Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
gpittini

Un Costantino contromarcato?

DE GREGE EPICURI

La mia è solo un'ipotesi, ma non riesco a trovare altre spiegazioni: moneta lesionata casualmente con un oggetto metallico? Improbabile. Presenza di piccola impurità sul conio durante la battitura? Escluderei. Dunque, pesa 3,1 g. e misura 18,5 mm. Dovrebbe essere la RIC VII n. 332 (p. 269), la VIRTUS AUGG di Arelate con SCONST in esergo (329 d.C.), che già di per sè è una r5. Ma vedo al D , sotto il mento, un'impronta ovoidale a scudo, forse con qualcosa al centro.

Al R, c'è la porta del campo con 4 torrette, e una stella al vertice. La porta è mal visibile, per un'impronta verticale un po' simile a quella del D, ma che direi composta da un cerchio ed un ovale contigui. Nel campo: S ed F.

Anzitutto, vorrei sapere se concordate con la classificazione. Poi, che ve ne pare di queste strane impronte al D ed al R, che non avevo mai visto su monete di questo periodo (nè ho mai letto qualcosa).

post-4948-0-86906200-1347046281_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rovescio.

post-4948-0-39852300-1347046342_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buona sera Gianfranco,

non mi è mai capitato di osservare monete di Costantino I contromarcate. Come ben sai sono relativamente frequenti le ribattiture ma in questo caso credo che si tratti di un difetto del tondello.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

buongiorno

gianfranco non ho mia visto monete imperiali contromarcate di quel periodo, peraltro la presunta contromarca mi sembra abbia un soggetto veramente poco identificabile. Sono d'accordo con Nikko : propenderei più per un difetto del tondello o per una punzonatura o un colpo magari non accidentale. La presunta cmk del dritto inoltre è apposta sul collo dell'Imperatore, quasi a volere evidenziare uno "sfregio" ....-mi viene in mente la cmk SPQR sui busti neroniani (Martini Pangerl 27) che si ritiene sia da ricollegare alla rivolta del ’68 di Gaivs Ivlivs Vindex propretore della Gallia Lugdunense-

Tale contromarca si rinviene esclusivamente su monete neroniane ed è quasi sempre apposta sul busto e sul volto di Nerone, quasi a voler “cancellare” l’Imperatore.

Per quanto riguarda la classificazione conosco veramente poco le monete di quel periodo.

alberto

Modificato da Flavio_bo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?