Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
sleno

moneta sconosciuta

Risposte migliori

sleno

La moneta e' molto rovinata . La parte posteriore e pressoché illeggibile nel davanti si intravede una scritta , il diametro e lo spessore variano molto . Sembrerebbe molto antica

post-35900-0-44321000-1369063069_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Probabilmente è un bronzo repubblicano romano.....

Ricordo che le regole valgono anche per i ritrovamenti fortuiti non solo quelli cercati con metaldetector...

http://www.lamoneta.it/topic/30771-lamonetait-ritrovamenti-fortuiti-e-metaldetector/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sleno

Non ha capito una cosa . Come e quando e legale avere qualsiasi tipo di moneta ? Senza averla cercata con metal decror e robe simili diciamo trovata facendo giardinaggio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Non ha capito una cosa . Come e quando e legale avere qualsiasi tipo di moneta ? Senza averla cercata con metal decror e robe simili diciamo trovata facendo giardinaggio

tutto il materiale antico trovato anche in maniera fortuita , riveniente dal sottosuolo, va segnalato all'Autorita' competente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sleno

Quindi questo comporta il fatto che non dovrebbe esistere il collezionismo allora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stiraeammira

ehm no! il collezionismo esiste eccome...solo che per le leggi esistenti il primo proprietario di ciò che si rinviene nel sottosuolo è lo Stato. Se ci pensi è anche una legge che tutela le opere d'arte in genere, chessò i tombaroli pompeiani (per dire un termine) che depredano le tombe e rivendono sono in qualche modo responsabili del fatto che le nostre opere d'arte antiche vengano rivendute illecitamente ecc ecc. invece di entrare a far parte della nostra ricchezza nazionale. Detto questo e stabilito che la regola non può essere in prima battuta "questo si e quello no" lo Stato ha messo un punto grosso e fermo dicendo "sottoterra è roba mia". Ciò non toglie che con una comunicazione agli organi competenti tu possa comunque detenere "qualcosa" che hai rinvenuto...perché non è di interesse, o rara o di interesse archeologico.

Essendo quella segnalazione una "autodenuncia" (nel termine buono del termine) ti espone, è vero, ad un ipotetico sequestro ma nel contempo ti tutela nel futuro se dovesse essere certificato che quello che hai trovato te lo puoi tenere.

Normalmente poi il collezionismo è fatto non solo (e meno male) di "ritrovamenti casuali" ma anche di liberi scambi, acquisti e contrattazioni varie....di queste e per alcune monete (più vecchie di 50 anni) è obbligo fornire un documento di lecita provenienza che ogni professionista deve fornire.

Se non fai l'autodenuncia passi a piè pari quella linea immaginaria che divide il collezionista dal ricettatore o dall'occultatore di beni culturali....e poi se ti pigliano sono dolori. In effetti se ci pensi è difficile capire "chi è chi" da parte dell'autorità competente....

Detto questo è anche vero che è necessaria una normativa più volta alla tutela dei collezionisti (che sono una risorsa anche e soprattutto per lo Stato) che al loro perseguimento...ma come in tutte le cose "la mela marcia fa marcire tutto il cesto"...e quindi chi trasgredisce mette in cattiva luce tutti.

Tutto questo l'ho imparato qui sul forum (spero di non aver detto troppe castronerie e se le ho dette mi bacchetteranno per bene)....cmq c'è una sezione apposta dove poterti informare.

Ciao

PS: per chi valuterà il mio scritto...mi rimane un buco nero....ma le infinite migliaia di monete che giacciono in scatole, ripostigli, cantine, solai ecc. ecc. traslocate da innumerevoli case e passate di bisononno - nonno - padre - figlio. Di queste una volte riportate alla luce da parte di chi vuole spolverarle un po'....la legislazione che dice? Grazie per le info che mi darete.

Modificato da stiraeammira

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Non ha capito una cosa . Come e quando e legale avere qualsiasi tipo di moneta ? Senza averla cercata con metal decror e robe simili diciamo trovata facendo giardinaggio

bravo !

hai centrato il problema !

per quello che li da voi ci sono i sequestri a danno dei collezionisti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sleno

Si il tuo ragionamento e giusto per evitare ovviamente di privare le persone magari di godersi le opere piu belle della nostra storia . Comunque seguiro il tuo consiglio per tutte le monete che ho che sono proprio di quelle raccolte dal bisnonno il nonno e chi sa chi di famiglia e rimaste chiuse in cantina per anni :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stiraeammira

io non ti ho dato nessun consiglio, la legislazione è ben scritta nelle leggi dello Stato e con quella bisogna confrontarsi e rispettarla. Poi esiste la tua coscienza e il tuo modo di agire e con queste agisci....tenendo ben presente la legge e sotto la tua sola responsabilità....eccheccavoli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Cerchiamo di essere accurati perché questo è un argomento delicato.

Primo punto: non TUTTO quello che viene da sottoterra è proprietà dello Stato, ma più precisamente tutto quanto ha più di 50 (!) anni e proviene da ritrovamento in territorio italiano successivo al 1909, data della prima legge di tutela dei Beni Culturali poi rinnovata nel 1939. Quindi collezionare monete antiche che sono state rinvenute prima di quella data (e sono molte di più di quello che uno pensa, visto che il collezionismo di monete antiche è documentato già nel XIV secolo), oppure che provengono da rinvenimenti fatti in paesi con una legislazione diversa dalla nostra (ad esempio la Gran Bretagna tanto cara al nostro amico rick2) è PERFETTAMENTE LEGALE.

Punto secondo: in caso di ritrovamento fortuito, non si deve fare nessuna AUTODENUNCIA, perché non è stato commesso nessun reato. La parola è decisamente brutta, e comunque la legge non può vietare i ritrovamenti fortuiti: una legge del genere sarebbe una assurdità totale e sarebbe cassata alla prima occasione (non che siano mancati casi simili). Quello che si deve fare è una SEGNALAZIONE alle autorità (non necessariamente le soprintendenza, si può andare alla più vicina stazione dei Carabinieri) a seguito della quale non ci sarà nessun SEQUESTRO visto che non parliamo di un corpo di reato. Al limite (ma non è detto) l'oggetto potrà essere PRESO IN CONSEGNA per essere valutato da un tecnico della soprintendenza, al fine di stimarne l'eventuale interesse culturale. Diverso è il caso in cui la segnalazione non venga fatta, in quel caso sì che si commette un reato (impossessamento di beni appartenenti allo Stato).

Punto terzo: per le monete del bisnonno, visto che è perfettamente plausibile che siano in famiglia da almeno un secolo, e che se provengono da ritrovamento siano state ritrovate prima della fatidica data del 1909, ti appartengono di diritto e nessuno verrà mai a contestartene il possesso. Visto però che è difficile provare queste circostanze, nel caso uno volesse venderle è opportuno utilizzare la giusta dose di prudenza (sul forum ci sono tante altre altre discussioni a riguardo). Ma nessuna indagine è mai partita dal fatto che qualcuno aveva in casa le monete del nonno.

Questo solo per la precisione :)

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Denuncia e sequestro sono termini ben precisi e, in effetti, non hanno a che fare con il caso specifico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

actelios

Intanto grazie mill per queste utili informazioni, finalmente sono risucito a capirne un po' di piu' di come la normativa funzini in Italia su questo settore.

volevo chiedere gentilmente:

1) le monete prima del 1909 sono , quindi, vendibili ?

2) io posseggo (sto creando, in parte con acquisti in aste online estere - in parte con eredita' del nonno ecc) una collezione di monete russe: sono anche quelle tutelate dai beni dello staot italiano ??? e poi ...

3) io acquisto in aste online come ebay, ma estere, mi sto conservando il file con la foto dell'asta vinta (tanta e' la paura per il terrorismo che lo stato fa su sta cosa !!!) ma scusate, questo vale come prova di lecita provenienza o??? Le aste online come ebay non provano nulla, non rilasciano certificati e non sono professionisti, va da se che io non posso essere responsabile di un acquisto fatto su ebay da parte di un venditore che poi e' un ladro, sbaglio ???

ringrazio sin d'ora se vorrete rispondere a questi miei quesiti.

ciao!

giuseppe

Cerchiamo di essere accurati perché questo è un argomento delicato.

Primo punto: non TUTTO quello che viene da sottoterra è proprietà dello Stato, ma più precisamente tutto quanto ha più di 50 (!) anni e proviene da ritrovamento in territorio italiano successivo al 1909, data della prima legge di tutela dei Beni Culturali poi rinnovata nel 1939. Quindi collezionare monete antiche che sono state rinvenute prima di quella data (e sono molte di più di quello che uno pensa, visto che il collezionismo di monete antiche è documentato già nel XIV secolo), oppure che provengono da rinvenimenti fatti in paesi con una legislazione diversa dalla nostra (ad esempio la Gran Bretagna tanto cara al nostro amico rick2) è PERFETTAMENTE LEGALE.

Punto secondo: in caso di ritrovamento fortuito, non si deve fare nessuna AUTODENUNCIA, perché non è stato commesso nessun reato. La parola è decisamente brutta, e comunque la legge non può vietare i ritrovamenti fortuiti: una legge del genere sarebbe una assurdità totale e sarebbe cassata alla prima occasione (non che siano mancati casi simili). Quello che si deve fare è una SEGNALAZIONE alle autorità (non necessariamente le soprintendenza, si può andare alla più vicina stazione dei Carabinieri) a seguito della quale non ci sarà nessun SEQUESTRO visto che non parliamo di un corpo di reato. Al limite (ma non è detto) l'oggetto potrà essere PRESO IN CONSEGNA per essere valutato da un tecnico della soprintendenza, al fine di stimarne l'eventuale interesse culturale. Diverso è il caso in cui la segnalazione non venga fatta, in quel caso sì che si commette un reato (impossessamento di beni appartenenti allo Stato).

Punto terzo: per le monete del bisnonno, visto che è perfettamente plausibile che siano in famiglia da almeno un secolo, e che se provengono da ritrovamento siano state ritrovate prima della fatidica data del 1909, ti appartengono di diritto e nessuno verrà mai a contestartene il possesso. Visto però che è difficile provare queste circostanze, nel caso uno volesse venderle è opportuno utilizzare la giusta dose di prudenza (sul forum ci sono tante altre altre discussioni a riguardo). Ma nessuna indagine è mai partita dal fatto che qualcuno aveva in casa le monete del nonno.

Questo solo per la precisione :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

In generale direi:

1) sì

2) no

3) se si tratta di monete antiche, meglio se hai anche una ricevuta del venditore con una dichiarazione di lecita provenienza, anche "casareccia"; tieni presente che se queste monete dovesse risultare che provengono da illecito (scavo recente in territorio italiano o furto) sarebbero sequestrate comunque (ma questo succederebbe per QUALUNQUE oggetto acquistato che poi risultasse provenire da illecito) però tu saresti in grado di dimostrare la tua buona fede

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×