Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
rorey36

Si prospettano tempi duri............

Risposte migliori

rorey36
Supporter

La Commissione Europea ha chiesto alla Germania di aumentare l'IVA ( oggi al 7%) sulle opere d'arte e gli oggetti da collezione.

Queste categorie non sono infatti comprese tra quelle che possono godere di un trattamento privilegiato di riduzione dell'imposta.

L'associazione tedesca mercanti d'arte ha lanciato una campagna chiamata 7 contro 19. ( 19 è l'IVA che l'Europa chiede di applicare)

Sarebbe interessante sapere se:

Il Regno Unito che applica il 5% ha ricevuto la stessa richiesta.

L'Italia ( sssssssssssssssssst..........meglio non sfruculiare, che prima o poi ....................)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.

"L'Italia ( sssssssssssssssssst..........meglio non sfruculiare, che prima o poi ....................)"

Per noi l'aliquota è attualmente al 21%......quindi.....anche se sfruculiamo...siamo già il Paese della U.E. con l'aliquota più alta in assoluto.

Certo....si potrebbe fare anche di peggio....questo non lo metto in dubbio......e forse già da quest'anno l'aliquota potrebbe passare al 23%..... :shok:

Salvo poi lamentare che si è ridotto l'imponibile e che il settore "non tira".....

Mah.

Saluti.

Michele

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

Concordo con l' amico Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter

Forse è il caso di precisare:

Esempio di acquisto in un'asta tedesca:

1000 + diritti 180 + postali e ass. 20 = 1200 + IVA 7% ( 84) Totale 1284.

Se portano l'IVA al 19% arriveremo a un totale di 1428.

Questo è quel che ho capito.

Se compro una moneta all'asta in Italia pago la commissione che comprende l'Iva al 21% ma solo sulla commissione, non sulla moneta.Se portano l'IVA al 23% non cambierà molto. La vendita di oggetti è da parte di privati ad altri privati tramite Asta

Qui : http://www.attilacoins.com/Dogana_IVA.asp

si parla di IVA al 10%

La differenza in Germania è che il 7% si paga su tutto: oggetti ,commissioni e pure posta e assicurazione.

Se compro da un negoziante tedesco sulla fattura c'è scritto : Prezzo 654,20 IVA 7%= 45,80. Totale 700.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.

"Se compro da un negoziante tedesco sulla fattura c'è scritto : Prezzo 654,20 IVA 7%= 45,80. Totale 700."

Si. però se compri la moneta da collezione da un Paese extra U.E., alla Dogana italiana dovrebbero applicare l'aliquota del 10%.

E in caso di aggiudicazione all'asta da Paese extra U.E., riterrei si debba applicare il 10% sull'importo complessivo dato dal prezzo di aggiudicazione + la commissione oltre, naturalmente,all'applicazione dei dazi di importazione anche qui (direi) sull'importo complessivo pagato.

Se invece l'acquisto avviene da un'asta di Paese U.E., l'aliquota dovrebbe essere solo quella vigente nel Paese ove risiede la Casa d'Aste e, naturalmente, non ci sono dazi di importazione da pagare.

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter

Ciao.

"Se compro da un negoziante tedesco sulla fattura c'è scritto : Prezzo 654,20 IVA 7%= 45,80. Totale 700."

Si. però se compri la moneta da collezione da un Paese extra U.E., alla Dogana italiana dovrebbero applicare l'aliquota del 10%.

E in caso di aggiudicazione all'asta da Paese extra U.E., riterrei si debba applicare il 10% sull'importo complessivo dato dal prezzo di aggiudicazione + la commissione oltre, naturalmente,all'applicazione dei dazi di importazione anche qui (direi) sull'importo complessivo pagato.

Se invece l'acquisto avviene da un'asta di Paese U.E., l'aliquota dovrebbe essere solo quella vigente nel Paese ove risiede la Casa d'Aste e, naturalmente, non ci sono dazi di importazione da pagare.

M.

Ciao,

non riesco a farmi capire, sarà la vecchiaia...........

Tutto giusto quello che scrivi. Ma la questione è :

L'unione Europea chiede alla Germania di alzare l'IVA dal 7% (ridotta) al 19% perchè gli oggetti da collezione non devono fruire di riduzioni.

Ripeto:

Se compro da un negoziante tedesco ecc.

Se compro da in negoziante italiano invece ? C'è scritto Cessione in regime speciale del margine ecc. Imposta assolta compresa nel corrispettivo., oppure non c'è scritto nemmeno quello. L'Iva è pagata solo sul Valore aggiunto( guadagno), mi pare.

Se l'UE chiede di tassare al regime ordinario ( qui il 21%) il valore intiero della moneta, quello che oggi i tedeschi pagano al 7% come finisce?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"Se l'UE chiede di tassare al regime ordinario ( qui il 21%) il valore intiero della moneta, quello che oggi i tedeschi pagano al 7% come finisce?"

Beh si, hai ragione....scusa ma devono essere i "postumi" del Convegno di Torino, da cui sono reduce....non avevo capito... :pleasantry:

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Mi chiedo come mai in Europa solo i tedeschi e solo per le aste aggiungano l'IVA a valle.

Per le case d'asta degli altri paesi e per gli stessi tedeschi per le aste su ebay o gli acquisti nei negozi online tipo VCoins o MA Shops, l'IVA è già compresa nel prezzo di aggiudicazione e dunque l'eventuale variazione dell'aliquota rimarrebbe neutra per il compratore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piakos

Che vi debbo dire...

qui la numismatica sta diventando un lavoro...o meglio una professione.

Dovrebbe servire al collezionista anche per rilassarsi.

Provate un po' a rilassarvi e...tra una cosa e l'altra...(nessuna esclusa) vedete un po' che succede...

:nea:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaPD

come ragionamento iniziale direi che alla fine l'iva la paga sempre l'utente finale. Sarebbe giusto che l'IVA si unificasse in tutti i paesi UE, così anche i tedeschi finalmente applicherano il margine, anzichè l'IVA esposta al 7%. Credo che anche noi italiani la applicheremmo se non fosse del 21% (poi 23% :-( ).

In inghilterra usano il regime del margine, se trovi il 5%, si tratta di importazione temporanea in UK.

Concludendo non abbiate paura di ingrassare troppo l'erario della ricca germania, adotteranno il margine anche loro se alzano l'iva, quindi metteranno l'Iva sulla commissione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×