Jump to content

Recommended Posts

Contento
coinscollector000

Inizio questa discussione per dire due parole riguardo ad una moneta sconosciuta, perché introvabile.

Alla fine del 1500, nel principato di Messerano (ora Masserano), era in carica il principe Besso Ferrero Fieschi (1528-1584), nipote di Ludovico II (famoso per i testoni in argento).

Besso Ferrero Fieschi, a livello di conio, ha prodotto bianchi in argento a partire dal 1566 fino ad arrivare al 1578, poi nel 1581 ne ha prodotto un'ultima serie.

Sui cataloghi (ad esempio il Domenico Promis), infatti la serie si interrompe nel 1578 (ci sono 2 righe sul bianco del 1581, considerato rarissimo).

A inizio 2017, acquistai un bianco di Messerano, datato 1579.

Non sapevo che la serie si interrompesse nel 1578, infatti facendo due ricerche non usciva niente, completamente niente. Pensai fosse un falso.

Allora chiesi aiuto ad un mio amico, collezionista anche lui, molto esperto sulla zecca....rimase a bocca aperta.

Mi disse che avevo una rarità assoluta, nemmeno nella collezione di Franco Fornacca (il più grande collezionista italiano della zecca di Messerano) e nemmeno a San Pietroburgo (dove c'è la più grande collezione al mondo di monete di Messerano) è presente.

Anche il mio amico l'ha avuta, poi venduta in un'asta Ghiglione.

Se ci dovesse essere qualcuno che per caso ha questa moneta, me lo faccia sapere:)

Spero sia stato interessante quello che ho detto e spero anche possa essere stato d'aiuto:)

Saluti a tutti!

cc000

link:

http://www.rhinocoins.com/ITALY/SEC1/MESS5.HTML   : in questo link sono presenti tutte le monete prodotte sotto Besso Ferrero Fieschi, se scorrete fino alla sezione dei bianchi, ci saranno tutti gli anni tranne 1579, manca anche 1580, magari anche in quell'anno è stata prodotta un'altra serie di cui non si sa ancora nulla.

 

 

Foto:

 

 

IMG_20210111_103512.jpg

IMG_20210111_103525.jpg

Edited by coinscollector000
Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
Adesso, dux-sab dice:

oltre alla data ci sono altre differenze rispetto agli esemplari del 1578 ?

Ciao!

No, non ho trovato nulla...

Una differenza c'è, ma credo sia solo per la questione dello spazio nella moneta:

Nel diritto, vicino alla corona sopra allo scudo, c'è scritto COR, mentre nel bianco del 1578 all'interno del link che ho allegato, c'è scritto solo CO e R dall'altra parte.

Credo sia dovuto allo spazio.

Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
8 minuti fa, coinscollector000 dice:

Ciao!

No, non ho trovato nulla...

Una differenza c'è, ma credo sia solo per la questione dello spazio nella moneta:

Nel diritto, vicino alla corona sopra allo scudo, c'è scritto COR, mentre nel bianco del 1578 all'interno del link che ho allegato, c'è scritto solo CO e R dall'altra parte.

Credo sia dovuto allo spazio.

Comunque COR è la parte finale della scritta CREPACOR, un tempo Crepacuore, ora Crevacuore (dove c'era un castello appartenuto ai Fieschi, raso al suolo poi da un assalto forse dei Savoia, si dice anche che ci sia stata una rivolta della popolazione nel 1657)

Edited by coinscollector000
Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
1 ora fa, dux-sab dice:

oltre alla data ci sono altre differenze rispetto agli esemplari del 1578 ?

Adesso che guardo meglio però, negli esemplari 1578, c'è scritto solo CREPACO, non CREPACOR, quindi si, una differenza c'è.

Saluti!

Edited by coinscollector000
Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
1 ora fa, coinscollector000 dice:

Inizio questa discussione per dire due parole riguardo ad una moneta sconosciuta, perché introvabile.

Alla fine del 1500, nel principato di Messerano (ora Masserano), era in carica il principe Besso Ferrero Fieschi (1528-1584), nipote di Ludovico II (famoso per i testoni in argento).

Besso Ferrero Fieschi, a livello di conio, ha prodotto bianchi in argento a partire dal 1566 fino ad arrivare al 1578, poi nel 1581 ne ha prodotto un'ultima serie.

Sui cataloghi (ad esempio il Domenico Promis), infatti la serie si interrompe nel 1578 (ci sono 2 righe sul bianco del 1581, considerato rarissimo).

A inizio 2017, acquistai un bianco di Messerano, datato 1579.

Non sapevo che la serie si interrompesse nel 1578, infatti facendo due ricerche non usciva niente, completamente niente. Pensai fosse un falso.

Allora chiesi aiuto ad un mio amico, collezionista anche lui, molto esperto sulla zecca....rimase a bocca aperta.

Mi disse che avevo una rarità assoluta, nemmeno nella collezione di Franco Fornacca (il più grande collezionista italiano della zecca di Messerano) e nemmeno a San Pietroburgo (dove c'è la più grande collezione al mondo di monete di Messerano) è presente.

Anche il mio amico l'ha avuta, poi venduta in un'asta in Inghilterra per non dico quanto.

Se ci dovesse essere qualcuno che per caso ha questa moneta, me lo faccia sapere:)

Spero sia stato interessante quello che ho detto e spero anche possa essere stato d'aiuto:)

Saluti a tutti!

cc000

link:

http://www.rhinocoins.com/ITALY/SEC1/MESS5.HTML   : in questo link sono presenti tutte le monete prodotte sotto Besso Ferrero Fieschi, se scorrete fino alla sezione dei bianchi, ci saranno tutti gli anni tranne 1579, manca anche 1580, magari anche in quell'anno è stata prodotta un'altra serie di cui non si sa ancora nulla.

 

 

Foto:

 

 

IMG_20210111_103512.jpg

IMG_20210111_103525.jpg

Aggiungo che attualmente, se ne conoscono solo due, uno è mio, e l'altro è stato venduto a Genova da Ghiglione aste numismatiche.

Link to post
Share on other sites

dux-sab

le date sono ricercate nelle monete decimali,  di solito non si collezionano per date ma per tipo. un po più interessanti sono le varianti come fiori o sigle di zecca inedite, comunque fa sempre piacere avere una data rarissima piuttosto che comune, ma come valore non credo aumenti di molto. saluti

Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
11 minuti fa, dux-sab dice:

le date sono ricercate nelle monete decimali,  di solito non si collezionano per date ma per tipo. un po più interessanti sono le varianti come fiori o sigle di zecca inedite, comunque fa sempre piacere avere una data rarissima piuttosto che comune, ma come valore non credo aumenti di molto. saluti

Anche io credo che in una moneta non si debba guardare la data, ma la bellezza...in questo caso però, la data conta proprio....

Il valore per calcolarlo non saprei nemmeno da dove partire, so solo che quella che è stata venduta da Ghiglione è stata venduta a molto più di un normale bianco (parlo di un paio di migliaia di euro).

Saluti!

cc000

Edited by coinscollector000
Link to post
Share on other sites

dux-sab

mi sembra strano, sei sicuro non ci sia stato un errore nella lista aggiudicazioni? per fare questa cifra bisogna trovare 2 con gli attributi, che le fanno per date .

Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
16 minuti fa, dux-sab dice:

mi sembra strano, sei sicuro non ci sia stato un errore nella lista aggiudicazioni? per fare questa cifra bisogna trovare 2 con gli attributi, che le fanno per date .

Si ne sono certo, l'ha venduta il mio amico, non racconta bugie....

Più che altro il prezzo era alto perché non è presente nel MIR, non è presente nel CNI, non è presente nel PROMIS e nemmeno nella collezione di San Pietroburgo.

Sono sicuro che Fornacca o Calleri offrirebbero tantissimo....ma non la venderei mai.

Edited by coinscollector000
Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
31 minuti fa, dux-sab dice:

mi sembra strano, sei sicuro non ci sia stato un errore nella lista aggiudicazioni? per fare questa cifra bisogna trovare 2 con gli attributi, che le fanno per date .

Adesso, ho chiesto al mio amico, è stata venduta (2001) insieme ad altre monete, sempre di Messerano.

Base d'asta: 11 milioni di lire (Intendo il lotto complessivo, non la moneta singola), mi ricordo la pagina del catalogo, me l'aveva fatta vedere, erano circa 12 monete (tra cui quella moneta e testoni, talleri)

 

Edited by coinscollector000
Link to post
Share on other sites

dux-sab

quindi era in un lotto non venduta singolarmente?  certo che se insieme c'erano talleri e testoni è un'altra cosa.

Edited by dux-sab
Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
3 ore fa, dux-sab dice:

quindi era in un lotto non venduta singolarmente?  certo che se insieme c'erano talleri e testoni è un'altra cosa.

Si mi ricordavo male io, è stata battuta se non ricordo male per 16/17 milioni di lire. 

Comunque sul fatto della presenza di talleri e testoni ok. La moneta è stata messa lì in mezzo come "inedita" e non come "moneta rarissima di una serie di bianchi sconosciuta". Il mio amico era sicuro che se l'avesse venduta singola, l'avrebbe venduta a 2000 euro tutti, se non di più. 

Saluti! 

cc000 

Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
20 ore fa, dux-sab dice:

quindi era in un lotto non venduta singolarmente?  certo che se insieme c'erano talleri e testoni è un'altra cosa.

Quello che ha acquistato il lotto, ha pubblicato un documento sull'inedito della moneta (il bianco del 1579).

è da tempo che lo cerco, ma non l'ho mai trovato. 

Link to post
Share on other sites

417sonia

Buon pomeriggio

Qualche anno fa ci fu un bel convegno proprio a Messerano, benissimo organizzato da Franco Fornacca - @thetop , Luca Gianazza - @eligio - Andrea Celso ..... che saluto volentierissimo!

coinvolgiamoli ...... magari vogliono aggiungere qualche informazione.

saluti

luciano

 

Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
1 ora fa, 417sonia dice:

Buon pomeriggio

Qualche anno fa ci fu un bel convegno proprio a Messerano, benissimo organizzato da Franco Fornacca - @thetop , Luca Gianazza - @eligio - Andrea Celso ..... che saluto volentierissimo!

coinvolgiamoli ...... magari vogliono aggiungere qualche informazione.

saluti

luciano

 

Ciao!

Io sono stato ad un convengo che hanno fatto intorno al 2015/2016, sempre a Masserano.

Ho imparato una marea di cose sulla zecca grazie a quella serata.

Se mi sono appassionato alla zecca devo ringraziare loro.

Edited by coinscollector000
Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
Il 11/1/2021 alle 11:10, coinscollector000 dice:

Comunque COR è la parte finale della scritta CREPACOR, un tempo Crepacuore, ora Crevacuore (dove c'era un castello appartenuto ai Fieschi, raso al suolo poi da una rivolta della popolazione nel 1657)

 

Link to post
Share on other sites

Contento
Scudo1901
Il 12/1/2021 alle 16:48, coinscollector000 dice:

 

Che bella soddisfazione possedere quasi un unicum. Molte felicitazioni! 👍🏾

Link to post
Share on other sites

dux-sab
Il 12/1/2021 alle 15:17, 417sonia dice:

Buon pomeriggio

Qualche anno fa ci fu un bel convegno proprio a Messerano, benissimo organizzato da Franco Fornacca - @thetop , Luca Gianazza - @eligio - Andrea Celso ..... che saluto volentierissimo!

coinvolgiamoli ...... magari vogliono aggiungere qualche informazione.

saluti

luciano

 

mi hai ricordato una bella giornata e mi sono rivisto nel post 239, 

Link to post
Share on other sites

Contento
coinscollector000
9 ore fa, Scudo1901 dice:

Che bella soddisfazione possedere quasi un unicum. Molte felicitazioni! 👍🏾

Grazie mille, trovo che ho avuto molta fortuna....

più che altro devo ringraziare mia madre che mi ha quasi costretto a prenderlo ahaha (io stavo puntando sulle bizantine)

Buona Giornata!

cc000

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.