Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
picchio

VENEZIA
Gazzetta da due soldi

Inviato (modificato)

La Repubblia del Leone sente il vento della rivoluzione giacobina, ma ancora non conosce il triste ed inglorioso destino che l’aspetta a Campoformio; terra spartita e lacerata tra Francia ed Austria. Così si spegne anche la Serenissima, dopo che la Superba era capitolata il 4 settembre e con loro l'eccezione delle Repubbliche marinare.

Nel 1796 la Serenissima Repubblica ha dominii sulla costa dalmata ed emette moneta per queste terre. Con decreto del 6 febbrajo 1796 si si da luogo ad un’emissione di monete di gazzette da due soldi e, moneta da soldi uno in rame.

Sono due emissione molto curate, a discapito di quanto veniva generalmente prodotto per la costa adriatica orientale. Il colore del rame è cuoio, il dettaglio definito ed il tondello assai largo, tutto di buon rilievo per quanto l’impronta fosse semplice, assai ben impresso.

Al diritto abbiamo l’immancabile simbolo della Repubblica: il leone di San Marco in soldo, nimbato, di fronte, con la zampa destra a sostenere il Vangelo; in esergo il valore pari a soldi II. Al rovescio le terre di destino dell’emissione: Dalmazia ed Albania.

In Dalmazia la gazzetta da II soldi era già stata emessa con decreto del 17 giugno 1684, poi 10 febbrajo 1691, ed infine 20 febbrajo 1710, con una svalutazione del peso da 7,50 grammi a 4,30 grammi.

Assistiamo con l’emissione del 1796 ad uno dei pochi casi numismatici e … storici di rivalutazione di una moneta, ma in questo caso dovutamente ad ignoranza. Con il decreto del 6 febbrajo 1796 si conia una moneta cui a Venezia se ne è persa la memoria storica, al punto da non ricordarne peso e titolo, ed è così che le monete hanno peso di 34 e 17 carati (pari a 7,02 teorici) sulla traccia di una tabella atta alle emissioni per la Candia del 1669, mentre le ultime emissioni per la Dalmazia erano di 24 carati (gr. 4,95 teorici). Il Papadopoli, Paolucci e CNI fanno riferimento, per riconoscere l’emissone al peso ed allo stile “moderno” avendo legenda praticamente identica , con l’impronta al diritto.

Repubblica Serenissima di Venezia

Regnante Ludovico Manin (1789-1797) Doge CXX -

Monetazione anonima per la Dalmazia e Albania legge 6.2.1796

Gazzetta da soldi 2 (1796) Venezia Ramegr. 6,838 diametro 31,94mm

D/ SAN *MARC*VEN* leone di San Marco in soldo, di stile moderno; in esergo *II*

Rv: * / DALMA / E • T / ALBAN / * Taglio liscio ↓

Conservazione: SPL moneta Rara

Ex Dorotheum a Vienna 1977

Paolucci 799, Gamberini 2052, CNI 105.

Da notare che nel CNI alla tavola XXXIV n.7 è illustrata chiaramente una moneta facente parte dell’emissione del 1796 ma attribuita al 1684.

Modificato da picchio
Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con lo stesso decreto è emessa anche la moneta un soldo, e vale quanto sopra; di grammi 3,45 contro i 2,30 grammi dell'emissione con decreto 1691.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Buona festa

che dire picchio? Splendide nel vero senso della parola.

Grazie e saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sarebbe interessante capire come distinguere le varie emissioni

discussione interessante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Veramente l'ho scritto sopra, questa emissione si distingue per stile moderno e curato, dal tondello maggiore e dal peso di 6,80grammi.

La prima emissione del 1684 e 1691 ha peso simile ma di stile più grezzo e tondello di circa 28/29mm mentre la seconda emissione del 1710 pesa 4,22.

Modificato da picchio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie delle belle monete e delle informazioni storiche.

Massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visti i realizzi da Varesi son contento di essermi mosso per tempo. Non mi sarebbe spiaciuto migliorare il soldo con quello offerto, ma data la cifra di aggiudicazione mi tengo questo esemplare, non eccezionale ma più che dignitoso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Buona Domenica

in effetti le "veneziane" all'asta di Varesi hanno avuto un buon successo e taluni importi pagati sono stati più che ragguardevoli. (anche giustificati dalle monete)

Pochissimi i pezzi restati al palo e temo che questa volta non avrò nemmeno l'opportunità di "pescare" qualche pezzo di mio interesse tra gli invenduti. :pardon:

Saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bhe è rimasta invenduta la moneta più importante della serie, ma deve essere un nominale che ha poca fortuna, sorte simile capitò all'esemplare NAC venezia d'Elite.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una Buona giornata a tutti.

Quindi una Gazzetta da due soldi con diametro di circa 28,5 mm e peso di 5,3 grammi a quale decreto apparterrebbe? Al 1684 o 1691?

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Buona serata

Il Montengro, nel suo volume "I dogi e le loro monete", ascrive le Gazzette di diam. 28,5 - 30,0 e peso gr. 6,91 - 7,55, ad entrambi i decreti, sia quello del 07/06/1684, sia quello del 10/02/1691.

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bisognerebbe credo consultare il papadopoli o il cni che sono più completi in quanto a varianti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?