Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Vulfila

Gioacchino Murat o Borbone? da dove partire?

Risposte migliori

Vulfila

Mah, mi stuzzica l'idea di partire dal mio popolo, non so quale dei due periodi però, il Murat sarebbe più specifico, dal punto di vista della pecunia? Credo che i Borbone, vist'anche la vastità di coni, sicuramente richiedono maggiore impegno economico, ma per iniziare? Mi son state proposte piastre in argento del periodo borbonico, mi pare di Ferdinando II° il più longevo dei re, a partire da circa 70 euro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Mah, mi stuzzica l'idea di partire dal mio popolo, non so quale dei due periodi però, il Murat sarebbe più specifico, dal punto di vista della pecunia? Credo che i Borbone, vist'anche la vastità di coni, sicuramente richiedono maggiore impegno economico, ma per iniziare? Mi son state proposte piastre in argento del periodo borbonico, mi pare di Ferdinando II° il più longevo dei re, a partire da circa 70 euro...

Ciao Wolfman, benvenuto, cosa vuoi sapere a proposito di piastre napoletane? Siamo qui per darti un consiglio, scrivi pure. Francesco :good: :hi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter

Certo il periodo di Murat è più ristretto, ma solo tu puoi decidere in base alle tue "simpatie" e ai tuoi progetti da collezionista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilnumismatico

Dipende da come si vuol impostare la collezione (tipologica o per data)
da quanta pazienza sia ha (se si vuol collezionare tutte le date o in determinate conservazioni ciò richiede un arco temporale vasto) e sopratutto quanta disponibilità economica si può investire.

Murat è più costoso della controparte Borbonica ed è più ristretto tipologicamente, visto anche il breve periodo di regno.

I grandi moduli in argento hanno un costo sostenuto già in bassa conservazione, che è lo stato in cui si trovano la maggior parte delle monete reperibili (12 carlini e 5 lire), mentre le alte conservazioni sono abbastanza ostiche da trovare (oserei scrivere molto molto ostiche) e soprattutto da pagare...

il rame si trova in conservazione mediamente bassa o molto bassa, ed i costi sono alti per conservazioni migliori.

L'eccezionale quasi non si trova ed ha costi proibitivi.

Il rame comprende anche alcune tipologie assai rare, che costano una vera fortuna, quindi, bisogna mettere in preventivo che alcune di queste, forse, non si avranno mai.

L'oro ha un costo più "abbordabile" che in passato, ma certamente sempre molto impegnativo, soprattutto se si cercano alte conservazioni (anche qua... a trovarle serve già fortuna).

Il periodo borbonico è certamente molto più vasto, con tante tipologie (anche se, tutto sommato ripetitive nello stile) ed economicamente più accessibile. Chiaramente le alte conservazioni hanno un costo sostenuto, anche se è ostico trovare tipologie comuni in grande qualità (e chiaramente, queste ultime hanno un prezzo decisamente più elevato... quando scappano fuori)

Modificato da Il*Numismatico
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sanni

Io, consiglierei partire con la Repubblica Napoletana per poi proseguire con FERDINANDO IV, MURAT e di nuovo FERDINANDO IV e poi ... andare avanti e indietro controllando continuamente le proprie risorse economiche. ;) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Uno che scrive "mi sono state proposte, mi pare Piastre di Ferdinando II di Borbone" .... credo che dovrebbe iniziare da un buon libro/catalogo di questa monetazione, farsi un'idea delle rarità e dei prezzi e poi cominciare a valutare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Uno che scrive "mi sono state proposte, mi pare Piastre di Ferdinando II di Borbone" .... credo che dovrebbe iniziare da un buon libro/catalogo di questa monetazione, farsi un'idea delle rarità e dei prezzi e poi cominciare a valutare.

Iniziare una collezione senza libri ma comprare solo monete è come andare in guerra senza armi e rifornirsi di sole munizioni. Ecco l'arma che ci vorrebbe per intraprendere il percorso numismatico. :good:

@@Liutprand @@odjob ........ vi piace questa vignetta?

post-8333-0-06824700-1413639800_thumb.jp

Modificato da francesco77
  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter

Iniziare una collezione senza libri ma comprare solo monete è come andare in guerra senza armi e rifornirsi di sole munizioni. Ecco l'arma che ci vorrebbe per intraprendere il percorso numismatico. :good:

@@Liutprand @@odjob ........ vi piace questa vignetta?

Iniziare una collezione senza libri ma comprare solo monete è come andare in guerra senza armi

Concetto che ho più volte ribadito su queste pagine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

Iniziare una collezione senza libri ma comprare solo monete è come andare in guerra senza armi e rifornirsi di sole munizioni. Ecco l'arma che ci vorrebbe per intraprendere il percorso numismatico. :good:

@@Liutprand @@odjob ........ vi piace questa vignetta?

come non essere d' accordo con l' amico francesco, l' ho sempre detto :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Mah, mi stuzzica l'idea di partire dal mio popolo, non so quale dei due periodi però, il Murat sarebbe più specifico, dal punto di vista della pecunia? Credo che i Borbone, vist'anche la vastità di coni, sicuramente richiedono maggiore impegno economico, ma per iniziare? Mi son state proposte piastre in argento del periodo borbonico, mi pare di Ferdinando II° il più longevo dei re, a partire da circa 70 euro...

Dipende da come si vuol impostare la collezione (tipologica o per data)

da quanta pazienza sia ha (se si vuol collezionare tutte le date o in determinate conservazioni ciò richiede un arco temporale vasto) e sopratutto quanta disponibilità economica si può investire.

Murat è più costoso della controparte Borbonica ed è più ristretto tipologicamente, visto anche il breve periodo di regno.

I grandi moduli in argento hanno un costo sostenuto già in bassa conservazione, che è lo stato in cui si trovano la maggior parte delle monete reperibili (12 carlini e 5 lire), mentre le alte conservazioni sono abbastanza ostiche da trovare (oserei scrivere molto molto ostiche) e soprattutto da pagare...

il rame si trova in conservazione mediamente bassa o molto bassa, ed i costi sono alti per conservazioni migliori.

L'eccezionale quasi non si trova ed ha costi proibitivi.

Il rame comprende anche alcune tipologie assai rare, che costano una vera fortuna, quindi, bisogna mettere in preventivo che alcune di queste, forse, non si avranno mai.

L'oro ha un costo più "abbordabile" che in passato, ma certamente sempre molto impegnativo, soprattutto se si cercano alte conservazioni (anche qua... a trovarle serve già fortuna).

Il periodo borbonico è certamente molto più vasto, con tante tipologie (anche se, tutto sommato ripetitive nello stile) ed economicamente più accessibile. Chiaramente le alte conservazioni hanno un costo sostenuto, anche se è ostico trovare tipologie comuni in grande qualità (e chiaramente, queste ultime hanno un prezzo decisamente più elevato... quando scappano fuori)

Parentesi a parte: quanto scritto da Il Numismatico rispecchia il mio pensiero ed era certamente il consiglio che avrei voluto darti. Spero di leggerti spesso tra queste pagine. Francesco

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Mah, mi stuzzica l'idea di partire dal mio popolo, non so quale dei due periodi però, il Murat sarebbe più specifico, dal punto di vista della pecunia? Credo che i Borbone, vist'anche la vastità di coni, sicuramente richiedono maggiore impegno economico, ma per iniziare? Mi son state proposte piastre in argento del periodo borbonico, mi pare di Ferdinando II° il più longevo dei re, a partire da circa 70 euro...

70 euro possono essere pochi oppure troppi, dipende dalle annate e dalla conservazione .....

Intanto inizia a dare un'occhiata qui.....http://numismatica-italiana.lamoneta.it/cat/W-2SIC

...e leggi un pò discussioni che si tengono in questa sezione.....una volta che ti sei fatto un'idea "approssimativa" ....posta qualche foto di moneta e avrai tutti i consigli di cui avrai bisogno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×