Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
euenigma

2 lire 1927

Risposte migliori

magellano83

concordo....mMB ma non arriva al BB...massacrata di segni...il metallo di questa moneta è troppo morbido....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

MB

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

concordo....mMB ma non arriva al BB...massacrata di segni...il metallo di questa moneta è troppo morbido....

concordo MB+ o MB/BB in mano magari i segni si vedon meno... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter

MB al D, qualcosina in più al R. Molto vissuta.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

domenico67

MB+, purtroppo fa rabbrividire come la maggior parte di queste monete ... e per il grado MB non è da considerarsi il catalogo per la stima, credo abbia un solo valore simbolico in quanto poco collezionabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

per il grado MB non è da considerarsi il catalogo per la stima, credo abbia un solo valore simbolico in quanto poco collezionabile.

non esageriamo... addirittura non quotare un R2 in MB!!!!

Capisco che la moneta è brutta (ma non più di tanto... direi MB+/q.BB, il rovescio è abbastanza bellino con la testina ancora folta) , ma per questo il valore per questo millesimo in MB è basso... di certo a meno di 70 euro non la trovi

per esempio questa ha chiuso a 80 euro... e non è migliore... (e non è l'unica)

http://www.ebay.it/itm/BUONO-2-LIRE-1927-R2-/200711666500?pt=Banconote_altri_Continenti&hash=item2ebb58fb44

questa ha chiuso a 66,50€

http://www.ebay.it/itm/vitt-em-III2-lire-1927-bb-/380406905037?pt=Monete_Italiane_in_Lire&hash=item589204b8cd

secondo me sono tutte sullo stesso livello... a mio avviso attorno ai 70 euro li vale; soldi che comunque non sono una cifra "simbolica"... almeno per me!

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lindap

ce l'avevo anch'io in bassa conservazione e l'ho scambiato con un littore del 27 bb+(ovviamente periziato)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

per il grado MB non è da considerarsi il catalogo per la stima, credo abbia un solo valore simbolico in quanto poco collezionabile.

non esageriamo... addirittura non quotare un R2 in MB!!!!

Capisco che la moneta è brutta (ma non più di tanto... direi MB+/q.BB, il rovescio è abbastanza bellino con la testina ancora folta) , ma per questo il valore per questo millesimo in MB è basso... di certo a meno di 70 euro non la trovi

per esempio questa ha chiuso a 80 euro... e non è migliore... (e non è l'unica)

http://www.ebay.it/i...=item2ebb58fb44

questa ha chiuso a 66,50€

http://www.ebay.it/i...=item589204b8cd

secondo me sono tutte sullo stesso livello... a mio avviso attorno ai 70 euro li vale; soldi che comunque non sono una cifra "simbolica"... almeno per me!

discorso vecchio...e gia affrontato in altre discussioni recenti...in particolare prorio sul 2 lire del 1927....

R2 vuol dire di rara apparizione....controllate sulla baia quante ce ne sono attualmente in vendita....io ne ho contate una ventina circa e tutte in conservazione massimo BB...quindi è da considerarsi una moneta di rara apparizione??? se proprio non vogliamo dire moneta comune diciamo NON COMUNE và....ma R2 in quella conservazione non lo è di certo....se poi andiamo sopra lo SPL allora diventa anche R3 e in FDC direi anche R4

questo è il mio pensiero...poi ovviamente si può essere daccordo o meno ;)

Modificato da magellano83
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

il catalogo dice R2 e per me è R2...se ognuno si mette a fare le valutazioni di testa propria non ci si capisce più una cippa....si potrebbe far per tutte le monete questo discorso.Uno compra la conservazione che vuole ma è chiaro che il fdc è sempre raro e quindi son rare tutte le monete in fdc del regno. Se però un venditore cominciasse a vendere per R,R2 o R3 monete comuni ma in alta conservazione forse ci girerebbero un po.....non so a voi ma a me si. :)

son d'accordo con elmetto sul valore della moneta in questione.60/70 euro comunque non si cacciano via. ;)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

il catalogo dice R2 e per me è R2

il catalogo non è il vangelo...e va a mio avviso va usato solo per avere un'idea di prezzo approssimativo....sai quante monete ho visto passare in asta al doppio del catalogo e quante invece non raggiungevano neanche la metà?? e proprio sul buono del 27 guarda come lo valuta in catalogo in MB e in BB e controlla invece le aggiudicazioni nelle stesse conservazioni se corrispondono o meno...io il buono del 27 ce l'ho in BB...se mi dai la cifra che dice il catalogo te lo porto a Modena ;)

ti faccio un'altro esempio...sulle preunitarie che colleziono del granducato di Toscana....il catalogo mette per una monetina acquistata di recente (mezzo paolo 1792 ferdinando III) rarità COMUNE!!beh...ne ho viste passare in asta pochissime...per me è da considerarsi almeno e dico almeno Rara...

poi anche a seconda del catalogo che prendi la rarità non è la stessa per ogni moneta...se prendo il Montenegro magari su una moneta che il Gigante considera R la mette R2 e viceversa...quindi vedi che non sono coerenti nemmento tra un catalogo e l'altro le rarità (e i prezzi)

se si segue alla lettera il catalogo per me si sbaglia...

Modificato da magellano83
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

discorso vecchio...e gia affrontato in altre discussioni recenti...in particolare prorio sul 2 lire del 1927....

R2 vuol dire di rara apparizione....controllate sulla baia quante ce ne sono attualmente in vendita....io ne ho contate una ventina circa e tutte in conservazione massimo BB...quindi è da considerarsi una moneta di rara apparizione??? se proprio non vogliamo dire moneta comune diciamo NON COMUNE và....ma R2 in quella conservazione non lo è di certo....se poi andiamo sopra lo SPL allora diventa anche R3 e in FDC direi anche R4

questo è il mio pensiero...poi ovviamente si può essere daccordo o meno ;)

Ma infatti io non dico che la moneta sia molto rara in MB... quello che esprimevo io era il valore pecuniario della moneta: almeno 70 euro li vale... prova del nove, basterebbe farla partire da 1 euro e, senza rilanci fasulli, la moneta prenderebbe comunque se non 70, almeno 65-66 euro;

che poi si possa trovare a qualsiasi convegno (e sempre almeno quel prezzo, qualcosa in piu e non in meno, la si va a pagare) è altro discorso; la moneta è a mio avviso R3 in conservazione FDC: in perfette condizioni ne avrò viste 2 negli ultimi 10 anni; se poi abbassiamo a q.FDC il range, il numero aumenta ma non in maniera esponenziale.

E' un pò come la 5 lire del '56...: è rara ed impossibile se la volessimo trovare in bassa conservazione in una ciotolina o "vagliando resti di gettoniere", quindi a costo zero, ma cacciate 50/60 euro e gli MB spuntano a grappoli. Provate invece a cacciare 1700 euro cash voglio vedere quanti commercianti vi trovano a "schiocco di dita" la moneta ORIGINALE E MAI CIRCOLATA!!!

Ribadisco il mio pensiero: SOLO IL 2 LIRE 1903 E' RRR in qualsiasi conservazione: che poi l'amico Rickkk l'abbia trovata per un caso, aiutato dalla fortuna ma anche dalla sua bravura ed intuito ne costituisce l'eccezione e non la regola.

L'effettiva rarità, come ben dici tu magellano, va vagliata per campionatura dei pezzi; come proposi a suo tempo, andrebbe indicata una scala di valori con la rarità relativa a quel pezzo, e non globalmente... volendo fare un piccolo esempio:

100 Lire 1955 ... rarità C ma MB CC, BB CC, SPL NC, qFDC R, FDC R2

50 Lire 1958 ..... rarità R ma MB CC, BB C, SPL NC, qFDC R2, FDC R3

ne deriva che queste monete hanno quasi la stessa rarità

mentre volendo fare l'esempio dei buoni da 2 lire

1923 MB CC, BB CC, SPL CC, qFDC C, FDC C

1924 MB CC, BB CC, SPL C, qFDC C, FDC NC

1925 MB CC, BB CC, SPL C, qFDC NC, FDC R

1926 MB CC, BB CC, SPL R, qFDC R, FDC R2

1927 MB CC, BB NC, SPL R, qFDC R2, FDC R4

è evidente che da questa tabella le 2 lire sono rare sono in altissima conservazione, mentre per le conservazioni medio-basse la reperibilità diventa difficile solo "per affare"

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

allora avevo inteso male il tuo precedente post elmetto...questo tuo ultimo lo condivido in pieno ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

il catalogo dice R2 e per me è R2

il catalogo non è il vangelo...e va a mio avviso va usato solo per avere un'idea di prezzo approssimativo....sai quante monete ho visto passare in asta al doppio del catalogo e quante invece non raggiungevano neanche la metà?? e proprio sul buono del 27 guarda come lo valuta in catalogo in MB e in BB e controlla invece le aggiudicazioni nelle stesse conservazioni se corrispondono o meno...io il buono del 27 ce l'ho in BB...se mi dai la cifra che dice il catalogo te lo porto a Modena ;)

ti faccio un'altro esempio...sulle preunitarie che colleziono del granducato di Toscana....il catalogo mette per una monetina acquistata di recente (mezzo paolo 1792 ferdinando III) rarità COMUNE!!beh...ne ho viste passare in asta pochissime...per me è da considerarsi almeno e dico almeno Rara...

poi anche a seconda del catalogo che prendi la rarità non è la stessa per ogni moneta...se prendo il Montenegro magari su una moneta che il Gigante considera R la mette R2 e viceversa...quindi vedi che non sono coerenti nemmento tra un catalogo e l'altro le rarità (e i prezzi)

se si segue alla lettera il catalogo per me si sbaglia...

Per un BB VERO (come questo 602_000a.jpg) il prezzo di catalogo è coerente con quello di mercato

Che poi la rarità, hai dimenticato una cosa, è anche funzione della domanda e dell'offerta del mercato: una moneta può essere presente anche in soli 10 esemplari, ma se ci sono solo 2 collezionisti al mondo la moneta è comune, rispetto ad una moneta coniata in 1000 esemplari ma con 100.000 collezionisti che vogliono acquistarla... le monete preunitarie sono di nicchia rispetto a quelle di V.E.III. Quest'ultime sono più commerciali data un'ampia fetta di mercato e quindi anche le aste offrono più materiale di questo sovrano.

la rarità delle preunitarie va vista in funzione di più parametri (negozi, convegni, trattative private) e non solo affidandosi a passaggi d'asta, poichè talune case potrebbero essere poco interessate ad inserirle nei loro listini per i motivi suesposti.

Modificato da elmetto2007

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

Dimenticavo... per le preunitarie c'è in più il c.d. "rischio d'impresa maggiorato" per il commerciante: mentre per VEIII il mercato può oscillare in un range particolare (fluttuante per i marenghi in funzione della borsa, per tutte il resto in relazione all'inflazione del capitale), per le preunitarie si può avere un crollo di una quotazione, ovvero una svalutazione, talvolta anche del 100%. E' il caso di ritrovamenti, dato che la quantità coniata NON E' nota ma presunta, nei casi di tesoretti la rarità si abbassa, con conseguente abbassamento di domanda per l'aumento di offerta da parte del mercato (e quindi diminuzione del prezzo). Per le decimali dopo l'unità d'italia, il contingente è fisso e noto a tutti, ragion per cui se sappiamo che una data quantità X è sul mercato, l'analisi dei prezzi andrà fatta solo differenziando conservazione/rarità relativa/prezzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

euenigma

salve a tutti

la moneta e stata fotografato con obiettivo macro,

nelle mani non si nota tutti que segni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

discorso vecchio...e gia affrontato in altre discussioni recenti...in particolare prorio sul 2 lire del 1927....

R2 vuol dire di rara apparizione....controllate sulla baia quante ce ne sono attualmente in vendita....io ne ho contate una ventina circa e tutte in conservazione massimo BB...quindi è da considerarsi una moneta di rara apparizione??? se proprio non vogliamo dire moneta comune diciamo NON COMUNE và....ma R2 in quella conservazione non lo è di certo....se poi andiamo sopra lo SPL allora diventa anche R3 e in FDC direi anche R4

questo è il mio pensiero...poi ovviamente si può essere daccordo o meno ;)

Ma infatti io non dico che la moneta sia molto rara in MB... quello che esprimevo io era il valore pecuniario della moneta: almeno 70 euro li vale... prova del nove, basterebbe farla partire da 1 euro e, senza rilanci fasulli, la moneta prenderebbe comunque se non 70, almeno 65-66 euro;

che poi si possa trovare a qualsiasi convegno (e sempre almeno quel prezzo, qualcosa in piu e non in meno, la si va a pagare) è altro discorso; la moneta è a mio avviso R3 in conservazione FDC: in perfette condizioni ne avrò viste 2 negli ultimi 10 anni; se poi abbassiamo a q.FDC il range, il numero aumenta ma non in maniera esponenziale.

E' un pò come la 5 lire del '56...: è rara ed impossibile se la volessimo trovare in bassa conservazione in una ciotolina o "vagliando resti di gettoniere", quindi a costo zero, ma cacciate 50/60 euro e gli MB spuntano a grappoli. Provate invece a cacciare 1700 euro cash voglio vedere quanti commercianti vi trovano a "schiocco di dita" la moneta ORIGINALE E MAI CIRCOLATA!!!

Ribadisco il mio pensiero: SOLO IL 2 LIRE 1903 E' RRR in qualsiasi conservazione: che poi l'amico Rickkk l'abbia trovata per un caso, aiutato dalla fortuna ma anche dalla sua bravura ed intuito ne costituisce l'eccezione e non la regola.

L'effettiva rarità, come ben dici tu magellano, va vagliata per campionatura dei pezzi; come proposi a suo tempo, andrebbe indicata una scala di valori con la rarità relativa a quel pezzo, e non globalmente... volendo fare un piccolo esempio:

100 Lire 1955 ... rarità C ma MB CC, BB CC, SPL NC, qFDC R, FDC R2

50 Lire 1958 ..... rarità R ma MB CC, BB C, SPL NC, qFDC R2, FDC R3

ne deriva che queste monete hanno quasi la stessa rarità

mentre volendo fare l'esempio dei buoni da 2 lire

1923 MB CC, BB CC, SPL CC, qFDC C, FDC C

1924 MB CC, BB CC, SPL C, qFDC C, FDC NC

1925 MB CC, BB CC, SPL C, qFDC NC, FDC R

1926 MB CC, BB CC, SPL R, qFDC R, FDC R2

1927 MB CC, BB NC, SPL R, qFDC R2, FDC R4

è evidente che da questa tabella le 2 lire sono rare sono in altissima conservazione, mentre per le conservazioni medio-basse la reperibilità diventa difficile solo "per affare"

questa è una cosa condivisibile al 100%

io e te invece magellano non saremo mai d'accordo..... :rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

discorso vecchio...e gia affrontato in altre discussioni recenti...in particolare prorio sul 2 lire del 1927....

R2 vuol dire di rara apparizione....controllate sulla baia quante ce ne sono attualmente in vendita....io ne ho contate una ventina circa e tutte in conservazione massimo BB...quindi è da considerarsi una moneta di rara apparizione??? se proprio non vogliamo dire moneta comune diciamo NON COMUNE và....ma R2 in quella conservazione non lo è di certo....se poi andiamo sopra lo SPL allora diventa anche R3 e in FDC direi anche R4

questo è il mio pensiero...poi ovviamente si può essere daccordo o meno ;)

Ma infatti io non dico che la moneta sia molto rara in MB... quello che esprimevo io era il valore pecuniario della moneta: almeno 70 euro li vale... prova del nove, basterebbe farla partire da 1 euro e, senza rilanci fasulli, la moneta prenderebbe comunque se non 70, almeno 65-66 euro;

che poi si possa trovare a qualsiasi convegno (e sempre almeno quel prezzo, qualcosa in piu e non in meno, la si va a pagare) è altro discorso; la moneta è a mio avviso R3 in conservazione FDC: in perfette condizioni ne avrò viste 2 negli ultimi 10 anni; se poi abbassiamo a q.FDC il range, il numero aumenta ma non in maniera esponenziale.

E' un pò come la 5 lire del '56...: è rara ed impossibile se la volessimo trovare in bassa conservazione in una ciotolina o "vagliando resti di gettoniere", quindi a costo zero, ma cacciate 50/60 euro e gli MB spuntano a grappoli. Provate invece a cacciare 1700 euro cash voglio vedere quanti commercianti vi trovano a "schiocco di dita" la moneta ORIGINALE E MAI CIRCOLATA!!!

Ribadisco il mio pensiero: SOLO IL 2 LIRE 1903 E' RRR in qualsiasi conservazione: che poi l'amico Rickkk l'abbia trovata per un caso, aiutato dalla fortuna ma anche dalla sua bravura ed intuito ne costituisce l'eccezione e non la regola.

L'effettiva rarità, come ben dici tu magellano, va vagliata per campionatura dei pezzi; come proposi a suo tempo, andrebbe indicata una scala di valori con la rarità relativa a quel pezzo, e non globalmente... volendo fare un piccolo esempio:

100 Lire 1955 ... rarità C ma MB CC, BB CC, SPL NC, qFDC R, FDC R2

50 Lire 1958 ..... rarità R ma MB CC, BB C, SPL NC, qFDC R2, FDC R3

ne deriva che queste monete hanno quasi la stessa rarità

mentre volendo fare l'esempio dei buoni da 2 lire

1923 MB CC, BB CC, SPL CC, qFDC C, FDC C

1924 MB CC, BB CC, SPL C, qFDC C, FDC NC

1925 MB CC, BB CC, SPL C, qFDC NC, FDC R

1926 MB CC, BB CC, SPL R, qFDC R, FDC R2

1927 MB CC, BB NC, SPL R, qFDC R2, FDC R4

è evidente che da questa tabella le 2 lire sono rare sono in altissima conservazione, mentre per le conservazioni medio-basse la reperibilità diventa difficile solo "per affare"

questa è una cosa condivisibile al 100%

io e te invece magellano non saremo mai d'accordo..... :rofl:

ma il pensiero che ho espresso è tale e quale a quello dell'amico elmetto detto semplicemente in parole più povere....rileggi bene ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

discorso vecchio...e gia affrontato in altre discussioni recenti...in particolare prorio sul 2 lire del 1927....

R2 vuol dire di rara apparizione....controllate sulla baia quante ce ne sono attualmente in vendita....io ne ho contate una ventina circa e tutte in conservazione massimo BB...quindi è da considerarsi una moneta di rara apparizione??? se proprio non vogliamo dire moneta comune diciamo NON COMUNE và....ma R2 in quella conservazione non lo è di certo....se poi andiamo sopra lo SPL allora diventa anche R3 e in FDC direi anche R4

questo è il mio pensiero...poi ovviamente si può essere daccordo o meno ;)

Ma infatti io non dico che la moneta sia molto rara in MB... quello che esprimevo io era il valore pecuniario della moneta: almeno 70 euro li vale... prova del nove, basterebbe farla partire da 1 euro e, senza rilanci fasulli, la moneta prenderebbe comunque se non 70, almeno 65-66 euro;

che poi si possa trovare a qualsiasi convegno (e sempre almeno quel prezzo, qualcosa in piu e non in meno, la si va a pagare) è altro discorso; la moneta è a mio avviso R3 in conservazione FDC: in perfette condizioni ne avrò viste 2 negli ultimi 10 anni; se poi abbassiamo a q.FDC il range, il numero aumenta ma non in maniera esponenziale.

E' un pò come la 5 lire del '56...: è rara ed impossibile se la volessimo trovare in bassa conservazione in una ciotolina o "vagliando resti di gettoniere", quindi a costo zero, ma cacciate 50/60 euro e gli MB spuntano a grappoli. Provate invece a cacciare 1700 euro cash voglio vedere quanti commercianti vi trovano a "schiocco di dita" la moneta ORIGINALE E MAI CIRCOLATA!!!

Ribadisco il mio pensiero: SOLO IL 2 LIRE 1903 E' RRR in qualsiasi conservazione: che poi l'amico Rickkk l'abbia trovata per un caso, aiutato dalla fortuna ma anche dalla sua bravura ed intuito ne costituisce l'eccezione e non la regola.

L'effettiva rarità, come ben dici tu magellano, va vagliata per campionatura dei pezzi; come proposi a suo tempo, andrebbe indicata una scala di valori con la rarità relativa a quel pezzo, e non globalmente... volendo fare un piccolo esempio:

100 Lire 1955 ... rarità C ma MB CC, BB CC, SPL NC, qFDC R, FDC R2

50 Lire 1958 ..... rarità R ma MB CC, BB C, SPL NC, qFDC R2, FDC R3

ne deriva che queste monete hanno quasi la stessa rarità

mentre volendo fare l'esempio dei buoni da 2 lire

1923 MB CC, BB CC, SPL CC, qFDC C, FDC C

1924 MB CC, BB CC, SPL C, qFDC C, FDC NC

1925 MB CC, BB CC, SPL C, qFDC NC, FDC R

1926 MB CC, BB CC, SPL R, qFDC R, FDC R2

1927 MB CC, BB NC, SPL R, qFDC R2, FDC R4

è evidente che da questa tabella le 2 lire sono rare sono in altissima conservazione, mentre per le conservazioni medio-basse la reperibilità diventa difficile solo "per affare"

per me anche il cent 1902 è un R3 sempre....anzi in BB forse è anche più difficile trovarlo che in alta conservazione.... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

ma il discorso non è infatti da generalizzare per TUTTE le monete...ci sono monete da considerare R3 in tutte le conservazioni come quelle sopra citate, monete che sono dichiarate R3 dai cataloghi ma che a meno di non essere in alta conservazioni sono comuni o non comuni come appunto il 2 lire del 1927 e monete che invece sono considerate comuni dai cataloghi ma che sono da considerarsi molto rare in FDC (vedi i 50 centesimi Leoni del 19 rigato ad esempio)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

comunque il centesimo del 1902 è una moneta che bene o male tutti i listini di vendita di case d'asta o di grossi commercianti ce l'anno in vetrina...basta avere il cash per comprarla...il 2 lire del 1903 invece è diverso...non tutti ce l'hanno...

diciamo che il catalogo vero per ogni moneta è quello che ti fai da solo con l'esperienza (cosa che io purtoppo ancora non ne ho)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×