Jump to content
IGNORED

MILANO e dintorni MEDAGLIE dal 400....


giancarlone

Recommended Posts

1774  MARIA TERESA   SCUOLA DI OSTETRICIA in Milano e in Mantova

A causa della frequente mortalità dei parti, si rese necessario da parte del Governo Austriaco di formare delle donne nell'ARTE DI OSTETRICIA.

OSTETRICIA.jpg

Metallo bianco. mm. 49,5 - Aut. KRAFFT

Link to comment
Share on other sites


  • 1 month later...

1777   MARIA TERESA   PER L'AVANZAMENTO DEI COMMERCI TRA MILANO E IL LAGO DI COMO

I primi progetti per creare una via d'acqua che collegasse Milano e Como risalgono al 1516, ma mai andati in porto, solo Maria Teresa riprese l'idea di collegare Milano  Como e la Svizzera attraverso vie d'acqua. Nel 1773 affidò l'incarico ai tecnici idraulici Lecchi, Frisi, Reggio e ai celebri Gian Rinaldo Carli e Giuseppe Pecis, nel 1777 il canale fu ultimato e l'Arciduca Ferdinando inaugurò la navigazione scendendo su una imbarcazione fino a Vaprio d'Adda.

M.T..jpg

D/   M. THERESIA AVGVSTA - Busto a destra con velo vedovile sotto in piccolo A. GUILLEMARD F.

R/   COMMEATVVM VRBIS INCREMENTO - Nel campo la Città di Milano coronata, seduta su una balla di merci, ai suoi piedi fasci di spighe, dietro Mercurio stante. A sinistra il Fiume Adda con timone e cornucopia, nello sfondo veduta del Lago di Como. In esergo: MEDIOLANVM LARIO IVNCTA NOVO ABDVAE EVRIPO NAVIBVS APERTO MDCCLXXVII

Bronzo, mm. 50,18

Rifer.  Rivista MEDAGLIA EDIZIONI S. JOHNSON MILANO n. 20 pag. 33.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


1777   Medaglia premio della Societa' patriottica di Milano per L'Agricoltura

La Società Patriottica costituita per favorire lo sviluppo dell'Agricoltura, della manifattura e delle arti. Nello Statuto i soci sedenti dovevano essere 36 un Magistrato Camerale e professori di Botanica e di Chimica, i Soci dovevano conoscere bene la Teoria e soprattutto la pratica dell'Agricoltura, essere Nazionali e stabiliti in Lombardia, (ad eccezione di forestieri particolarmente celebri). Lo statuto ricorda anche... i Professori (terranno) ... qualche discorso... dettato più dall'utilità e dai risultati fatti; che dall'idea di far pompa di talento e di erudizione.

patriottica.jpg

D/   M . THERESIA AVGVSTA,  busto a destra con velo vedovile, sotto in piccolo KRAFFT F.

R/   AGRICVLTVRAE ET ARTIUM INCREMENTO, nel campo l'Agricoltura e il Commercio sostengono una corona di alloro; ai piedi dell'Agricoltura strumenti e prodotti agricoli, in esergo SOCIETAS INSTITVTA MEDIOL. / MDCCLXXVII

Bronzo, mm. 50

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1778   Epoca di MARIA TERESA   RINNOVAMENTO DELLA ZECCA DI MILANO

Era necessario che Milano avesse una ZECCA più efficiente di quella esistente, risalente al governo spagnolo.  Dopo varie soluzioni nel 1777 si decise di costruire la sede della nuova ZECCA alla Cavalchina in Porta Nuova, secondo il progetto del Piermarini. Nei capitoli dell'appalto è previsto entro Giugno del 1778 la costruzione di parte dell'edifico, e entro Agosto il completamento. Arrivate le nuove macchine nel Settembre 1778 la nuova ZECCA è in grado di funzionare regolarmente.

ZECCA DI MILANO.jpg

D/   M . THERESIA AVGVSTA  - Busto rivolto a destra con velo vedovile. In piccolo A. GUILLEMARD F.

R/   RES MONETARIA RESTITUTA - Nel campo figura femminile con bilancia, appoggiata ad un bilanciere per stampare, accanto un bambino nudo tiene un vassoio con monete. in esergo CONDITIS NOV. LEGIBUS / ET OFFICINIS / MDCCLXXVIII  - In piccolo J. N. WIRTH

Bronzo, mm. 49,7

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Bellissime medaglie di straordinaria importanza perché raffigurano un momento storico importantissimo per Milano con la sua nuova zecca e la riforma monetaria con il ritratto di Maria Teresa che già di suo nobilita ogni medaglia...complimenti come sempre...

Link to comment
Share on other sites


1778   RINNOVAMENTO DEL PALAZZO DUCALE DI MILANO

Nel 1769 dopo la rinuncia dell'architetto VANVITELLI (autore della reggia di Caserta) per contrasti col FIRMIAN, l'incarico venne affidato al Piermarini suo allievo, lo spazio si trovava in fianco al Duomo, confinava con il Palazzo Arcivescovile, ed era occupato dai resti del Palazzo di Corte di Azzone Visconti costuito nella prima metà del XIV secolo. Del palazzo Visconteo rimane solo parte della chiesa di S. GOTTARDO in CORTE dopo le ristrutturazioni in stile neoclassico. All'interno della chiesa è conservato il monumento sepolcrale di AZZONE VISCONTI.

PALAZZO DUCALE.jpg

D/   M . THERESIA AVGVSTA  -  Ritratto del GUILLEMARD

R/   REGIA MEDIOLANI  vista prospettica della facciata del Palazzo Ducale. Nell'esergo AMPLIATA INSTVCTA / NOVA FACIEORNATA / MDCCLXXVIII

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


 CARLO GIUSEPPE CONTE DI FIRMIAN    GOVERNATORE GENERALE DELLA LOMBARDIA AUSTRIACA DAL 1758 AL 1781

Medaglia per Onorare il FIRMIAN alla sua morte nel 1782

FIRMIAN.jpg

D/   Busto volto a destra, spendidamente inciso da ANTOIN GUILLEMARD

R/   Minerva galeata con l'asta nella destra e lo scudo nella sinistra. Ai piedi la civetta protettrice della mente, sotto MDCCLXXXII

Bronzo, mm. 54,5  -  Coniata nella ZECCA DI MILANO

Edited by giancarlone
Link to comment
Share on other sites


1779   OSSERVATORIO ASTRONOMICO IN MILANO in BRERA.

La storia di Brera si può far iniziare ai tempi di S. CARLO BORROMEO, quando volle insediare i Gesuiti nel convento del sopresso Ordine degli Umiliati, per gestirvi una scuola per l'istruzione del clero e della nobiltà, in seguito diedero inizio a un ampliamento, mai lavori vennero continuamente rinviati. nel 1760 i Padri Gesuiti col modesto TELESCOPIO avvistarono una cometa e furono in grado di misurare latitudine e longitudine per 15 giorni. L'avvenimento indusse a chiamare personaggi alla specola, e nel 1764 invitarono RUGGERO GIUSEPPE BOSCOVICH che insegnava all'Università di Pavia, il quale approntò un modello in legno che venne approvato dal Governatore della Lombardia CONTE FIRMIAN. E così iniziarono i lavori e nel 1765 furono terminati, la torre alta 14 metri con due cupolini mobili di tre metri e all'interno telescopi e orologi a pendolo. L'OSSERVATORIO ASTRONOMICO di Brera era diventato il più importante d'Italia e fra i maggiori d'Europa. Diventa celebre per le ricerche su marte.

I milanesi ricordano il servizio dell'ora esatta e le osservazioni meteorologiche che facevano capo all'ossevatorio. Ora l'attività astronomica di Brera continua nella succursale di Merate in Brianza.

TERESA.jpg

D/   M. THERESIA AVGVSTA ritratto del GUILLEMARD

R/   Nel campo vista prospettica del nuovo Osservatorio con la torre e due cupolini, in primo piano un genio alato appoggiato ad una armilla, vicino un'altro in ginocchio osserva attraverso un cannocchiale su trepiede  -  In esergo SPECVLA ASTR. MEDIOL. / MDCCLXXIX  -  rovescio incisa dal KRAFFT

Bronzo, mm. 51

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


La medaglia riproduce il modellino in legno del progetto Boscovich della specola di Brera.

Al R/. ricorda il bicentenario della morte di RUGGERO GIUSEPPE BOSCOVICH (1711-1787)  astronomo, matematico, fisico, padre gesuita, diplomatico e poeta dalmata della Repubblica di Ragusa.  E anche la ristrutturazione dell'archivio dell'osservatorio.

BOSCOVICH.jpg

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


1780   FRANCESCO DONA' (1744-1815)   CAPITANO E VICEPODESTA' DI VERONA

FRANCESCO DONA'.jpg

D/   Busto di FRANCESCO DONA' con parrucca e stola

R/   ALL'OTTIMO CAPITANO E VICEPODESTA' DEDICARONO I VERONESI  1780  -  Due figure femminili simboleggianti la giustizia con la bilancia nella mano destra e la pace con ramoscello di ulivo.

Bronzo, mm. 42,40  -  Autore ANTON GUILLEMARD  -  Coniata nella ZECCA DI MILANO

Rifer.  PIERO VOLTOLINA  LA STORIA DI VENEZIA ATTRAVERSO LE MEDAGLIE  volume III n. 1644

Edited by giancarlone
Link to comment
Share on other sites


.....LUIGI MARCHESI è uno dei cantanti celebri chiamati musici o sopranisti o cantanti evirati o castrati.

LUIGI MARCHESI (Milano 1754 - Inzago 1829)

Nel 1765 a soli 11 anni, iniziò la carriera artistica nel coro della Cappella del Duomo di Milano. Le donne a quei tempi non erano ammesse a cantare nelle corali in chiesa. Nel 1774 debuttò in un teatrino privato di Roma nell'opera <Serva padrona> naturalmente in una parte di donna, l'anno seguente cantò a Firenze nel < Castore e Polluce>. La sua carriera fu molto rapida e nel 1775 cantò a Milano nel Teatro Ducale, e nel 1780 alla Scala sempre a Milano. Ricercato e acclamato a Torino, Trieste, e nei principali Teatri d'Europa.

LUIGI MARCHESI.jpg

D/   ALOYSIVS . MARCHESIUS . MEDIOL . CANTOR . EXIM . -  Busto a destra con lunghi capelli raccolti dietro a treccia. In piccolo A. GUILLEMARD F. ( splendido ritratto )

R/   BENE . MERENTI - Nel campo una lira attorniata da rametti di quercia, appoggiata su una mensola, sotto COLLEG . MVSIC . MEDIOL . MDCCLXXXV

Bronzo, mm. 43

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Medaglia omaggio per l'esibizione a VENEZIA di LUIGI LODOVICO MARCHESI, in occasione del CARNEVALE DI VENEZIA, esibizioni del 1790-1791 al teatro VENIER, il grande successo fu immortalato da questa medaglia dal famoso incisore GIOVANNI HAMERANI della zecca di Roma.

MARCHESI.jpg

D/   A(LOYSIO) M(ARCHESI) CVI MENS DIVINIOR ATQVE OS MAGNA SONATVRVM / G. HAMERANI F(ECIT) - A Luigi Marchesi dotato di animo divino e voce sublime. Giovanni Hamerani fece. - Testa volta a sinistra con lunghi capelli legati da un nastro.

R/   ALOYS(IVS) MARCHESI / INGENIO PRAESTANS / CANTV UNICVS / VENETIIS / IN THEATRO VENIERO / EGIT / AN(NO) MDCCXCI / VTINAM QUOTAN(N)IS. - Luigi Marchesi, bello di aspetto, insigne per ingegno, unico nel canto, esibitosi a Venezia, nel teatro Venier, nell'anno 1791. Voglia il cielo che questo possa accadere ogni anno. - Scritta entro corona di alloro.

Bronzo, mm. 31,5

Rifer.  MEDAGLIA  Edizioni JOHNSON  n. 11, pag. 17

PIERO VOLTOLINA   LA STORIA DI VENEZIA ATTRAVERSO LE MEDAGLIE   n. 1736

Asta ARSANTIQVA 2003 - Parte III - n. 164

Link to comment
Share on other sites


1784   Prima ascensione in ITALIA con pallone aerostatico, realizzata dal CONTE PAOLO ANDREANI

Avvenuta alle porte di Milano a Moncucco (Brugherio) vicino a Monza.

ANDREANI.jpg

Bronzo, mm. 43 - Autore A. GUILLEMARD

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, giancarlone dice:

1784   Prima ascensione in ITALIA con pallone aerostatico, realizzata dal CONTE PAOLO ANDREANI

Avvenuta alle porte di Milano a Moncucco (Brugherio) vicino a Monza.

ANDREANI.jpg

Bronzo, mm. 43 - Autore A. GUILLEMARD

Mi sembra di averlo già visto o letto da qualche parte di questo Andreani ?

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Altra splendida medaglia incisa da ANTONIO GUILLEMARD, francese ha lavorato anche alla ZECCA DI MILANO

1789   MARCHESE CARLO TRIVULZIO (1715-1789)

Fondatore assieme al fratello ALESSANDRO TEODORO della BIBLIOTECA TRIVULZIANA, e acquistata dal comune di MILANO nel 1935, situata nel cortile della Rocchetta al Castello Sforzesco di Milano.

TRIVULZIO.jpg

D/   Ritratto del Marchese

R/   Figura femminile seduta intenta allo studio di cose antiche, e la solenne dicitura MEA SOLA VOLUPTAS

Bronzo dorato, mm. 46

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1791   LEOPOLDO II  IMPERATORE E DUCA DI MILANO dal 1790 al 1792

Nono dei 16 figli di MARIA TERESA D'ASBURGO battezzato col nome di PIETRO LEOPOLDO, per 25 anni Granduca di Toscana dal 1765 al 1790, alla morte del fratello GIUSEPPE II nel 1790 diventa IMPERATORE col nome di LEOPOLDO II.

LEOPOLDO II.jpg

Argento, mm. 49,5 - autore A. GUILLEMARD

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

1791   LEOPOLDO II    DUCA DI MILANO DAL 1754 E IMPERATORE DAL 1790 AL 1792

Come detto in precedenza, nono dei sedici figli di MARIA TERESA, sposò l'infanta di Spagna Maria Luisa di Borbone-Spagna dalla quale ebbe 16 figli come la madre.

La medaglia di grosso formato ricorda la sistemazione dei confini fra le Province di CREMONA, PAVIA e MILANO

LEOPOLDO II.jpg

Bronzo, mm. 62,35  -  Autore A. GUILLEMARD

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

1797  PIETRO VERRI    FILOSOFO, ECONOMISTA, STORICO  E SCRITTORE

Splendida medaglia di grosso formato, fusa ad alto spessore, mm. 94,4, bronzo argentato, di Autore anonimo

VERRI.thumb.jpg.1bbf163fc364f79ca827dc5117455dac.jpg

D/   PETRUS VERRI MEDIOL. NAT. A . MDCCXXVIII PATRIAE ET FAMILIAE . DECUS  -  Busto di Pietro Verri con lunghi capelli legati dietro al collo, giacca con bavero di pelliccia.

R/   FAMAM EXTENDERE FACTIS HOC VIRTUTIS OPUS . VIRG. - Genio seduto in atto di scrivere su un libro, davanti genietto stante, pensieroso, sopra la Fama in volo che suona la tromba.

Riferim. A. TURRICCHIA  IL VENTENNIO NAPOLEONICO IN ITALIA ATTRAVERSO LE MEDAGLIE, VOL. I  LA REPUBBLICHE GIACOBINE  n. 87 pag. 128

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


1791    LEOPOLDO II     IMPERATORE  DAL 1790 AL 1792

Medaglia omaggio della città di Mantova

58a6e78c58e73_LEOPOLDOII.thumb.jpg.75229e5425554145cf9c1f602c28057d.jpg

R/   Figura allegorica della Città di Mantova genuflessa davanti all'Imperatore  -  Autore I. VINANZER

Bronzo mm. 44,65

Link to comment
Share on other sites


Inizio del periodo NAPOLEONICO

1796   BATTAGLIA DI CASTIGLIONE E PESCHIERA  -  Autore CARLO LAVY ,  Zecca di MILANO

58aad68889e94_Napoleone1.thumb.jpg.d9e2b1115a2e19fa89b0e25af3ce192d.jpg

D/   BATAILLE DE CASTIGLIONE    COMBAT DE PESCHIERA  -  Guerriero nudo combatte due nemici, uno già abbattuto

R/   A L'ARME'E D'ITALIE, in basso LOI DU 27 . THERMIDOR / AN. 4 ME REP. -  Al centro due trombe incrociate passanti attraverso una ghirlanda d'alloro

Bronzo, mm. 43,2

Riferimenti:  A. TURRICCHIA  IL VENTENNIO NAPOLEONICO IN ITALIA ATTRAVERSO LE MADAGLIE  -  Vol. I, n.15

Link to comment
Share on other sites


Il 15/2/2017 at 15:05, giancarlone dice:

1797  PIETRO VERRI    FILOSOFO, ECONOMISTA, STORICO  E SCRITTORE

Splendida medaglia di grosso formato, fusa ad alto spessore, mm. 94,4, bronzo argentato, di Autore anonimo

VERRI.thumb.jpg.1bbf163fc364f79ca827dc5117455dac.jpg

D/   PETRUS VERRI MEDIOL. NAT. A . MDCCXXVIII PATRIAE ET FAMILIAE . DECUS  -  Busto di Pietro Verri con lunghi capelli legati dietro al collo, giacca con bavero di pelliccia.

R/   FAMAM EXTENDERE FACTIS HOC VIRTUTIS OPUS . VIRG. - Genio seduto in atto di scrivere su un libro, davanti genietto stante, pensieroso, sopra la Fama in volo che suona la tromba.

Riferim. A. TURRICCHIA  IL VENTENNIO NAPOLEONICO IN ITALIA ATTRAVERSO LE MEDAGLIE, VOL. I  LA REPUBBLICHE GIACOBINE  n. 87 pag. 128

Molto bella, anche oggi passando dalla sua tomba ho pensato alla sua collezione di monete...

 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.