Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
sixtus78

piastre su asta

Risposte migliori

sixtus78

ciao. attendevo l'esito di una vendita fatta x corrispondenza da una nota casa d'aste di san marino conclusasi pochi giorni fa. riferendomi alla sezione papale prima della fine dell'asta riflettevo sul possibile prezzo finale che potevano raggiungere in particolare le piastre e i testoni ( si tratta di monete in conservazione mediamente BB e non troppo rare ma assolutamente collezionabili anche se in molti casi presentavano i consueti difetti di fori otturati o montature ecc. ). i prezzi base di partenza erano interessanti e l'esito finale ha portato ad un buon numero di vendite con incrementi non troppo alti ma che comunque hanno fatto contenti credo sia i conferenti che i responsabili dell'asta. dopo questa lunga introduzione arrivo al dunque e mi piacerebbe sapere l'opinione degli altri collezionisti ed estimatori di monete papali sul fatto che comunque sia ( almeno in questa asta ) monete non troppo x palati fini o di alte conservazioni siano state vendute in gran parte. secondo voi e' 1 caso dovuto alle basi interessanti e limitato a tale caso o forse di riflesso anche le conservazioni basse o medie di riflesso si accodano al trend di cui molto spesso si parla quinel forum che vede le monete in Spl/Fdc rivalutarsi fortemente perche' ricercate e comprate da collezionisti danarosi ? dunque forse puo' essere che chi non ha molto da spendere compra quello che trova a basso costo e si accontenta oppure sta fermo e non prende niente ? grazie e saluti a chi vorra' esprimersi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

Guarda questa (nulla a che fare con le papali )

http://www.sixbid.com/nav.php?p=viewlot&sid=429&lot=451

e poi guarda il numero successivo.

E' la stessa moneta ,una a 7000 l'altra a a 1100( cambiano i monogrammi ma questo ha importanza relativa )

La prima ha incontrato il favore di quelli che hanno disponibilità finanziaria e raccolgono il meglio, la seconda era per chi si accontenta.

Il prezzo pagato di 7000 dollari per me è un'assurdità. ( sono americani è quando vogliono qualcosa ,la vogliono per davvero) , forse è cara anche la seconda, vista la conservazione. Ma stiamo parlando di una moneta abbastanza rara, anche se la CNG ne ha vendute diverse in questi ultimi anni .

Non tutti possono permettersi di fare follie e allora ci si accontenta ,spendendo poco, di quel che offre il mercato.

Questo è il bello del collezionismo numismatico. Si può studiare la storia di una moneta sia FDC che qBB , e si imparano le stesse cose.

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RobertoRomano

Concordo...credo,poi,che anche un individuo dalle possibilita' economiche medio-basse abbia il diritto di essere amante della numismatica.Questo stesso collezionista sa perfettamente che il Fior di Conio e' bellissimo e ricercato,ma sa godere ed accontentarsi della sua analoga moneta in BB.Con la stessa sincera soddisfazione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

riferendomi alla sezione papale prima della fine dell'asta riflettevo sul possibile prezzo finale che potevano raggiungere in particolare le piastre e i testoni ( si tratta di monete in conservazione mediamente BB e non troppo rare ma assolutamente collezionabili anche se in molti casi presentavano i consueti difetti di fori otturati o montature ecc. ). i prezzi base di partenza erano interessanti e l'esito finale ha portato ad un buon numero di vendite...

Hai centrato quello che è il nocciolo della questione, una moneta "collezionabile" (termine che deve essere preso per quello che vuol dire letteralmente e senza tono dispregiativo che indichi un livello troppo basso per certi palati :rolleyes:), se proposta a prezzo di base interessante trova un suo pubblico, ed anzi ha modo di apprezzarsi.

E questo penso che valga a prescindere dalla condizione economica generale o di quella del singolo collezionista poco danaroso, ad esempio se la piastra di Clemente X che ha raddoppiato la stima avesse avuto una base pari al realizzo finale, non è assolutamente detto che sarebbe andata venduta... questioni psicologiche ;)

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

In questo momento la monetazione pontificia gode di largo seguito, sono state proposte collezioni importanti in tempi recenti ed in molte aste vi è sempre una discreta offerta di monete del Santo Soglio. Probabilmente l'unica monetazione, con il periodo rinascimentale, battuta in Italia che abbia un seguito internazionale. Pertanto immagino che gli acquirenti di queste monete siano sparsi un pò ovunque e non solo nei patri confini. Questo rende la domanda molto elevata. Il fanatismo del FDC è sintomatico per alcuni mercati (USA Giappone e Italia in primis), meno per altri che hanno comunque un'estrazione cristiana, e che comunque sono numismaticamente molto evoluti. Detto ciò c'è mercato per quasi tutto il coniato dai pontefici romani. sia per monete con fori passanti, appiccagnolate, con mancanze di metallo e di modesta conservazione. In momenti di recessione economica, poi, bisogna saper scegliere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

Chi vi parla è ad oggi fortunato possessore di una delle piastre che erano offerte da questa casa d'aste. Al massimo della mia offerta mi sono aggiudicato questa bella Piastra di Alessandro VIII A. I

Il collezionismo è fatto di tanti livelli io trovo le monete circolate assolutamente affascinanti, certo apprezzo e e mi rifaccio gli occhi con il FDC ma questo non sempre mi esalta, sopratutto nella monetazione moderna. Inoltre le mie possibilità mi permettono spesso di stare più basso, Ogni tanto mi levo anche io qualche soddisfazione da alte conservazioni ma preferisco, in generale, avere una collezione quanto più possibile variegata anche a discapito delle conservazioni.

Daltronde se esistesse solo il super prezzato FDC la numismatica come la conosciamo oggi non esisterebbe, quanti di noi ha iniziato a collezionare monete BB, io credo tutti, e chi oggi colleziona solo FDC assoluto in gioventù cosa acqistava? La presenza di queste piaste sul mercato è la vera linfa del mercato numismatico.

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Chi vi parla è ad oggi fortunato possessore di una delle piastre che erano offerte da questa casa d'aste. Al massimo della mia offerta mi sono aggiudicato questa bella Piastra di Alessandro VIII A. I

Il collezionismo è fatto di tanti livelli io trovo le monete circolate assolutamente affascinanti, certo apprezzo e e mi rifaccio gli occhi con il FDC ma questo non sempre mi esalta, sopratutto nella monetazione moderna. Inoltre le mie possibilità mi permettono spesso di stare più basso, Ogni tanto mi levo anche io qualche soddisfazione da alte conservazioni ma preferisco, in generale, avere una collezione quanto più possibile variegata anche a discapito delle conservazioni.

Daltronde se esistesse solo il super prezzato FDC la numismatica come la conosciamo oggi non esisterebbe, quanti di noi ha iniziato a collezionare monete BB, io credo tutti, e chi oggi colleziona solo FDC assoluto in gioventù cosa acqistava? La presenza di queste piaste sul mercato è la vera linfa del mercato numismatico.

Alessandro

Concordo assolutamente.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Concordo assolutamente con Attila....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Concordo assolutamente con Attila....

........e s'è capito!!...l'hai detto tre volte di seguito !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

pensavo non si fosse capito....tongue.giftongue.giftongue.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

no no ha ragione Numizmo.... avevamo capito che condividi quanto detto da Attila650.... ringrazio chi ha voluto partecipare e rispondere alla discussione. dopo la vendita in questione ce ne sara' un'altra all'inizio di novembre sempre di una nota casa d'aste che proporra' numerose monete papali di conservazione medio-bassa ma a basi interessanti e quindi alla portata di numerose tasche. sara' curioso vedere anche qui i realizzi e l'appeal relativo x gli appassionati del genere. saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×