Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gigetto13

VENEZIA Due Lire Venete 1801 ribattute su moneta austriaca

Risposte migliori

gigetto13

Ciao a tutti riuscite a riconoscere la moneta su cui è stata ribattuta la 2 lire della provincia veneta?

 

(messaggio subliminale per Luciano!) ne parlavamo a proposito degli eventi che seguirono alla fine della Repubblica, descritti anche dal doge "emerito" Ludovico Manin.

 

c'era una discussione tempo fa a tale proposito.

 

 

post-27828-0-00112900-1425680269.jpg

post-27828-0-16748500-1425680281.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

dai diari del Manin si scopre che:

 

"...4 febrajo 1801

 

(...) ad onta delle continue voci di pace fu sospesa dai mercanti la consegna dell'oro per far zecchini, che fino ad ora era stata abbondantissima, e la Zecca non faceva che lirette venete, delle quali fino ad ora se ne sono contate 2 milioni e 200 mila (...)"

 

evidentemente per produrre tutte queste "lirette", ammesso che la cifra sia veritiera, era necessario far entrare in zecca qualunque cosa, fino a far ribattere monete austriache, come per il pezzo in foto, per rimettere numerale in circolazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

passa qualche mese...

 

"4 9mbre 1801...

 

(...) Fino dal mese passato era venuto un decreto che proibiva di corso la moneta da 6 e da 24 carantani dopo il mese di dicembre. Per sostituzione si ordinò la fabbrica di monete da mezza, da una e da due lire provinciali venete; di queste ne furono stampate circa cinque milioni. La zecca doveva ricever li carantani, e non darne fuori, però se n'era unita una gran quantità (...) Fu dunque ordinato di porre l'impronto provinciale veneto di lire due sopra le monete da 24 carantani, cosa rovinosissima per questi piccoli territorj, mentre non era ricevuta, non solo dai Cisalpini, ma nemmeno negli altri stati austriaci."

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Ciao a tutti riuscite a riconoscere la moneta su cui è stata ribattuta la 2 lire della provincia veneta?

 

(messaggio subliminale per Luciano!) ne parlavamo a proposito degli eventi che seguirono alla fine della Repubblica, descritti anche dal doge "emerito" Ludovico Manin.

 

c'era una discussione tempo fa a tale proposito.

Buona giornata

 

Bella particolarità! Non sono molto edotto su questa monetazione; quando dici 6 carantani, ti riferisci ai 6 kreuzer, vero?

 

Se così fosse, la moneta originaria dovrebbe essere questa:

 

post-21005-0-20780200-1425723956_thumb.j

 

Non mi ci trovo però con il metallo; i kreuzer erano in rame, le lire in mistura .... o erano solo imbiancate?

 

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

Si, i carantani erano i kreuzer imperiali austriaci. credo però che si tratti del pezzo da 24, in argento:

 

corrisponde diametro, peso e metallo (ag), oltre alle lettere della legenda rimaste

 

post-27828-0-77713200-1425763242_thumb.j

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

Nella moneta ribattuta, in particolare, si legge la R di "erblaendisch"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fratelupo

Sì corrisponde al pezzo da 24 kreuzer.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buon pomeriggio

 

... successivamente cominciarono a stampare le banconote che vennero a sostituire, incettandole, tutte le monete in oro (poche ormai) ancora in uso.

 

Al che, qualche "mano burlona" scrisse sopra i muri:

 

Sto oseo de mona (l'aquila imperiale) xe ora che el parta, el magna l'oro e el caga la carta.

 

La gendarmeria austro-ungarica, prontamente, fece affiggere dei manifesti, promettendo una taglia a coloro che avessero aiutato ad identificare l'autore, ma poco tempo dopo, vicino ai manifesti, apparve la seguente scritta:

 

Saver se vorave, se la taja i la paga co' queo che i magna o co' queo che i caga.

 

Scusate l'OT, ma non ho saputo trattenermi .... :pardon:

 

saluti

luciano

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fratelupo

Qualcuno ha un'idea sul perché dello stile, come dire pasticciato,di questo esemplare,rispetto ad altri meglio definiti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000

Si, i carantani erano i kreuzer imperiali austriaci. credo però che si tratti del pezzo da 24, in argento:

 

corrisponde diametro, peso e metallo (ag), oltre alle lettere della legenda rimaste

Ciao ecco le foto della mia moneta dove si può vedere sufficientemente bene i particolari della moneta ribattuta che Gigetto13 ha ben indicato ; al rovescio anche nel mio caso si vedono  le lettere della legenda della moneta da 24 Kreutzer 

 

 

post-23304-0-55988100-1427644689_thumb.j                      post-23304-0-42511500-1427644694_thumb.j

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Qualcuno ha un'idea sul perché dello stile, come dire pasticciato,di questo esemplare,rispetto ad altri meglio definiti?

Buona Domenica

 

Non conosco più di tanto questa monetazione; a parte la fretta di coniare monete da inserire nei nuovi territori, azzardo un'ipotesi.

 

Queste monete non erano battute a martello come usava ancora Venezia per molti tipi, usavano macchine e forse non era ben tarata la potenza/peso necessaria per riconiare tondelli già impressi; successivamente saranno corsi ai ripari.

 

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

In arrivo, finalmente dopo lunga ricerca, le mie prime due lire ribattute... (cfr. discussione sui Diarii di Ludovico Manin,

).. Evidente ribattitura sui 24 kreuzer / carantani.

00141Q00_VL_062017.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

cfr. post #18 della discussione citata: "4 novembre detto anno (1801)

Fino dal mese passato era venuto un decreto che proibiva di corso alla moneta da 6 e da 24 carantani dopo il mese di dicembre. Per sostituzione si ordinò la fabbrica di monete da mezza, da una e da due lire venete provinciali; di queste ne furono stampate circa cinque milioni. La Zecca doveva ricever li carantani e non darne fuori; però se n'era unita una gran quantità e mancava la spezie per li pagamenti. Fu dunque ordinato di porre l'impronto provinciale veneto di lire due sopra le monete da 24 carantani, cosa rovinosissima per questi piccoli territorj, mentre non era ricevuta non solo dai Cisalpini, ma nemmeno negli altri stati Austriaci."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×