Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
roth37

ISLAM !

Risposte migliori

roth37

Posto una moneta islamica in Ag che si potrebbe definire "Superba". Si tratta di un dirhem (corretta precedente dicitura errata) siriano.veramente antico, ancora più antico dell'epoca iniziale del mio lavoro (col Dr. Mourad) su quelle regioni ( http://www.roth37.it/COINS/Cufic/05.html ).

Di questo antico periodo volete aggiungere qualcosa?

roth37

post-1738-0-10847300-1299754534_thumb.jp

Modificato da roth37
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Io posso solo aggiungere che è bellissima oltre che in conservazione superba. Grazie per avercela mostrata Roth. Giò :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Moneta notevole e molto prossima alle origini dell'Islam. Di Damasco credo d'averne una o due ma del XIII secolo...

Prima o poi spero di riuscire ad andare a visitare Damasco... ha un fascino su di me notevole!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mirkoct

sicuro che non si tratti di un direhm? Pesa oltre 3 gr ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

sicuro che non si tratti di un direhm? Pesa oltre 3 gr ?

Pesa 2.90 g, ma non mi meraviglierei di essermi sbagliato sulla dicitura. Sono ancora tanto inesperto di questa affascinante monetazione ...

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Curiosità: ma tutti quei cerchi perlinati erano un artificio anti tosatura o solo una scelta estetica? Si conosce la pratica della tosatura per le monete islamiche? Gran moneta questa comunque...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

Curiosità: ma tutti quei cerchi perlinati erano un artificio anti tosatura o solo una scelta estetica? Si conosce la pratica della tosatura per le monete islamiche? Gran moneta questa comunque...

Alla prima domanda riguardo la tosatura o estetica rispondo con un "entrambe"

Alla seconda: sì, la tosatura era ben conosciuta soprattutto sulle monete dello Yemen che si trovano quasi tutte sottopeso (Giulio Bernardi)

roth37.

Modificato da roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Dirham, anno 99 AH, zecca Damasco.

Conservazione, a mio avviso, BB.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Naturalmente, essendo stata coniata nel 99 AH, si tratta di una emissione attribuibile, per quanto mi riguarda, a Sulayman, sultano fino al 99 o ad Omar, sultano a lui succeduto.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

A proposito di Yemen, posto una moneta Sulayhdis della Regina Al Sayyds Arva.(473 - 484 H = 1081 - 1091 d.C.) assieme al figlio Al-Mukarram Ahmad.

Se si vuoe aggiungere qualche ulteriore notizia... benvenuta !

roth37

post-1738-0-35233900-1300632116_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Roth perché non ci racconti qualcosa di più? Perché hai scelto questa moneta? Ti ha colpito o è di tuo interesse per qualche ragione particolare? :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

Ciao Orlando,

la seconda che hai detto: mi ha piacevolmente colpito. Il lavoro cufico che ho fatto recentemente sul mio sito con il Dott. Mourad e la collaborazione di Giulio Bernardi, mi ha avvicinato a questa incredibile ed inesauribile serie di monete, delle quali per la verità capisco ancora assai poco. Mi attengo quindi ancora alla bellezza della moneta e quando posso/trovo mi avvicino alla sua storia. Spero di crescere pian piano senza trascurare il mio primo amore verso le antiche monete dell'Asia Minore.

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Ho raccolto qualche notizia su questa moneta.

Nulla di che, neppure io sono esperto… diciamo che provo a capirci qualcosa!

Comunque partirei da qualche dato sulla dinastia. Per semplicità le date sono secondo il calendario gregoriano.

I Sulayhdi, che riconobbero l’autorità del califfo fatimide del Cairo, regnarono in Yemen dal 1048 al 1138.

Le personalità più note sono quelle di

1 – Al Kamil Ali ibn Muhammad, regnante dal 1047 al 1067, fondatore della dinastia.

2 – Al Mukarram Ahmad ibn Ali, regnante dal 1067 al 1084; inabile al regno in quanto semiparalizzato, delegò alla moglie Arwa ogni potere.

3 – Al Sayyda Arwa, moglie del precedente, già coregnante con il marito, mantenne il potere fino al 1138, quando si spense intorno ai novant’anni.

C’è da dire che dopo la morte di Al Mukarram Ahmad, il suo successore nominale fu il figlio Al Mukarram al Asghar Ali ibn Ahmad e dopo di lui il secondo marito di Arwa, Al Mansur Abu Himyar Saba ibn Ahmad.

Non mi addentro oltre, anche perché non sono in grado di essere preciso, ma tutte le fonti concordano nel sostenere che il potere effettivo era nelle mani della regina Arwa, la quale, peraltro, entro pochi anni dalla morte del primo marito seppellì anche i figli ed il secondo marito, così da rimanere la sola a regnare dal 1100 circa.

Celebrata regina, essa è ricordata oltre che il suo acume politico e la bellezza, anche per essere la prima donna a ricoprire un ruolo così alto nella comunità islamica

Con la morte di Arwa, il controllo dello Yemen passò alla dinastia degli Zuraydi

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Passiamo ora a qualche breve nota sulle caratteristiche più generali delle monetazione sulayhide.

Ovviamente senza nessuna pretesa da parte mia di completezza ed esattezza, ci mancherebbe.

Ho letto che, nonostante il lungo regno di Arwa, non ci sono monete che riportano il nome proprio della regina, ma riportano nome e titoli del marito Al Mukarram.

Inoltre le emissioni sulayhidi in generale hanno un peso inferiore alle emissioni fatimidi coeve. Per esempio un dinar sulayide pesa 2,5 grammi circa contro i 4,25 grammi dei dinar fatimidi (peso standard). Comuni, presso i sulayhidi, sono i mezzi dinar che pesano poco più di 1 grammo.

Anche le legende meritano attenzione, in quanto si incontra spesso una calligrafia degenerata. Non so esattamente il perché, forse ci si accontentava di imitare i tipi fatimidi o ci si ispirava a quelli, senza interesse per la totale leggibilità della moneta.

Naturalmente ogni approndimento in tal senso è benvenuto.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Infine qualcosa sull'esemplare postato da Roth.

Parto dal lato alla destra dell'immagine.

La legenda centrale risulta leggibile e solo poco corrotta. Si legge il nome di Al Mukarram con i suoi titoli: Il re, signore Al Mukarram, principe degli Arabi, emiro dei credenti.

La legenda circolare è davvero molto corrotta, ma, se non la interpreto male, dovrebbe imitare una legenda che riporta il nome del califfo fatimide Al Mustansir regnante dal 1036 al 1094.

Vengo al lato a sinistra dell'immagine.

Legenda centrale leggibile con la Kalima sciita.

Legenda circolare corrotta. Si distingue abbastanza la zecca Du Jibla, la cui vita è quasi del tutto legata al regno di Arwa che ne fece la capitale del suo regno e lì è sepolta. L''anno risulta incerto. Sembra di poter leggere la parola "uno". Su zeno.ru ipotizzano la data "501", se così fosse bisogna notare che nel 501 il califfo Al Mustansir era già morto; non ci stupisce comunque se il suo nome sia stato mantenuto, vuoi che sia un semplice anacronismo o forse essendo una legenda di imitazione non ci si poneva il problema. In ogni caso Al Munstasir fu il califfo che riconobbe per primo la regina Arwa ed il suo ricordo doveva essere ben vivo.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Da notare che c'è qualche discordanza fra quanto hai scritto tu nel sito e quanto ho scritto, ma probabilmente dipende dalle fonti che a volte discordano di qualche anno.

Invece mi sembra che ci siano degli errori per quanto riguarda i rapporti fra i membri della dinastia e l'interpretazione delle legende delle due monete sulayhidi che hai inserito.

Infatti Ali bin Muhammad fu suocero di Arwa e non marito. Inoltre le monete di Arwa sono emesse a nome del marito Al Mukarram e non a nome del suocero.

Il nome Al Mukarram è leggibile nella legenda centrale di entrambi gli esemplari che hai messo nel tuo lavoro. Nell'esemplare di sinistra che hai anche postato qui mi pare un po' corrotto, ma penso sia lui! :D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

Infatti ... anche i libri discordano come dici tu

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dott.Mourad

Questo splendido dirham leggendo la data del conio ( Damasco 99 H) sarebbe a mio avviso di Suleiman Bin Abdul Malek (96-99 H) oppure di Omar Bin Abdul Aziz (99-101 H)

ma non e' di Al Walid (86-96 H) .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

Ringrazio orlando10 per aver aggiunto tante interessanti notizie dell'epoca ed il Dott. Mourad per la sua precisazione. Evidentemente anche orlando10 legge o ha studiato l'arabo o il cufico, per me estremamente difficili da assimilare (con l'età non si scherza ...)

Grazie ancora

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Ringrazio orlando10 per aver aggiunto tante interessanti notizie dell'epoca ed il Dott. Mourad per la sua precisazione. Evidentemente anche orlando10 legge o ha studiato l'arabo o il cufico, per me estremamente difficili da assimilare (con l'età non si scherza ...)

Grazie ancora

roth37

Ehi si, sarebbe buona cosa saper leggere le legende perché ad affidarsi a quanto scrivono i venditori si rischia di fare male le catalogazioni :(

In questo caso c'è una bella differenza tra la data proposta dal venditore e data per buona da roth e da me e la vera data...

un grazie quindi ad orlando10 ed al Dott. Mourad per le loro preziose precisazioni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dott.Mourad

Ciao a tutti. Ringrazio Roth per la fiducia che mi da. colleziono monete cufiche (islamiche) da molti anni, ho dovuto studiare il cufico per poter leggerle nonostante che conosco bene l'arabo. Bisogna stare attenti da chi si compra, ha trovato in tutti questi anni diversi errori di classificazione in alcuni cataloghi d'asta, dove ho semre comunicato l'errore ma non ho mai visto la correzione. Comunque ci sono aste spescilizzate tipo Baldwin che guarda caso citano il sig, Bernardi nella classificazione, sicuramente questa e' una garanzia in piu.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Grazie per gli apprezzamenti, ringrazio a mia volta per tutti gli interventi.

Per quanto riguarda la lettura, chiaramente conoscere la lingua aiuta, ma non basta. Nonostante io conosca (parola troppo grande? :D) l'italiano e abbia qualche rudimento di latino, non saprei leggere ad impatto una legenda medievale o, molto peggio, un documento d'archivio e così via.

Bisogna assimilare le diverse calligrafie e questo richiede, sempre, una buona dose di impegno e pazienza. Abbiamo dalla nostra la passione che ci sostiene. Poi, visto che il tempo è limitato, si fanno delle scelte, si approfondisce una cosa piuttosto di un'altra, anche se capita di sentirsi frustrati o agitati perché si vorrebbe approfondire tutto quello che ci capita davanti.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×