Jump to content
IGNORED

giulio cesare L.AEMILIVS BVCA


Recommended Posts

massi75rn

come consueto,dopo tanti sacrifici,finalmente sono riuscito a mettere in collezione un denario con l'effige di giulio cesare(ancora in vita),certamente ora mi massacrerete sulla conservazione,abbiate pieta',queste sono le mie monete,a me piaciono cosi',consunte,vissute,sara' una scusa per via delle mie finanze?puo' darsi,ma va benissimo cosi',sono felice e me la godo osservandola e tenendola con tutto rispetto stretta nei bordi tra le mie dita.ora aspetto qualche indicazione dal buon centurione per effettuare un ciclo di consolidamento ad alta temperatura,visto che le monete di questo periodo sono colpite in qualche misura dal fenomeno di cristallizzazione e conseguente fragilita' della stessa.e' doveroso ringraziare,non mi stanchero' mai di dirlo,alcuni utenti del forum,che.come sempre,dove il mio occhio non arriva,arrivano loro con la professionalita' e cortesia messa a disposizione di tutti "gratuitamente",nel prestarsi a divulgare preziosi consigli,visto che qui,le mutande di acciaio sono pochi a sapersele confezionare.

p:s scusate le foto,e' un po tonica,ma effettivamente non sono il massimo,ciao

artemide aste27e

lotto 206

gr.3,37

mm19.00

post-11271-0-98876700-1405971471_thumb.j

Edited by massi75rn
Link to post
Share on other sites

Marcus Didius

massi75rn: "sulla conservazione, abbiate pietà, queste sono le mie monete"

Non esser modesto sulla conservazione dei tuoi esemplari, la moneta è degna di stare in qualunque collezione,

vanne fiero, e continua così.

:good:

Un Saluto,

Marcus Didius

Link to post
Share on other sites

massi75rn

ciao numizmo,certo che e' degna,generalmente quello che viene consigliato(lo feci anche tu,tanto tempo fa a me)e' quello di collezionare in alta conservazione per poi un domani,chissa',poter rivendere per prenderci sicuro i soldi che ci hai speso.questo e' un discorso del tutto rispettabile,ma non sempre coincide con la sfera privata di ognuno di noi

Link to post
Share on other sites

massi75rn

ecco numizmo,vedi,mentre ti rispondevo e' arrivato gionny....che come minimo se non sono tetradramma di kimon non li prende neanche in considerazione :)

Link to post
Share on other sites

mazzarello silvio
Supporter

Ciao

bella moneta complimenti.

Silvio

Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo

aspetto qualche indicazione dal buon centurione per effettuare un ciclo di consolidamento ad alta temperatura,

Scusa la mia ignoranza ... cioè?

Link to post
Share on other sites

massi75rn

Tieni conto che tutte le monete di quel periodo e di buon argento sono colpite in qualche misura dal fenomeno della cristallizzazione. Alcune possono esserlo di più ma tutte sono da considerarsi potenzialmente fragili. Nei casi più precari solitamente consiglio di effettuare un ciclo di consolidamento ad alta temperatura di cui, se lo riterrai opportuno, posso spiegarti la ricetta fattibile a casa(centurione docet).licinio,che sia o non sia un caso precario,effettuero' il consolidamento,attendo una mail da francesco per attuare correttamente la procedura,appena mi arriva poi ti faccio sapere meglio,ma ricordo di aver letto molti e molti mesi addietro da un post di numizmo,che la moneta veniva praticamente infornata ad una certa gradazione per poi lasciarla calare di temperatura dolcemente,e qui,senza aspettare,possono venirti incontro i piu' sapienti.ciao

Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo

OK grazie, fammi sapere più che altro per curiosità.

Non ho il coraggio di cuocere i miei denari ...

Link to post
Share on other sites

massi75rn

come promesso licinio,ti rigiro la mail di centurione(a proposito francesco,scusami se non te lo chiesto,ma posto la procedura qui,perche' e' tutta cultura gratuita,e chissa' che non possa essere utile a qualcun'altro).ciao e come sempre grazie

la procedura di “consolidamento” di cui il tuo denario ha bisogno (la stabilizzazione è un’altra cosa e in genere serve maggiormente sui bronzi , sulle misture o gli argenti fortemente ossidati) è piuttosto semplice. Poiché l’argento con il tempo tende a tornare allo stato minerario, succede che la piccola percentuale di rame contenuta in lega si è ossidata ed è andata persa lasciando la struttura dell’argento indebolita e spugnosa. In gergo si dice che l’argento è cristallizzato ed è fragile. Occorre allora aiutare l’argento a riorganizzare la microstruttura e per farlo occorre procedere alla ricottura. Quella che andremo a fare è una sorta di ricottura di restaurazione anche se le temperature in gioco sono più modeste.

Ti serve un moderno forno elettrico ventilato.

Metti al moneta in una teglia che stia a pari distanza tra tetto e fondo del forno. Avvolgila in un pezzo di carta da forno. Mettila in forno e imposta una temperatura di 120°c per 45 minuti. Trascorsi i 45 minuti spegni il forno, non lo aprire e lascia che si raffreddi da solo con la moneta al suo interno.

Successivamente ripeti il ciclo ma questa volta a 180-200c° per 60 minuti.

Al termine di questa operazione la moneta non avrà cambiato aspetto (potrebbe patinarsi leggermente) ma avrà una struttura meno fragile.

Link to post
Share on other sites

L. Licinio Lucullo

come consueto,dopo tanti sacrifici,finalmente sono riuscito a mettere in collezione un denario con l'effige di giulio cesare(ancora in vita),certamente ora mi massacrerete sulla conservazione,abbiate pieta',queste sono le mie monete,a me piaciono cosi',consunte,vissute,sara' una scusa per via delle mie finanze?puo' darsi,ma va benissimo cosi',sono felice e me la godo osservandola e tenendola con tutto rispetto stretta nei bordi tra le mie dita.ora aspetto qualche indicazione dal buon centurione per effettuare un ciclo di consolidamento ad alta temperatura,visto che le monete di questo periodo sono colpite in qualche misura dal fenomeno di cristallizzazione e conseguente fragilita' della stessa.e' doveroso ringraziare,non mi stanchero' mai di dirlo,alcuni utenti del forum,che.come sempre,dove il mio occhio non arriva,arrivano loro con la professionalita' e cortesia messa a disposizione di tutti "gratuitamente",nel prestarsi a divulgare preziosi consigli,visto che qui,le mutande di acciaio sono pochi a sapersele confezionare.

p:s scusate le foto,e' un po tonica,ma effettivamente non sono il massimo,ciao

artemide aste27e

lotto 206

gr.3,37

mm19.00

Comunque è VERAMENTE un bell'esemplare. Complimenti.

Link to post
Share on other sites

altegiovanni

Più che dignitosa. Bella vissuta il giusto. Poi per il metallo trovare giulio cesare con metallo a posto e in alta conservazione ci vogliono già dei bei capitali. ... Direi che hai fatto un buon acquisto.

Link to post
Share on other sites

Lucio Decumio

Belissimo denario! Per quel che riguarda la cristallizzazione, come faccio ad accorgermi che un denario è in questo stato di debolezza strutturale? Comincia a scheggiarsi al minimo tocco, o cosa?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.