Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
scacchi

ravenna denaro PVS

Risposte migliori

scacchi

salve come posizionereste temporalmente questo denaro?

post-11993-0-20721400-1379080728_thumb.j

post-11993-0-07171600-1379080735_thumb.j

post-11993-0-63415900-1379080741_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scacchi

mi chiedo come mai non sia possibile correggere i titoli delle discussioni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miroita

Non mi vorrei sbagliare, ma nel volume Le monete di Ravenna di Stefano Di Virgilio, con quelle caratteristiche ce n'é uno solo catalogato al n. 5 ed é considerato rarissimo. Peso medio g. 0,647 - D mm 15

D/+ (stella a 6 o 7 punte) ARCIEPISCO / nel campo PVS attorno a globetto

R/+ DERAVENA / croce patente accantonata da trifogli nel 2° e 3° quarto

Nell'esemplare da te postato mi sembra di vedere che la stella sia a 7 punte.

Sbaglio?

Modificato da miroita

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miroita

Dimenticavo! Ma forse la tua domanda non era questa, ma quella che ti ho già dato sopra.

Temporalmente fa parte della moneta arcivescovile, all'incirca dal 1194 circa ai primi decenni del XIII secolo (Di Virgilio). :blum: :blum: :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adolfos

Anche a me pare di vedere sette punte.

Piuttosto colgo al volo l'occasione per chiedervi una cosa.

In base alla presenza dell'impronta della preposizione DE secondo voi quale faccia della moneta si può considerare come dritto nei denari adriatici?

cari saluti

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miroita

Anche a me pare di vedere sette punte.

Piuttosto colgo al volo l'occasione per chiedervi una cosa.

In base alla presenza dell'impronta della preposizione DE secondo voi quale faccia della moneta si può considerare come dritto nei denari adriatici?

cari saluti

Del problema se ne è discusso diverse volte ed i pareri non sono mai stati unanimi neanche tra i vari studiosi di monetazione medioevale.

Io, sulla base delle monetine che mi sono capitate per le mani, direi che per Ancona il conio di incudine è quello con la croce nel campo e DE ANCONA in legenda. Per Ravenna, invece mi sembra che la soluzione sia al contrario, ma non ci metterei le mani sul fuoco visto che talune monetine ...

Per Rimini, propenderei come Ancona, quindi conio di incudine quello con la croce.

Ma potremmo restare qui a discutere a iosa e non arrivare ad una conclusione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magdi

Al dilá della considerazione strettamente tecnica pila/torsello, credo non abbia troppo senso attribuire un D/ ed un rovescio a monete del genere che non hanno una faccia effettivamente piú importante (Parere personale) , ma una é la continuazione dell'altra. Solo per un fatto d'ordine metterei, in un catalogo, prima la foto della faccia "arciepiscopus", ma solo per ordine delle leggende. (Parere personale)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adolfos

Grazie per le risposte :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mfalier

Anche a me pare di vedere sette punte.

Piuttosto colgo al volo l'occasione per chiedervi una cosa.

In base alla presenza dell'impronta della preposizione DE secondo voi quale faccia della moneta si può considerare come dritto nei denari adriatici?

cari saluti

Caro adolfos, sganci una bomba atomica del genere in mezzo alla discussione, così, con indifferenza???

A parte gli scherzi credo che l'unico modo di avere una risposta certa sia quello di studiare qualche ripostiglio con denari più o meno coevi e cercare le sequenze di conio. Un lavoraccio infame insomma, che credo sia stato fatto solo per pochissime monete. Un amico mi diceva proprio ieri che secondo lui esistono emissioni di monete immobilizzate come queste in cui il recto e il verso cambiano!?!

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×