Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
FlaviusDomitianus

Antiochia ad Orontem

Risposte migliori

FlaviusDomitianus

A metà dicembre CNG ha disperso un centinaio di monete provenienti dalla collezione personale di Richard McAlee, autore di un importante opera dedicata alla monetazione della zecca di Antiochia ad Orontem in Siria.

Tra quelle coniate a nome di Domiziano, mi sono aggiudicato un hemiassarion o semisse che mi aveva colpito per il ritratto giovanile, leggermente barbuto, come difficilmente osservabile nei bronzi, se non in quelli di alta conservazione.

La moneta mi è finalmente arrivata soltanto oggi, con ritardo inconsueto, probabilmente dovuto, più che alle vacanze di Natale, all'impegno che hanno dovuto profondere per Triton (ben remunerato ;) ).

L'arrivo di questa moneta mi ha dato lo spunto per parlare un po' della zecca di Antiochia ad Orontem, che è stata certamente una delle più importanti tra quelle provinciali, essendo la città capoluogo della provincia di Siria, tra le più ricche dell'impero (la città oggi peraltro si trova in Turchia).

In particolare nell'epoca dei Flavii (70-96 d.C.) questa è stata l'unica zecca periferica ad aver coniato monete in tutti i metalli (oro compreso) ed in entrambe le lingue principali dell'impero, il latino ed il greco.

Alcune emissioni in latino sono considerate alla pari di quelle della zecca di Roma e sono classificate nei cataloghi di riferimento all'interno della monetazione imperiale.

Il livello tecnico degli incisori era sicuramente elevato, tanto che i ritratti sono tra i più significativi tra quelli usciti dalle zecche periferiche.

Per contro i rovesci in questo periodo sono molto ripetitivi.

Se escludiamo aurei e denari, e in generale le monete di tipo "imperiale" troviamo sempre:

- per l'argento (tetradracme) l'aquila su fulmine, a ricordo della fondazione della città da parte di Seleuco I Nicator (generale di Alessandro Magno e fondatore della dinastia dei Seleucidi) nel luogo in cui un'aquila (animale sacro a Zeus) aveva lasciato cadere l'offerta rituale;

- per il bronzo la sigla S C circondata da una corona d'alloro.

Chiedo scusa della prolissità e concludo postando una piccola galleria di monete di varie tipologie.

Monetazione imperiale:

Vespasiano - Dupondio anno 74 - RIC2 747 - RPC II 1983 (questa moneta, in quanto priva della sigla SC al rovescio, era stata in passato considerata un piccolo medaglione e figura infatti nell'opera del Gnecchi).

post-22231-0-96969300-1294786330_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Domiziano - Asse anno 74 - RIC2 1578 (Vespasiano) - RPC II 2003

post-22231-0-93403700-1294786895_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Monetazione provinciale:

Domiziano - Tetradracma anno 91-92 - RPC II 1980

post-22231-0-57358900-1294786950_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Domiziano - Diassaria anno 81-83 - RPC II 2021

post-22231-0-43590600-1294786993_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Infine l'ultima arrivata:

Domiziano - Hemiassarion anno 76-77 - RPC II 2018

post-22231-0-45409200-1294787047_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Complimenti per la qualità delle monete. Volevo chiederti se, per la classificazione dei diversi bronzi (1/2, 1 e 2 assi) quello che conta è solo il peso, o esistono altri elementi caratterizzanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

DE GREGE EPICURI

Complimenti per la qualità delle monete. Volevo chiederti se, per la classificazione dei diversi bronzi (1/2, 1 e 2 assi) quello che conta è solo il peso, o esistono altri elementi caratterizzanti.

Ti ringrazio. :)

Per la classificazione io mi baso sui parametri forniti nella parte introduttiva di RPCII: zecca per zecca e imperatore per imperatore viene fornito il range di misure per ciascun nominale.

Ci sono differenze notevoli tra una zecca e l'altra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×