Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
LaFenice

5 Lire 1956

Risposte migliori

LaFenice

Ciao a tutti curiosando su ebay ho trovato questa 5 lire 1956

http://www.ebay.it/itm/5-LIRE-1956-FDC-ASSOLUTO-RARA-PERIZIATA-/130810287541?pt=Monete_Italiane_in_Lire&hash=item1e74e695b5&_uhb=1#ht_4620wt_952

Ora la moneta è periziata ma mi domandavo se secondo voi il timone era normale... non voglio comprarla ma a me quel timone pare un pochino ... insomma mi è venuto un dubbio che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

Ciao, la moneta è buonissima, nei falsi i chiodi del timone quasi spariscono, comunque i punti principali per riconoscere un falso sono dall' altra parte della moneta.

Questa è sicuramente autentica,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LaFenice

Io, forse, riconosco solo quelle con i segni sull'uno della data e sul 5 del valore e la moneta non li ha:)

Il dubbio che avevo (e che ho) è che i chiodi non li vedo (quasi spariscono) e l'esemplare è in FDC (dovrei vederli)... Che è un conio debole solo sui chiodi o sono solo io che non li vedo.

Insomma mi sembrava strano non vederli in un esemplare in FDC

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Esemplare in alta conservazione sicuramente , tuttavia vorrei esaminarlo dal vivo per poterlo definire un FDC.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

come dice Piergi la moneta è sicuramente in alta conservazione, però ci sono dei segnetti (che potrebbero essere della Bustina o anche no) e pare anche una leggera pulitura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marcantonio

impossibile giudicarla dalle foto se sia fdc,il prezzo e' importante.

marcantonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Mi sorprende che Moruzzi abbia classificato l'esemplare FDC. Probabilmente non ha mai circolato, ma parlare di FDC assoluto mi pare azzardato. Lui stesso mi ha sempre detto di non aver mai visto nella sua carriera un 5 lire 1956 FDC. Anche questo sembra presentare delle piccolissime tracce, ma giustamente, dalla foto è difficile esprimere pareri.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cembruno5500
Supporter

io non l' ho mai visto un 5 lire del 56 in FDC (vero s' intende).

Non nascondo che mi piacerebbe vederlo, come il 2 lire del 1911 cinquantenario, un vero FDC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Dovrebbero mettere nelle perizie anche la data in cui è stata fatta. Sicuramente la possiamo trovare nel registro che Moruzzi tiene (vedete quel codice alfa numerico?), ma sarebbe opportuno individuare anche sulle perizie questa data, per avere una ulteriore idea.

Sono convinto però che l'esemplare, se esaminato da altri due periti, darebbe opinioni leggermente diverse.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest utente3487

Certo che trovare un lire 5 del 1956 su ebay in quella conservazione, è una rarità...ma era già periziato o la perizia è stata fatta dopo l'acquisto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcantonio

e' stata messa gia' con la perizia.

marcantonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

NUMISMA_RE

Ottima conservazione ma a mio parere non è fdc assoluto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Parlato con Umberto. Si, lui conferma il FDC. Anzi, dice che negli ultimi quattro anni ne ha catalogati così almeno tre. La cifra proposta sulla baia è secondo lui comunque spropositata, al massimo 2000 euro, ma proprio ultima cifra.

Gli ho fatto notare che la moneta presenta la classica frattura di conio di questa moneta ma lui ha detto che essendo colpa del conio e non di usura o altro, non inficia la conservazione della moneta, se questa in effetti non ha mai circolato.

Siamo amici (nanetto prendi nota!), ma questo non impedisce di avere idee divergenti.

Prendo atto del suo punto di vista ma non mi sento di condividerlo per i seguenti motivi:

1. Esistono monete che non hanno quella frattura di conio e dunque se ne appare una come questa di cui parliamo ma senza fratture, come la cataloghiamo FDC++++?;

2. Anche se per ipotesi parliamo di una moneta che non ha circolato, i casi sono due: o è arrivata in circolazione presa al volo da chi l'ha coniata (non è andata a sbattere nel cestello insieme alle altre), messa in una tasca di velluto e portata via fuori dalla zecca di nascosto (furto), oppure ha seguito la trafila normale e allora altro che graffi e segni di contatto (cassone- impilamento-tesorerie-pubblico).

Quindi, io opterei, se, tolta dalla bustina si presenta come dice il mio amico (nanetto, l'ho ridetto!!) per un qFDC o FDC-.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcantonio

ioil 5 lire l'ho in conservazione not. inferiore sono contento lo stesso.comunque la cifra e' spropositata.

marcantonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

soleshine

Quella periziata Bazzoni a mio avviso era in conservazione superiore, però anche in quel caso era presente la frattura sul 5, ha fatto 3300 euro su Inasta, io personalmente mi ero fatto prendere la mano fino a 2700 €, alla fine è andata meglio cosi.

Comunque questa frattura dovrebbe essere garanzia di originalità di conseguenza meglio una moneta con frattura originale che una senza e falsa.

Bisognerebbe aver visto in mano la moneta venduta ma dalle foto sembravano esserci diversi micro-striscetti, una moneta cosi l'avrei pagata al massimo 1500 euro, tante volte non si compra la moneta ma la conservazione che è scritta nel cartellino...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Comunque esistono anche monete autentiche senza la frattura. E falsi che hanno la falsa frattura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest utente3487

Insomma, è una moneta da guardare attentamente prima di procedere all'acquisto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Umberto Moruzzi

Lo letto con piacere la discussione. Pur non entrando in merito alla moneta, che potro comunque verificare disponendo delle immagini della perizia, mi permetto di dissentire "ideologicamente" dal parere del mio amico all'editore.

Credo che una corretta definizione di fior di conio sia questa:

E' da considerarsi il più alto grado di conservazione. La moneta in questo caso non presenta alcun segno di circolazione e conserva la sua brillantezza originale, anche se é possibile ritrovare su di essa un esiguo numero di piccoli segni dovuti al contatto con le altre monete durante le fasi della produzione. Va ricordato infatti che solitamente nelle officine di zecca, le monete appena coniate cadono l'una sull'altra e vengono poi raccolte in sacchetti o in contenitori. Ciò non esclude che possano esistere monete prive anche di questi minimi difetti ma in questo caso si può parlare di qualità fuori dall'ordinario o eccezionale ma anche queste in ogni caso fior di conio.

Per meglio esplicare il mio concetto provo una similitudine con la geometria.

Se si rappresentasse infatti lo stato di conservazione di una moneta su una retta il FDC non ne sarebbe un punto ma il segmento finale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marcantonio

premetto che e' una mia semplice considerazione,tutte le monete appena nate sono fior di conio,

tante prendono la via della circolazione,e altre come in questo caso no. pero' se qualche moneta prende qualche colpettino sia dovuta a caduta che a contatti conseguenti penso che comunque varia la considerazione di fior di conio

appunto perche' ha avuta una variazione da quando e' stata coniata. faccio un esempio per farmi capire meglio: se all'uscita del conio mi cade e prende un evidente colpo,questo non puo'essere

catalogato fdc anche se non ha circolato.ripeto semplice considerazione personale.

marcantonio.

Modificato da marcantonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Visto? Si tratta di punti di vista.

Sono contento dell'intervento del mio amico Umberto ( già abbiamo litigato per telefono :blum: ) che così ha potuto chiarire meglio il suo punto di vista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest utente3487

Diciamo che la classificazione FDC ormai è convenzionalmente assegnata a monete che non hanno mai circolato, o presunte tali.

Allora potremmo osservare che solo le monete subito confezionate (quelle per i collezionisti per intenderci) sono non circolate, perchè le altre sono già nel circuito della circolazione non appena vengono inviate alle Tesorerie Provinciali.

Quindi possiamo dire senz'altro che possiamo parlare CONVENZIONALMENTE di FDC solo per le monete che si trovano già in confezione zecca (per gli anni in cui sono state ovviamente realizzate). Non potremo quindi parlare mai di FDC ad esempio per un euro 2008 sfuso, anche se impeccabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×