Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
eg1979

Stati Rari

43 risposte in questa discussione

Ciao!

secondo voi quali sono gli stati stranieri per i quali è più difficile trovare monete? insomma, i più "rari"!

io negli anni ho trovato il Biafra, Kwarezm, Bukhara, Aceh, Trunggannu e altri...

ora cerco Tannu Tuva e magari le Hawaii

che ne dite?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Che, non a caso, si tratta per lo più di stati, che non esistono più o non riconosciuti o emissioni locali. Mi verrebbe in mente, ad esempio, anche Cabinda, ma si trovano abbastanza facilmente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Anche io trovo molto interessanti le monete di Stati che hanno avuto breve durata, o comunque difficili da reperire. (Bohemen und Moraven, Saarland, ecc.)

A patto però che siano state davvero usate come monete, e non stampate unicamente per immetterle sul mercato numismatico : e di queste ce ne sono diverse...wink.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

concordo, Sandokan ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Saar, Danzica, Boemia-Moravia emettevano vere e proprie monete da circolazione;

Cabinda, Biafra, lo facevano (fanno) per accreditarsi come stato sovrano (secondo un'interpretazione letterale del diritto internazionale, sempre discutibile, il Biafra lo era, Cabinda non lo è mai stato);

Andorra, Pitcairn, etc emettono monete commemorative, ad esclusivo uso numismatico e neppure nella valuta a corso legale);

di alcuni microstati europei, preferisco non parlare proprio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti... ho letto con interesse sia l'argomento sia le risposte......

E mi hanno colpito le citazioni di Saarland e Bohmen & Moraven.......(boemia e Moravia).....

Volevo un pochino aggiungere qualcosa su queste due emissioni...

- Saarland: dopo la II guerra Mondiale la Francia entra in possesso della regione della Saar, da sempre "etnicamente" tedesca...... E batte moneta, infatti sono "FRANKEN".... scritta in tedesco per un'unità monetaria francese (Germania aveva Pfennig e Mark).... Se non erro nel 1956 la Saar indice un referendum popolare per decidere da quale parte stare..... Con una maggioranza schiacciante i cittadini della Saar scelgono di tornare sotto il controllo della Germania (allora BRD... Germania Ovest).... La Francia approva e la SAAR torna alla Germania, e diventa "Land" (il più piccolo a tutt'oggi) con capitale Saarbrucken.

Le monete sono abbastanza comuni ed economiche... Io le ho comprate in Germania su un notissimo sito di aste/acquisti on line.....a 17 euro i 3 valori: 10, 20, 100 Franken.... Esiste anche il 50 Franken, ma è leggermente più caro.....

-Boemia e Moravia.... null'altro trattasi delle monete battute durante l'occupazione Nazista dell'allora Cecoslovacchia... come entità nasce nel 1918 dallo smembramento dell' allora Impero Austriaco.... In seguito la Gremania nazista invade la Cecoslovacchia e la smembra in due parti: Boemia e Moravia da una parte e Slovacchia dall'altra.... Entrambe battono moneta.... sia la Slovacchia che Bohemia e Moravia (anch'esse sono economiche e facili da trovare basta sapere dove......) Le monete di Bohemia e Moravia ricalcano di fatto le monete della Cecoslovacchia come temi rappresentati....mentre la Slovacchia batte monete diverse da quello che poteva essere il tema delle precedenti monete Cecoslovacche....

Il periodo nazista per quanto tragico e vergognoso ha portato coniazioni molto "particolari"... Penso alla serie in zinco dei Peasi Bassi 5 valori...veramente belle come soggetti..... Peccato che lo zinco si ossidi!

Piccole nazioni.....vado un po' random con l'aiuto del mio fedelissimo e adorato Krause.......

- Groenlandia e Thule/Capo York: le prime (anni 1926 o 1946) circolate i 50 Ore e 100 Krone con 50 € dovresti trovarle..... Le altre sono un po' più care.... Thule sono monete battute tra il 1914 e il 1937... e battute in Germania a Norimberga... anche qui con 50 € trovi i 5, 25 e 100 Ore...

-Tannu Tuva.... batte moneta nel periodo già Sovietico.. come entità a parte. Si trova ai confini tra Russia e Mongolia. Nel 1944 viene incorporata nell'allora Unine Sovietica e adotta il Rublo Sovietico. I valori emessi sono 1 Kopejek, 2 K., 3 K., 5 K, 10 K. 15 K, 20 k,... I prezzi sono un po' altini.... 30 € per una moneta in buone condizioni....

- Faer Oer: qui comincia ad essere seria..... Seconda Guerra Mondiale... OK? I Nazisti occupano la Danimarca..... Ma le Faer Oer sono occupate dalla Corona Britannica (..fedele verso la deposta monarchia danese...) e batte moneta a Londra per le Faer Oer.....con effige reale della corona danese.... Quindi ecco 1 Ore, 2 Ore, 5 Ore,10 Ore, 25 Ore.... made in Great Britain apposta per il minuscolo arcipelago... capoluogo Thorshavn. Anno di coniazione? 1941. Si trovano anch'esse senza dover vendere un rene per acquistarle.....

La storia è infarcita di divisioni... divorzi e riappacificamenti..... invasioni e ritiri.... e ogni volta nel bene o nel male chi c'era al potere coniava monete per se stesso! I veri "mini-stati" sono questi ........... Brevi e fugaci indipendenze nella storia........ Cerca le monete del TIBET! o di stati sperduti in quella che oggi è l'India o la Cina...... Impazzisci a stargli dietro..... Ogni Maharaja, principe, feudatario ha battuto moneta.......

Nulla meglio delle monete e lo ribadisco fotografa la pazzia della storia di questo mondo.... Pensa alle monete "ossidionali" ovvero emesse durante assedi da parte di nemici... In Gran Bretagna quelle dell'assedio di Newark sono icone.... da noi penso a quelle di Zara oggi in Croazia... battute durante l'assedio austriaco....

Ci sono anche i singoli stati Messicani durante le due rivouzioni..... Io ho gli 8 Reales di Oaxaca del 1813 battuti durante la guerra..... Sono onete bellissime cariche di storia......

I micro-stati spesso battono monete per puro commercio..... Mi viene subito in mente le Falklands.... O peggio ancora Pitcairn! Conosci Pitcairn?

E' una microscopica isola abitata mi sembra da meno di 100 persone, tutti discendenti dagli ammutinati del Bounty (ricordi il film?).... Oggi territorio incorporato (o dipendenza con rappresentante in Parlamento) del Regno Unito.. Bene anch'esso batte moneta non tantissime in quanto per la maggior parte emette francobolli... ma anche qualche monetina l'ha battuta..... Nessuna mai circolata sul territorio, in quanto l'unità corrente è il dollaro Neozelandese.....e le monete sono coniate in Inghilterra.... senza che fisicamente raggiungano l'isola in questione..... Zecca? Pobjoy ...

Una domanda per i veterani di questo sito..... valgono anche i Ghetti e i Lebbrosari del Sudamerica..??????????????????

Ghetti penso al ghetto ebraico di Lodz in Polonia...... Lebbrosari penso per esempio ai "Lazareto" della Colombia.........

Ah dimenticavo le monete emesse da compagnie minerarie della Russia e i Notgeld tedeschi ce ne sono migliaia degli ultimi: ogni città batteva moneta per sopperire alla mancanza di monete battute dallo Stato centrale.... Siamo alla fine dell Prima Guerra mondiale...1917 circa... Le trovi anch'esse a cifre minime... 3 € ognuna per le più comuni.. Se poi ti piace la Germania... c'è una bella emissione militare per le provincie occupate nell' Est Europa... in Copechi 1, 2, 5... datate 1916 con dicitura in cirillico sono anch'esse economiche....

Ogni commento a queste righe è benvenuto.... anche se critico..... sono un novizio quindi dagli errori e dalle critiche trarrò insegnamenti....

Saluti a tutti da

Unclejesse e i cugini Duke....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao Unclejesse e benvenuto nel Forum.

Perché mai qualcuno dovrebbe criticare quanto hai scritto?

Notizie che penso tutti leggeranno con interesse, ed il tema è tutt'altro che banale.

Complimenti per le ricerche che hai fatto e che hai voluto socializzare con noi. wink.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I micro-stati spesso battono monete per puro commercio..... Mi viene subito in mente le Falklands.... O peggio ancora Pitcairn! Conosci Pitcairn?

E' una microscopica isola abitata mi sembra da meno di 100 persone, tutti discendenti dagli ammutinati del Bounty (ricordi il film?).... Oggi territorio incorporato (o dipendenza con rappresentante in Parlamento) del Regno Unito.. Bene anch'esso batte moneta non tantissime in quanto per la maggior parte emette francobolli... ma anche qualche monetina l'ha battuta..... Nessuna mai circolata sul territorio, in quanto l'unità corrente è il dollaro Neozelandese.....e le monete sono coniate in Inghilterra.... senza che fisicamente raggiungano l'isola in questione..... Zecca? Pobjoy ...

Non giurerei che le Falkland emettano monete a soli scopi commerciali... Ci sono molte monete delle Falkland coniate dalla Royal Mint che hanno le stesse caratteristiche di dimensione, peso e composizione delle consorelle inglesi e utilizzano il ritratto ufficale di Elisabetta II. Non mi stupirei se circolassero nelle isole, seppure in misura ridotta, insieme alle monete inglesi. Un pò come accadeva per le monete emesse per la circolazione da San Marino e Vaticano ai tempi della Lira.

Per Pitcairn una novità di quest'anno: una serie divisionale da 6 valori emessa dalla zecca della Nuova Zelanda, dove almeno il nominale delle monete è in dollari, anche se le caratteristiche metrologiche differiscono da quelle dei dollari neozelandesi che circolano sulle isole...

Questa mi sembra un'emissione decisamente commerciale e non destinata alla circolazione.

post-12128-1253854951,73_thumb.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pitcairn: monete da 1$ e 2$

post-12128-1253855470,34_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pitcairn: monete da 5, 10, 20 e 50 cents:

post-12128-1253855534,8_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bella discussione, state facendo crescere in me la voglia di saperne sempre di più...esistono cataloghi al riguardo? avete altre notizie al riguardo ?

Saluti,

Giuseppe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti... ho letto con interesse sia l'argomento sia le risposte......

E mi hanno colpito le citazioni di Saarland e Bohmen & Moraven.......(boemia e Moravia).....

Volevo un pochino aggiungere qualcosa su queste due emissioni...

- Saarland: dopo la II guerra Mondiale la Francia entra in possesso della regione della Saar, da sempre "etnicamente" tedesca...... E batte moneta, infatti sono "FRANKEN".... scritta in tedesco per un'unità monetaria francese (Germania aveva Pfennig e Mark).... Se non erro nel 1956 la Saar indice un referendum popolare per decidere da quale parte stare..... Con una maggioranza schiacciante i cittadini della Saar scelgono di tornare sotto il controllo della Germania (allora BRD... Germania Ovest).... La Francia approva e la SAAR torna alla Germania, e diventa "Land" (il più piccolo a tutt'oggi) con capitale Saarbrucken.

Le monete sono abbastanza comuni ed economiche... Io le ho comprate in Germania su un notissimo sito di aste/acquisti on line.....a 17 euro i 3 valori: 10, 20, 100 Franken.... Esiste anche il 50 Franken, ma è leggermente più caro.....

-Boemia e Moravia.... null'altro trattasi delle monete battute durante l'occupazione Nazista dell'allora Cecoslovacchia... come entità nasce nel 1918 dallo smembramento dell' allora Impero Austriaco.... In seguito la Gremania nazista invade la Cecoslovacchia e la smembra in due parti: Boemia e Moravia da una parte e Slovacchia dall'altra.... Entrambe battono moneta.... sia la Slovacchia che Bohemia e Moravia (anch'esse sono economiche e facili da trovare basta sapere dove......) Le monete di Bohemia e Moravia ricalcano di fatto le monete della Cecoslovacchia come temi rappresentati....mentre la Slovacchia batte monete diverse da quello che poteva essere il tema delle precedenti monete Cecoslovacche....

Il periodo nazista per quanto tragico e vergognoso ha portato coniazioni molto "particolari"... Penso alla serie in zinco dei Peasi Bassi 5 valori...veramente belle come soggetti..... Peccato che lo zinco si ossidi!

Piccole nazioni.....vado un po' random con l'aiuto del mio fedelissimo e adorato Krause.......

- Groenlandia e Thule/Capo York: le prime (anni 1926 o 1946) circolate i 50 Ore e 100 Krone con 50 € dovresti trovarle..... Le altre sono un po' più care.... Thule sono monete battute tra il 1914 e il 1937... e battute in Germania a Norimberga... anche qui con 50 € trovi i 5, 25 e 100 Ore...

-Tannu Tuva.... batte moneta nel periodo già Sovietico.. come entità a parte. Si trova ai confini tra Russia e Mongolia. Nel 1944 viene incorporata nell'allora Unine Sovietica e adotta il Rublo Sovietico. I valori emessi sono 1 Kopejek, 2 K., 3 K., 5 K, 10 K. 15 K, 20 k,... I prezzi sono un po' altini.... 30 € per una moneta in buone condizioni....

- Faer Oer: qui comincia ad essere seria..... Seconda Guerra Mondiale... OK? I Nazisti occupano la Danimarca..... Ma le Faer Oer sono occupate dalla Corona Britannica (..fedele verso la deposta monarchia danese...) e batte moneta a Londra per le Faer Oer.....con effige reale della corona danese.... Quindi ecco 1 Ore, 2 Ore, 5 Ore,10 Ore, 25 Ore.... made in Great Britain apposta per il minuscolo arcipelago... capoluogo Thorshavn. Anno di coniazione? 1941. Si trovano anch'esse senza dover vendere un rene per acquistarle.....

La storia è infarcita di divisioni... divorzi e riappacificamenti..... invasioni e ritiri.... e ogni volta nel bene o nel male chi c'era al potere coniava monete per se stesso! I veri "mini-stati" sono questi ........... Brevi e fugaci indipendenze nella storia........ Cerca le monete del TIBET! o di stati sperduti in quella che oggi è l'India o la Cina...... Impazzisci a stargli dietro..... Ogni Maharaja, principe, feudatario ha battuto moneta.......

Nulla meglio delle monete e lo ribadisco fotografa la pazzia della storia di questo mondo.... Pensa alle monete "ossidionali" ovvero emesse durante assedi da parte di nemici... In Gran Bretagna quelle dell'assedio di Newark sono icone.... da noi penso a quelle di Zara oggi in Croazia... battute durante l'assedio austriaco....

Ci sono anche i singoli stati Messicani durante le due rivouzioni..... Io ho gli 8 Reales di Oaxaca del 1813 battuti durante la guerra..... Sono onete bellissime cariche di storia......

I micro-stati spesso battono monete per puro commercio..... Mi viene subito in mente le Falklands.... O peggio ancora Pitcairn! Conosci Pitcairn?

E' una microscopica isola abitata mi sembra da meno di 100 persone, tutti discendenti dagli ammutinati del Bounty (ricordi il film?).... Oggi territorio incorporato (o dipendenza con rappresentante in Parlamento) del Regno Unito.. Bene anch'esso batte moneta non tantissime in quanto per la maggior parte emette francobolli... ma anche qualche monetina l'ha battuta..... Nessuna mai circolata sul territorio, in quanto l'unità corrente è il dollaro Neozelandese.....e le monete sono coniate in Inghilterra.... senza che fisicamente raggiungano l'isola in questione..... Zecca? Pobjoy ...

Una domanda per i veterani di questo sito..... valgono anche i Ghetti e i Lebbrosari del Sudamerica..??????????????????

Ghetti penso al ghetto ebraico di Lodz in Polonia...... Lebbrosari penso per esempio ai "Lazareto" della Colombia.........

Ah dimenticavo le monete emesse da compagnie minerarie della Russia e i Notgeld tedeschi ce ne sono migliaia degli ultimi: ogni città batteva moneta per sopperire alla mancanza di monete battute dallo Stato centrale.... Siamo alla fine dell Prima Guerra mondiale...1917 circa... Le trovi anch'esse a cifre minime... 3 € ognuna per le più comuni.. Se poi ti piace la Germania... c'è una bella emissione militare per le provincie occupate nell' Est Europa... in Copechi 1, 2, 5... datate 1916 con dicitura in cirillico sono anch'esse economiche....

Ogni commento a queste righe è benvenuto.... anche se critico..... sono un novizio quindi dagli errori e dalle critiche trarrò insegnamenti....

Saluti a tutti da

Unclejesse e i cugini Duke....

Ciao :) la discussione che ci proponi è davvero interessante, l'unico punto che volevo sottolineare è sul costo di queste monete non proprio così comuni (vedi Tannu tuva, thule, groenlandia, ecc ) che a parte le valutazioni forniteci dal krause sono monete che generalmente hanno costi maggiori di quelli che ci hai detto, ad esempio di thule che in buona conservazione con 50 euro comprerai un solo pezzo, oppure tannu tuva che (ammesso trovarla) può arrivare a 70-80 euro, naturalmente è tutto relativo e dipende tantissimo dalla conservazione della stessa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Aggiungo qualcosa all'interessante di post di Unclejesse. Francia e Germania trovarono un accordo per fare della Saar un territorio amministrato dalle comunità europee, ma la popolazione bocciò la proposta, tramite plebiscito, optando per l'annessione alla BRD.

Pitcairn, 66 abitanti al censimento del 1991; stimati in 46 nel 2005 (fonte Calendario Atlante De Agostini 2009); non credo siano rappresentate nel parlamento britannico, ma non ne sono sicuro; le sue monete sono certamente "collezionistico-speculative".

Diversa la situazione delle Falkland, le cui monete circolano effettivamente e si trovano facilmente nei mercatini.

Vi aggiungo qualche link a siti relativi alle monete dei paesi, di cui abbiamo parlato

Saar (Germania)

http://www.lamonetap..._-_collegamenti

Pitcairn

http://www.lamonetapedia.it/index.php/Pitcairn_%28territorio_britannico%29_-_collegamenti

Falkland

http://www.lamonetapedia.it/index.php/Falkland%2C_Isole_%28territorio_britannico%29_-_collegamenti

Altri territori britannici

http://www.lamonetapedia.it/index.php/Regno_Unito_-_collegamenti

Boemia-Moravia

http://www.lamonetapedia.it/index.php/Ceca%2C_Repubblica_-_Cecoslovacchia_-_Boemia-Moravia_-_collegamenti

Faer Oer

http://www.lamonetapedia.it/index.php/F%C3%A6r_%C3%98er_%28territorio_danese%29_-_collegamenti

Aggiungiamoci anche le Svalbard (con le emissioni private delle compagnie minerarie)

http://www.lamonetapedia.it/index.php/Svalbard_%28territorio_norvegese%29_-_collegamenti

Riepiloghi

Europa

http://www.lamonetapedia.it/index.php/Categoria:Europa_-_Collegamenti_per_paese

Mondo

http://www.lamonetapedia.it/index.php/Categoria:Collegamenti_per_paese

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro unclejesse, grazie del bel post!

moltissimi degli stati che hai citato li ho, un mio vanto ad esempio è il ghetto di Lodz, o la Groenlandia, o il Biafra... andrò avanti con la passione che ho sempre :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Anche i notgeld tedeschi degli anni 1917/18 sono molto interessanti. Le monete sono, ovviamente meno numerose, ma ce ne sono alcune davvero carine. A Berlino ne ho acquistate una decina a 1 euro l'una (non proprio in condizioni ottimali, ovviamente).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

i notgeld secondo voi sono da considerarsi monete? se è così, perchè il Krause non le riporta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro unclejesse, grazie del bel post!

moltissimi degli stati che hai citato li ho, un mio vanto ad esempio è il ghetto di Lodz, o la Groenlandia, o il Biafra... andrò avanti con la passione che ho sempre :)

Ciao :) vedo che hai anche tù la stessa mia passione per queste monete di stati così particolari, attenzione al Ghetto di Lodz, esistono una marea di contraffazioni :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

i notgeld secondo voi sono da considerarsi monete? se è così, perchè il Krause non le riporta?

I notgeld, come ho più volte scritto in altre discussioni, sono a mio parere da considerare moneta a tutti gli effetti.

Perchè il Krause non li riporta? bisognerebbe chiederlo a loro, e comunque non è del tutto esatto ;)

Nel 1° volume, Specialized Issues, sono catalogati alcuni notgeld tedeschi della fine della WWI, in particolare quelli delle compagnie ferroviarie regionali. Anche per l'Austria c'è qualcosa, emissioni regionali del Tirolo, della Stiria, e altro: si parla, comunque, di una ventina di pagine complessive, sulle oltre 1200 del catalogo.

Sempre Krause aveva un catalogo (World Notgeld 1914-1947) che ho comprato qualche anno fa per una ventina di dollari ma che onestamente non mi sento di consigliare (a parte il fatto che non è più disponibile sul sito Krause).

E' limitato, in pratica, ad un elenco di città (di tutto il mondo) che hanno emesso notgeld, che vengono identificati solo da un numero per l'autorità emittente e il tipo di materiale e da una lettera per il valore (es.: 1A notgeld cartaceo emesso dal municipio di.....valore fino a 25$, 7B notgeld metallico emesso da privati, senza altre specifiche, valore da 25 a 50$, ecc.).

Le foto sono in b/n e a volte sono inserite a caso, senza alcuna attinenza con i notgeld elencati in quella pagina: c'è poi un inserto centrale, su carta patinata, con belle foto a colori, ma anche queste scelte più o meno a caso.

Credo siano sicuramente migliori (anche se non li possiedo) i dieci volumi, in tedesco, dal titolo "Deutsches Notgeld", ognuno dei quali tratta particolari periodi storici (ad esempio l'inflazione degli anni '20) o zone geografiche della Germania: piuttosto cari, dai 30 ai 40 euro a volume.

Ma anche questi, probabilmente, sono incompleti, visto che nessuno sa con esattezza quanti tipi di notgeld siano stati emessi: la più vasta collezione conosciuta ne conta circa 52.000.

petronius B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Anche per me si tratta di monete, a tutti gli effetti, in quanto ne hanno tutte le caratteristiche.

Erano un mezzo di pagamento ufficialmente riconosciuto ed acettato; hanno un valore nominale; sono emessi da un'autorità uffciale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Accosento con il petronius e luke per quanto riguarda l'uso monetario di notgeld “segno.„ Noto inoltre che Krause sta aggiungendo il “segno„ a molti dei loro elenchi del paese, che indica--Io pensa--un il ampliamento utile ai loro cataloghi. (Anche se noto che per qualche motivo il Krause 2009 sembra difettare del ricordo usuale della presenza di notgeld tedesco, come contenuto nelle edizioni precedenti di cui sono informato. Forse lo ho mancato?)

Circa Notgeld 1914-1947 del libro del Krause ha accennato dal petronius, prego lascilo echeggiare il disappunto che ha espresso così gentile. Molto sono stato deluso nel libro, forse perché avevo compreso male che cosa stavo comprando; Lo avevo comprato per posta che prevedo un “catalogo„-- invece è realmente soltanto una “lista di controllo.„

Soldi? Monete? Segno monetario? Nel mio parere personale, definita più largamente, il migliore.

:) v.

-----------------------------------

I agree with petronius and luke regarding the monetary use of notgeld “tokens.” I note also that Krause has been adding “tokens” to many of their country listings, which indicates—I think—a useful broadening of their catalogs. (Although I note that for some reason the 2009 Krause appears to lack the usual reminder of the presence of German notgeld, as contained in the previous editions with which I am acquainted. Maybe I missed it?)

About the Krause book World Notgeld 1914-1947 mentioned by petronius, please let me echo the disappointment he voiced so politely. I was very disappointed in the book, perhaps because I had misunderstood what I was buying; I had purchased it by mail expecting a “catalog”—instead it is really only a “checklist.”

Money? Coins? Monetary tokens? In my personal opinion, the more broadly defined, the better.

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

noto che per qualche motivo il Krause 2009 sembra difettare del ricordo usuale della presenza di notgeld tedesco, come contenuto nelle edizioni precedenti di cui sono informato. Forse lo ho mancato?)

I note that for some reason the 2009 Krause appears to lack the usual reminder of the presence of German notgeld, as contained in the previous editions with which I am acquainted. Maybe I missed it?)

Se ti riferisci al primo volume, Specialized Issues, io ho la 9th edizione (2002), non so cosa è successo dopo :rolleyes:

Se invece parli del secondo volume, General Issues, ho l'ultima edizione (12th, 2009) ma non ho controllato per i notgeld :D

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Interessantissima discussione, anche se ahimè non sono molte le monete che posseggo di stati rari, colleziono le coloniali britanniche e già stare dietro a tutte le ex-colonie, attuali dominion e dipendeze e paesi del commonwealth è già di per se una bella impresa.

Alcuni stati che sono stati nominati in questa discussione neanche li conoscevo, o meglio non pensavo che avessero battuto moneta.

Curiose anche le varie monetazioni di guerra, oltre alle già citate coniazioni del III Reich, c'è la monetazione germanica per la Polonia, paesi baltici e parte della Russia emessa durante la I guerra mondiale 1-2-3 Kopeki, che posseggo.

Tra gli attuali stati autoreferenziali il primo che mi viene in mente è la Transnistria, stato in mano ad una famiglia criminale protetto dalla Russia e non riconosciuto da nessun'altro ma con frontiere e moneta autonoma.

Rare e mediamente care le monete del Liechtenstein, stato che ha adottato il Franco Svizzero dal 1924.

Di stati curiosi o perchè piccoli o perchè durati pochissimo nella mia collezione oltre ad alcuno già citati ho Tibet, Katanga, Spitzbergen, Ruanda-Urundi, Rhodesia e Nyasaland, Andorra, South Arabia, Repubblica Arava Unita, Saharawi, Tibet.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se ti riferisci al primo volume, Specialized Issues, io ho la 9th edizione (2002), non so cosa è successo dopo :rolleyes:

Se invece parli del secondo volume, General Issues, ho l'ultima edizione (12th, 2009) ma non ho controllato per i notgeld :D

petronius :)

Mio Male! :rolleyes: Dovrei indicare chiaramente che stavo parlando del catalogo della moneta del Krause anziché il catalogo dei fondi di carta il Krause.

Qui, da:

post-12167-1254186594,19_thumb.jpg

Ciò:

post-12167-1254186609,22_thumb.jpg

Questa “struttura„ per notgeld/kriegsgeld/etc è che cosa sembra mancare dal catalogo Krause 2009 della moneta.

:) v.

----------------------------------

My bad! :rolleyes: I should have made it clear I was talking about the Krause coin catalog instead of the Krause paper money catalog.

Here, from:

post-12167-1254186594,19_thumb.jpg

This:

post-12167-1254186609,22_thumb.jpg

This “framework” for notgeld/kriegsgeld/etc is what seems to be missing from the 2009 Krause coin catalog.

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Interessantissima discussione, anche se ahimè non sono molte le monete che posseggo di stati rari, colleziono le coloniali britanniche e già stare dietro a tutte le ex-colonie, attuali dominion e dipendeze e paesi del commonwealth è già di per se una bella impresa.

Anch'io colleziono le coloniali inglese, dominion e dipendenze varie e anche in questo campo c'è da divertirsi con monete di piccoli stati difficili da trovare.

Ad esempio le monete di Sarawak del Rajah Brooke... saranno finite tutte nel tesoretto di Sandokan? :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io colleziono le coloniali inglese, dominion e dipendenze varie e anche in questo campo c'è da divertirsi con monete di piccoli stati difficili da trovare.

Ad esempio le monete di Sarawak del Rajah Brooke... saranno finite tutte nel tesoretto di Sandokan? :P

io ne possiedo una, non mi sembrano poi così rare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?