Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
fra crasellame

moneta d'oro... brancolo nel buio

Risposte migliori

fra crasellame

Mi è stata proposta questa moneta ma brancolo nel buio totale. Mi piace molto e la prederei ma... mai vista prima.

Che mi dite ?

post-1677-1201547711_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

:) DE GREGE EPICURI

Mai vista, ma di medievali mi intendo poco...L'unica cosa chiara è che si chiama Guglielmo (Willemo), io cercherei a Nord, diciamo nelle Isole Britanniche o giù di lì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apuliensis

la tipolgia del dritto mi ricorda Enrico III.... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Da assoluto neofita (nel senso che sto sfogliando per la prima volta il catalogo Spink delle monete inglesi, ricevuto sabato scorso :P) tra le monete di Enrico III ho trovato un "gold penny" (catalogo 1376) che somiglia molto alla tua moneta.

Probabilmente sbaglio, perchè se è lui il valore assegnato dal catalogo è spaventoso: un numero a 5 cifre (in sterline) per la conservazione "F", a 6 cifre per "VF" :o

Quanto ti hanno chiesto fra? :D

ciao.

petronius B)

P.S.: ti allego la foto del catalogo, ingrandita 3 volte, vedi un pò tu.

post-206-1201556330_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Bravo Petronius! Stavo puntando la stessa moneta:

Spink (Coins of England & the United Kingdom) 1376, Henry III, "long cross" coinage (1247-72), gold penny.

Moneta rarissima, valutata (ed.2006) 27500£ in conservazione F (MB) e 110000£ in VF (BB) :blink:

QUI una descrizione della moneta sul sito del Fitzwilliam Musuem di Cambridge.

Il fatto è che la moneta proposta a Fra non mi sembra certo un falso grossolano ... anzi, il conio mi pare identico a quello della moneta sul catalogo mostrata da Petronius! Ecco la foto dell'esemplare del Fitzwilliam, con impronta diversa e di stile migliore, anche se presenta alcune debolezze di conio:

goldpenny.jpg

Spink riporta che questa moneta ebbe poco successo e la coniazione fu abbandonata dopo pochi anni. Valeva 20 volte il penny d'argento e il suo peso teorico era il doppio di questo, cioè 2,93 grammi (45 1/5 grani). Questo potrebbe essere già un dato interessante per valutare l'autenticità: dato che la conservazione mi sembra ottima, il peso dovrebbe essere vicino a quello teorico (le tolleranze sulle monete d'oro erano certamente molto basse).

Prudenza ... <_<

Modificato da Paleologo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Ma siete eccezziunali veramente!!! Mi avete sgamato subito :D

In realtà nessuno mi ha proposto la moneta, che se ne sta tranquilla al British :)

Una birra pagata a Paleologo! (senza dimenticare gli altri tra cui karnescim in chat!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
Moneta rarissima, valutata (ed.2006) 27500£ in conservazione F (MB) e 110000£ in VF (BB)  :blink:

308290[/snapback]

Peccato non sia tua, fra :D

Se tu l'avessi comprata nel 2006 avresti fatto un ottimo investimento; le quotazioni dello Spink 2007 schizzano a 35000 sterline per F e 145000 per VF :o

ciao.

petronius B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

eh già peccato... a quanto ne so ne esistono 6 o 7 esemplari di cui 3 a British... difficile da trovare a meno di non conoscere qualche privato facoltoso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

:lol: Tiafolo di un Fratacchione ... :beerchug:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

A parte tutto, è curioso che attorno alla metà del XIII secolo in molti Stati (e/o Comuni) si introducano monete d'oro con esiti più o meno fortunati.

Da un lato Genova, Firenze (e poi Venezia che conobbe il maggior successo) dall'altro il penny d'oro di Henry III ed il denaro allo scudo d'oro di Louis IX che non ebbero molto successo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Sicuramente c'è una correlazione tra la creazione del genovino e del fiorino e la successiva fioritura di monete d'oro in varie parti d'Europa, per lo più non di grande successo. Forse perché continuavano a preferire gli originali?

Tra le fonti di ispirazione della moneta oggetto di questa discussione, Spink cita anche le coniazioni di Brindisi ma questo mi sembra abbastanza incongruo: non si trattava di un sistema monetario abbastanza incompatibile con quello dell'Europa occidentale?

P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×