Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
grigioviola

Una Salus per Quintillo

post-8339-0-28938700-1428561168_thumb.jp post-8339-0-52902400-1428561176_thumb.jp

 

18 mm - 1,39 gr

D\ Testa con corona radiata a destra; legenda: "[...] QVINTILLV[...]"

R\ La Salus (?) stante a sinistra di fronte ad altare con serpente, nella mano destra patera e scettro nella sinistra; legenda "SA[...]VN[...]"

 

Girovagando mi sono imbattuto in questa simpatica monetina che subito ha solleticato la mia attenzione.

Da una rapida scorsa al RIC non mi sembra sia repertoriato alcun rovescio con la Salus con altare e serpente, mentre il rovescio esiste per il fratello Claudio II (RIC 98):

RIC_0098.jpg

 

Le mie ipotesi sono due:

1) Si tratta di un "mule" della zecca di Roma con al dritto Quintillo accoppiato a un rovescio di Claudio II, in quest'ottica le seconde due lettere leggibili al rovescio potrebbero essere interpretate non come "VN" ma come "SA" ovvero la "S" finale di SALVS e la "A" iniziale di "AVG". Visto il periodo ci sta che "A" e "N" potessero essere realizzate similmente, non sarebbe la prima volta anche se nello specifico sembra proprio una "N". 

2) Si tratta di un imitativo (di area italica o gallica?). In questo caso se la lettura "AN" è corretta avremmo anche la prova della corruzione della legenda che andrebbe sommarsi a una realizzazione un po' rozza del busto al dritto (che invero ci può stare anche per una frettolosa emissione ufficiale della zecca centrale visto che per Claudio e Quintillo se ne conoscono molte di qualità medio-bassa). Tuttavia anche se fosse corretta la lettura "SA" della legenda al rovescio, non necessariamente verrebbe meno l'ipotesi dell'imitativa.

 

Che si tratti di un'emissione anomala o comunque poco comune attribuibile a Quintillo mi sembra assodato, ma mi piacerebbe sentire anche la vostra ipotesi.

Personalmente credo di aver visto un paio di imitative di Quintillo, non di più. Ce ne sono, ma non sono così comuni. Se questa lo fosse, sarebbe un esemplare interessante da inserire nel mio archivio.  

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

IMHO è un'imitativa di discreta fattura.

Ciao

Illyricum

:)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quindi propendi per l'imitativa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Anche per me è un'imitativa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Quindi propendi per l'imitativa?

Ciao,

peso calante, ritratto discreto non ufficiale (i ricci ci sono ma non quelli canonici, naso aquilino, etc...), legende similari ma non corrette. Rovescio abbastanza simile ma non canonico.

Salito al trono Quintillio hanno ricreato una specie di ibrido imitativo con il rovescio del fratello. Fatto tutt'altro che inconsueto e rilevato in molte occasioni tra neoimperatore e predecessore.

Di imitative di Quintillio ho memoria di averne viste alcune. Sono scarse probabilmente in quanto il regno è stato breve e quindi i prodotti dell'attivitá "imitativa" risulta ridotta.

Ciao

Illyricum

;)

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bene! Sono felice di questi pareri concordi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DE GREGE EPICURI

Concordo anch'io per una imitativa (di Quintillo non ricordo di averne viste). Il ritratto in effetti è anomalo, con una fronte "rientrante" e la radice del naso molto incavata, ecc. Poco tipica anche la fattura del rovescio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?