Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
osnaej

SAVOIA moneta di emanuele filiberto

Risposte migliori

osnaej

buonasera a tous,j'ai bisogno del vostro aiuto per l'incisore della moneta, ho guardato per l'anno 1570 e ciò non corrisponde, ci sono TBC o TIBG, mi sembra vedere IBG, ma c'è un V prima che si vede nettamente????

sono spiacente per la qualità delle foto perché la moneta è buona più bella.

grazie!

post-20115-090997400 1290456239_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ghera

Quarto di Grosso I tipo di Emanuele Filiberto ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osnaej

grazie, avevo trovato sul catalogo la vendo ma non comprendo le lettere dopo la data di 1570, (è molto difficile per me perché i traduttori non sono performants),il ha scritto dopo 70.V.IBG ma non lo vedo sul catalogo???

c'è sicuramente una spiegazione ma non so!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

grazie, avevo trovato sul catalogo la vendo ma non comprendo le lettere dopo la data di 1570, (è molto difficile per me perché i traduttori non sono performants),il ha scritto dopo 70.V.IBG ma non lo vedo sul catalogo???

c'è sicuramente una spiegazione ma non so!

tibg zecca torino 1570 dovrebbe essere classificata non comune cordialmente daniele :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osnaej

grazie angelonidaniele , penso che il nostro amico savoiardo va a trovare sicuramente una spiegazione semplice, ma sono molto curioso!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

grazie angelonidaniele , penso che il nostro amico savoiardo va a trovare sicuramente una spiegazione semplice, ma sono molto curioso!

gio.bartolomeo cattaneo zecchiere di torino :D ha usato quelle lettere sulla moneta :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

ciao Jean

ti rispondo quì con le stesse parole che ti ho scritto via mail....

hai voluto andare anche con il freddo, ma sei stato premiato

il quarto che hai trovato è stato coniato a Vercelli da Giovanni Bartolomeo Cattaneo nel 1570, la sigla VIBC si conosce, ma non è segnalata su nessun testo che conosco con quella data e in quel tipo di moneta...

interessante, moneta non ancora conosciuta, sino ad ora si conosceva solo per Torino con quella data....

sei proprio fortunato!

se mi lasci la aggiungo al catalogo de lamoneta

ho usato il copia-incolla per fare più in fretta ... ma agli amici savoiardi faccio notare che si può considerare una moneta inedita......

devo andare a vedere quando giovanni bartolomeo cattaneo ha preso il diritto di battere a vercelli......

appena ho tempo leggo un poco...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio

Sorry per il mio precedente post, dovevo scrivere "Vercelli, Giovanni Cattaneo", errore di cut&paste...

Confermo che Giovanni Battista Cattaneo è documentato come accensatore delle zecche di Torino e Vercelli tra il 1570 e il 1573. L'appalto per Vercelli non è mi sembra sia riportato in letteratura, ma presso l'Archivio di Stato di Torino esisterebbe il conto relativo alla locazione.

E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Il Promis scrive che l' appalto aggiudicato il 12 aprile 1570 da G.Battista Cattaneo riguarda solo la zecca di Torino e non cita Vercelli

post-116-060597600 1290507269_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio

Infatti dicevo che in letteratura non è citato l'appalto di Vercelli. Però vi posso dire che in Archivio di Stato di Torino esistono i conti della doppia locazione per Vercelli e Torino, che sarebbe andata approssimativamente dal 1570 al 1573.

Regards,

E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand

Infatti non risulta! Ma escludete che si tratti di Bernardo Castagna?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Infatti non risulta! Ma escludete che si tratti di Bernardo Castagna?

infatti.....

Le sigle riportate dal Mir per questi zecchieri sono piuttosto simili ,inoltre non e' riportata quella di Bernardo Castagna per Vercelli e come scrive il Promis ha lavorato anche qui per tre anni fino al 1570

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio

Infatti non risulta! Ma escludete che si tratti di Bernardo Castagna?

Il Castagna fu generale accensatore delle zecche di qua da' Monti dal 1567 al 1570, quindi un overlapping nel 1570 non sarebbe a priori da escludere. Però lo ritengo non possibile, perché la sigla è I B C, dove la 'I' sta per Iohannes, mentre non si ha evidenza nel nome di Castagna.

Chiedo scusa se ho creato l'ambiguità, come dicevo ho sbagliato a fare un cut & paste da un elenco che avevo....

E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

biaggi scrive...

....ottobre 1568 quando l'officina monetaria (Vercelli) venne data in appalto a Bernardo Castagna. dai conti di questo maestro per il periodo dal 28 ottobre al 31 dicembre 1569......

....Poi la zecca di Vercelli si riscontra una nuova mancanza di documentazione sino al giugno 1572; da quel tempo all'agosto 1573 si hanno i registri della guardia Giov Ambrogio Taggia, dove risultano battuti da ignoto zecchiere......

questo fatto più il fatto di aver ritrovato una moneta datata e siglata fa pensare che il Cattaneo abbia avuto diritto di battere moneta sia nella zecca di Torino sia nella zecca di Vercelli.....

eligio, tu che mi sembri molto esperto nel campo condividi le mie idee???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Infatti non risulta! Ma escludete che si tratti di Bernardo Castagna?

Il Castagna fu generale accensatore delle zecche di qua da' Monti dal 1567 al 1570, quindi un overlapping nel 1570 non sarebbe a priori da escludere. Però lo ritengo non possibile, perché la sigla è I B C, dove la 'I' sta per Iohannes, mentre non si ha evidenza nel nome di Castagna.

Chiedo scusa se ho creato l'ambiguità, come dicevo ho sbagliato a fare un cut & paste da un elenco che avevo....

E.

condivido....

oltretutto le sigle di zecca e zecchieri erano "una cosa seria" a quei tempi, per i rendiconti di zecca, quindi non avrebbero mai accettato due sigle simili tra due zecchieri che si avvicendavano fra le zecche....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio

@ savoiardo: confermo che il Cattaneo ha lavorato a Vercelli dal 1570 al 1573. Per quello che può valere la mia parola, posso dirvi di aver visto la registrazione archivista relativa ai conti del doppio appalto. Mi spiace non poter postare la copia di questo inventario, ma è coperta da copyright.

E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

@ savoiardo: confermo che il Cattaneo ha lavorato a Vercelli dal 1570 al 1573. Per quello che può valere la mia parola, posso dirvi di aver visto la registrazione archivista relativa ai conti del doppio appalto. Mi spiace non poter postare la copia di questo inventario, ma è coperta da copyright.

E.

Perfetto!!!!!!

oltre ciò adesso possiamo affiancarci una moneta a conferma!!!

se jean mi da il permesso modifico il catalogo ed inserisco la foto....

hai fatto ricerche all'archivio di stato a torino?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio

hai fatto ricerche all'archivio di stato a torino?

Un po' le mani ce le ho messe, però principalmente per ricerche su un'altra monetazione. Diciamo che qualcosa ho visto anche per la parte sabauda, soprattutto per i secoli XVI-XVII, ma più in maniera incidentale che sistematica.

E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

questo inverno devo andare a fare una ricerca anche io....

non riesco mai a trovare il giorno libero....

vero che non bisogna prenotare?

dedicherò comunque una mattinata per la ricerca sui rendiconti della zecca di Chambery del 1600.... sarà dura trovare ciò che cerco...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio

questo inverno devo andare a fare una ricerca anche io....

non riesco mai a trovare il giorno libero....

vero che non bisogna prenotare?

dedicherò comunque una mattinata per la ricerca sui rendiconti della zecca di Chambery del 1600.... sarà dura trovare ciò che cerco...

No, non bisogna prenotare, però occorre fare una tessera e registrare il proprio progetto di ricerca. La tessera dura un anno, ma è rinnovabile.

Per la zecca di Chambéry ti faccio i miei auguri... di inventariato c'è pochissimo.

E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

biaggi scrive...

....ottobre 1568 quando l'officina monetaria (Vercelli) venne data in appalto a Bernardo Castagna. dai conti di questo maestro per il periodo dal 28 ottobre al 31 dicembre 1569......

....Poi la zecca di Vercelli si riscontra una nuova mancanza di documentazione sino al giugno 1572; da quel tempo all'agosto 1573 si hanno i registri della guardia Giov Ambrogio Taggia, dove risultano battuti da ignoto zecchiere......

questo fatto più il fatto di aver ritrovato una moneta datata e siglata fa pensare che il Cattaneo abbia avuto diritto di battere moneta sia nella zecca di Torino sia nella zecca di Vercelli.....

eligio, tu che mi sembri molto esperto nel campo condividi le mie idee???

Allargherei il periodo dell' appalto dato a B.Castagna per Vercelli , Nizza , Torino di qualche mese in piu' rispetto al Biaggi poiche' il Promis a pag 203 scrive di tre anni a partire dal "principio del 1567" e l'appalto successivo viene aggiudicato solo il 12 aprile 1570

Il Promis per l'appalto vinto del Castagna si riferisce a tutte le tre zecche mentre per quello del Cattaneo parla solo di quella torinese

Sicuramente l' eventuale esistenza di conti per il doppio appalto presenti nell' archivio torinese potrebbe confermare la presenza del Cattaneo a Vercelli fatto che attualmente come scrive Eligio non risulta documentato da nessun autore

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio

Allargherei il periodo dell' appalto dato a B.Castagna per Vercelli , Nizza , Torino di qualche mese in piu' rispetto al Biaggi poiche' il Promis a pag 203 scrive di tre anni a partire dal "principio del 1567" e l'appalto successivo viene aggiudicato solo il 12 aprile 1570

Il Promis per l'appalto vinto del Castagna si riferisce a tutte le tre zecche mentre per quello del Cattaneo parla solo di quella torinese

Sicuramente l' eventuale esistenza di conti per il doppio appalto presenti nell' archivio torinese potrebbe confermare la presenza del Cattaneo a Vercelli

Nì (cioè né no, né sì).

Per la zecca di Nizza l'appalto del Castagna sembrerebbe documentato dal 1567 al 1572. Scrivo "sembrerebbe" perché da quanto ho trovato su un inventario si cita un Bernardo Capello per quel periodo; anzi, questo Capello avrebbe lavorato a Nizza fino al 1575. Quindi, non escludendo il problema di un errore di scrittura, bisogna essere molto prudenti.

Teniamo poi conto che il Promis non sembra avere consultato tutti i documenti del fondo archivistico di Torino. Senza contare, poi, che sicuramente non ha consultato quelli finiti all'estero, come provato ampiamente dalle ricerche di autori francesi, in primis Marc Bompaire.

Ancora, bisogna aggiungere che i meccanismi di appalto non erano così rigidi. I contratti potevano essere firmati ad una certa data e fatti partire ad una data diversa, ma i casi opposti (prima l'inizio dell'attività, poi la registrazione con l'instrumento) non sono rari, anche se attualmente non è stato pubblicato uno studio sull'argoment.

Io mi sento di suggerire sempre molta prudenza quando si prendono le considerazioni espresse nei testi sacri. Prudenza col Promis, ma soprattutto col Simonetti e col Biaggi, perché l'esperienza insegna che la loro affidabilità per quanto concerne la documentazione è più bassa rispetto al Promis, dato che la maggior parte di quanto riportano non è altro che una ricopiatura del Promis stesso, senza alle spalle una ricerca archivistica degna di tale nome.

Spero di non urtare la sensibilità di nessuno con le mie affermazioni, voglio solo ribadire la necessità di un metodo di ricerca critico su una monetazione la cui conoscenza risulta pesantemente penalizzata da pubblicazioni non particolarmente brillanti dal punto di vista del background archivistico.

E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osnaej

un grande grazie a tutti per il vostro aiuto.

ciao il mio amico savoiardo, non ho visto il tuo maglio perché ho appena ritornato, ti do ancora molto lavoro, è una grande sorpresa per me questa moneta, ma molto piacevole.

puoi mettere le foto non c'è nessuno problema.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×