Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
fedafa

Alluminio o PVC

Risposte migliori

fedafa

Domanda strana o banale per un forum di numismatica, ma visto che siamo in Agorà e che siamo in tanti, mi piacerebbe avere pareri in merito.

Dovendo cambiare le finestre e portefinestre di casa, mi trovo nell'amletico dubbio della scelta di materiale tra l'alluminio e PVC. Ascoltando vari venditori non sono riuscito a farmi un'idea ben precisa della migliore soluzione da adottare, sarei quindi grato a chi, o per esperienza diretta o per sentito dire, sa darmi un consiglio in merito.

Grazie a tutti.

Naturalmente senza fare pubblicità a nessuno :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

Io con l'alluminio ho avuto una brutta esperienza ... però ho tanti vicini che si trovano veramente bene... Io sono passato al legno ...

Saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Grazie delle risposte, so che il legno è la soluzione migliore, ma volevo proprio qualche parere sulle differenze tra alluminio e PVC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

Grazie delle risposte, so che il legno è la soluzione migliore, ma volevo proprio qualche parere sulle differenze tra alluminio e PVC.

Il pvc non l'ho mai provato ... però posso dirti che l'alluminio soffre troppo l'umidità, e sopratutto in inverno crea disagni. Io te lo sconsiglio vivamente.

Saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

Ciao fedafa, per esperienza diretta ti consiglio il PVC, chiaramente, fondamentale è il vetro.

Avevo l' alluminio, qui da noi ti danno un forte contributo a fondo perso, e mi sono deciso a cambiare i serramenti.

Li ho presi color legno, venato, molto bello e con vetri isolati (il meglio che c'è in commercio).

Ebbene, oltre ad una visione estetica molto diversa dal freddo alluminio, sarà un mio parere, fà anche arredamento.

L' importante è che tu non risparmi sui materiali, non lesinare( io parlo così perchè più del 50% me lo pagano). ;)

Spero di esserti stato di aiuto, ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

ciao

da circa otto anni ho cambiato gli infissi, anch'io all'epoca avevo lo stesso dilemma, mi ero informato molto prima di decidere, anche se avevo un'esperienza poco positiva sull'alluminio ( installato a casa di mia madre, però negli anni '80, con relativa tecnologia iniziale), decisi per il PVC, non ho lesinato sulla qualità, ne sui vetri camera molto spessi, con un gas nel vetro camera che ne aumentava le qualità, con vetri con un leggerissimo ed invisibile film ( non ricordo se a base d'argento), che riflette sull'esterno i raggi solari estivi, e si comporta al contrario d'inverno, tantomeno sulla qualità del PVC, struttura, materiale di chiusura ecc... spendi una sola volta, non hai proplemi di manutenzione, verniciatura ecc....l'unico problema che resta è il costo, che dovrai pagartelo tutto te, ammesso che non ti trasferisci in una regione autonoma..... ;) :o oo) oo)

saluti

TIBERIVS

Modificato da TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Ringrazio dei suggerimenti.

Effettivamente la lancetta delle preferenze, anche sul web, tende verso il PVC, almeno quello di ultima generazione e di alta qualita come indicato. Ammetto che anche i venditori consigliano quasi esclusivamente il PVC, ma sarebbe come chiedere all'oste se il vino è buono, quindi mi fido di più di chi ha realmente montato gli infissi e può dare la sua impressione.

Per i costi, c'è sempre la legge sul risparmio energetico che rimborsa il 55% della spesa in 10 anni che, in considerazione che cmq è un lavoro che devo fare, non è da buttare via, anzi.

Grazie ancora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

Ringrazio dei suggerimenti.

Effettivamente la lancetta delle preferenze, anche sul web, tende verso il PVC, almeno quello di ultima generazione e di alta qualita come indicato. Ammetto che anche i venditori consigliano quasi esclusivamente il PVC, ma sarebbe come chiedere all'oste se il vino è buono, quindi mi fido di più di chi ha realmente montato gli infissi e può dare la sua impressione.

Per i costi, c'è sempre la legge sul risparmio energetico che rimborsa il 55% della spesa in 10 anni che, in considerazione che cmq è un lavoro che devo fare, non è da buttare via, anzi.

Grazie ancora.

IL 55 % non è poco anzi !!! Forse è il caso di sfruttarla questa legge e visto che la spesa non è piccolia ti conviene scegliere se non il top di gamma quasi !!!

Saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

ammesso che non ti trasferisci in una regione autonoma..... ;) :o oo) oo)

Birbante eh TIBERIVS? :P ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

Per i costi, c'è sempre la legge sul risparmio energetico che rimborsa il 55% della spesa in 10 anni che, in considerazione che cmq è un lavoro che devo fare, non è da buttare via, anzi.

questo è vero, non da sottovalutare affatto, anche se spalmato in 10 anni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

massikx
Supporter

Ringrazio dei suggerimenti.

Effettivamente la lancetta delle preferenze, anche sul web, tende verso il PVC, almeno quello di ultima generazione e di alta qualita come indicato. Ammetto che anche i venditori consigliano quasi esclusivamente il PVC, ma sarebbe come chiedere all'oste se il vino è buono, quindi mi fido di più di chi ha realmente montato gli infissi e può dare la sua impressione.

Per i costi, c'è sempre la legge sul risparmio energetico che rimborsa il 55% della spesa in 10 anni che, in considerazione che cmq è un lavoro che devo fare, non è da buttare via, anzi.

Grazie ancora.

ciao finalmente si parla del mio lavoro :P

sono posatore e piccolo commerciante di infissi in pvc-legno -alluminio e legno alluminio.

per spiegari meglio tutto avrei bisogno di scrivere una buona ora. cerco comunque di darti qualche consiglio .

NUOVO (con opere murarie) se devi mettirli nuovi (senza sostituire i vecchi ) ti consiglio vivamente un controtelaio in lamiera con la predisposizione per la zanzariera incassata.

RESTAURO-(senza opere murarie) se invece devi smontare i vecchiinfissi (in legno) sappi che l'ingombro del nuovo infisso (in alluminio o in pvc ) ti costerà in termini di luce vano un buon 10/15% ,perchè il nuovo andrà montato sul vecchio

RISPARMIO ENERGETICO 55% sappi che ogni comune ha la sua "tabella" per il risparmio energetico.

per poter risparmiare il 55% in 10 anni ( fino allo scorso anno erano 5) , vanno montati infissi che abbiano caratteristiche specifiche sia per la termicità che per l'acustica. Quasi tutte le aziende d'infissi compilano gratuitamente la pratica per il recupero del 55% , quindi il primo consiglio chiedi sempre se la pratica è compresa nel prezzo , c'è chi la fa pagare anche 300-400 euro.

VETRI per il risparmio energetico vanno sempre montati vetri almeno 5 / 15 / 5 magnetronici , con gas all'interno è meglio ma costano di piu.

per l'acustica (sempre tenendo conto della zona comunale dove si risiede ) in genere bastano i 3+3 / 15 / 3+3

ALLUMINIO ci sono molte tipi di profili in commercio, metra - domal - ponzio - shuko ecc . ogni profilo ha la sue caratteristiche ma sono per lo pi soggettive ( la bellezza ) l'importante è chiedere sempre per un 'abitazione il TAGLIO TERMICO, se vi consigliano quello a continuità termica andate da un'altra parte non sono seri.

PVC come per l'alluminio i profili sono molteplici ,alphacan , reau ,finstrall ecc

LEGNO meglio se lamellare , per il tipo non fa moltissima differenza , ripeto basta sia lamellare.

per il legno e l'allumio il montaggio puo essere effettuato con tutti e due i itemi esposti sopra , per il legno solo con il primo ( con il secondo si potrebbe ma si stringerebbe troppa la soglia interna )

CONSIGLI

a casa mia io ho istallato finestre in legno e persiane in pvc .Oggi come oggi non il legno è verniciato con vernici ad acqua , quindi non andranno piu carteggiate, ma solo ravvivate col passare del tempo, però il ravvivare fa perder tempo :P

l'alluminio meglio non metterlo in un'appartamento anche il taglio termico a volte crea condenza , usatelo solo per controfinestre .

per le persiane il meglio in assoluto è il pvc , il legno ha bisogno di manutenzione , l'alluminio essendo metallo specie in estate "cattura " calore che poi trasmette all'interno.

forse potessi tornare indietro istallerei tutto pvc. una volta montato non ci pensi piu.

ti consiglio ante ribalte su tutte le finestre ( poca spesa grande comodità) , cerniere e ferramenta registrabile ( meglio se maico ) e se al momento hai finiestre piccole a due ante, quando le rifai nuove sostituisci queste con finestre ad un anta.

in ultimo se abiti in un condomio occhio ai colori e ai permessi con gli altri condomini ... potrebbero crearti grattacapi.

ho cercato di essere piu coinciso possibile .

massikx

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Ringrazio dei suggerimenti.

Effettivamente la lancetta delle preferenze, anche sul web, tende verso il PVC, almeno quello di ultima generazione e di alta qualita come indicato. Ammetto che anche i venditori consigliano quasi esclusivamente il PVC, ma sarebbe come chiedere all'oste se il vino è buono, quindi mi fido di più di chi ha realmente montato gli infissi e può dare la sua impressione.

Per i costi, c'è sempre la legge sul risparmio energetico che rimborsa il 55% della spesa in 10 anni che, in considerazione che cmq è un lavoro che devo fare, non è da buttare via, anzi.

Grazie ancora.

ciao finalmente si parla del mio lavoro :P

sono posatore e piccolo commerciante di infissi in pvc-legno -alluminio e legno alluminio.

per spiegari meglio tutto avrei bisogno di scrivere una buona ora. cerco comunque di darti qualche consiglio .

NUOVO (con opere murarie) se devi mettirli nuovi (senza sostituire i vecchi ) ti consiglio vivamente un controtelaio in lamiera con la predisposizione per la zanzariera incassata.

RESTAURO-(senza opere murarie) se invece devi smontare i vecchiinfissi (in legno) sappi che l'ingombro del nuovo infisso (in alluminio o in pvc ) ti costerà in termini di luce vano un buon 10/15% ,perchè il nuovo andrà montato sul vecchio

RISPARMIO ENERGETICO 55% sappi che ogni comune ha la sua "tabella" per il risparmio energetico.

per poter risparmiare il 55% in 10 anni ( fino allo scorso anno erano 5) , vanno montati infissi che abbiano caratteristiche specifiche sia per la termicità che per l'acustica. Quasi tutte le aziende d'infissi compilano gratuitamente la pratica per il recupero del 55% , quindi il primo consiglio chiedi sempre se la pratica è compresa nel prezzo , c'è chi la fa pagare anche 300-400 euro.

VETRI per il risparmio energetico vanno sempre montati vetri almeno 5 / 15 / 5 magnetronici , con gas all'interno è meglio ma costano di piu.

per l'acustica (sempre tenendo conto della zona comunale dove si risiede ) in genere bastano i 3+3 / 15 / 3+3

ALLUMINIO ci sono molte tipi di profili in commercio, metra - domal - ponzio - shuko ecc . ogni profilo ha la sue caratteristiche ma sono per lo pi soggettive ( la bellezza ) l'importante è chiedere sempre per un 'abitazione il TAGLIO TERMICO, se vi consigliano quello a continuità termica andate da un'altra parte non sono seri.

PVC come per l'alluminio i profili sono molteplici ,alphacan , reau ,finstrall ecc

LEGNO meglio se lamellare , per il tipo non fa moltissima differenza , ripeto basta sia lamellare.

per il legno e l'allumio il montaggio puo essere effettuato con tutti e due i itemi esposti sopra , per il legno solo con il primo ( con il secondo si potrebbe ma si stringerebbe troppa la soglia interna )

CONSIGLI

a casa mia io ho istallato finestre in legno e persiane in pvc .Oggi come oggi non il legno è verniciato con vernici ad acqua , quindi non andranno piu carteggiate, ma solo ravvivate col passare del tempo, però il ravvivare fa perder tempo :P

l'alluminio meglio non metterlo in un'appartamento anche il taglio termico a volte crea condenza , usatelo solo per controfinestre .

per le persiane il meglio in assoluto è il pvc , il legno ha bisogno di manutenzione , l'alluminio essendo metallo specie in estate "cattura " calore che poi trasmette all'interno.

forse potessi tornare indietro istallerei tutto pvc. una volta montato non ci pensi piu.

ti consiglio ante ribalte su tutte le finestre ( poca spesa grande comodità) , cerniere e ferramenta registrabile ( meglio se maico ) e se al momento hai finiestre piccole a due ante, quando le rifai nuove sostituisci queste con finestre ad un anta.

in ultimo se abiti in un condomio occhio ai colori e ai permessi con gli altri condomini ... potrebbero crearti grattacapi.

ho cercato di essere piu coinciso possibile .

massikx

Ti ringrazio massikx per l'esaustiva risposta. Chi meglio di te, visto che sei del mestiere poteva consigliarmi meglio?

Vi farò sapere cosa sceglierò alla fine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×