Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
grigioviola

Thruxton Hoard

Risposte migliori

grigioviola

Oggi volevo parlarvi di un ripostiglio inglese che esula di un bel po' (temporalmente) dal mio campo d'azione consueto... ma trattandosi di ripostiglio, ne ho comunque subito il fascino e mi sono accaparrato un piccolo pezzo (in tutti i sensi!) da inserire in collezione.

Si tratta del Thruxton Hoard, un deposito rinvenuto in due tempi: una prima parte rinvenuta tra il primo e il 24 agosto del 2014 e una seconda scoperta il primo dicembre del 2015 sempre dal medesimo cercatore.

I due rinvenimenti sono catalogati nel PAS inglese che fornisce questi due cataloghi sommari:

RITROVAMENTO 2014

5 silver miliarenses
AD 355-60, Constantius II & Julian, 1 (mint = Arles)
AD 364-7, Valentinian I & Valens, 1 (mint = Rome)
AD 367-75, Valentinian I, Valens & Gratian, 1 (mint = Trier)
AD 378/9-88, Gratian, Theodosius I, Valentinian II, Arcadius, Magnus Maximus & Flavius Victor, 1 (mint = Lyon)
AD 388-92, Theodosius I, Valentinian II, Eugenius & Arcadius, 1 (mint = Lyon)

36 silver siliquae
AD 355-63, Constantius II & Julian, 1 (mint = Arles)
AD 364-7, Valentinian I & Valens, 8 (mint = Trier x 7; Rome x 1)
AD 375-8, Valens, Gratian & Valentinian II, 3 (mint = Trier x 1; Lyon x 2)
AD 378/9-88, Gratian, Theodosius I, Valentinian II, Arcadius, Magnus Maximus & Flavius Victor, 11 (mint = Trier x 7; Aquileia x 1; uncertain x 3)
AD 388-95, Theodosius I, Valentinian II, Eugenius & Arcadius, 6 (mint = Trier x 3; uncertain x 3)
AD 395-402, Honorius & Arcadius, 1 (mint = Milan)

Uncertain period fragments, 6

RITROVAMENTO 2015

7 silver miliarenses
AD 364-7, Valentinian I & Valens, 4 (mint = Rome x 3; Arles x 1)
AD 378/9-88, Gratian, Theodosius I, Valentinian II, Arcadius, Magnus Maximus & Flavius Victor, 1 (mint = Trier)
AD 388-92, Theodosius I, Valentinian II, Eugenius & Arcadius, 2 (mint = Lyon)

18 silver siliquae
AD 364-7, Valentinian I & Valens, 2 (mint = Rome x 1)
AD 375-8, Valens, Gratian & Valentinian II, 11 (mint = Trier x 10; Aquileia x 1)
AD 378/9-88, Gratian, Theodosius I, Valentinian II, Arcadius, Magnus Maximus & Flavius Victor, 4 (mint = Trier x 1; Aquileia x 2; uncertain x 1)
AD 388-95, Theodosius I, Valentinian II, Eugenius & Arcadius, 1 (mint = Lyon)

Qualche giorno fa ho acquistato questo pezzo proveniente da questo insieme di ritrovamenti:

s-l1600.thumb.jpg.d168ecf31f6cf7e653dc2a0f9689a984.jpg

438249348_s-l1600(1).thumb.jpg.bdf2d43c9e7a35a16a0d943b88721cad.jpg

Il pezzo dovrebbe essere un miliarense, ma quale potrebbe essere la sua classificazione, soprattutto alla luce del sintetico report presente nel PAS?

D\ [...]IVS PF AVG
R\ VIRTVS [...]

All'esergo intravedo di sicuro una "T", ma poi? Sembrerebbe il classico tipo battuto per Tessalonica da Costanzo II o Valentiniano I, ma davvero sul periodo sono alquanto digiuno e soprattutto la zecca in questione non è citata nel report a meno che non rientri nel gruppo degli "uncertain fragments"

606215114_s-l1600--mintmark(1).jpg.2c41215483efae3da2aeed0d817f2749.jpg

Di certo i pezzi appartengono al ripostiglio in questione in quanto il venditore (che deve avere l'intero hoard a disposizione) sta cedendo tutto e incrociando le immagini con quelle (poche) presenti nel PAS si trovano tutte le corrispondenze del caso. In più, e spero di vedere qualche dettaglio in più di quelli attualmente in mio possesso, con la moneta, oltre alle pezze giustificative del caso, arriva anche una copia del report ufficiale del British Museum.

Quindi, concludendo, questa volta oltre ai ben accetti commenti, sono altrettanto ben accette le ipotesi di classificazione! :)

 

Modificato da grigioviola
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Per completezza vi riporto anche i due commenti ai due ritrovamenti:

RITROVAMENTO 2014

Cita

Many of the coins were buckled or fragmentary; probably damaged by ploughing, as their broken edges looked fresh. The latest coin is not fully legible but probably takes the hoard just into the joint reign of Honorius and Arcadius. If so this sole specimen would place Thruxton near the beginning of the sizable body of British siliqua hoards, which end with the period 395-402. Furthermore, the siliquae in this hoard are virtually unclipped ('clipping factor 1' just possible on one specimen) and this, together with the presence of miliarenses alongside the siliquae, supports an earlier date for the deposition of the hoard, before the AD 395-402 coinage had much chance to spread into the circulation. (For the compositional changes of late Roman silver hoards over time, including the spread of the phenomenon of clipping, see P. Guest in CHRB X, 'Hoards from the End of Roman Britain', pp.411-23).

RITROVAMENTO 2015

Cita

Twenty five late Roman silver coins (in two denominations, 18 small silver pieces usually called siliquae (sing. siliqua) by modern scholars, and seven examples of their double, miliarenses (sing. miliarensis) were discovered with the use of a metal detector on several days during the course of September-November 2016, and subsequently reported to Finds Liaison Officer at Bristol City Museum, Mr Kurt Adams. The finder had previously discovered 2014 T599 (PAS: GLO-9D7F36) in the same area, similar coins (eight miliarenses and 45 siliquae).

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Bellissimo! Non ho mai avuto miliarensi, neanche in frammento...Comunque è ottimamente conservato, sembra non aver circolato affatto. Con quel ...IUS, le ipotesi teoriche sull'imperatore sarebbero: Costanzo 2°, Eugenio, Teodosio, Arcadio, Onorio.  Però, io questa tipologia (VIRTUS EXERCITUS) la trovo solo per Costanzo 2°, e in particolare per Tessalonica c'è sia un Miliarense pesante che uno leggero. Te li posto. Sono RIC VIII, rispettivamente 47 e 160.

_thessalonica_RIC_VIII_047.jpg

_thessalonica_RIC_VIII_160.jpg

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Grazie @gpittini era la sola abbinata che riuscivo a trovare imperatore/rovescio... Ma sembrerebbe una zecca non presente nel ripostiglio... Almeno dal report preliminare presente nel PAS. Sto aspettando il report del British che dovrebbe essere successivo e quindi spero più completo.

Di esempi di miliarensi ne ho visti relativamente pochi transitare per il mercato numismatico ordinario... Principalmente solo aste, per cui non riesco nemmeno a farmi un ordine di grandezza riguardo la rarità o meno del pezzo... Il mio è un frammento, ma... Per uno intero, che prezzi!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

@grigioviola

faccio notare che la figura al retro è nimbata e non elmata… e lo sguardo al dritto rivolto verso l'alto...provo a cercare

Modificato da Poemenius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

mi muovo "male" nel IV secolo, ma mi pare Costanzo II

ci sono particolari però che fatico a trovare tutti insieme

- l'occhio che guarda così alto

- il piede non a sinistra ma dritto in basso

- il nimbo che arriva fino alla spalla (poi non capisco se dentro c'è anche l'elmo)

mi chiedo quindi se la figura al retro sia un soldato o piuttosto l'imperatore…. come credo…

insomma...tutti questi pezzettini, insieme non li trovo :(

mil.jpg

mil2.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Hai perfettamente ragione! sono tutti dettagli che avevo notato e che non riesco nemmeno io a mettere assieme in un'unica moneta... il profilo calza con Costanzo II.

Il nimbo, secondo me contiene l'elmo... ma in tutti gli esempi che ho visto delle VIRTVS di Costanzo si ferma prima di raggiungere la spalla.

Occhio e piede li avevo considerati solo come "varianti stilistiche" dovute alla mano dell'incisore di turno...

Il IV secolo per me è piuttosto off-limits... e mi ci barcameno con somma fatica! mi risulta ardua perfino la consultazione del RIC :D 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

C'è da dire poi che, nonostante il tipo VIRTVS EXERCITVS di Costanzo II per Tessalonica sembri essere l'ipotesi più accreditata (sia per la maggior frequenza con cui lo si trova che per gli altri dettagli emersi in precedenza) non torna al 100% la posizione della legenda... nel mio frammento la S è posizionata sopra l'occhio, mentre negli esemplari visti su acsearch è quasi sempre posizionata dal sopracciglio a scendere... :unknw:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Ho ottenuto copia del report originario di Richard Abdy. Il frammento proviene dalla prima parte del deposito rinvenuta nell'agosto del 2014 (BM ref. 2014-T599 - PAS GLO-9D7F36) e nel report è catalogato al numero 1 in questo modo: 

Constantius II; Miliarense; mint: Arles; AD c. 355-60
1,86 gr - AR
D\ [DN CONSTAN-T]IVS PF AVG, busto D3
R\ VIRTVS [EXERCITVS], l'imperatore stante a destra con in mano lancia e appoggiato a uno scudo; all'esergo T(C)[ON]
RIC VIII n. 252

e si cita come esempio il tipo conservato al British Museum al n. B.1769  di cui ho reperito questa immagine:

HOXNE.jpg.8ea356450ed9439383a9810b02d68c98.jpg

C'è da dire che tra i due esemplari la differenza di stile è davvero evidente! Di sicuro il pezzo in questione appartiene al ripostiglio perché il report è accompagnato anche da una foto d'insieme di tutti i pezzi tra cui questo frammento. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Non sono riuscito a trovare passaggi in asta per questo RIC tranne un'asta Lanz del 2000 ma il pezzo era di un'altra officina (S-CON):

00887q00.jpg.dedcd780e4e480462903802ffb420fc3.jpg

Stima 750 €, aggiudicazione 450 €.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

ho recuperato anche un altro esemplare della prima officina, esergo PCON che ha fatto tre passaggi:

Ex Glendining’s (25/06/1997), lot 65 / Ex CNG EA 147 lot 421 (06/09/2006) / Ex Spink 7030  lot 46 (28/11/2007)

315547.jpg.cf3e21325f9839861b89136f087fdc0c.jpg

Di questo ho trovato solamente la stima sull'ultimo passaggio di £ 250-350, ma non so se e a quanto è stato aggiudicato.

Esemplari usciti dalla terza officina non ne ho trovati. Il RIC la da R2, di certo tanto comune non sembra essere e soprattutto... visti i prezzi che raggiungono i miliarenses, sono più che felice di quello che ho pagato per il mio pezzettino tenendo conto anche della sua provenienza da hoard!!! :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Giusto per aggiungere un po' di polpa alla discussione, e per rifarsi un po' gli occhi dato che di miliarenses se ne vedono pochi passare anche sul forum, vi inserisco la prima parte del primo dei due ritrovamenti relativa proprio a questa tipologia monetale (partendo dal numero 2 in catalogo, visto che il n. 1 è la moneta frammento oggetto iniziale di questa discussione). Purtroppo mi mancano le immagini di due esemplari di cui riporto solo il dritto recuperato da una foto di fortuna (ignoro se devono ancora essere messi in vendita o se sono stati venduti in altre circostanze):

2) RIC IX 8b
02a.jpg.d71a7826717b60f87088ffa5c0c2cb9c.jpg02b.thumb.jpg.fa0125788d54bb33a751810a613a81ec.jpg

3) RIC IX 26b
03a.jpg.2518a1a8530373480c5eddecc59ed92a.jpg

4) RIC IX 10c
04a.thumb.jpg.e8772d8d509618c14fae9857710e8b7e.jpg04b.thumb.jpg.088ef4aaf6974cee3d03be0e17f0da36.jpg

5) RIC IX 82
05a.thumb.jpg.e29fa4c6d7aae0252572f1e22112658f.jpg05b.thumb.jpg.dd6acb5bafcbe36c2411d1ac89abe0da.jpg

6) RIC IX 41var
06a.jpg.59350f516dc274e0a08327a4d4efe185.jpg

7) RIC IX 40
07a.thumb.jpg.aa4a579a8a49fde51716eae95c393e64.jpg07b.thumb.jpg.71ad7cd97a67d9960d5d6a27cb56b5ad.jpg

Parlando invece del ripostiglio nel suo insieme (entrambe le due parti e tutte le tipologie, miliarense e siliqua) è interessante notare come si sia arrivati alla data di chiusura individuabile all'incirca nel 402 sebbene le monete più recenti presenti nel deposito siano tutte di Valentiniano II e riferibili al 392. La parte determinante nella datazione l'hanno fatta in parte la composizione (cospicua presenza di miliarenses) e soprattutto l'assenza di silique interessate dal cosiddetto "clipping" (tosatura del bordo) fenomeno databile successivamente al 402.

Ecco, con questo intervento per oggi chiudo: per non essere il mio periodo di riferimento credo di aver fatto comunque un po' di divulgazione di un recente e interessante ripostiglio... se vi va di commentare, aggiungere qualche vostra osservazione o spunto per ulteriori approfondimenti... ben venga! 

...mi domando se nel forum ci sono appassionati del periodo e della tipologia... ma non mi vengono in mente utenti di riferimento...

 

Modificato da grigioviola
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Come potete vedere... non sto mantenendo la parola data! :D

Trovato anche i passaggi in asta di buona parte del ripostiglio!

ROMA NUMISMATIC LTD
Auction E-Sale 47 2018, lot. 1001

Stima 7500£
Aggiudicazione 6000£

580766544_HOARDROMANUMISMATIC.thumb.jpg.61913ddb2b33932d30685502bf8bdeea.jpg
 

Cita

Late Roman Hoard of 12 AR Miliarenses and 28 AR Siliquae. Found in Hampshire over several days in August 2014 (PAS ref.: GLO-9D7F36), with further finds being made in the same area between September and November 2016 (PAS ref.: GLO-794BD4).
Many of the coins are buckled or fragmentary; probably damaged during ploughing. The latest coin is not fully legible but takes the hoard just into the joint reign of Honorius and Arcadius. If so, this sole specimen would place this hoard near the beginning of the sizeable body of British siliqua hoards, which end with the period AD 395-402. Furthermore, the siliquae in this hoard are virtually unclipped ('clipping factor 1' just possible on one specimen) and this, together with the presence of miliarenses alongside the siliquae, supports an earlier date for the deposition of the hoard, before the AD 395-402 coinage had much chance to spread into circulation. 


The hoard comprises as follows: 
Miliarenses:
4x Valentinian II, 4x Valens, 2x Magnus Maximus, 1x Gratian, 1x Theodosius I. 
Siliquae:
9x Valens, 6x Gratian, 5x Valentinian II, 2x Arcadius, 2x Valentinian I, 1x Eugenius, 1x Magnus Maximus, 1x Theodosius I. 
and 31 assorted fragments.

In precedenza, due tentativi sempre presso ROMA NIMISMATICS LTD con un minor quantitativo di pezzi (il primo nella E-Sale 20 con una base di partenza di 5000£) il secondo

ROMA NUMISMATIC LTD
Auction E-Sale 21, 2015 lot. 1001

Stima 4000£
Aggiudicazione -invenduto-

1952664l.jpg.6c76643370613eb5e4902cc3d785084d.jpg
 

Cita

Hoard of 6 Miliarenses, 15 Siliquae and 31 assorted fragments. 
Found near Thruxton, Hampshire, over several days during the course of August 2015. 
Many of the coins are buckled and fragmentary; probably damaged during ploughing. The latest coin is not fully legible but takes the hoard just into the joint reign of Honorious and Arcadius. If so, this sole specimen would place the Thruxton Hoard near the beginning of the sizeable body of British siliqua hoards, which end with the period AD 395-402. Furthermore, the siliquae in this hoard are virtually unclipped ('clipping factor 1' just possible on one specimen) and this, together with the presence of miliarenses alongside the siliquae, supports an earlier date for the deposition of the hoard, before the AD 395-402 coinage had much chance to spread into circulation. 

Composition:
Miliarenses:
2x Magnus Maximus, 2x Valentinian II, 1x Gratian, 1x Valens. 
Siliquae:
5x Valens, 3x Gratian, 2x Arcadius, 2x Valentinian II, 1x Valentinian I, 1x Eugenius, 1x Magnus Maximus. 
and 31 assorted fragments.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Beh, evidentemente non tutti hanno la tua stessa passione per i ripostigli! E poi, diciamocelo, vedersi sul tavolo una serie di pezzetti di moneta è roba per archeologi, e non per numismatici "normali".

  • Haha 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius
9 ore fa, gpittini dice:

e non per numismatici "normali"

mi piace… lo sapevo di non essere normale :crazy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

@gpittini in effetti la passione per la numismatica mi è arrivata di riflesso... Da piccolo volevo fare l'archeologo! E credo che la mia malattia per i ripostigli sia figlia di questo sogno nel cassetto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino
Supporter

Io la passione per i miliarensi ce l'avrei anche..... è il portafoglio che mi manca...

Mi devo accontentare delle silique....

@grigioviolaGrazie comunque per l'interessantissima presentazione, precisa ed esaustiva come sempre...

Modificato da quattrino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×