Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
grigioviola

Un Tetrico con alcune domande

Risposte migliori

grigioviola

Vi presento l'ultimo arrivato: un Tetrico I.

post-8339-0-95795300-1413794296_thumb.jp post-8339-0-30297300-1413794296_thumb.jp

D: IMP TETRICVS PF AVG
R: LAETITIA AVGG
17 mm ; 2,4 g
Provenienza: ex Gitbud & Naumann Münzhandlung München GmbH
Niente di particolare, tuttavia l'ho preso per alcune caratteristiche che mi piacevano.
Innanzitutto la semplicità d'incisione del ritratto: pochi e decisi dettagli per naso, barba e capelli che sono meno accurati dello standard ufficiale ma al contempo lontani da quelli imitativi. Non c'è dubbio che il pezzo sia ufficiale, ma l'incisore aveva una mano che, di primo acchito, mi ricorda vaghissimamente la mano dell'incisore di Proculo (pur ovviamente non essendo lo stesso!). Comunque, ritratto che trovo affascinante. Il rovescio, da questo punto di vista, non è granché significativo: un po' sottotono in perfetta aderenza con la stragrande maggioranza delle emissioni dei Tetrici.
Sempre al dritto, un altro elemento di cui voglio chiedervi spiegazione è questo:
post-8339-0-24824200-1413794605_thumb.jp
cos'è innanzitutto quel verde? è da temere?
e l'altra concrezione? dalla foto sembra materiale del tondello (con tracce di coniazione, capelli? barba? vesti?)... è un effetto ottico ed è parte della concrezione o cos'è? sembra soprastante la concrezione verde... qualche idea?
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitellio

Caro Grigioviola

non mi preoccuperei più di tanto del verde, forse la parte destra in alto tenderà a "fiorire" un po' ma la moneta è di buon metallo e quei prodotti di corrosione sono esterni alla moneta.

Se vuoi conservare le corrosioni, in quanto donano un aspetto meno moderno alla moneta, ti consiglierei un filo di cera solo localmente, tenderà a smorzare il colore e proteggere da attivazioni indesiderate (ovviamente sono incrostazioni facili da rimuovere, residuo di un gruppo di monete tipo "tesoretto" che le ha inglobate e da esse è prodotto).

Quanto alla incrostazione rossiccio/marrone è a base cupritica e riproduce fedelmente in negativo una parte di un'altra moneta del gruppo/ tesoretto, che è stata separata meccanicamente, lasciando quindi l'impronta in negativo.

Quindi a strati: la superfice della tua moneta, poi la farcitura di verde e sopra la cuprite della superficie dell'altra moneta... spero di essere stato chiaro, non mi è facile spiegare per scritto una cosa del genere.

Quanto al ritratto direi che effettivamente richiama un po' il Proculo...simpatico pezzo !

Cordialmente,

Enrico

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao

effettivamente, le somiglianza tra Tetrico e Proculo ci sono

post-6393-0-70089100-1413801214_thumb.jp

post-6393-0-67375600-1413801221_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Per completezza:

Primo esemplare (Monaco):

IMG_0722.jpg

Secondo esemplare (UK):

post-8339-0-20500500-1413809200_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

I ritratti ovviamente non sono uguali! e con gli ingrandimenti si apprezzano le differenze... tuttavia se l'andamento della barba di questo Tetrico fosse stato un po' più obliquo e l'occhio un po' più "arrabbiato", la somiglianza si sarebbe fatta inquietante!

Paradossalmente richiama di più Proculo (di una decina d'anni successivo) che il contemporaneo Domiziano II:

5434_1.jpg

e infine, ma dovrebbe stare all'inizio, un esemplare tipico LAETITIA di Tetrico:

post-8339-0-08985300-1413809784_thumb.jp

Modificato da grigioviola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Totalmente d'accordo sulla spiegazione di Vitellio, salvo che sul concetto di "negativo". Io credo che,nella separazione delle monete del ripostiglio, una si sia spezzata, lasciando un pezzetto appiccicato alla moneta postata. Noi vediamo quindi una piccola parte del diritto(credo) di un altro antoniniano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao Grigioviola,

ma la moneta ce l'hai o è in arrivo? Questo ci potrà almeno chiarire se il pezzo appiccicato è più o meno spesso... e mi piacerebbe vederla al microscopio binoculare!

Io un'alternativa ce l'avrei... l'idea di una moneta contigua mi piace, la trovo estremamente verosimile se non assolutamente certa... sarei curioso di vedere se quel pezzo appiccicato è bronzo o argento. Mettiamo che la moneta di cui resta una traccia superficiale fosse un antoniniano conservante il suo strato superficiale di argento (o addirittura un AR antoniniano)... si sarebbero potute creare qualle micro-correnti galvaniche che si hanno tra Ag e Cu/bronzo e che determinano la corrosione dei suberati? E in questo caso la sottile lamina si sarebbe scrostata dalla moneta di appartenenza, concrezionata su questa di Tetrico. Ci può stare?

Per consolare Grigioviola, ecco il Tetrico "restaurato" ...

post-3754-0-38341800-1413835914_thumb.jp

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

La moneta è in arrivo :)

Io però mica voglio consolarmi con il pezzo restaurato! :D

Uno dei motivi per cui l'ho presa è proprio per quell'intruso! :D :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

DE GREGE EPICURI

Totalmente d'accordo sulla spiegazione di Vitellio, salvo che sul concetto di "negativo". Io credo che,nella separazione delle monete del ripostiglio, una si sia spezzata, lasciando un pezzetto appiccicato alla moneta postata. Noi vediamo quindi una piccola parte del diritto(credo) di un altro antoniniano.

In effetti, potrebbe anche essere un frammento rimasto attaccato alla moneta.

Speriamo che durante il trasporto non si stacchi, non credo comunque. A sentore personale (e visto il venditore professionale) credo sia un pezzo in collezione da tempo.

A ogni modo, quando arriva farò qualche osservazione dal vivo.

Purtroppo non dispongo di microscopio :/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×