Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
odjob

Mi hanno revocato il passo carrabile

Risposte migliori

odjob

Salute

stamani,sono venuto a sapere che mi è stata revocata la concessione comunale del passo carrabile del magazzino in cui lavoro.

Al magazziono,in cui sono in affitto ho du ingressi adiacenti e sono fronte strada,ed ad un ingresso avevo richiesto al Comune e mi era stato concesso il passo carrabile per parcheggiare il furgone dentro il magazzino e magari caricarvi la merce.

I due locali sono divisi in parte da un muro divisorio, ma vi è una parte aperta che rende cominicanti,dall'interno i due vani.

Precedentemente, avendo trovato il passo carrabile occupato da un'auto di un vicino ,l'avevo fatta rimuovere,il vicino è andato al Comune e si è fatto fare la revoca del mio passo carrabile adducendo,forse ,che il mio magazzino è accatastato come deposito e non garage o box auto.

Chiedo ad un avvocato del forum:come mai coloro che hanno i capannoni industriali possono avere in unico ambiente attività lavorativa e parcheggiarsi dentro con il o i furgoni?

è vero che essendo, il locale in cui sono in affitto,accatastato come deposito ,non posso usufruire di una parte o vano come box o rimessa auto?(il locale non si può dividere o chiudere completamente in quanto i servizi igienici sono dalla parte del box ed anche perchè ,una volta dentro il furgone,vi ci posso caricare la merce)

Sono venuto a sapere della revoca del passo carrabile poichè stamani si è verificata lastessa situazione dell'occupazione del passo carrabile ed ho chiamato i vigili,al chè la vicina che era stata multata precedentemente è scesa da casa ed ha mostrato la revoca del mio passo carrabile.

--Un avvocato competente può chiarirmi la questione e dirmi come devo fare per riavere il passo carrabile?(ho sempre pagato la tassa per il passo carrabile al Comune e non era scaduta)

--Grazie

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Non sono un avvocato, ma credo che laddove esista un qualunque edificio o area privata, indipendentemente dalla destinazione d'uso, con cancello per automezzi, che si affaccia su strada e che preveda la possibilità di parcheggiarvi un mezzo (in cortile o al suo interno) vi sia anche la possibilità di chiedere ed ottenere il Passo Carrabile.

Il Codice della Strada prevede quanto segue:

Riferimenti legislativi:

Codice della Strada, art. 22, 1° comma;

D.Leg.vo 507/1993, art. 44, comma 4;

Regolarizzazione degli accessi carrabili:

Si definiscono accessi in generale, ai sensi del Codice della Strada:

1) le immissioni di una strada privata su una strada ad uso pubblico e

2) le immissioni per i veicoli da un'area privata laterale alla strada di uso pubblico.

Si definiscono passi carrabili "gli accessi individuati ai punti 1 e 2 quando questi comportano una modificazione ai marciapiedi o alla pavimentazione stradale al fine di permettere o facilitare l'accesso dei veicoli ad una proprietà privata".

Il vigente Codice della Strada all'art. 22, 1° comma prevede che, senza la preventiva autorizzazione dell'ente proprietario della strada, non possono essere stabiliti nuovi accessi e nuove diramazioni dalla strada ai fondi o fabbricati laterali, nè nuovi innesti di strade soggette a uso pubblico o privato.

Gli accessi o le diramazioni già esistenti devono essere regolarizzati previa apposita domanda (in marca da bollo del valore vigente) indicante il

numero degli accessi di cui si chiede regolarizzazione; l'apertura dell'accesso espressa in mt. lineari (o in mt. quadrati se trattasi di griglie od altro); se vi è la presenza di marciapiede o manufatto oppure se l'accesso è a raso o a filo manto stradale e se è a servizio di un immobile destinato ad abitazione

o all'esercizio di un'attività economico-commerciale. I passi carrabili devono essere individuati con apposito segnale indicante la zona per l'accesso dei veicoli alle proprietà laterali in corrispondenza del quale vige il divieto di sosta. Nel caso in cui non si tratti di passi carrabili così come definiti ai sensi dell'art. 44, comma 4, del D. Leg.vo 507/1993 ovvero "quei manufatti sostituiti generalmente da listoni di pietra o altro materiale o da appositi intervalli lasciati nei marciapiedi o, comunque da una modifica del piano stradale intesa a facilitare l'accesso dei veicoli alla proprietà privata", il divieto di sosta nella zona antistante il passo medesimo e il posizionamento del relativo segnale sono subordinati alla richiesta di occupazione di suolo pubblico, che altrimenti sarebbe destinata alla sosta dei veicoli. Pertanto, il posizionamento del cartello resta d'obbligo per i passi carrabili con la presenza di un marciapiede o manufatto mentre per gli accessi "a raso" o "a filo" del manto stradale diventa una richiesta facoltativa.

Se il cartello era regolarmente apposto, se eri in regola con autorizzazioni e pagamento dei diritti, l'unico ostacolo che mi può venire in mente è che il marciapiede non sia stato modificato praticando il solito "scivolo" per automezzi....il codice è abbastanza vago e credo che lasci libertà di regolamentazione ai vari comuni.

Cosa strana invece è che la vicina fosse in possesso della revoca....i casi sono tre:

o si "lavora" qualche geometra comunale

o è la proprietaria del magazzino e può fare quello che le piace

o entrambi! :lol: :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Grazie wuby

mi potrebbero rincuorare queste righe del codice che hai evidenziato:

Si definiscono passi carrabili "gli accessi individuati ai punti 1 e 2 quando questi comportano una modificazione ai marciapiedi o alla pavimentazione stradale al fine di permettere o facilitare l'accesso dei veicoli ad una proprietà privata".

Quindi il magazzino è una proprietà privata

Oltretutto non sono nemmeno venuti i tecnici del comune a fare un controllo per poi revocarmi il passo carrabile.

Io lo studio legale mio non voglio attivarlo perchè non posso richiedere alcun risarcimento, se non le spese legali, e perchè ci sarebbero perdite di tempo enormi che vorrei evitare.

Mi farò dare la carta dove vi è la revoca del passo carrabile,vedrò di contattare chi ha effettuato la revoca per farmi dare chiarimenti e cercare,anche se sono poco fiducioso, di far ricredere questa persona del Comune,comunque quasi sicuramente dovrò andare a parlare con il Sindaco .

I Vigili urbani,ieri sono venuti,hanno scattato le foto del vano in cui ci devo parcheggiare ed hanno visto che vi sono le condizioni al parcheggio.

--Mah

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Salute

sono stato a colloquio con il Sindaco ed ho esposto il comportamento del dirigente e la mia situazione,mi deve far sapere.

--Mah

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×