Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
paulby

medaglie investimento

Risposte migliori

paulby

Premesso che anche la numismatica è più una passione che un investimento..............chiedo a chi è più esperto di me e ha più esperienza diretta nel campo...............chi acquista una medaglia, mettiamo pure in oro o argento ed in alta conservazione, il giorno che decide di rivenderla può avere qualche chance almeno di non rimetterci troppo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Dipende dal tipo di medaglia che ti attira di più, stando alle aggiudicazioni degli ultimi vent'anni posso dirti che quelle più belle, più artistiche e che garantiscono l'investimento sono le medaglie napoletane e siciliane del Regno delle Due Sicilie (1734-1861), se vuoi posso anche farti degli esempi reali con numeri alla mano.

Gli artisti alla corte dei Borbone erano incisori di pietre dure di fama internazionale e per detto motivo le loro medaglie sono apprezzate anche nell'ambiente delle arti applicate e dell'oreficeria. Molti utenti del forum stanno guardando sempre di più verso questo tipo di investimento e si trovano molto bene, pensa che alcuni hanno anche abbandonando le monete per dedicarsi a questo tipo di medaglie.

Posso linkarti qualche recente discussione sull'argomento, ma ti consiglio, prima di intraprendere una strada, di munirti di un buon testo di riferimento e guardare anche altri tipi di medaglie degli stati preunitari italiani, anche le papali sono buone:

http://www.lamoneta.it/topic/64044-le-mie-prime-medaglie-del-regno-delle-due-sicilie/

http://www.lamoneta.it/topic/84637-ora-ci-mancavano-solo-le-medaglie/

http://www.lamoneta.it/topic/61448-medaglia-1846-ferrovia-napoli-caserta-luigi-arnaud-incisore/

http://www.lamoneta.it/topic/62665-medaglie-napoletane-come-riconoscere-i-falsi/

http://www.lamoneta.it/topic/63589-la-serie-di-medaglie-borboniche-degli-uomini-illustri-delle-due-sicilie/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paulby

ti ringrazio e ti faccio i complimenti per la tua conoscenza, davvero sterminata, nel campo delle medaglie.........io per il momento ho acquistato solo la medaglia in argento della nascita del re di roma, napoleone II (vedi discussione sul forum).............solo perchè mi piaceva, senza nessuno scopo investimento, data anche la cifra modesta.............che sai dirmi delle medaglie napoleoniche?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

ti ringrazio e ti faccio i complimenti per la tua conoscenza, davvero sterminata, nel campo delle medaglie.........io per il momento ho acquistato solo la medaglia in argento della nascita del re di roma, napoleone II (vedi discussione sul forum).............solo perchè mi piaceva, senza nessuno scopo investimento, data anche la cifra modesta.............che sai dirmi delle medaglie napoleoniche?

Grazie Paulby, ma i tuoi sono complimenti immeritati, io sono un umile conoscente della materia, le medaglie napoleoniche riguardanti Napoli sono anch'esse ottime come investimento, per quelle di altri stati europei ti converrebbe chiedere lumi ad altri più esperti, alcune tipologie di medaglie di Giuseppe e Gioacchino Napoleone hanno decuplicato il loro valore commerciale negli ultimi due decenni, per non parlare delle ultime scoperte in campo artistico, si pensa che una medaglia in particolare sia addirittura opera di Antonio Canova, il più grande scultore del periodo neoclassico, nell'asta Nomisma del 2009 un esemplare in oro superò abbondantemente i 100mila euro. http://www.ilportaledelsud.org/opus_canova.htm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gionni980

Ciao, io da qualche mese mi sono cimentato nella raccolta di medaglie borboniche in alta/altissima conservazione ; oltre ad essere dei capolavori, se non si ha fretta di realizzare, credo che col tempo anche economicamente parlando potranno regalare soddisfazioni.

Ti consiglio di privilegiare le conservazioni importanti (dallo spl in su e possibilmente senza colpi sul bordo) a meno che non si tratti di medaglie particolarmente rare che a mio parere quando si trovano vanno prese comunque (a meno che non siano davvero "scamazzate")

Poi ovviamente tutto sta a non strapagarle oggi....altrimenti diventa difficile che si rivalutino domani.

Ciao!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alain974

Buongiorno,

intervengo in materia su indicazione di Francesco. Per parte mia colleziono da oltre dieci anni medaglie della rivoluzione francese e del periodo napoleonico di coniazione non solo francese. Onestamente il mio non è un interesse prettamente numismatico ma storico per cui quello che mi preme è avere un testimone diretto di evento storico piuttosto che le sue specifiche condizioni di conservazione. So di scrivere una bestialità agli occhi di un collezionista numismatico ma il mio approccio personale è proprio questo.

Non ho mai considerato i miei pezzi come un investimento, tuttavia devo essere onesto nel dire che se non si compra male (esperienza e pazienza) è veramente impossibile, in caso di necessità, non avere una riserva strategica nella propria collezione. Ovviamente non voglio nemmeno immaginare di dover vendere anche solo un pezzo, tuttavia è un dato di fatto che l'antiquariato in genere, se autentico, è una forma di investimento inaffondabile. Il problema è che una volta contagiati dalla malattia, dopo diventa impossibile uscirne avendo la forza di vendere il frutto di tanta fatica e costanza. In bocca al lupo per il tuo cammino "collezionistico".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Buongiorno,

intervengo in materia su indicazione di Francesco. Per parte mia colleziono da oltre dieci anni medaglie della rivoluzione francese e del periodo napoleonico di coniazione non solo francese. Onestamente il mio non è un interesse prettamente numismatico ma storico per cui quello che mi preme è avere un testimone diretto di evento storico piuttosto che le sue specifiche condizioni di conservazione. So di scrivere una bestialità agli occhi di un collezionista numismatico ma il mio approccio personale è proprio questo.

Non ho mai considerato i miei pezzi come un investimento, tuttavia devo essere onesto nel dire che se non si compra male (esperienza e pazienza) è veramente impossibile, in caso di necessità, non avere una riserva strategica nella propria collezione. Ovviamente non voglio nemmeno immaginare di dover vendere anche solo un pezzo, tuttavia è un dato di fatto che l'antiquariato in genere, se autentico, è una forma di investimento inaffondabile. Il problema è che una volta contagiati dalla malattia, dopo diventa impossibile uscirne avendo la forza di vendere il frutto di tanta fatica e costanza. In bocca al lupo per il tuo cammino "collezionistico".

D'accordo con alain974, non penso che abbia detto una bestialità, anzi ....... il suo intervento rispecchia al 90% il mio approccio con la medaglistica, non dimentichiamo che sui libri di storia, enciclopedie e su internet alcuni avvenimenti o testimonianze storiche non sono note ai posteri se non grazie alle medaglie (magari occultate perchè notizie scomode). Sulle medaglie è possibile studiare la storia e gli aspetti economico-sociali di una nazione meglio di qualunque testo scolastico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ciao, io da qualche mese mi sono cimentato nella raccolta di medaglie borboniche in alta/altissima conservazione ; oltre ad essere dei capolavori, se non si ha fretta di realizzare, credo che col tempo anche economicamente parlando potranno regalare soddisfazioni.

Ti consiglio di privilegiare le conservazioni importanti (dallo spl in su e possibilmente senza colpi sul bordo) a meno che non si tratti di medaglie particolarmente rare che a mio parere quando si trovano vanno prese comunque (a meno che non siano davvero "scamazzate")

Poi ovviamente tutto sta a non strapagarle oggi....altrimenti diventa difficile che si rivalutino domani.

Ciao!!

Come non dare ragione anche a gionni, con i tempi che corrono è meglio tutelare anche il portafogli. Però attenti, una collezione è come una donna: "non va mai viziata con il vil denaro". :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eldorado

Ciao Paulby, io mi sono avvicinato da poco alle medaglie, in particolare quelle del Regno di Napoli poi Regno delle due Sicilie, il mio interesse è prettamente storico e artistico in quanto ci troviamo davanti a delle opere d'arte che commemorano eventi storici e ciò riguarda sia le Napoleoniche con le splendide medaglie di Murat, sia le borboniche pre e post l'intermezzo francese.

Di eventi da primato nel Regno delle due Sicilie ce ne sono stati tanti, dalla prima Ferrovia in Italia, al primo ponte sospeso in ferro alla prima illuminazione pubblica di una città italiana (Napoli), così come eventi nel sociale e nella cultura per non parlare di eventi prettamente storici come l'esilio di Pio IX a Gaeta nel periodo della Repubblica Romana, i moti del 48, e la lista sarebbe lunghissima.

Tutte le medaglie che celebrano questi eventi oltre ad avere quest'interesse storico-artistico hanno (ahimè se ne sono accorte le mie tasche :o ) un valore in costante crescita dovuto al fatto che sono rare e che c'è un fiorire di interesse per un reame ed un periodo storico da rivalutare e rivalutato ovviamente nell'ottica di quei tempi.

Il mio consiglio è di affidarti ai consigli degli esperti su questo forum e senza nulla togliere agli altri validissimi, Francesco è un luminare, inoltre ti consiglio di affrontare la spesa per "Il Medagliere" di D'Auria, testo di assoluto riferimento, oramai usato anche dalle case d'asta per identificare le medaglie.

Modificato da Eldorado

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paulby

a giudicare dal numero e dalla competenza degli interventi nella mia discussione il settore è tutt'altro che secondario, anzi...........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabio22

Le medaglie sono sicuramente il settore più affascinante della numismatica in quanto sono l'elemento di unione tra l'arte, la cultura e la storia.

L'aspetto economico è legato, per mio conto, semplicemente alla proporzionalità tra il tipo di conservazione, la rarità e l'investimento che si vuole fare.

Quoto che alcune rarità sono acquistabili anche in bassa conservazione.

Certo è necessario conoscere a fondo il mercato e specificatamente ogni tipologia di medaglia.

Per questo motivo, paulby, è stato creato il Catalogo delle medaglie, esso permette di confrontare sia le immagini che le quotazioni per le varie tipologie di medaglie, la conoscenza è fondamentale e quivi sono intervenuti i maggiori esperti delle varie tipologie.

Modificato da fabio22

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paulby

per Catalogo delle medaglie intendi quello de "la moneta" o un catalogo cartaceo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

ti ringrazio e ti faccio i complimenti per la tua conoscenza, davvero sterminata, nel campo delle medaglie.........io per il momento ho acquistato solo la medaglia in argento della nascita del re di roma, napoleone II (vedi discussione sul forum).............solo perchè mi piaceva, senza nessuno scopo investimento, data anche la cifra modesta.............che sai dirmi delle medaglie napoleoniche?

Grazie Paulby, ma i tuoi sono complimenti immeritati, io sono un umile conoscente della materia, le medaglie napoleoniche riguardanti Napoli sono anch'esse ottime come investimento, per quelle di altri stati europei ti converrebbe chiedere lumi ad altri più esperti, alcune tipologie di medaglie di Giuseppe e Gioacchino Napoleone hanno decuplicato il loro valore commerciale negli ultimi due decenni, per non parlare delle ultime scoperte in campo artistico, si pensa che una medaglia in particolare sia addirittura opera di Antonio Canova, il più grande scultore del periodo neoclassico, nell'asta Nomisma del 2009 un esemplare in oro superò abbondantemente i 100mila euro. http://www.ilportale...opus_canova.htm

La scienza della Numismatica, ha contribuito in modo sostanziale, alla ricostruzione di quel magnifico mosaico che è la nostra esistenza su questo pianeta.

La medaglistica, è una fonte immensa di nozioni, i nostri testi di storia hanno sempre avuto dei limiti, difatti non tutti posseggono il privilegio di conoscere la verita..

Questo scomodo "libro di storia dell'arte" così definirei una medaglia anche se leggermente riduttivo visto che abbraccia anche altri settori della cultura, merita una nota di lode.

Rispetto al classico tondello che per alcuni versi è fonte unica e determinante, dal punto di vista tecnico la medaglia, offre meno limiti al linguaggio espressivo, quest'ultimo ha modo di comunicare attraverso una tecnica quell’incisoria, particolare che altrimenti non avremmo potuto evincere.

La maestria dei più grandi artisti, c’è giunta proprio per mezzo delle medaglie, strumento che permise di confrontarsi e riuscire a migliorare le proprie qualità.

Va ricordato per chi non lo sapesse, che in primis gli incisori di rilievo erano grandi scultori, e la loro formazione gli consentì di ottenere determinati risultati che altri non ebbero.

Il fascino suggestivo che possono provocare talune medaglie è inimmaginabile, leggendo e osservando attentamente i suoi particolari, si percorre un viaggio ricco di sensazioni uniche, risvegliando una certa emotività primordiale, quasi come " la sindrome di Sthendal"..

E per finire perche non voglio annoiarvi, l'investimento per alcune medaglie ha dato dei risultanti superlativi..

Eros

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Premesso che anche la numismatica è più una passione che un investimento..............chiedo a chi è più esperto di me e ha più esperienza diretta nel campo...............chi acquista una medaglia, mettiamo pure in oro o argento ed in alta conservazione, il giorno che decide di rivenderla può avere qualche chance almeno di non rimetterci troppo?

Dipende dal tipo di medaglia che ti attira di più, stando alle aggiudicazioni degli ultimi vent'anni posso dirti che quelle più belle, più artistiche e che garantiscono l'investimento sono le medaglie napoletane e siciliane del Regno delle Due Sicilie (1734-1861), se vuoi posso anche farti degli esempi reali con numeri alla mano.

Gli artisti alla corte dei Borbone erano incisori di pietre dure di fama internazionale e per detto motivo le loro medaglie sono apprezzate anche nell'ambiente delle arti applicate e dell'oreficeria. Molti utenti del forum stanno guardando sempre di più verso questo tipo di investimento e si trovano molto bene, pensa che alcuni hanno anche abbandonando le monete per dedicarsi a questo tipo di medaglie.

Posso linkarti qualche recente discussione sull'argomento, ma ti consiglio, prima di intraprendere una strada, di munirti di un buon testo di riferimento e guardare anche altri tipi di medaglie degli stati preunitari italiani, anche le papali sono buone:

http://www.lamoneta....le-due-sicilie/

http://www.lamoneta....lo-le-medaglie/

http://www.lamoneta....rnaud-incisore/

http://www.lamoneta....oscere-i-falsi/

http://www.lamoneta....le-due-sicilie/

A memoria e risultati alla mano, le persone che hanno investito in Medaglie (Papali un pò meno, ma soprattuto le Borboniche, per i motivi che già ti sono stati esposti), nei metalli da te indicati e soprattuto, indicazione essenziale, in grado di conservazione a partire dallo splendidino non credo che ci abbiano mai rimesso denaro, a meno che sei prorio tu a svalutarle magari per la fretta di realizzare; quindi attenzione ;)

Prova ad acquistarne alcune di queste e poi fra qualche anno ci risentiamo >

http://numismatica-i...ta.it/cat/W-ME5

http://wpage.unina.i...%20Medaglie.htm

Ciao

Modificato da peter1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabio22

Ma...... vedi il problema è di origine storica.

La medaglia Papale nasce con la Medaglia ed ha il pregio di condurTi negli ultimi 600 anni senza alcuna interruzione.

Prova a scorrere il catalogo delle Medaglie Papali presenti all'interno del Catalogo di Numismatica

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/cat/W-SPMLD

L'origine della Medaglia intesa in senso moderno è dovuta a Pisanello realizzò una medaglia per Papa Martino V - purtroppo l'originale non è giunto fino a noi

L'ultima emissione è di qualche giorno fà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

providentiaoptimiprincipis

Buonasera a tutti,

caro paulby lei ha ricevuto risposte da molte delle persone più competenti che abitano questo forum, quindi mi creda che tutto ciò che le è stato scritto è la pura e semplice verità.. e non servo certo io, che sono uno degli ultimi arrivati in questo settore, a confermarlo quanto piuttosto i risultati d'asta, la sempre minore proposta di pezzi in alta/altissima conservazione...ormai chi vuole iniziare una collezione ha più speranze di beccare un MB e sperare di sostituirlo in futuro....ma questo non glielo consiglio, anzi, mi unisco al coro di quelli che le dicono: punti alle stelle, certo certo sempre tenendo d'occhio il portafoglio, altrimenti.....:D

Personalmente ho studiato parecchio prima di potermi permettere, badi bene non economicamente ma intellettualmente, la mia prima medaglia ( anzi le mie prime, furono due). Per convinzione personale applico il principio di comprare solo quello che ben conosco, quindi le consiglio di studiare il periodo che più le piace, quello a cui è più legato. Poi si vedrà se un domani ci guadagnerà il doppio o il triplo di quello che ha speso, putroppo siamo nelle mani del mercato e se domani cento collezionisti si svegliano decidendo di immettere contemporaneamente nel mercato le proprie collezioni di medaglie pontificie il mercato inevitabilmente colerà a picco...

Studi, perchè solo studiando conoscerà un settore ed avrà a disposizione quella marcia in più che farà la differenza nei suoi acquisti, trasformandoli in ottimi acquisti...

Poi collezioni per diletto intellettuale, per spirito di conoscenza, per esercizio di stile culturale, stia poco attento a quanto farà quella data medaglia fra 5 anni, sia più bravo degli altri nel riconoscere il pezzo importante e a pagarlo il giusto, solo così potrà metter su una collezione non solo di valore ma una collezione che sia sua in quanto ne rispecchia gli interessi...

Saluti

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paulby

Buonasera a tutti,

caro paulby lei ha ricevuto risposte da molte delle persone più competenti che abitano questo forum, quindi mi creda che tutto ciò che le è stato scritto è la pura e semplice verità.. e non servo certo io, che sono uno degli ultimi arrivati in questo settore, a confermarlo quanto piuttosto i risultati d'asta, la sempre minore proposta di pezzi in alta/altissima conservazione...ormai chi vuole iniziare una collezione ha più speranze di beccare un MB e sperare di sostituirlo in futuro....ma questo non glielo consiglio, anzi, mi unisco al coro di quelli che le dicono: punti alle stelle, certo certo sempre tenendo d'occhio il portafoglio, altrimenti..... :D

Personalmente ho studiato parecchio prima di potermi permettere, badi bene non economicamente ma intellettualmente, la mia prima medaglia ( anzi le mie prime, furono due). Per convinzione personale applico il principio di comprare solo quello che ben conosco, quindi le consiglio di studiare il periodo che più le piace, quello a cui è più legato. Poi si vedrà se un domani ci guadagnerà il doppio o il triplo di quello che ha speso, putroppo siamo nelle mani del mercato e se domani cento collezionisti si svegliano decidendo di immettere contemporaneamente nel mercato le proprie collezioni di medaglie pontificie il mercato inevitabilmente colerà a picco...

Studi, perchè solo studiando conoscerà un settore ed avrà a disposizione quella marcia in più che farà la differenza nei suoi acquisti, trasformandoli in ottimi acquisti...

Poi collezioni per diletto intellettuale, per spirito di conoscenza, per esercizio di stile culturale, stia poco attento a quanto farà quella data medaglia fra 5 anni, sia più bravo degli altri nel riconoscere il pezzo importante e a pagarlo il giusto, solo così potrà metter su una collezione non solo di valore ma una collezione che sia sua in quanto ne rispecchia gli interessi...

Saluti

la ringrazio molto per i preziosi e saggi consigli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paulby

la ringrazio molto per i preziosi e saggi consigli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paulby

visto l'altissimo livello di preparazione e la grande correttezza che avete mostrato nel rendermi partecipe delle vostre conoscenze, vi chiedo un parere: mi piace molto la medaglia 472 dell'ultima asta di nomisma, penso quasi di fare un'offerta ma vorrei conoscere le vostre opinioni in proposito, sia dal punto di vista interesse storico che da quello investimento.........la cifra non è delle più basse ed in passato in una altra asta nomisma allo stesso prezzo era rimasta invenduta............voi che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ma...... vedi il problema è di origine storica.

La medaglia Papale nasce con la Medaglia ed ha il pregio di condurTi negli ultimi 600 anni senza alcuna interruzione.

Prova a scorrere il catalogo delle Medaglie Papali presenti all'interno del Catalogo di Numismatica

http://numismatica-i....it/cat/W-SPMLD

L'origine della Medaglia intesa in senso moderno è dovuta a Pisanello realizzò una medaglia per Papa Martino V - purtroppo l'originale non è giunto fino a noi

L'ultima emissione è di qualche giorno fà.

Su questo discorso sono pienamente d'accordo con Fabio, senza andare troppo all'origine (anche perchè il discorso è quanto mai complesso) e volendo fare un paragone tra le papali e le medaglie del Sud, c'è da dire che i papi iniziarono a battere medaglie al bilanciere già dalla fine del '500, stiamo parlando di tipologie di pregevolissima fattura in quanto opere di importanti incisori.

Purtroppo, causa la situazione politica nel Sud, a Napoli e Palermo le medaglie iniziarono ad essere battute al bilanciere solo alla fine del '600 (una delle più famose è quella del 1702 del De Gennaro, per la visita di Filippo V a Napoli) e quelle poche fuse non riguardano eventi o celebrazioni sulla collettività del territorio bensì fatti legati a personaggi influenti ed acclesiastici del viceregno. Nel Sud l'epoca di massimo splendore, seconda a nessuna, è quella compresa tra il 1734 e il 1861 (periodo borbonico), ma non dimentichiamo che vi furono splendide medaglie battute durante il viceregno austriaco (1707-1734). Mi permetto di aggiungere che le medaglie papali, a mio modesto parere, conobbero l'epoca di massimo splendore già nel periodo barocco ........ nemmeno a dirlo, l'arte barocca nacque proprio a Roma alla fine del '500 e per tanto esse rispecchiano in pieno l'evolversi della nuova arte, forse quasi quanto accaduto per la mobilia, la scultura e la pittura. Riassumendo: medaglisticamente parlando, Roma fu avanti di almeno due secoli rispetto al Sud, ma nel 1734 i Borbone partirono in quarta distanziando tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

Nel mio collezionare sono passato dalle monete alle medaglie e mi sono divertito tanto ed alla fine non sono diventato ricco ma neanche povero.

Sapere come andrà il mercato è impossibile ma acquistare grandi rarità o conservazioni superiori , pagandole il giusto, nel medio/lungo termine non credo che ci si rimetta.

In questo sito si ha poi la possibilità di valutare ed analizzare gli andamenti dei risultati d'asta delle monete/medaglie presente nel catalogo.

Recentemente mi sono allargato molto sulle papali valutando un ottimo rapporto qualità/prezzo dell'asta.

Attenzione che se inizi ad acquistare medaglie dopo è difficilissimo tornare alle monete!!! :pleasantry:

Gian

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Convengo in pieno con quanto hanno già detto Giangi ed altri.

Premesso che il piacere è soggettivo e se ad uno piace collezionare tappi da birra o i "famosi" miniassegni o le tessere telefoniche fa bene a farlo, credo che l'invito allo studio, alla ricerca del significato e del bello che una medaglia può esprimere sia il criterio essenziale, indispensabile per ogni collezione che esprima un senso ed un valore d'arte, di civiltà, di testimonianza (oggetti di scavo, mobili, dipinti, francobolli e monete fino ad una certa data, ecc.).

Certo, esiste anche il criterio dell'acquisto solo per investimento che a me non affascina.

Se avessi disponibilità economiche non guarderei al collezionismo come ad una possibile speculazione finanziaria ; inoltre, operando solo in base a questo criterio in modo rozzo e sbrigativo manovre del genere hanno portato in tempi relativamente recenti alla crisi della filatelia e numismatica (per le emissioni più recenti).

Il collezionismo dovrebbe essere un piacere intellettuale, innanzi tutto : e tra scegliere l'acquisto di una moneta romana e un miniassegno non avrei alcun dubbio.

Ma è anche vero che una "vera" collezione costituisce anche un decoroso investimento.

Le cose antiche non si riproducono, semmai si rarefanno e non a caso vengono falsificate : e si acquista oggi una bella medaglia napoleonica a prezzo di reale mercato mi riesce difficile pensare che tra vent'anni il suo controvalore sarà diminuito......

Un cordiale saluto, Paulby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renzo1940

Colleziono da tanti anni medaglie papali (e ormai sono entrato abbondantemente nella terza età).

Che cosa mi ha appassionato e mi piace di questa collezione?

In primo luogo la valutazione della singola medaglia come piccola opera di arte.Nel tempo la collezione di medaglie diviene una galleria che rappresenta l'evoluzione dell'arte con la sequenza della medaglistica rinascimentale, della barocca, della neoclassica, dell manierismo ottocentesco, della moderna.

Mi affascina poi la ricostruzione della storia che le medaglie consentono. Le medaglie papali riflettono la storia della Chiesa sia per quanto riguarda le opere realizzate a Roma e nello Stato pontificio, sia relativamente ad avvenimenti religiosi e civili e ai rapporti interstatuali.

E non sottovaluto il piacere dello studio numismatico in ordine alla tecnica di realizzazione: riconoscere una medaglia originale da una copia fusa, una fusione originale da una fusione successiva, le successioni dei coni per evidenziare medaglie di epoca da riconiazioni successive. Questo studio del numismatico (che non è necessario per le medaglie dal 1800 ad oggi, che in linea di massima non hanno riproduzioni e falsificazioni) è consentito e facilitato dall'aiuto della biblioteca, che si è arricchita per le tante opere pubblicate in questi ultimi anni.

Sono un buon investimento le medaglie?

A mio giudizio non sono un investimento speculativo. Non esiste una massa di collezionismo tale che attiri l'attenzione e l'interesse di manovratori per spingere le quotazioni. Molte medaglie sono rare o molto rare, ma una richiesta limitata fa sì che non vi siano nel mercato spinte e bolle. Negli anni vi sono stati aumenti, ma molto equilibrati.Il vecchio collezionista osserva con piacere che in cataloghi di asta di qualche decennio fa l'offerta era limitatissima, mentre oggi è molto più ricca sia in Italia che all'estero (ciò significa un interesse che si estende). E la percentuale del venduto è di norma buona o molto buona.

In questo momento, a mio giudizio, per le medaglie papali, che è il settore che conosco, i prezzi sono contenuti e quindi (soprattutto se verrà superata la attuale situazione di crisi economica) potrebbero essere interessanti per la propettiva di recupero del costo e di rivalutazione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ANTICOPRESIDIO

Salve a tutti. Io personalmente ho avuto più soddisfazioni con le medaglie che con le monete, anch'io provengo dalla numismatica. Io sinceramente se vuole farlo come investimento non acquisterei medaglie in voga oggi come le borboniche che hanno raggiunto quotazioni notevoli, ma proverei a mirare su medaglie meno apprezzate ma che magari un domani potrebbero risquotere successo ed interesse, come ad esempio medaglie dle periodo della Repubblica Italiana etc... Devo dire che negli ultimi anni anche le medaglie e decorazioni militari anno avuto un grande boom, come ad esmepio le croci, le medaglie coloniali o gli ordini cavallerschi. per quanto riguarda le medaglie commemorative noto grand einteresse in quelle dei Savoia e dle periodo fascista e nell'ultimo anno, forse complice il festeggimento dei 150 anni le medaglie del nostro risorgimento con prevalenza quelle con effigi di Garibaldi. Sinceramente vedo inflazionate le medaglie Papali e Napoleoniche presneti sempre nelle aste in grandi quantità e spesso a prezzi di volta in volta più bassi.

Comunque concordo con tutti colori che consigliano di studiare bene prima su qualche bel libro prima di iniziare una collezione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

http://nomisma.bidinside.com/it/lot/25629/napoli-ferdinando-ii-1830-1859-medaglia-1836/

Un classico esempio di Top Price, quindici anni fa valeva sulle 350 mila lire, dieci anni fa sui 700 euro, quattro anni fa 1400 euro. Ora è in corso d'asta e al momento è ferma a 2400 euro più diritti. Artisticamente è incredibile, il rovescio è dimensionale e non piatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×