Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
daniela58

Talleri, maledetti Talleri...

Recommended Posts

daniela58
Sono sempre io, quella del contorniato...
Abuso della vostra pazienza e conoscenza (infinite) per postarvi i miei Talleri di Maria Teresia..
Ho visto nel reparto monete piu' moderne un sacco di cose, ma, a me profana, non mi hanno illuminato sufficientemente sulle mie monete: originali o riconiate?
Faccio notare che non le ho comprate in un banchetto nei paesi dell'est, ma appartengono al tesoro di famiglia, quindi non ne conosco l'origine.
Confido e ringrazio.

d.

e allego...

p.s. pesano 28/29 grammi l'uno (nella bilancia dei dolci)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Artax
I talleri di Maria Theresia del tipo in tuo possesso, sono riconii autorizzati in varie zecche:

1920 - 1937 52,069,465 VIENNA diametro 42 mm

1935 - 1939 19,496,729 ROMA diametro 40 mm

1935 - 1957 11,809,956 PARIGI

1936 - 1961 20,159,070 LONDRA

1937 - 1957 10,995,024 Bruxelles

1940 - 1941 18,864,576 Bombay

1949 - 1955 3,428,500 Birmingham

1956 - 1975 9,924,151 Vienna



Alex

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00
A occhio mi paiono quelli della Zecca Viennese
Qui trovi una discussione a tal riguardo e alcuni links sui talleri

[url="http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=2079&hl="]http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=2079&hl=[/url] Edited by piergi00

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paleologo
A me invece a occhio sembra il riconio italiano. La legenda mi pare molto vicina al bordo e inoltre almeno il secondo esemplare dovrebbe avere la "doppia penna" nella coda. Però stamattina mi sono alzato alle 5.30 e quindi non garantisco sulla qualità degli interventi :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ianva
[quote name='Paleologo' date='22 dicembre 2005, 16:19']A me invece a occhio sembra il riconio italiano. La legenda mi pare molto vicina al bordo e inoltre almeno il secondo esemplare dovrebbe avere la "doppia penna" nella coda. Però stamattina mi sono alzato alle 5.30 e quindi non garantisco sulla qualità degli interventi  :D
[right][snapback]80500[/snapback][/right]
[/quote]
Si, concordo con paleologo anche a me sembrano italiani, anche se il secondo presenta un po' di orlo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00
L' unica cosa da fare per daniela58 e' controllare se ci sono due piume o una in entrambi gli esemplari

E' Il particolare piu' facile da osservare e confrontare con le tue monete

[img]http://numismatica-italiana.lamoneta.it/ve3/eritrea/Tallero_conv1780B.400.ico.jpg[/img]

2 piume = Tallero Italiano di convenzione
1 piuma = Riconio viennese Edited by piergi00

Share this post


Link to post
Share on other sites

bavastro
ciao a tutti, secondo il Montenegro, le monete coniate a Roma hanno il diametro di 40 mm, mentre quelle coniate a Vienna di 42,5 mm :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.