Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
vanadio

zecca dei cavalieri di malta

Recommended Posts

vanadio

salve a tutti :)

vi pongo un quesito relativo alle emissioni gioannite di malta (ho inserito la discussione tra le italiane perché se non ricordo male solitamente queste monete per tipologia vengono comprese tra le italiane..).

la mia domanda è molto semplice: vorrei sapere quale fosse la zecca di produzione di queste monete, e se ce ne fosse più di una. mi verrebbe da pensare alla valletta, ma mai dare per scontato nulla ;)

grazie in anticipo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bramantino

Lo schembri non dice molto sull'ubicazione della zecca.

Restelli da qualche indicazioen in più che ti riassumo.

Le prime monete dell'ordine di San Giovanni furono batture a Rodi; per la mediazione di Papa Clemente VII con Carlo V che ne concesse il privilegio di battere a Malta. Nel ottobre del 1530 l'ordine prende possesso dell'isola dopo una lunga traversia con il vicere di Sicilia circa il dazio da pagare.

I Cavalieri fanno quartiere a Birgu (Vittoriosa), e poi si spostarono a Mdina nell'entroterra. Il luogo della prima zecca è tutt'ora sconosciuto ma quasi certamente a Birgu o Forte Sant'Angelo. Dal 1573 o poco dopo trasferita a Valletta dove vi rimase sino al 1663. Poi nuovamente trasferita prima del 1693 in Via San Sebastian (poi nota come Old Mint Street), ed infine spostata alla Conservatoria (attualmente sede della Biblioteca Nazionale di Malta) dove cessò attività nel 1800.

La zecca di Valletta fu sempre in contatto con quella di Messina per le procedure di coniazione, e ne seguirono sia i metodi sia i nominali. Infatti come in Sicilia abbiamo l'unita in Tarì. Con Emanuele Pinto nel nel 1762 fu invitato un maestro fiorentino, Zanobio Paoli per riorganizzare la zecca, lasciandoci il "Tratatto della Zecca" ora presente nella Biblioteca Nazionale di Malta.

Con l'occupazione francese, la zecca termina la sua attività, sebbene siano state battute monete con il ritratto dell'ulimo Gran Maestro Ferdinand de Hompesch datate 1798 da 30 e 15 tarì riconoscibili per un punto nel campo al diritto.

Cacciati i francesi dagli inglesi la zecca fu abbandonata e le attrezzature svendute ad un mercante greco Alexandros Constostavlos nel 1828 per circa 100 sterline, dal Segretario Britannico al Governo dell'Isola.

Dal 1973 Malta batte nuovamente moneta grazie ad un accordo tra il Governo di Malta, la Banca Centrale ed il Sovrano Militare dell'Ordine di Malta. Con l'avvento dell'Euro non ho la più pallida idea di quali accordi abbiano preso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bavastro

salve, le monete che dal 1973 sono battute a Malta, lo sono per conto della Repubblica di Malta.

Per le monete S.M.O.M. il discorso è diverso. Dopo la cacciata da Malta ad opera di Napoleone, i Cavalieri si sono stabiliti a Roma dove solo nel 1961 sono ricominciate le emissioni. A Roma nel 1961, a Parigi nel 1962, ad Arezzo nel 1963, ma non saprei dire dove fisicamente, presumo che si affidassero a officine private. Dal 1964 i Cavalieri hanno una loro officina.

attendiamo altri pareri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bramantino

Grazie, ho tradotto dal Restelli e l'ultma parte era avara di note.

Sono monete affascinanti, soprattutto la monetazione del '600

Share this post


Link to post
Share on other sites

vanadio

dunque riassumendo, per la permanenza maltese, presumibilmente birgu, e poi certamente valletta in varie sedi fino alla cacciata napoleonica. grazie mille!! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

heineken79

Qualcuno mi sa consigliare, da assoluto novellino in materia quale sono, un buon libro da prendere per cominciare a studiare le monete dei cavalieri?

Qualcosa, se esiste, che racconti la loro storia e allo stesso tempo presenti e cataloghi le monete.

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

Da notare che lo SMOM è , dopo la cacciata da Malta, uno stato senza territorio. O meglio possiede solo alcuni palazzi, sede delle sue rappresentanze (soprattutto a Roma) ospedali e tenute, ma non è uno stato ad oggi pienamente sovrano. E' un soggetto di diritto internazionale essendo pero' privo del requisito di territorialità. Non si puo' configurare come un vero proprio stato, bensi come ordine cavalleresco e religioso, dipendente, canonicamente dal Vaticano, con la particolarita' pero' che ai suoi palazzi viene riconsociuta l'extraterritorialità , puo' utilizzare targhe proprie , diverse da quelle italiane, concede passaporti propri e infine emette monete e francobolli nella propria valuta. E' un soggetto di diritto internazionale, alla pari quindi delle organizzazioni internazionali , quali ONU, UE, etc. con facolta' di rappresentanze presso gli altri Stati, ma non un vero e proprio stato sovrano alla pari, ad esempio del Vaticano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

heineken79

Aggiungo a questa interessante notazione che dal 2005 lo SMOM ha la facoltà di emettere francobolli in euro, postalmente validi purchè impostati nella cassetta dell'Ordine in via Condotti a Roma.

Le missive vengono poi smistate in convenzione dalle nostre Poste e praticamente accettate da tutti gli altri Stati con i quali lo SMOM ha firmato trattati.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

bramantino

Libri sono due Schembri (che è un cognome tipico di Malta) e Restelli sono tutti e due in inglese. Non so se ci sono riedizioni.

Poi è importante una vendita NAC di un anno fa, la collezione Schembri mi pare e poi c'è un catalogo di Ratto.

Praticamente tutto o quasi il coniato a Malta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

dei cavalieri dell'ordine gerosolimitano (Rodi e Malata) c'è stata una vendita molto importante diversi anni fa a Zurigo della Bank LEU dove figuravano anche le primissime monete dell'Ordine , il grosso gigliato di Folco De Villaret (1305-1319) e di Helion De Villeneuve (1319 - 1346) ed altri esemplari rarissimi di difficile comparsa sul mercato.

dei tre maggiori Ordini militari: i Templari, i Cavalieri Teutonici, gli Ospitalieri (oggi Cavalieri di Malta) , oggi solo quest'ultimo è ancora attivo anche se ha perduto la vocazione militare sostituendola con quella delle opere caritatevoli nelle quali è attivamente impegnato in tutto il mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Utente.Anonimo3245

Visto che si parla dello SMOM ne posto una moneta, un po' particolare visto che si tratta di una Prova, anche se non è rarissima, ne sono stati coniati molti esemplari, scusate ma non ne ricordo quanti.

Giò

post-6052-0-03745500-1348607015_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Utente.Anonimo3245

Abbiate pazienza le foto non sono un granchè, ma non è una moneta facile da fotografare. Giò

post-6052-0-08233700-1348607106_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

bramantino

Angelo de Mojana, sono di Milano, credo che sia mancato qualche anno fa, almeno una decina.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Utente.Anonimo3245

Ed ecco un 2 Tarì che presto arricchirà la mia collezione, Giò :D

post-6052-0-44100500-1348607205_thumb.jp

post-6052-0-08984600-1348607219_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

Angelo de Mojana, sono di Milano, credo che sia mancato qualche anno fa, almeno una decina.

dal 1988

dal 2008 Gran Maestro dell'Ordine è Fra' Matthew Festing

sono in viaggio per lavoro, di rientro cerchero' di ricordarmi di darti il numero del catalogo Leu

Share this post


Link to post
Share on other sites

vanadio

a questo punto "rientro dalla finestra" per chiedervi dove si possono trovare le serie dello smom: me ne è sempre stata ben nota l'esistenza, ma in verità non mi ci sono mai dedicato, qui invece vi vedo parecchio ferrati :) sono di facile reperimento (considerando anche che vivo a roma)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

niente di piu' facile basta rivolgersi alle ditte numismatiche (pochine ormai..) della Capitale che saranno ben felici di servirti.

Non sono cosi richieste e credo qualcuno sia anche felice di alleggerire lo stock. Nelle vendite all'asta nostrane o di San Marino spesso vi sono poi lotti delle serie SMOM (e anche delle monete maltesi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

heineken79

a questo punto "rientro dalla finestra" per chiedervi dove si possono trovare le serie dello smom: me ne è sempre stata ben nota l'esistenza, ma in verità non mi ci sono mai dedicato, qui invece vi vedo parecchio ferrati :) sono di facile reperimento (considerando anche che vivo a roma)?

Per le emissioni recenti vai al Palazzo Magistrale a Via Condotti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

heineken79

Grazie per le dritte sul libro.

Ho trovato i due volumi del Restelli a 95 euro, vediamo quanto mi costa farle arrivare fin qui...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.