Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Titta99

Asse di Nerva, CONCORDIA EXERCITVVM

Risposte migliori

Titta99

Salve a tutti,

Avevo postato qualche tempo fa questa moneta nella sezione identificazioni... Ebbene, la moneta mi è giunta, e ho potuto confermare l'originalità della moneta.

Presenta una patina molto spessa e, in alcuni punti, soprattutto sul bordo, ha residui terrosi non completamente rimossi.

La sua storia è sicuramente l'aspetto più affascinante... Allego le foto e due righe per contestualizzare la moneta.

Se qualcuno ha da correggere o da aggiungere qualcosa, non esiti :D ovviamente non sono entrato nei dettagli... Anche perché la figura di Nerva è un po' confusa... Alcuni parlano di un imperatore saggio e corretto, altri di un assassino, mandante della congiura contro Domiziano.

 

 

Dettagli tecnici
- Peso: 10,40 g
- Diametro: 26 mm
- Asse: 180°
- Materiale: bronzo
- Patina: molto gradevole, color verde oliva
- Condizioni generali: presente un graffio sulle mani strette; in generale, moneta molto gradevole
 
Classificazione
D/: IMP NERVA CAES AVG PM TRP COS III PP; busto laureato a destra 
R/: CONCORDIA EXERCITVVM Due mani che si stringono; in esergo, S C
97 d.C. – RIC 79
 
Contestualizzazione della moneta
Questa moneta è stata emessa per permettere a Nerva di guadagnarsi la fiducia degli eserciti romani; alla sua elezione, egli aveva ricevuto il pieno consenso e appoggio del Senato, ma non aveva convinto i reparti bellici, i quali erano molto fedeli all’ex imperatore Domiziano, assassinato nel 96, e non avevano gradito la nuova elezione, poiché Nerva era tra i sospettati della congiura ardita contro il predecessore.
Solo dopo aver adottato e designato successore Traiano, generale delle truppe poste ai confini germanici, che gli eserciti diedero il loro appoggio al governo di Nerva, che comunque i lì a breve (inizi del 98) cessò a causa della sua morte.
 
 
Buona serata a tutti  :hi:

post-38524-0-36113500-1453667079_thumb.j

post-38524-0-86339400-1453667087.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Moneta sicuramente interessante (esiste anche il denario, che forse è un po' più comune).

Personalmente non ho mai letto giudizi particolarmente aspri su Nerva, o almeno non da parte degli storici più considerati. Tieni conto che di motivi per congiurare contro Domiziano ce n'erano a bizzeffe,tanto che quasi tutto l'ordine senatorio era contro di lui. Si può dire anzi che Nerva fosse l'espressione diretta del Senato.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Il denario è sicuramente più comune ma c'è anche l'aureo.

Ecco un esemplare simile alla moneta di @@Titta99 venduto nel 2014 da Auctiones GmbH a 250 CHF

Nerva As, clasped hands reverse, RIC II 79

Nerva (96-98 AD). AE As (26 mm, 12.36 g), Roma (Rome), 97 AD.

Obv. IMP NERVA CAES AVG P M TR P COS III P P, laureate head right.

Rev. CONCORDIA EXERCITVVM, clasped hands above S C.

RIC II, p. 228, 79.

post-37078-0-70869400-1453671737_thumb.j

Modificato da King John

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VALTERI

Da  " I Cesari " di  L. von Matt ed   H. Khuner ( Stringa 1970 ) , un ritratto di Nerva  estratto dal diritto di un aureo BMC 27 ( foto in bianco e nero ) , con la nota biografica  redatta degli Autori .

post-41289-0-83035100-1453677348_thumb.j

post-41289-0-64015500-1453677374_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Giusto il conciso commento di @@gpittini , breve ma che racchiude la realta' dell' epoca .

Per quanto riguarda l' Asse di Nerva , osservandolo mi e' nato un pensiero , probabilmente di fantasia , ma quel taglio sulle mani incrociate che raffigurano la Concordia degli Eserciti sembrerebbe essere antico , coevo alla moneta , potrebbe essere stato fatto di proposito da un legionario non particolarmente d' accordo con la legenda dell' Asse , magari venuto in possesso di un legionario particolarmente legato a Domiziano e contrario al significato della legenda . Se cosi' fosse , quel taglio aggiungerebbe valore storico alla moneta ; ma impossibile dimostrarlo .

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Titta99

@@Legio II Italica

Interessante la tua ipotesi... Oggi ti confermo la presenza di patina all'interno, e provo a sentire il venditore, se ne sa qualche cosa.

Stranamente son venuto a conoscenza, chiedendo al venditore, anche della provenienza: Colonia Patricia (Spagna), ad oggi Cordoba.

Un'informazione che fa sempre piacere avere.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Giusto il conciso commento di @@gpittini , breve ma che racchiude la realta' dell' epoca .

Per quanto riguarda l' Asse di Nerva , osservandolo mi e' nato un pensiero , probabilmente di fantasia , ma quel taglio sulle mani incrociate che raffigurano la Concordia degli Eserciti sembrerebbe essere antico , coevo alla moneta , potrebbe essere stato fatto di proposito da un legionario non particolarmente d' accordo con la legenda dell' Asse , magari venuto in possesso di un legionario particolarmente legato a Domiziano e contrario al significato della legenda . Se cosi' fosse , quel taglio aggiungerebbe valore storico alla moneta ; ma impossibile dimostrarlo .

una sorta di "damnatio concordiae"....Perchè no?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

una sorta di "damnatio concordiae"....Perchè no?

 

Ciao @@King John , la sensazione e' che il taglio , se confermata la patina antica all' interno , sia stato inferto volutamente su una mano come a negare la "Concordia" tra gli eserciti ; in effetti l' ambiente militare poteva non essere d' accordo con il Senato per l' elezione di un Imperatore di provenienza senatoriale , non militare , dopo le disfatte subite da Domiziano .

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Ciao @@King John , la sensazione e' che il taglio , se confermata la patina antica all' interno , sia stato inferto volutamente su una mano come a negare la "Concordia" tra gli eserciti ; in effetti l' ambiente militare poteva non essere d' accordo con il Senato per l' elezione di un Imperatore di provenienza senatoriale , non militare , dopo le disfatte subite da Domiziano .

 

E' un'ipotesi suggestiva che ci fa amare ancora di più una moneta perchè porta a costruire intorno ad essa una storia particolare nel flusso più grande della Storia. Ma ovviamente rimane una pura ipotesi.. L'unica cosa che sembra abbastanza probabile è l'antichità del taglio che però può essere stato favorito dal fatto che si trova su un punto molto in rilievo della moneta....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Titta99

Confermo; dal vivo si nota ancora meglio; la patina all'interno del solco lasciato dal graffio è presente e, sicuramente, esso non è stato provocato in questi ultimi anni.

Allego la foto con un ingrandimento.

post-38524-0-24076400-1453730628.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corallino

Sul Lepri e' la numero 157 corredata di una bella foto di un esemplare in conservazione qFDC ma con il rovescio decentrato, inoltre e' classificata come moneta comune ©, comunque e' ricca di significato.

Forse e' piu' corretto catalogarla  "testa laureata a dx, non busto".  :rolleyes:

 

Ciao

 

Corallino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

massi75rn

il solco non e' stato fatto in antichita',altrimenti i residui terriginosi(mano dx)sarebbero al loro posto come i restanti,forse semplicemente un colpo inferto,senza troppa spinta,da una zappa,o maldestramente saggiata(per ignoranza)al momento del rinvenimento,dal suo scopritore o chi per lui,ovviamente parere personale.ciao

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Titta99

@@massi75rn

Salve,

Non di spiega però la patina all'interno del solco e la presenza di residui terrosi, non molto visibili, nel solco stesso.

Aggiungo che la pulizia, come si nota, è molto approssimativa, ma sotto un certo aspetto è meglio così, dato che sicuramente non è stata manipolata per varie sistemazioni.

È possibile comunque che la moneta abbia ricevuto il colpo molto prima del rinvenimento (magari, durante la vangatura o aratura) e che tra istante del colpo e istante del rinvenimento siano passati anche molti anni, permettendo la patinatura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

a me piace come teoria e secondo me è stata fatta apposta,se notate c'è un secondo colpo inferto appena sopra....penso sia difficile che 2 colpi siano fatti molto vicini casualmente

post-40789-0-44276400-1453740999.jpg

Modificato da fabietto83
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Titta99

@@fabietto83

Ottima osservazione, in effetti è presente, e si nota anche dal vivo, un secondo graffio abbozzato e quasi completamente patinato a cui sinceramente non avevo fatto caso...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sator

Discussione molto interessante sia per la bella moneta (che invidio :D) sia per l'ipotesi circa la damnatio "concordiae". Personalmente non ho mai visto tagli o croci sulle rappresentazioni al rovescio, bensì sui volti di certi imperatori "poco graditi" per così dire. Sono conosciuti altri casi di damnatio memoriae non strettamente riconducibili alla figura dell'imperatore ma a fatti quali, per esempio, la "concordia" in questione?

Mi hanno sempre affascinato questi tagli che a distanza di millenni raccontano chiaramente l'opinione pubblica dei tempi.... peccato non sia ancora riuscito ad acquistare una :unknw:....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Discussione molto interessante sia per la bella moneta (che invidio :D) sia per l'ipotesi circa la damnatio "concordiae". Personalmente non ho mai visto tagli o croci sulle rappresentazioni al rovescio, bensì sui volti di certi imperatori "poco graditi" per così dire. Sono conosciuti altri casi di damnatio memoriae non strettamente riconducibili alla figura dell'imperatore ma a fatti quali, per esempio, la "concordia" in questione?

Mi hanno sempre affascinato questi tagli che a distanza di millenni raccontano chiaramente l'opinione pubblica dei tempi.... peccato non sia ancora riuscito ad acquistare una :unknw:....

 

Ciao @@Sator , un probabile esempio di "damnatio memoriae" su altra moneta , un Sesterzio di Nerone , che se fatto di proposito come "damnatio" di Nerone non poteva certo avvenire sul tempio di Giano al rovescio come invece fatto sulla "concodia exerciti" di Nerva probabile espressione contraria di un legionario . La somiglianza del taglio sul volto di Nerone con l' Asse di Nerva sulla Concordia , mi sembra evidente .

post-39026-0-54346400-1453823183_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sator

Ciao @@Legio II Italica, molto bello! Anche per me il taglio del pezzo di Titta non è casuale, mi sorprendeva trovarlo però sul rovescio, ero abituato a vedere pezzi come questo Nerone in cui ci si voleva accanire sul personaggio politico rappresentato... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×