Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
L. Licinio Lucullo

Aureo di Pompeo con testa dell'Africa

Recommended Posts

L. Licinio Lucullo
Supporter
http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-I1/3

post-13865-0-62499100-1357386102_thumb.j

Edited by L. Licinio Lucullo

Share this post


Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo
Supporter

Nell’81 il giovane Pompeo, conquistata l’Africa, si arogò il titolo che era stato di Alessandro - “Magnus” - sostenendo di essere stato così acclamato dai suoi soldati. Intimatogli da Silla di conìgedare l’esercito e attendere di essere rilevato dal eletto eletto, non solo si rifiutò, ma portò le sue truppe in italia rpetenendo il trionfo, benché non fosse ancora stato console nè pretore; il dittatore gli riconobbe il titolo altisonante, ma gli negò il trionfo. Allora Pompeo, approfittando che sua moglie Emilia (figliastra di Silla) era morta di parto, sposò Mucia, imparentata colla potente famiglia dei Metelli; di fronte alle loro pressioni Silla dovette capitolare, ma con palese alterigia commentò “Trionfi, trionfi dunque!” (Plutarco). Pompeo ebbe il trionfo, ma non gli sfuggì il dispresso con cui gli era stato concesso.

Questa moneta attesta direttamente questi lontani eventi: la testa dell’Africa, il titolo di Magnus, la quadriga trionfale (iconograficamente ripresa da un aureo di Silla, Cr. 367/2) e infine il ramoscello della vittoria (anziché il caduceo) in mano al trionfatore, segno che il trionfo è stato conseguito, non è più solo auspicato. Si pone a questo riguardo il problema della datazione:

1) Mommsen e Babelon proposero l’81, data del trionfo ottenuto prorpio per la campagna d’Africa;

2) Cavedoni e Crawford propone dono per il 71, data del trionfo su Spartaco;

3) Cohen il 67, forse in connessione con la lex Gabinia;

4) Eckel, Lenormant, Grueber, Sydenham e Zehnacker propendono per il 61, data del trionfo sui pirati e su Mitridate;

5) Mattingly propone un’emissione postuma del 46, a cura dei rifugiati pompeiani in Africa.

Malgrado l’iconografia, Campana propone per considerazioni metrologiche di scartare la prima ipotesi (gli aurei di epoca sillana pesano 9,6 scrupoli, questo solo 8 scrupoli) e l’ultima (gli aurei cesariani sono nettamente più leggeri), osservando anche che Pompeo aveva combattuto da propretrore, non proconsole. Egli propende per la datazione del 71, considerato che del titolo di Magnus egli potè fregiarsi ufficialmente dopo la campagna di Spagna.

Sono noti solo due conii di diritto e di rovescio e dovette, pertanto, trattarsi di un’emissione celebrativa

Edited by L. Licinio Lucullo
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo
Supporter

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.