Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Occhidadiavolo

spintriae

Risposte migliori

Occhidadiavolo

Salve,

ho un amico che ha in casa delle spintriae, 12 in tutto.

ieri me ne ha portata 1 che ho scannerizzato.

mi sapreste dire bene o male quanto varrebbe e di quante monete è la collezione?

grazie

Gianluca

post-24171-0-13500600-1296743824_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

ciao in merito a questo argomento ti segnalo questa discussione:

li troverai un po di informazioni in merito......

ciao

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Sono moOolto perplesso riguardo l'autenticità di questa spintria....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mazzarello silvio
Supporter

Ciao non mi ispira molta fiducia sembra fusa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Sono moOolto perplesso riguardo l'autenticità di questa spintria....

concordo in pieno!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Occhidadiavolo

Sono moOolto perplesso riguardo l'autenticità di questa spintria....

perchè sei moOlto perplesso??

volendo posso fare una scansione di tutte le monete...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Occhidadiavolo

Sono moOolto perplesso riguardo l'autenticità di questa spintria....

concordo in pieno!!

mi spiegate il perchè??

io non ne capisco nulla per quello chiedo il vostro aiuto

che informazioni posso darvi in più???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Sono moOolto perplesso riguardo l'autenticità di questa spintria....

concordo in pieno!!

mi spiegate il perchè??

io non ne capisco nulla per quello chiedo il vostro aiuto

che informazioni posso darvi in più???

Ti allego un link dove puoi vedere un paio di spintrie, quella da te postata appare ( parere personale!) confusa a dà la sensazione di oggetto ottenuto per fusione.

http://www.moruzzi.it/tessere_romane_con_numerali_e_spintrie.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Occhidadiavolo

Sono moOolto perplesso riguardo l'autenticità di questa spintria....

concordo in pieno!!

mi spiegate il perchè??

io non ne capisco nulla per quello chiedo il vostro aiuto

che informazioni posso darvi in più???

Ti allego un link dove puoi vedere un paio di spintrie, quella da te postata appare ( parere personale!) confusa a dà la sensazione di oggetto ottenuto per fusione.

grazie l'ho appena visionato.....peccato non ci sia quella che ho postato.

cmq siete tutti molto gentili!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Sono moOolto perplesso riguardo l'autenticità di questa spintria....

Mi associo. Sembra una fusione e i particolari delle raffigurazioni sembrano anomali rispetto alla norma. Quando si è avuto la fortuna di vedere una spintria autentica, è difficile poi equivocare con una falsa. I falsi, anche quelli ottenuti tramite coniazione sembrano molto più piatti e le raffiguazioni abbastanza indefinite. I pezzi originali, anche se solo di qualità media, sono catatterizzati da un rilievo notevolissimo e le raffiguazioni sono sembre nitide, magari con segni di circolazione più o meno evidenti, ma nitide. Nei falsi, per fortuna, la resa dei particolari e soprattutto i rilievi sono generalmente modesti se paragonati con un pezzo autentico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mazzarello silvio
Supporter

i particolari sono molto evanescenti ( impastati) e dal poco bordo che si vede sembra molto arrotondato troppo ben definito peso e dimensioni potrebbero dare una mano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Occhidadiavolo

i particolari sono molto evanescenti ( impastati) e dal poco bordo che si vede sembra molto arrotondato troppo ben definito peso e dimensioni potrebbero dare una mano

Salve,

oggi spero di potervi dare peso e dimensioni

intanto vi allego le altre monete.

ecco le misure 33 mm

peso 27grammi

vi serve sapere altro?

grazie a tutti per la cortese attenzione

saluti

Gianluca

post-24171-0-66860700-1297253237_thumb.j

Modificato da Occhidadiavolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Le tessere (marchette) usate nei lupanari, dove era proibito portare monete con l'effige dell'imperatore, si cambiavano all'ingresso per pagare le "prestazioni" delle prostitute (lupe).

Le dimensioni dovrebbero essere circa quelle dei 50c di euro, forse lo scanner appiattisce, ma anche a me sembrano dubbie, forse troppo "rotonde" e la superficie non mi convince, forse è dovuta ad una pulizia aggressiva, ma sembrano fuse. Ovviamente giudicando solo da una foto.

Questa è originale

post-18735-0-87735300-1297259734_thumb.j

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Occhidadiavolo

Sembrano tessere (marchette) usate nei lupanari, dove era proibito portare monete con l'effige dell'imperatore, si cambiavano all'ingresso per pagare le "prestazioni" delle prostitute (lupe).

Riguardo all'autenticità... non mi pronuncio.

qualcosa tipo questa

post-18735-0-87735300-1297259734_thumb.j

grazie per le informazioni

il simbolo del delfino a cosa si riferisce?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

il simbolo del delfino a cosa si riferisce?

Generalmente il delfino è associato a Nettuno, il significato che potrebbe avere su una spintria mi sfugge...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Nell'epica Omerica Anfitrite (per i romani Salacia o Venilia) viene descritta vagamente "là sul mare aperto, tra i flutti di Anfitrite" era conosciuta anche come Halosydne, "allevata dal/nel mare".

Poseidone la voleva in moglie, ma lei cercò protezione presso Atlante, purtroppo fu trovata da un delfino mandato dal dio del mare, e fu così costretta a sposarlo.

Chissà...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Tutte moooolto dubbie... Il simbolo del delfino non si riferisce a niente di particolare, visto che nei pezzi originali non c'è... Bisognerebbe chiederlo al re-incisore....

Riguardo poi il fatto che le spintrie fossero effettivamente tessere o gettoni utilizzabili nei bordelli, nutro personalmente forti dubbi. Meglio potrebbero essere identificate come gettoni per un qualche gioco oppure degli omaggi che venivano scambiati fra le classi abbienti come oggetto/simbolo beneaugurante per il nuovo anno. L'immagine esplicita al dritto, non destava infatti scandalo fra i romani, ma anzi rappresentava un simbolo beneaugurante di fertilità. Non dimentichiamo infatti che associate con gli stessi rovesci delle spintrie esistono delle tessere raffiguranti i volti della dinastia Giulio-Claudia ("I Buoni Imperatori") e dei loro familiari. Se ammettessimo che le spintrie fossero usate per l'ingresso nei bordelli, per evitare che si spendessero in quei luoghj monete con il volto degli imperatori, allora che senso avrebbe avuto produrne altre con le immagini imperiali??? Ed inoltre, nella sola Roma erano decine e decine di bordelli e certamente ce n'erano in tutti i luoghi. Volete che con tutti i frequentatori di quel "commercio" se ivi fossero usate ne sarebbero giunte così poche fino a noi??? Sappiamo che, allo stesso tempo, sono giunte a noi miliardi di monete e un numero enorme di tesserine in piombo, utilizzate probabilmente nei commerci. Perchè così poche spintrie??? Quale che sia stato l'effettivo uso, non regge a mio modo di vedere l'ipotesi dei bordelli. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Certamente non tutti i gettoni erano per questo scopo e sicuramente la "morale" dei romani era diversa dalla nostra. Avevo letto che in un certo periodo (adesso mi sfugge dove, devo spulciare i miei libri) era stato proibito introdurre nei bordelli monete con l'effige dell'imperatore (mi sembra durante il periodo degli Antonini ma non sono sicuro) quindi non vedo perchè escludere questa ipotesi, almeno per certi tipi di tessere e di un certo periodo. Rapidamente c'è anche qualcosa su Wiki a riguardo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Ogni opinione sull'argomento è certamente rispettabile. Io, in questo caso, preferisco rimanere con la mia. Lo ripeto: se fossero state usate nei usate nei bordelli, non credete che ne sarebbero giunte fino a noi in njumero ben maggiore???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Ti ringrazio del del link, molto interessante, effettivamente è un argomento poco trattato.

Un piccolo estratto dallo studio di Alberto Campana:

"...Mowat, nel 1898, invece introdusse una nuova ipotesi, ritenendo che le spintriae fossero tessere lusorie, ossia destinate a intrattenimento di tipo ludico, e auspicò un serio studio, alla stessa stregua di normali monete antiche. Alcuni anni dopo venne pubblicata la fondamentale opera di Rostowzew sulle tessere in piombo, fra le quali sono annoverate anche quelle a sfondo erotico, probabilmente di impiego esclusivo nei lupanari. Tali tessere non vanno confuse con le spintriae in oricalco e presentano una differente resa stilistica.

Invece Nadrowski non accettò la datazione delle spintriae all’epoca di Tiberio, ma le portò a quella di Domiziano e ritenne che esse fossero tessere d’ingresso nei lupanari. Sostenne poi una sostanziale differenza tra quelle in cui il numerale è preceduto da una A, che identificò con l’iniziale di Amor, e quelle in cui questo manca. Le prime porterebbero numeri da I a VI, le altre da VII a XXX e il numerale indicherebbe “il modo in cui questo desiderio è destinato a indulgere”. Solamente le spintriae con A sarebbero autentiche, mentre le altre sarebbero tutte imitazioni rinascimentali.

Contemporaneamente il Gnecchi mise in evidenza come il numerale posto al rovescio arrivi, salvo casi eccezionali, a un massimo di 16, che corrisponde anche al numero degli assi che costituisce un denario in argento, concludendo che il numerale indica semplicemente il valore in assi da attribuire ad ogni singola tessera.

Anni dopo lo stesso autore ha ribadito lo stesso concetto, indicando che la lettera A, presente in alcune delle più antiche spintriae, è l’iniziale di Asses

Da allora l’ipotesi che le spintriae dovessero servire a pagare le “prestazioni” nei lupanari divenne la prevalente e ancora oggi la più accreditata."

Di seguito il parere dell'autore:

"A mio parere l’ipotesi più verosimile riconduce le tessere a un ambito lusorio in occasioni di trionfi militari, per la frequente presenza del bordo coronato sia su tessere erotiche che in quelle non erotiche, che starebbe a indicare la “corona triumphalis”, una corona di alloro che termina, in alto, con una borchia di dimensioni più o meno marcate. Simile corona si trova impiegata solo su poche emissioni monetali di Augusto e confermerebbe comunque un collegamento delle tessere con l’ambiente militare"

In definitiva temo che rimarranno ipotesi..., non mi sento comunque di escludere il loro utilizzo nei lupanari.

Ciao, Exergus :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

i particolari sono molto evanescenti ( impastati) e dal poco bordo che si vede sembra molto arrotondato troppo ben definito peso e dimensioni potrebbero dare una mano

Salve,

oggi spero di potervi dare peso e dimensioni

intanto vi allego le altre monete.

ecco le misure 33 mm

peso 27grammi

vi serve sapere altro?

grazie a tutti per la cortese attenzione

saluti

Gianluca

Queste nella foto allegata sono a mio avviso tutte false

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Mi scuso se solo ora intervengo nella discussione, che mi era sfuggita.

So che il dott. Campana e Rodolfo Martini stanno portando avanti il Corpus sulle tessere con numerali, comprese quelle con scene erotiche (dette appunto spintriae).

Normalmente queste tessere sono in oricalco o, meno frequentemente, in bronzo e hanno un diametro compreso tra 19 e 24 mm e un peso sui 5 g.

Purtroppo, per ovvie ragioni, legate alla particolare raffigurazione erotica, le spintrie sono state enormemente falsificate, a partire soprattutto dal Rinascimento fino ai tempi moderni e non pochi esemplari tuttora sul mercato sono in realtà copie più o meno vecchie (alcune forse rinascimentali).

La particolare serie qui postata, con diametro (33 mm) e peso (27 g) veramente eccessivi, è sicuramente una serie approntata in tempi moderni, anche se non so dire la precisa epoca. Sembra frutto di un incisore privato, che ha voluto come contrassegnare la sua serie con il simbolo delfino, a guisa di "firma", più per divertimento personale che per un vero scopo fraudolento.

Come si può vedere nell'articolo di Campana, già indicato in un precedente messaggio, solo poche particolari tessere hanno la lettera A davanti al numerale, ma non è in questo caso, dove la A viene posta sopra il numerale.

Non è però specificato l'esatto metallo di queste strane tessere (rame; bronzo ?).

Onestamente non ho mai visto questa particolare serie e sarei interessato ad avere la visione di tutti i 12 esemplari, possibilmente ognuno con diametro e peso preciso. Finora ho visto solo 4 di queste tessere e non so se altre sono copie o sono tutte diverse. Sembra comunque una serie completa del falsario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

endi71

Curioso ne ho 8 di simili . qualcuno sa come è finia la discussione .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×