' esperti.

Modificato da Semooon

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

buongiorno, viste così sembrano tutte monetine veneziane da un soldo. Individuare il doge è un problema. Intanto ci vuole una foto per moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

Non si riesce a capire almeno il periodo? Mi sa che se facessi le foto ad ogni moneta diventerebbe una discussione molto lunga!!!!!! Con queste foto nn si riesce a fare neanche un ipotesi per capire chi è il doge??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

daven_07

Si, confermo che si tratta di soldini di Venezia.

Prima di tentarne una identificazione, riassumo brevemente le tipologie:

1° tipo

- dal 1331 - doge Francesco Dandolo gr. 0,957 argento 670/000 diam. 17 mm - doge in ginocchio / leone rampante con stendardo.

2° tipo

- dal 1353 - doge Andrea Dandolo gr. 0,55 argento 965/000 diam. 15-15,5 mm - doge in ginocchio / leone rampante con stendardo. Sotto questo doge fu coniato anche il soldino del primo tipo, più raro a trovarsi.

3° tipo

- dal 1370 - doge Andrea Contarini gr. 0,51 argento 952/000 diam. 15 mm - doge in ginocchio con sigla del massaro (maestro di zecca) a sinistra - davanti al doge / leone in soldo o "in moeca" (in veneto significa granchio).

4° tipo

- dopo il 1379 - doge Andrea Contarini gr. 0,496 argento 952/000 diam. 15 mm - doge in ginocchio con stellina a sinistra sigla del massaro a destra - dietro al doge / leone in soldo . Sotto questo doge fu coniato anche il soldino del 2° tipo.

5° tipo

- dal 1391 - doge Antonio Venier gr. 0,47 argento 952/000 diam. 15 mm - doge in ginocchio con stellina sopra iniziale del massaro posizionate a sinistra del doge. Sotto questo doge fu coniato anche il soldino del 4° Tipo. Dopo il 1399 il soldino di 5° tipo fu ridotto di peso: gr. 0,45

6° tipo

- dopo il 1417 - doge Tommaso Mocenigo gr. 0,40 argento 949/000 diam. 14 mm. - doge in ginocchio con sigle del massaro (cognome e nome) sovrapposte/leone in soldo.

vi furono poi delle ulteriori riduzioni di peso con tipologia immutata.

Ultima emissione del soldino - con queste caratteristiche -sotto il doge Nicolò Tron (1471/1473) con peso ridotto a 0,32 gr. argento 948/000 e diam. 12/13 mm. Stesse immagini fronte e retro del soldino 6° tipo. I soldini posteriori a tale doge vennero chiamati "Marchetti" per via dell'immagine di S. Marco.

Ora, con questo dettaglio, è possibile risalire al periodo di coniazione. Conoscendo le sigle dei massari si determina anche l'anno di coniazione.

Formulo un'ipotesi approssimativa sui soldini in foto: periodo di coniazione dal 1370 al 1400 circa. I dogi quasi sicuramente sono Andrea Contarini e/o Antonio Venier. Sono le tipologie più comuni. In condizioni B o BB quotano dai 10 ai 15 euro.

Ricordo che dal 1379, quattro soldini formavano un grosso (o Matapan).

Erano monete molto utilizzate per i commerci con il levante, in particolare la Grecia, dove avevano come sottomultiplo il Tornesello. 4 torneselli = un soldino.

Spero di essere stato di aiuto.

P.S. mi sono basato per la descrizione sul Paolucci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Si, confermo che si tratta di soldini di Venezia.

Prima di tentarne una identificazione, riassumo brevemente le tipologie:

1° tipo

- dal 1331 - doge Francesco Dandolo gr. 0,957 argento 670/000 diam. 17 mm - doge in ginocchio / leone rampante con stendardo.

2° tipo

- dal 1353 - doge Andrea Dandolo gr. 0,55 argento 965/000 diam. 15-15,5 mm - doge in ginocchio / leone rampante con stendardo. Sotto questo doge fu coniato anche il soldino del primo tipo, più raro a trovarsi.

3° tipo

- dal 1370 - doge Andrea Contarini gr. 0,51 argento 952/000 diam. 15 mm - doge in ginocchio con sigla del massaro (maestro di zecca) a sinistra - davanti al doge / leone in soldo o "in moeca" (in veneto significa granchio).

4° tipo

- dopo il 1379 - doge Andrea Contarini gr. 0,496 argento 952/000 diam. 15 mm - doge in ginocchio con stellina a sinistra sigla del massaro a destra - dietro al doge / leone in soldo . Sotto questo doge fu coniato anche il soldino del 2° tipo.

5° tipo

- dal 1391 - doge Antonio Venier gr. 0,47 argento 952/000 diam. 15 mm - doge in ginocchio con stellina sopra iniziale del massaro posizionate a sinistra del doge. Sotto questo doge fu coniato anche il soldino del 4° Tipo. Dopo il 1399 il soldino di 5° tipo fu ridotto di peso: gr. 0,45

6° tipo

- dopo il 1417 - doge Tommaso Mocenigo gr. 0,40 argento 949/000 diam. 14 mm. - doge in ginocchio con sigle del massaro (cognome e nome) sovrapposte/leone in soldo.

vi furono poi delle ulteriori riduzioni di peso con tipologia immutata.

Ultima emissione del soldino - con queste caratteristiche -sotto il doge Nicolò Tron (1471/1473) con peso ridotto a 0,32 gr. argento 948/000 e diam. 12/13 mm. Stesse immagini fronte e retro del soldino 6° tipo. I soldini posteriori a tale doge vennero chiamati "Marchetti" per via dell'immagine di S. Marco.

Ora, con questo dettaglio, è possibile risalire al periodo di coniazione. Conoscendo le sigle dei massari si determina anche l'anno di coniazione.

Formulo un'ipotesi approssimativa sui soldini in foto: periodo di coniazione dal 1370 al 1400 circa. I dogi quasi sicuramente sono Andrea Contarini e/o Antonio Venier. Sono le tipologie più comuni. In condizioni B o BB quotano dai 10 ai 15 euro.

Ricordo che dal 1379, quattro soldini formavano un grosso (o Matapan).

Erano monete molto utilizzate per i commerci con il levante, in particolare la Grecia, dove avevano come sottomultiplo il Tornesello. 4 torneselli = un soldino.

Spero di essere stato di aiuto.

P.S. mi sono basato per la descrizione sul Paolucci.

Bravissimo. Meglio di così.... :)

Saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

Complimeti per le ricchissime informazioni!!!! veramente utilissime!!! :)

Cmq guardando meglio le monetine, in molte al diritto a sinistra si legge o "ARI.DUX o SCARI.DUX" e indagando ho visto che c' è un certo Francesco foscari; che dite potrebbe essere lui? inoltre di fianco alla figura vedo delle lettere, alcune volte con delle stelle, che significano?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Hai fatto "centro" ;)

Quelle si riferiscono a Francesco Foscari, doge dal 1423 al 1457.

Le lettere, davanti o alle spalle del doge (a seconda del periodo e quindi del doge), così come la stella, rappresentano le iniziali del Massaro (Maestro di zecca) come ben ti ha descritto daven_07. Non è altro che la "sua firma", così da poter risalire allo stesso qualora la moneta fosse giudicata dubbia per peso e titolo.

E' comunque un bell'insieme.....tanta storia. .....Sono indiscreto se ti chiedo se le hai trovate in qualche lotto acquistato in asta? B)

Saluti

luciano

Modificato da 417sonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

No e perchè dovresti essere indiscreto?? :) Non le ho comprate in asta ma da un antiquario che me le ha vendute tutte insieme!! erano di suo papà che collezionava monete antiche!! ma che valore possono avere?? (solo per fare un confronto con quello che ho speso).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

premetto che non è il mio campo esatto... ma, seguendo un po' il sito, le aste e altro... azzardo sui 400 € prezzo per cui potresti trovarli tranquillamente. già li avevano stimati a spanne 10-15 euro all'uno, ma secondo me in giro si trovano anche a prezzi più alti poi, come insieme, è un bel gruzzoletto e fa la sua figura. bisognerebbe vedere poi se ci sono varianti particolari che però non conosco, ma qui ce ne sono molti di esperti in monetazione veneziana!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

Bene :D ..ora vi dico a quanto le ho acquistate!!!!!!!! L' antiquario, non ne ha un idea, non si intende di numismatica e me le ha vendute tutte per: 1 euro a monetina, vale a dire 18 euro in totale!!! :ph34r: :ph34r: :ph34r: .....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sesino

Accidenti un bell'affare!

Me lo preseneresti? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

€. 1,00 l'una? :o

:cray: :cray: :cray:

A me non è mai successo.

Fortunello, complimenti.

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

:D :D :D eheh...non credo..magari gli capitano altre monete e sarò il solo a saperlo!!!!! :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sesino

Ehehehehe e beh fai bene...lo farei anch'io ;-) ....ahahahah

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

che botta di c... ehm, fortuna!!! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

Ehhh lo so, lo so!!!! Ma secondo voi quando può valere l intero lotto?? E una monetina singola?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

.. ora quì la cosa si fa seria... e l'informazione costa! :rolleyes:

diciamo molto di + di quello che hai speso per tutto il lotto :D :D

.... naturalmente per ogni singola moneta...

(almeno dacci un aiutino... nel dire il nome della Città che ti ha baciato dalla fortuna... :lol: :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

daven_07

Salve,

come già ieri accennato il valore di mercato per i soldini emessi da dogi "comuni" relativamente a conservazioni B o BB, va dai 10 ai 15 euro.

Sono prezzi che si riscontrano anche ai convegni o sulla Baia.

Ovviamente ci sono emissioni riferite a dogi che sono rimasti in carica per poco tempo (esempio Marino Falier - decapitato per crimini contro la stato) che hanno quotazioni largament superiori.

Considerato che ne sono stati prodotti, come indicato su diversi testi, milioni di esemplari e che continuamente ne vengono ritrovati in ripostigli (specialmente in Grecia), direi che il il prezzo sopra indicato è corretto.

Tenuto conto che hai precisato che alcuni potrebbero essere del Foscari (il doge che è - salvo errori - è rimasto in carica per più tempo) ciò rafforza ancor più la mia affermazione.

Io sono in possesso di tutte le tipologie. Non mi è stato difficile metterle assieme, ad esclusione del soldino del 1° tipo di Andrea Dandolo che ho trovato sulla Baia negli Usa - ben conservato - che mi è costato (postali comprese) circa 30 euro.

Un soldino del Foscari, un paio d'anni fa, l'ho acquistato per 17 euro in conservazione qBB.

Concludo: vendendo il lotto in blocco ritengo si possano realizzare fra i 200 e i 250 euro al massimo.

Cordialità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

daven_07

Mi scuso,

volevo precisare che i valori da me espressi sono riferiti a dogi "comuni".

Bisognerebbe visionare agni singola moneta (cosa che non è possibile fare attraverso le foto postate) per fugare ogni dubbio su eventuali rarità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

(MMMM!!!!.. a Daven 07 ...deve aver ricevuto il nome della città e anche della via :lol: :lol: )

... scherzo..., cmq i valori corretti di mercato sono quelli... euro + euro -

In qualche mercato, vicino Venezia... qualche euro in meno!

Visto il lotto solo dalle foto... (qualche esemplare mi sembra in condizioni -BB e non ben centrati, a mio avviso non + di € 180.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

Appena riesco metto le foto di alcune monetine più differenti..secondo me nn sono tutte di Foscari perché hanno una legenda diversa..se riesco metto le foto!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buon pomeriggio

sottoscrivo le valutazioni di daven_07 e arrigome; tieni anche conto della "forbice" esistente tra la vendita ad un privato, rispetto ad un commerciante.

I 15/18 euro l'uno (e per monete relative a dogi comuni) sono evidentemente un prezzo fatto da privati...i commercianti - ovviamente (e giustamente) - devono guadagnare per poter svolgere il loro lavoro, quindi qualche euro in meno a colui al quale vengono acquistate e qualche euro in più a chi vengono vendute.

Se metti delle foto migliori, grazie.

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×