Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
darman1983

BATTAGLIA DI LEPANTO 1571

Risposte migliori

darman1983

battaglia navale che si svolse nel mare di fronte alla cittadina greca di Lepanto tra la flotta ottomana e la flotta della lega santa costituita da Spagna, Venezia, Stato Pontificio, Genova, Cavalieri di Malta, Ducato di Savoia.

( se volete saperne di più questo è il link di wiki http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Lepanto_(1571))

volevo sapere se esistono delle monete che commemorano questa battaglia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo

La piastra emessa da Clemente X nel 1675 per commemorare la beatificazione di Pio V rappresenta il pontefice nel corso di una visione della battaglia.

post-1393-1225178182_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37
Supporter

... e si possono aggiungere queste due interessanti medaglie. La prima per il Doge Alvise I° Mocenigo con al retro la battaglia; la seconda per la Battaglia di Lepanto del 1571

roth37

post-1738-1225184660_thumb.jpg

post-1738-1225184871_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37
Supporter

.. ed anche questa interessantissima ed estremamente rara

roth37

post-1738-1225188091_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo

E questo testone di Pio V dovrebbe rappresentare il pontefice in preghiera di ringraziamento dopo la notizia della vittoria....

post-1393-1225190278_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darman1983

il ducato di savoia e genova non hanno emesso nessuna moneta per commemorare la battaglia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

minerva

MEMOR ERO TVI IVSTINA VIRGO

Nel 1572, ricorrenza del primo anniversario della Battaglia di Lepanto, il doge della Serenissima Repubblica di Venezia Alvise I Mocenigo, fece coniare con tale legenda le “Giustine”, monete d’argento che commemoravano l’intercessione della Santa Martire padovana per la vittoria dei Cristiani che avvenne nel giorno della sua memoria liturgica: il 7 ottobre. L’iscrizione della legenda riprende le parole della Liturgia di venerazione di Santa Giustina e tutt’oggi vengono cantate in Gregoriano.

Al dritto possiamo osservare il doge che riceve, inginocchiato, la bandiera da san Marco. Al rovescio vi è invece raffigurata la Santa con il petto trafitto dal pugnale, un ramo di palma nella destra ed il Vangelo stretto nella mano sinistra. In alcune emissioni compare anche un leone accovacciato.

http://www.coinarchives.com/w/lotviewer.ph...=115&Lot=66

http://www.coinarchives.com/w/lotviewer.ph...333&Lot=106

Il doge Pasquale Cicogna fece coniare per primo anche la “Giustina delle galere” o “Giustina Minore” con incisa la Santa tra due galee.

http://www.coinarchives.com/w/lotviewer.ph...333&Lot=121

La “Giustina Maggiore”, invece, fu coniata per la prima volta dal doge Nicolò da Ponte e recava la stessa legenda; il suo valore era di 8 lire venete. Anche l’iconografia di Santa Giustina è la stessa degli altri conii.

http://www.coinarchives.com/w/lotviewer.ph...333&Lot=109

La presenza protettrice di Santa Giustina nella Battaglia di Lepanto è ricorrente anche nell’arte pittorica e doveroso è quindi un riferimento al suggestivo capolavoro allegorico di Paolo Veronese che raffigura la Santa orante e con in mano il pugnale del martirio inflittole nel 304 d.C. da Massimiano in virtù delle persecuzioni iniziate da Diocleziano.

http://it.wikipedia.org/wiki/Immagine:La_B..._di_Lepanto.jpg

Enrico :)

Modificato da minerva

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino
Supporter

Venendo a tempi molto più recenti, vi segnalo questa moneta da 9 Tarì emessa dal Sovrano Militare Ordine di Malta nel 1971 in occasione dei 400 anni della battaglia di Lepanto.

http://www.coins-world.org/catalogue/Order...ta/f_13543.html

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona serata

Ho voluto riprendere questa bella discussione prima che finisca questo mese, perchè il 7 ottobre scorso ha rappresentato il 440° anniversario della battaglia di Lepanto, avvenuta, appunto, il 7 ottobre 1571.

Non c'è molto da aggiungere alle belle monete e medaglie postate, ma io alla data della discussione, non ero iscritto al forum.... :) e mi piace ricordare questa impresa, forse non sfruttata a dovere, ma che ha visto tanti Stati, tra mille difficoltà e antagonismi, raggiungere un risultato immenso. La più grande battaglia navale mai avvenuta.

Se poi c'è qualche amico che ha qualche altro pezzo da postare...ben venga.

Saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renzo1940

La più bella e puntuale rappresentazione della battaglia di Lepanto è raffigurata in una medaglia di Papa S. Pio V - Anno VI - Modesti 618. Qualche amico, più abile di me nell'uso del p.c., può estrarre la foto dal catalogo delle medaglie papali nel nostro forum, utilizzando le indicazioni di riferimento che ho fornito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter

post-8209-0-76361300-1320092148_thumb.jp

Sebastiano Venier, Venezia, 1496 circa – Venezia, 3 marzo 1578), fu l'ottantaseiesimo doge della Repubblica di Venezia dall'11 giugno 1577 alla morte.

Nel 1570 divenne Procuratore e nel dicembre dello stesso anno fu nominato "Capitano General da mar" della flotta di Venezia impegnata nella guerra contro i Turchi ottomani.

L'anno successivo (1571) fu uno dei protagonisti della battaglia di Lepanto che vide le forze della Lega Santa infliggere una definitiva sconfitta ai Turchi.

Nonostante avesse allora già settantacinque anni, Venier prese parte in prima persona al combattimento, uccidendo numerosi turchi a colpi di balestra (che un aiutante gli ricaricava, poiché le sue braccia non avevano più sufficiente forza), e fu anche ferito a un piede da una freccia, che si strappò via da solo. Egli calzava delle pantofole, invece di stivali, perché a suo parere facevano miglior presa sul ponte bagnato della nave tuttavia sembra che la vera motivazione sia il fatto che soffriva di calli e gli stivali gli dolevano maggiormente delle pantofole.

Dopo la pace Sebastiano Venier tornò a Venezia con l'aura del vincitore e nel 1577, pur all'età di 81 anni fu eletto Doge all'unanimità.

Sebastiano Venier morì nel 1578, pare per infarto dovuto all'incendio che aveva pesantemente danneggiato il Palazzo dei Dogi di Venezia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter

Le monete di Sebastiano Venier sono molto rare avendo egli regnato solo pochi mesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

La più bella e puntuale rappresentazione della battaglia di Lepanto è raffigurata in una medaglia di Papa S. Pio V - Anno VI - Modesti 618. Qualche amico, più abile di me nell'uso del p.c., può estrarre la foto dal catalogo delle medaglie papali nel nostro forum, utilizzando le indicazioni di riferimento che ho fornito.

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-B25F/8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

non poteva mancare la medaglia spagnola con Filippo II ...

post-680-0-51362500-1320093288_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Gran carattere quello del Venier? (brutto?).

Lo Zorzi ci dice: coraggioso fino all'audacia, fiero fino all'intrattabilita', energico fino alla spietatezza. sta di fatto che Don Giovanni si rifiuta di parlare col Venier, dopo che questi

ha fatto impiccare il capitano Muzio Alticozzi di Cortona che ha schiaffeggiato un ufficiale del Venier dicendogli ''sbiri venetiani becchi fotuti''.

Sara' il provveditore Barbarigo a sostituire il Venier nelle riunioni del comando.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Aggiungo il sito del Castello di Rivalta, dove sono conservate alcune bandiere che erano al seguito di truppe e su navi che parteciparono alla battaglia di Lepanto.

http://www.castellodirivalta.it/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Nell'ultima asta Nomisma era posta in vendita una medaglia in argento strepitosa, con realizzo di 3.400 ma che li strameritava, anzi in altri tempi sarei stato tentato.

Lepanto posseggo una medaglia in bronzo dorato (mi sarebbe piaciuta quella in argento ... ). Non son osul mio computer e la postrò quanto prima.

Come noto tutti i numsmatici o quasi ... conoscono il rovescio celebrativo delle Giustine in argento che celebrano la Santa devota per quel 7 ottobre. Suggerisco anche la visione del ducatone per Loano ex collezione Pelliccia, vendita Varesi con l'ammiraglio D'Oria al diritto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

A riguardo vi è un articolo su Cronaca Numismatica,se non ricordo male di settembre 2009(il numero in cui CN regalò la sua medaglia).Lì furono pubblicate molte medaglie e monete a tema.

--Salutoni

-odjob

Proprio oggi ho letto che le navi partirono da Gaeta,ma questa è una notizia storica che andrebbe verificata ed approfondita

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona giornata

Gaeta fu uno dei porti dal quale partirono alcune navi, ma la base di raccolta e di partenza fu il porto di Messina. Il 24 agosto arrivaronole 27 galee del Doria, dove da piu' di un mese gia' erano ormeggiate le 12 galee pontificie comandate dal Colonna.

Oltre a queste, c'erano le 56 veneziane sotto il comando del Venier e le 3 di Malta.

Ai primi di settembre arrivarono poi le 30 galee di Napoli al comando del marchese di Santa Cruz.

A seguire altre galee, tra le quali altre veneziane al comando del provveditore Querini. In totale le veneziane erano 106 su un totale di 208.

Forse da Gaeta partirono le galee pontificie e parte di quelle di Napoli?

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

LEPANTO

Buona serata picchio

Grazie.....è bellissima :o

Saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Rimane sempre la conroversa figura dell'ammiraglio D'Oria .....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Rimane sempre la conroversa figura dell'ammiraglio D'Oria .....

Controversa è dir poco.....sospetta senza dubbio.

Taluni storici dicono che avesse ricevuto mandato (Dalla Spagna probabilmente) di preservare il più possibile le galee da lui comandate, così da limitare i danni e riportarle a casa, a scapito delle flotte alleate che avrebbero dovuto sostenere un maggior onere e quindi, di fatto, indebolirsi.

Ma già ancora prima di dare battaglia, il Venier era imbufalito nei confronti del Doria e di Giovanni d'Austria, per i continui tentennamenti e dilazioni....

Saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Ciao Luciano

da quanto ho letto lo stendardo militare che accompagnò la flotta nella battaglia di Lepanto è ancora custodito a Gaeta(dove non è specificato)ed ipotizzo,come hai giustamente detto,che siano partite dal porto di Gaeta le galee pontificie per ricongiungersi a Napoli con quelle napoletane e dirigersi alla volta del porto di Messina(era uso che a Messina partissero le navi dei crociati secoli prima).

--Salutoni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×