Jump to content
IGNORED

MILANO e dintorni MEDAGLIE dal 400....


giancarlone

Recommended Posts

FEDERICO CACCIA, (1634-1699) Cardinale, Arcivescovo di Milano dal 1693 al 1699.

Grossa medaglia del maestro del Barocco Lombardo, GIUSEPPE VISMARA, senza data ma dal 1693 al 1699.

CARD. CACCIA.jpg

D/   FEDERICVS . S . R . E . -- CARD . CACCIA . ARCH . MED .

R/   ILLVMINABO . OMNES . SPERANTES . IN . DOMINO . ECCL. 24 - In esergo I.V.F.  --  Figura femminile seduta su un blocco con uno scettro nella mano destra, e un sole raggiante sotto il seno.

Bronzo, originale, mm. 74  -  Autore GIUSEPPE VISMARA

 

Rifer.

CITTA' DI UDINE  LA MEDAGLIA BAROCCA IN ITALIA E IN EUROPA 1976, pag. 81 n. 10

Rivista MEDAGLIA  EDIZIONI S. JOHNSON MILANO n. 10 - pag. 105 n. 8b

Link to comment
Share on other sites


1706   PRINCIPE EUGENIO DI SAVOIA  -  Medaglia per la nomina a GOVERNATORE DI MILANO

Condottiero e comandante delle truppe Austriache, con capacità doplomatiche e di statista.

Nel 1706 preparò la campagna d'Italia per scacciare i Francesi e  liberare Torino e la Lombardia.

La medaglia riporta sul bordo in rilievo una frase dell'Eneide di Virgilio: tradotta dal latino "Per qualunque via si rivolga, le schiere cadono, gli eserciti battono in fuga"

EUGENIO DI SAVOIA.jpg

D/   Busto a destra con corazza e collare dell'ordine del Toson d'Oro

R/   GENIO TVTELARI ITALIAE - Nel campo la vittoria sabauda scaglia fulmini su un guerriero caduto che si proteggo con lo scudo su cui stanno tre gigli borbonici. Dietro la vittoria la città di Milano inginocchiata offre le chiavi a un guerriero che si appoggia a uno scudo con la croce dei Savoia, a terra uno scudo col biscione della città di Milano.

Argento, mm. 37 - Autore PHILIPP HEINRICH MULLER

Rifer.  Rivista MEDAGLIA n. 18

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Grossa e rara medaglia fusa da ANTONIO SELVI, in bronzo con lievi tracce di doratura di mm. 93,5 dedicata a:

CLELIA GRILLO BORROMEO ARESE ( GENOVA 1684 - MILANO 1777)

Sposa del Decurione GIOVANNI BENEDETTO BORROMEO ARESE DE VITALIANI Conte di Arona e Principe del SACRO ROMANO IMPERO, visse a Milano in Via Rugabella e ivi morì nel 1777 a 93 anni.

Vedi:  http://www.treccani.it/enciclopedia/clelia-grillo_(Dizionario-Biografico)/

GRILLO.jpg

D/   CLOELIA GRILLADVCIBVS MONTIS DRACONIS COMES BORROMEA MATRONA CL. (DAMA CHIARISSIMA CLELIA GRILLO DEI DUCHI DI MONDRAGONE, CONTESSA BORROMEO)

Busto a sinistra, capelli raccolti a treccia, con corona d'alloro.

R/   GLORIA GENVENSIVM . MDCCLIII  - La Dea Minerva seduta fra i libri e compasso in atto di porgere una corona d'alloro alla città di Genova seduta, con la mano destra accarezza un pavone, sotto una cornucopia.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


1733   LUDOVICO XV

Il 15 ottobre 1733 CARLO EMANUELE III di Savoia si allea con LUIGI XV, e il 4 novembre le truppe franco-piemontesi occupano Milano senza trovare resistenza. Carlo Emanuele III di Savoia entra a Milano, assediato il Castello comandato da Annibale Visconti che capitola a fine dicembre.

A settembre del 1736 rientrano gli Austriaci.

GALLI-SARDI.jpg

D/   LUDOVICUS XV . REX CHRISTIANISS - Busto rivolto a destra

R/   MARS ULTOR / INSUBRIA AUSTRIACIS EREPTA  MDCCXXXIII - L'INSUBRIA in ginocchio con scudo con biscione davanti alla rappresentazione Francese

Bronzo, mm. 41 -  Autore: NORBERT ROETTIERS

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Altro grande esempio di come le Medaglie possano raccontare e raccontino momenti storici conosciuti ma anche meno conosciuti...molto interessante veramente ... 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Piccolo aneddoto: da diverso tempo il maresciallo Wirich Philip Daun, governatore di Milano (ed ex vicerè di Napoli), forniva cereali, vettovaglie e quant'altro a Carlo Emanuele III nella convinzione che il Savoia stesse armando in vista di una prossima offensiva a danno dei Francesi. La miopia del governatore è evidente, in pratica il Ducato armò inconsapevolmente i propri nemici!

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


GIUSEPPE POZZOBONELLI (1696-1783)   CARDINALE ARCIVESCOVO DI MILANO

GIUSEPPE POZZOBONELLI, Marchese di Arluno, nasce a Milano nel 1696, Giureconsulto collegiato, Arcivescovo di Milano dal 1743, il suo episcopato è tra i più lunghi che Milano ricordi, per ben 40 anni 1743-1783.

POZZOBONELLI.jpg

D/   IOSEPHO . PUTEOBONELLO . OPTIMO . PRINC .  -  Busto a sinistra con zucchetto cardinalizio

R/   PARIT FORTUNAM VIRTVS

 

Bronzo, mm. 44

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


CLAUDIA CUSANI nata LITTA VISCONTI ARESE, Marchesa (1749-1830) sposò nel 1765 FERDINANDO CUSANI Marchese di Chignolo, ha avuto due figlie e un maschio, Maria Elisabetta andata in moglie a Giberto Borromeo Conte di Arona e Beatrice sposata con il Marchese Giovan Battista Litta Modignani. Morì nel 1830 a 81 anni.

Claudia Litta.jpg

Argento, mm. 39,60

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter
Il 12/10/2016 at 13:30, giancarlone dice:

Antica stampa dell'Ingresso nella città di Milano del Cardinale GIUSEPPE POZZOBONELLI

INGRESSO POZZOB..jpg

Ciao!

Curiosa questa stampa.

Indubbiamente una Milano ideale, dagli spazi dilatati per includere il corteo.

saluti

luciano

Link to comment
Share on other sites


Anche se alcune medaglie sono già state pubblicate, per continuità in questa discussione cronologica le ripropongo

MARIA TERESA D'ASBURGO (1717-1780) in carica dal 20 ottobre del 1740 e incoronata il 25 giugno1741, a Milano fu acclamata Duchessa nel 1741, fece molte riforme e diede impulso in diversi campi, nel rinnovamento edilizio restaurò il Palazzo Reale, progettò la Villa di Monza, ristrutturò il Palazzo di Brera, sempre artefice GIUSEPPE PIERMARINI venne inaugurato il Teatro alla Scala.

Ebbe 16 figli di cui il primogenito GIUSEPPE fu il futuro imperatore, Dopo 40 anni di governo si spense a Vienna il 29 novembre 1780.

Nelle medaglie si conoscono 4 ritratti di autori diversi e sempre ripetitivi, Anton Franz Widemann, Martin Krafft tipo A, sempre Martin Krafft tipo B e Anton Guillemard.

 

Medaglia dell'Incoronazione

MARIATERESA1.jpg

D/  Ritratto di Guillemard busto verso destra con vestito ornato e ampia scollatura  -   M.THERESIAD.G.ROM. IMP. HUNG.& BOH.RE.A.A.

R/  IUSTITIA ET CLEMENTIA suo motto.

Bronzo, mm.47 

riferim. rivista MEDAGLIA edizioni JOHNSON numero 20, 1985

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Bellissima medaglia incisa da M. KRAFFT

1770  MARIA TERESA  OPERE BENEFICHE   ORFANATROFI IN MILANO E IN MANTOVA

Il Duca di Milano FRANCESCO II SFORZA nel 1528, offrì la possibilità agli orfani di radunarsi in un palazzo nell'attuale via Manzoni presso l'oratorio di SAN MARTINO, ecco perche vennero chiamati MARTINITT, mentre le ragazze vennero chiamate STELLIN, ossia STELLINE. Già SAN CARLO BORROMEO nel 1583 disciplinò e completò con delle regole sia per i maschi che per le femmine. MARIA TERESA donò nel 1772 una nuova sede per i maschi (Martinitt) nel monastero in San Pietro in Gessate, mentre per le femmine (stelline) vennero trasferite in una sede più spaziosa in corso Magenta. Pur ricevendo una istruzione elementare apprendevano vari Mestieri anche presso officine private.

MARIA TERESA.jpg

D/   MARIA THERESIA AUGUSTA  -  Busto a desta con velo vedovile e diadema

R/   DISCIPL. ET LABORIS TIROCINIO - Nel campo a destra donna seduta che allatta un bambino e ne tiene un altro in fianco, di fronte a lei un ragazzo presso attrezzi di vari mestieri. In esergo ORFHANOTROPHIA MEDIOL ET MANT.  MDCCLXX

Argento, mm. 49,4 - Aut. M. KAFFT

Link to comment
Share on other sites


1770   MARIA TERESA      LIBERTA' DI SCAMBI FRA LA LOMBARDIA E GLI STATI DELL'IMPERO

M. T. SCAMBI.jpg

D/   MARIA THERESIA AUGUSTA - Busto rivolto a destra con velo vedovile e diadema

R/   MVTVIS COMMODIS - Due donne sedute su balle di merci si danno la mano, simboleggiando gli scambi degli Stati Germanici e la Lomardia, sopra un putto con caduceo, sullo sfondo a sinistra un porto di mare e sulla destra alcue montagne.

in esergo: PROVINC. GERMAN. ET ITAL. COMMERCIIS IVNCTAE / MDCCLXX

Bronzo, mm. 48,70 - Autore KRAFFT

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


1770    Stessa medaglia, ma di...

GIUSEPPE II d'ASBURGO-LORENA - GIUSEPPE BENEDETTO AUGUSTO GIOVANNI ANTONIO MICHELE ADAMO DAVIDE  d'ASBURGO-LORENA è stato imperatore del Sacro Romano Impero dal 1765 e dello stesso anno associato al trono con la madre MARIA TERESA

GIUSEPPE II.jpg

D/   IOSEPHVS II   AVGVSTVS - Ritratto dell'incisore  KRAFFT

R/   Stesso rovescio della medaglia precedente di Maria Teresa

 

Argento, mm. 49,19

Edited by giancarlone
Link to comment
Share on other sites


MARIA TERESA    NUOVE NORME PER LA DOGANA DI MANTOVA

MANTOVA per alcuni anni aggregata al milanese, aveva ottenuto la propria autonomia, la medaglia conferma proprio questa autonomia.

M.T. Mantova.jpg

D/   MARIA THERESIA AUGUSTA - Busto a destra con velo vedovile e diadema, incisa dal krafft

R/   AEQUITAS PRINCIPIS - Al centro figura femminile stante, con la destra una bilancia che ha sul piatto un fascio littorio e sull'altro un Caduceo, nella sinistra un corno con dell'abbondanza, in esergo VET. VECTICAL. LEGES. MANT. EMENDATAE / MDCCLXX

Metallo bianco, mm.48,77

Rifer. Rivista  MEDAGLIA  ED. JOHNSON  pag. 26-53

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1770  MARIA TERESA   NUOVO CARCERE IN MILANO

M.T. CARCERI.jpg

D/   MARIA THERESIA AUGUSTA , solito ritratto del KRAFFT

R/   CRIMINIBVS OPERE PVB. EXPIANDIS  -  Nel campo la Giustizia con bilancia e spada, mostra  il nuovo edificio delle carceri a un criminale inginocchiato davanti a lei, con catena e palla al piede sinistro -

In esergo: ERGASTVLVM MEDIOL. MDCCLXX

 

Pelto o zama argentato, mm. 42,90 - autore KRAFFT

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1771   NOZZE TRA FERDINANDO D'AUSTRIA E MARIA BEATRICE D'ESTE celebrate a MILANO

FERDINANDO D'ASBURGO fu governatore di Milano

nozze.jpg

Edited by giancarlone
Link to comment
Share on other sites


1771  L'ARCIDUCA FERDINANDO D' AUSTRIA dopo lo sposalizio nel Duomo di Milano con Maria Beatrice d'Este, diventa di fatto Governatore di Milano, anche se Maria Teresa lo nominò già nel 1764.

Prese alloggio nel Palazzo Reale appena restaurato dal Piermarini.

FERDINANDO.jpg

La medaglia celebra appunto l'arrivo dell'Arciduca Ferdinando a Milano.

Bronzo, mm. 49,4 - Autore KRAFTT

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


1771  sempre L'ARCIDUCA FERDINANDO VICARIO IMPERIALE  e Governatore di Milano, carica che mantenne fino al 1796.

FERDINANDO.jpg

R/   Figura femminile che rappresenta MILANO, si appoggia col braccio destro allo scudo col biscione, sotto lo scudo una cornucopia con i simboli dell'abbondanza, alla sua sinistra un uomo che rappresenta il fiume Pò con brocca dove esce acqua.

Argento, mm. 49,45 - Aut. KRAFFT

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1773   ARCHIVIO PUBBLICO DI MILANO

La formazione dell'Archivio notarile milanese è iniziata nel 1236 dalla famiglia dei notai Panigarola, comincio a conservare i suoi atti pubblici, iniziativa che il Comune ampliò con la raccolta delle leggi, stauti e grida. Il collegio dei Notai si era trasferito in piazza Mercanti nel 1233, e pare che nel 1288 esistessero a Milano 400 notai. L'attivita della famiglia Panigarola continuò fino al 1603 sino a quando la discendenza maschile si estinse.

Il governo di Maria Teresa decise di sopraelevare il Palazzo della Ragione in quanto l'Uffico degli Statuti non risultò più sufficiente, il traporto del materiale, circa 25 milioni di atti  compresi in 78.000 cartelle terminò nel 1787.

MARIATERESA.jpg

D/   Ritratto di MARIA TERESA inciso dal KRAFFT

R/   Vista prospettica dell'Archivio, a sinistra figura femminile stante con in mano un rotolo di pergamena con sigillo, a sinistra colonna che sulla cui base lo stemma di Milano.

Bronzo, mm. 49,70

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1773   VENCESLAO KAUNITZ (1711-1794)   DIPLOMATICO E POLITICO AUSTRIACO, CANCELLIERE DI MARIA TERESA PER L'ITALIA, MINISTRO DEGLI ESTERI DAL 1753-1792

KAUNITZ.jpg

Bronzo, mm. 49,30 - Aut. KRAFFT

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.