Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
PerUnaLira

20 corone austria

il 20 corone austria del 1915 e date vicine sono indicati come riconio. Cosa vuol dire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I riconi sono monete emessa dalla zecca ufficiale ma con date antecedenti al conio effettivo.

Per esempio il tallero di Maria Teresa, ha sempre la stessa data ma è stato coniato per decenni.

Lo stesso per il Ducato austriaco, ne troverai a bizzeffe con la data del 1915, perché sono riconi, anche se coniati successivamente.

Peso messicani, corone, talleri, etc...ce ne sono un po'...

Spero di essere stato chiaro. MM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie..chiarissimo...quindi non hanno valore numismatico giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non dovrebbero, tuttavia ricordo che in alcuni casi ci sono delle differenze (o degli originali con la stessa data dei riconi) per i quali vi è un valore numismatico. In linea di massima sono bullion o poco più.

Prendi quello che dico con il beneficio del dubbio perché non è il mio campo.

MM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda i riconii in oro, si pensa che siano stati prodotti nella prima metà degli anni '20 del secolo scorso, mentre i talleri di MT forse si riconiano ancora oggi. Di sicuro, fino a un pò di anni fa, si poteva addirittura portare alla zecca il proprio argento (vassoi, posate, ecc.) che veniva rifuso e usato per coniare talleri, che ti venivano poi consegnati pagando solo il costo della lavorazione.

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...pagando solo il costo della lavorazione.

Signoraggio, giusto? MM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

...pagando solo il costo della lavorazione.

Signoraggio, giusto? MM

No.

Nudo costo di lavorazione: fusione dell'argento - creazione del tondello - impressione dell'impronta sul tondello - movimentazione del prodotto finito (e sicuramente un'altra serie di voci che non mi vengono in mente :) ).

Tutto questo ha un costo e veniva fatto, giustamente, pagare.

Il signoraggio è un concetto diverso. Può essere definito in maniera molto spicciola come la differenza tra il valore intrinseco di una moneta e il prezzo di vendita: la questione è esplosa recentemente negli USA riguardo i quartini commemorativi. Ci si è resi conto che la zecca americana spende molto meno di 25 centesimi per produrre un quartino (tra metallo e costi di lavorazione di cui sopra); il collezionista paga 1/4 $ per una moneta che, effettivamente, ha un valore inferiore.

La differenza tra il facciale di 25c e i costi necessari per produrla è definita "signoraggio".

Per non parlare poi di signoraggio sulla cartamoneta........ :rolleyes:

Questo in termini di facile comprensione, per la teoria economica ti rimando a Wikipedia.

Modificato da apulian

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci si è resi conto che la zecca americana spende molto meno di 25 centesimi per produrre un quartino (tra metallo e costi di lavorazione di cui sopra); il collezionista paga 1/4 $ per una moneta che, effettivamente, ha un valore inferiore.

E io, che in Italia li pago € 1,50 l'uno, che dovrei dire? :lol:

petronius oo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

anche i 2 pesos messicani del 1945 sono un riconio?

Modificato da PerUnaLira

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Apulian, grazie mille per avermi chiarito il termine signoraggio! :good:

PerUnaLira, credo che la maggior parte di quelli in circolazione siano riconi ma dovrebbero esistere anche originali. Non so se le differenze sono tali da distinguere le due emissioni.

MM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nel corso degli anni Vienna ha coniato molte monete d'oro con millesimo 1915 per puro investimento. Non hanno circolato realmente queste monete. In genere si pagano a peso. Se la vuoi prendere fai bene, come puro investimento.

Io di riconii austriaci ho solo il ducato 1915 ma contromarcato dalla zecca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?