Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Valex16

è reato spedire soldi per posta?

salve,avevo accordi con un amico conosciuto su di un forum per lo scambio di monete italiane della repubblica

dopo un po di tempo ho ricevuto un messaggio dove il mio contatto mi spiegava che ha avuto dei problemi con la polizia appunto per la spedizione di monete,ma non ha voluto specificare.

avete notizie in merito? grazie per le eventuali risposte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao.

Il Regolamento postale vieta di includere valori all'interno dei plichi raccomandati; ma non è comunque un reato violare questa regola quanto piuttosto un "disclaimer" dell'Ente Poste che così si tutela dalle sottrazioni di valori dalle raccomandate.

Sottrazioni che infatti non vengono indennizzate se non con una somma forfetaria di circa 25 euro.

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Pure io la penso così. è semplicemente una declinazione di responsabilità delle Poste.

Una domanda, non perchè voglio essere diffidente, ma non si sa mai: precisamente com'era articolato questo scambio? L'altro utente cosa ha detto che è successo? Non si sa mai che queste siano "scuse" utilizzate per non ottemperare alla regola dello scambio. Chiedo scusa in anticipo se l' altro utente era in buona fede... ma lo domando in quanto non ritengo corretto in astratto il suo comportamento: non fornirti le dovute informazioni durante uno scambio... tra l'altro rispondendoti dopo molto tempo.

Modificato da Tm_NPZ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Non saprei come rispondere Tm_NPZ

è stato abbastanza conciso e sembrava spaventato,pertanto anche io ho deciso di interrompere eventuali scambi

ho l esperienza che mi insegna che viviamo in uno stato di polizia,dove lo stato fa di tutto per multare le persone,non voglio prendermi ulteriori rischi. le monete che possiedo le tengo e non intendo piu procurarmene altre

Modificato da toto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Spedire denaro contante (o valori) per posta è possibile ed è previsto, ma con la posta assicurata. Raccomando di non mandare un'assicurata normale (che prevede un rimborso di soli 50 euro in caso di smarrimento) ma di compilare bene il tagliando barrando la voce "valore assicurato", è possibile assicurare valori (con rimborso totale) fino a 3000 euro. La posta assicurata è notevolmente più sicura di quella raccomandata, ci stanno molto attenti, proprio perché ci smenano di tasca loro se un plico viene perduto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo però correggervi, di recente ho scoperto che è impossibile essere assicurati dalle poste Italiane se non si ha una fattura che attesti il valore del contenuto.

Mi spiego meglio, tutti noi siamo convinti che se si spedisce un orologio di valore per posta assicurata, basta assicurare la busta per il valore del contenuto, pagando la spedizione in proporzione al valore.

Invece non è così, le poste se ne guardano bene dal chiarirlo da qualche parte, ma a quanto pare se io non ho una fattura che provi il valore, le poste non mi risarcirebbero comunque.

Quindi se spedisco per esempio 500 euro con posta assicurata e spendo quindi un tot di euro per assicurare il tutto per 500 euro, in realtà non sono assicurato, perchè non esiste nessun modo per dimostrare che dentro alla busta ci siano 500 euro....

Con le monete basta avere una fattura che ne attesti il valore, ma sempre per esempio, se io ho comprato oro da investimento (sterline, marenghi, piccoli lingotti, etc) a 100euro e adesso lo rivendo a a 300....si è coperti solo per la fattura che si possiede....

Insomma è meno semplice di quanto si pensi perchè di oggetti di valore ce ne sono un'infinità e non tutti sono diomostrabili con una fattura.

Anche l'anello della nonna, che vendo perchè ho bisogno di denaro, non è assicurato perchè non ho la fattura che ne attesti il valore...questo è quello che mi è stato detto dal numero verde e da tutti i i dipendenti delle poste della mia zona.

Questo per evitare non si sa bene cosa, ma suppongo sempre furbetti che potrebbero dichiarare il falso e in accordo con dipendenti delle poste facessero sparire buste dal falso valore dichiarato.

Se qualcuno ha avuto esperienze in merito. :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

salve,avevo accordi con un amico conosciuto su di un forum per lo scambio di monete italiane della repubblica

dopo un po di tempo ho ricevuto un messaggio dove il mio contatto mi spiegava che ha avuto dei problemi con la polizia appunto per la spedizione di monete,ma non ha voluto specificare.

avete notizie in merito? grazie per le eventuali risposte

Non e' che con qualcun altro spediva monete antiche?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

sicuramente Cliff...comunque io volevo solo scambiare delle 100 e 10,20 lire per 500 lire commemorative,tutto qui....

Modificato da toto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A suo tempo mi recai in un ufficio postale chiedendo se si potevano spedire contanti e l'impiegato mi disse che si poteva e che proprio per questo esisteva la posta assicurata.

C'è da dire anche che nell'era della postepay, dei bonifici, di paypal (e dei vaglia e cc postali), non si vede proprio perché uno debba spedire contanti in busta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

...

C'è da dire anche che nell'era della postepay, dei bonifici, di paypal (e dei vaglia e cc postali), non si vede proprio perché uno debba spedire contanti in busta.

Lo farebbe solo uno sprovveduto....Meglio l'assicurata.

Modificato da toto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A suo tempo mi recai in un ufficio postale chiedendo se si potevano spedire contanti e l'impiegato mi disse che si poteva e che proprio per questo esisteva la posta assicurata.

C'è da dire anche che nell'era della postepay, dei bonifici, di paypal (e dei vaglia e cc postali), non si vede proprio perché uno debba spedire contanti in busta.

Il contante non lascia tracce... :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?