Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Spidigio

Nuovo denario

Risposte migliori

Spidigio

Ciao ragazzi...ecco il mio nuovo acquisto...

D: ANTONINVSAUG-PIVSPPTRPCOSIII

R: AEQUI-TASAVG

Aequitas standing left, holding scales and sceptre. RIC 61(?)

E' giusta la clasificazione del RIC...sono riuscito a trovare solo questa...

Che ve ne pare per 45 euro?

post-22488-059391600 1288888141_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

la moneta mi pare che sia classificata correttamente come RIC 3 numero 61

datata per il COS III al periodo 140-143

conservazione decente , qBB secondo me.

il prezzo come penso tu possa immaginare per me e` la nota dolente.

secondo me 45 euro non li vale.

direi 10-20.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Per me il prezzo è equo. Quando rick riuscirà a dirci dove trova denari di Antonino Pio in quelle condizioni (specialmente il D/) a 10-20 euro, di fronte al negozio ci sarà la coda...biggrin.gif

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Per me il prezzo è equo. Quando rick riuscirà a dirci dove trova denari di Antonino Pio in quelle condizioni (specialmente il D/) a 10-20 euro, di fronte al negozio ci sarà la coda...biggrin.gif

antonino pio ne ho visti 4 andare a 15 sterline l uno come da me riportato qualche tempo fa.

devo dirti che ultimamente ho trovato un denario di vespasiano alla meta di questo (che ho postato) e uno di nerva a non molto di piu` di questo.

se lo metti su ebay o se porti a un commerciante quanto ci prendi secondo te ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spidigio

Rick ma perchè parli in sterline?non capisco...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tsunami

Quì in Italia i prezzi sono ben diversi.

Mai visto un denario come quello a 10 euro, neanche nelle aste internazionali.

A 20 pure pure ma sempre da venditori privati stranieri dove non c'é un minimo di garanzia sulla leicità dell'acquisto.

Se lo hai preso da un professionista che ti ha fatto la fattura, 45 euro secondo me va bene come prezzo, é pure una bella moneta.....

Ricordiamoci che noi in italia dobbiamo ragionare con le leggi e prezzi italiani che ,purtroppo, ci pongono dei bei limiti sulla numismatica......

Ciao.

Modificato da Tsunami

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Quì in Italia i prezzi sono ben diversi.

Mai visto un denario come quello a 10 euro, neanche nelle aste internazionali.

A 20 pure pure ma sempre da venditori privati stranieri dove non c'é un minimo di garanzia sulla leicità dell'acquisto.

Se lo hai preso da un professionista che ti ha fatto la fattura, 45 euro secondo me va bene come prezzo, é pure una bella moneta.....

Ricordiamoci che noi in italia dobbiamo ragionare con le leggi e prezzi italiani che ,purtroppo, ci pongono dei bei limiti sulla numismatica......

Ciao.

allora parlo in sterline perche` sono in UK , non in italia.

il problema che sollevi e` che all estero le restrizioni sulle monete romane sono molto minori.

pero con questo principio tu legittimizzi il fatto che il commerciante ti fa la cresta solo perche` ti fa la fattura, e poi lui li compra all estero a 10-20 euro.

secondo me e` un concetto pericolosoe anche sbagliato , perche` vuol anche dire che tu come privato fai fatica a vendere le tue monete mentre lui vive di rendita.

l altro discorso poi e` che il valore di una moneta sta in quello a cui tu la puoi vendere, non quello che l hai pagata.

qui se la metti su ebay 45 euro non li fa.

comunque leggevo anche post dove mi invitate a dirvi dove si trovano monete a poco.

quindi vi rimando a questo post.

se volete partecipare anche voi ditemelo........

provinciali a 10 euro (13 con tutti i vari costi) da asta tedesca.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tsunami

Rick, questa é l'Italia e dobbiamo accettarla così con tutti i pregi e difetti. Quello che tu dici é vero ma quì purtroppo le cose funzionano così, anczi, un pò tutto funziona così..... Io dal momento che ho la fattura sono scarico da ogni responsabilità. é vero, il negoziante mi fa la cresta (tra l'altro ci deve guadagnare anche lui) ma se voglio continuare a coltivare questa passione o accetto le regole, giuste o sbagliate che possono sembrare, ho cambio passione. In passato ho acquistato certe monete a prezzi ridicoli, anche meno di quanto le paghi tu. Il risultato non é stato piacevole. Ora compro solo da professionisti affermati; compro meno monete, ovvio, perché le pago di più (molto di più) però sto tranquillo.

Da questo punto di vista invidio gli inglesi, che possono muoversi con molta più libertà. Ogni sera mi seguo le aste di alcuni vecchi venditori dove acquistavo e m i viene da piangere guardando certe monete (e non solo) che sono spettacolari a prezzi strepitosi. Pazienza.... Mi consolo col sole dell'Italia e la pizza.... :lol:

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spidigio

Quoto in pieno Tsunami....purtroppo qui siamo in Italia e credo che non si possa fare un paragone con le sterline e le leggi che ci sono li in UK...

Dobbiamo attenerci ad una rigida legislazione, e poi non penso di aver fatto un cattivo acquisto...alla fine preferisco anche io essere più sicuro e ricevere fattura da venditore professionale, che comunque vivendo grazie a questo commercio, deve pur aumentare un pochino il prezzo delle monete...

Il mercato inglese infine ritengo che sia molto diverso da quello italiano...si possono si fare grandi acquisti a basso prezzo, però ribadisco che secondo me sono due mondi completamente diversi...e non paragonabili...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

il problema e` che la valutazione la devi dare sul probabile prezzo di vendita e non di acquisto.

comunque attenti perche` anche chi ha la fattura puo` avere problemi.

pero` ripeto che e` una cosa concettualmente sbagliata , se un commerciante e` bravo allora fa i soldi, ma che i soldi li fa solo perche` ti rilascia la fattura e vive di rendita non va mica bene.

sempre nessuno sulle provinciali ?

le prendiamo da nota casa d aste tedesca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Le provinciali a 10-15 € si trovano anche a VR, basta andare ai banchi giusti, evitare i falsi (già ci sono) e ovviamente non pretendere fatture. Per tornare al denario di Antonino, a me pare un prezzo equo. Però non condivido la filosofia per cui in Italia c'è il sole e la pizza, e quindi possiamo consolarci. In Italia moltissime cose sono ingiuste o sbagliate o arretrate, e questo è uno dei settori. Forse, per ora non riusciremo a cambiare nulla, ma non è giusto arrendersi e non provare a far qualcosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Però non condivido la filosofia per cui in Italia c'è il sole e la pizza, e quindi possiamo consolarci. In Italia moltissime cose sono ingiuste o sbagliate o arretrate, e questo è uno dei settori. Forse, per ora non riusciremo a cambiare nulla, ma non è giusto arrendersi e non provare a far qualcosa.

bravo hai centrato in pieno il punto!

si sta diffondendo la filosofia che se ho la fattura sto tranquillo, non e` cosi....

questa filosofia va bene solo ai commercianti che cosi vivono di rendita. e non ai collezionisti.

o si proibisce il commercio delle monete romane perche` sono beni archeologici (come in turchia) oppure lo si liberalizza (come in UK).

questa filosofia tanto diffusa del certificato che esiste solo in italia e` sbagliata.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spidigio

Io penso che se un venditore ti fa la fattura, attesta che la provenienza della moneta sia lecita...o mi sbaglio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Io penso che se un venditore ti fa la fattura, attesta che la provenienza della moneta sia lecita...o mi sbaglio?

aspetta anche altri pareri , ma mi sa che ti sbagli.

se ti fa la fattura di una moneta da scavo cosa succede ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spidigio

Questa legislazione è ancora un mistero per me... AIUTOOOO!!!! :unknw:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tsunami

Però non condivido la filosofia per cui in Italia c'è il sole e la pizza, e quindi possiamo consolarci.

E' solo una batuta, per dire che anche noi quì in Italia abbiamo cose belle che altri non hanno e non sono poche......

Io tutto sommato non mi lamento.

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

A Tsunami: ma certo, sul fatto che in Italia abbiamo cose uniche sono totalmente d'accordo; ed è bene non lamentarsi sempre. Però io penso che molte di queste bellissime cose non le valorizziamo, e qualche volta le roviniamo.

A Spidigio: beh, fatti dire qualcosa da Rapax, oppure leggi qualcosina su Legislazione...ma poco per volta, per non deprimerti!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spidigio

Eh Gianfranco...è facile deprimersi davanti a questa legislazione...qualche cosa mi è già stata detta, ma credimi x un collezionista giovane come me che deve ancora fare molta esperienza, è dura convivere sempre col pericolo!!!ihihi...l'importante è sempre cercare di evitarlo facendo gli acquisti giusti!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

se ti fa la fattura di una moneta da scavo cosa succede? "semplice" in caso di contestazioni a te, in quanto acquirente, la cosa peggiore che ti può capitare è il sequestro della moneta senza alcuna conseguenza penale in quanto tu non potevi sapere o avere sentore che in quella moneta c'era qualcosa di illecito alle spalle, la fattura è lo strumento fiscale che ti salva da processi e ti evita eventuali accuse (non condanne, almeno fino a termine processo) per ricettazione. in più, una volta dimostrato l'illecita provenienza della moneta, con la tua fattura in mano hai la possibilità di rivalerti a tua volta sul commerciante che te l'ha venduta chiedendo quantomeno la restituzione dei soldi spesi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Io penso che se un venditore ti fa la fattura, attesta che la provenienza della moneta sia lecita...o mi sbaglio?

aspetta anche altri pareri , ma mi sa che ti sbagli.

se ti fa la fattura di una moneta da scavo cosa succede ?

Te ne hanno già chiusa una di discussioni per queste illazioni gratuite e diffamatorie, continui?

Succede la stessa cosa che se ti vendono una automobile rubata a Londra o qualunque altra cosa di provenienza illecita spacciata, in buonafede, per lecitamennte acquisita in qualunque altra parte del mondo : te la sequestrano cautelativamente,e poi, se non hai colpe, ti lasciano stare e te la rifai su chi te la ha venduta. Non mi pare he ci voglia una scienza sopraffina o una capacità mentale oltre la norma per capirlo, visto che lo si ripete ad ogni pié sospinto. Evidentemente le tue, di capacità mentali, sono al di sotto di questa soglia minima.

E risparmiati la cazzata che in Inghilterra non è così : dici solo cretinate. Funziona così anche in Inghilterra, soprattutto per le monete antiche e i reperti, se non ci credi chiedilo a chi è sotto inchiesta dalle tue parti per essere coinvolo in acquisti e vendite di monete antiche di provenienza in corso di accertamento. I nomi sono sul CFDL ma dovrebbe essere facile per te consultare i registri dei procedimenti in corso presso qualsiasi tribunale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

se ti fa la fattura di una moneta da scavo cosa succede? "semplice" in caso di contestazioni a te, in quanto acquirente, la cosa peggiore che ti può capitare è il sequestro della moneta senza alcuna conseguenza penale in quanto tu non potevi sapere o avere sentore che in quella moneta c'era qualcosa di illecito alle spalle, la fattura è lo strumento fiscale che ti salva da processi e ti evita eventuali accuse (non condanne, almeno fino a termine processo) per ricettazione. in più, una volta dimostrato l'illecita provenienza della moneta, con la tua fattura in mano hai la possibilità di rivalerti a tua volta sul commerciante che te l'ha venduta chiedendo quantomeno la restituzione dei soldi spesi

E' proprio così. Non eviti il sequestro e l'iter successivo. Ma, munito di regolare fattura, non avrai imputazioni: né scavo clandestino (perché sarà appurato che hai comperato la moneta in negozio), né ricettazione (perché quello specifico bene è stato regolarmente fatturato). E neppure incauto acquisto (perché hai comperato in un negozio specializzato). In altre parole: nel caso di sequestro, dovresti affrontare la consueta via crucis per la restituzione, ma senza l'angoscia di doverti difendere dalle gravi accuse che di solito accompagnano queste vicende.

Io ho organizzato così, per ogni moneta, il mio archivio cartaceo:

1. stampata della proposta di vendita con foto della moneta o fotocopia della pagina di catalogo

2. fattura del venditore

3. stampata della ricevuta del pagamento (Paypal, carta credito, bonifico bancario o postale)

4. carteggi con il venditore sulla moneta oggetto dell'acquisto

5. stampata della mia archiviazione informatica della moneta con foto della stessa.

Inoltre, ho un corposo file con le "referenze" di tutti i venditori che hanno avuto a che fare con me: dall'autopresentazione internet, ai curricula pubblicati in occasione di convegni, alle pubblicazioni, ai pareri di altri clienti espressi in forum. Da internet compero solo se riesco a superare la barriera del nickname: cioè, se il venditore ha nome, cognome, indirizzo, se è in grado di fatturare e se la ricerca internet non ha evidenziato problemi.

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

cancun... se vuoi aggiungere una piccola notizia in più sui commercianti italiani, potresti provare a controllare in camera di commercio della tua provincia se sono iscritti (se hanno un negozio dovrebbero esserlo). Questo magari potrebbe tornarti utile se hai acquistato in passato monete di cui non hai copia di fatture, ma hai i cartellini originali del commerciante con il nome del negozio... la butto lì, si sa mai che ti possa servire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Te ne hanno già chiusa una di discussioni per queste illazioni gratuite e diffamatorie, continui?

Succede la stessa cosa che se ti vendono una automobile rubata a Londra o qualunque altra cosa di provenienza illecita spacciata, in buonafede, per lecitamennte acquisita in qualunque altra parte del mondo : te la sequestrano cautelativamente,e poi, se non hai colpe, ti lasciano stare e te la rifai su chi te la ha venduta. Non mi pare he ci voglia una scienza sopraffina o una capacità mentale oltre la norma per capirlo, visto che lo si ripete ad ogni pié sospinto. Evidentemente le tue, di capacità mentali, sono al di sotto di questa soglia minima.

E risparmiati la cazzata che in Inghilterra non è così : dici solo cretinate. Funziona così anche in Inghilterra, soprattutto per le monete antiche e i reperti, se non ci credi chiedilo a chi è sotto inchiesta dalle tue parti per essere coinvolo in acquisti e vendite di monete antiche di provenienza in corso di accertamento. I nomi sono sul CFDL ma dovrebbe essere facile per te consultare i registri dei procedimenti in corso presso qualsiasi tribunale.

inviterei a leggerti le discussioni dove si lamentano di avere ricevuto la visita dei carabinieri a casa e di essersi visti sequestrare tutta la collezione tipo questa

o questa

o quest altra

inoltre caro Numizmo quello che spara cazzate sei tu.......

qui in Inghilterra nessuno e` indagato per avere comprato monete romane in se (poi se sono rubate come tutte le cose e` un altro discorso) perche` il commercio e` lecito ! e non hai bisgno di nessuna fattura.

qui non esiste proprio che qui ti si presentino a casa alle 6 del mattino per sequestrarti una moneta comprata al mercatino senza fattura o addirittura una moneta trovata con il metal detector!

anzi ti inviterei ad andarti a fare una vacanza qui

http://www.colchestertreasurehunting.co.uk/

se siete commercianti almeno dichiaratelo al forum !

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

E' proprio così. Non eviti il sequestro e l'iter successivo. Ma, munito di regolare fattura, non avrai imputazioni: né scavo clandestino (perché sarà appurato che hai comperato la moneta in negozio), né ricettazione (perché quello specifico bene è stato regolarmente fatturato). E neppure incauto acquisto (perché hai comperato in un negozio specializzato). In altre parole: nel caso di sequestro, dovresti affrontare la consueta via crucis per la restituzione, ma senza l'angoscia di doverti difendere dalle gravi accuse che di solito accompagnano queste vicende.

Io ho organizzato così, per ogni moneta, il mio archivio cartaceo:

1. stampata della proposta di vendita con foto della moneta o fotocopia della pagina di catalogo

2. fattura del venditore

3. stampata della ricevuta del pagamento (Paypal, carta credito, bonifico bancario o postale)

4. carteggi con il venditore sulla moneta oggetto dell'acquisto

5. stampata della mia archiviazione informatica della moneta con foto della stessa.

Inoltre, ho un corposo file con le "referenze" di tutti i venditori che hanno avuto a che fare con me: dall'autopresentazione internet, ai curricula pubblicati in occasione di convegni, alle pubblicazioni, ai pareri di altri clienti espressi in forum. Da internet compero solo se riesco a superare la barriera del nickname: cioè, se il venditore ha nome, cognome, indirizzo, se è in grado di fatturare e se la ricerca internet non ha evidenziato problemi.

prima pero ti sequestrano tutto.

poi ti devi munire di avvocato , spendendo una barca di soldi

e poi dopo 4 anni finisce tutto in un niente come al solito , ma tu ci hai speso una barca di soldi.

e finirebbe comunque in un niente anche se avessi comprato da ebay senza la fattura !

perche` anche in quel caso l accusa di ricettazione o incauto acquisto non starebbe in piedi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ospite
Questa discussione è chiusa.
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×