Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Semooon

SI Datazione numismatica

Risposte migliori

Semooon

Ciao a Tutti! Da quando ho iniziato a provare un certo interesse per la monetazione classica ed a leggere qualcosina mi sono sorti diversi interrogativi riguardanti la datazione.

Mi sto chiedendo di quali strumenti ci si avvalga per una datazione piu' o meno precisa nell'esaminare una moneta classica(nel mio caso sicilia greca) .

Credo che ricostruire una cornologia relativa non sia poi impossibile. L'analisi delle tecniche di coniazione e soprattutto lo studio dei tratti artistici/stilistici aiutino molto a porre in un rapporto di anteririta' o posteriorita' una moneta rispetto ad un'altra.

Chiedo agli studiosi ed agli esperti come invece si arrivi una conoscenza tale da poter restringere il probabile periodo di emissione a un decennio.

Una fonte puo' essere rappresentata della tradizione letteraria,come nel caso del Demareteion con Diodoro Siculo.

Chiedo anticipatamente scusa per la probabile banalita' del quesito,ma serei grato a chiunque possa darmi qualche informazione dettagliata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

La datazione delle monete greche si basa su più elementi congiunti e sulle attuali conoscenze che comunque cambiano e migliorano col tempo. Per la datazione quindi ci si basa su concetti tecnici come la sequenza dei conii, artistici come lo stile e oggettivi come la presenza in determinati ripostigli. Spesso non è tanto la sequenza temporale che manca per la datazione, ma il momento di partenza da prendere in considerazione. Qui aiuta anche l'archeologia con monete trovate all'interno di strutture distrutte in data certa, come ad esempio l'Artemision di Efeso.

I criteri per la definizione temporale di un'emissione devono essere valutati contemporaneamente, perchè prendendo i singoli argomenti separatamente si potrebbe essere indotti in errore. Lo stile, per esempio, si evolve differentemente in diverse zone geografiche e, a volte, viene mantenuto artificialmente ''vecchio'' per la riconoscibilità di una moneta universalmente accettata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Assolutamente corretto quanto espresso da Arka,

in alcuni casi però anche il ripostiglio stratigrafico non è di cosi sicura lettura.

In particolare il ripostiglio dell'Artemision (anche pèerche ritrovato in tempi in cui l'analisi

stratigrafica non ra raffinata quanto oggi, non ha risolto il problema della datazione primaria.

Quel ripostiglio è comunque particolarmente interessante poiché furono trovati delle

"gocce" di elettro (senza alcun segno) ovvero neanche le striature, né i segni incusi che

caratterizzano le primissime emissioni monetarie conosciute, però "tagliate" su un piede

ponderale certo, anch'esse rinvenute assieme a queste proto-emissioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Semooon

Ringrazio entrambi per le interessanti informazioni ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×