Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
dabbene

Collezionismo numismatico:cosa rappresenta per voi?

Risposte migliori

dabbene
Supporter

Vi voglio porre questo quesito:cosa rappresenta per voi il collezionismo numismatico,e preciso il collezionismo ,non la numismatica in senso generale?Cosa vi ha portato un certo giorno a collezionare monete?Le motivazioni possono essere molteplici,e più di una insieme,alcune non le elencherò,ditemele voi;può essere perchè lo faceva mio padre o mio nonno,perchè per imitazione ,o perchè le avevo già lì alcune,perchè amo collezionare qualcosa a prescindere(farfalle,pipe,penne....),perchè il primo giorno che ho toccato una moneta classica mi è battuto il cuore,perchè semplicemente le voglio rivendere e fare plsvalenza,diciamo faccio un investimento,perchè il giorno che ne ho comprato una mi è venuta una sindrome compulsiva legata al possesso delle medesime e non faccio a meno di continuare a comprarne,perchè studio la storia o la geografia o la cultura a esse legate,o come nel mio caso,come una delle motivazioni ,una non l'unica,in quanto di prefessione ingegnere impegnato nel quotidiano in problematiche tecnico/gestionali mi serve per staccare su argomenti di tipo opposto, storici/culturali che fanno da antistress e pausa dal quotidiano lavorativo?Sicuramente ce ne sono altre,ditemelo voi.

P.S. Nell'altro argomento in sezione,quanti siamo noi appassionatidi numismatica,si sottolinea che siamo pochi,un fenomeno di nicchia;quando parlo con tutti quelli che conosco di questa mia nuova passione,tutti o cambiano subito discorso,o dicono perchè lo fai come fossi di un altro pianeta;ecco perchè e' importante questo sito,perchè qui uno può capirti e ci si può confrontare avendo la stessa passione,sennò finisce che uno che ha questa passione in Italia rimane un isolato.

P.S. del P.S. Visto che sono in argomento rivoglio sottolineare un altro aspetto che io ritengo importante:come letto in vari interventi in altre sezioni,in particolare mi riferisco a interventi di Vince 960 e di Elledi,io penso come loro,che fermo restando l'importanza fondamentale di questo sito come forum,i tempi,i numeri di iscritti,la mancanza in Italia,sia maturo il tempo di fare un successivo step:passare ad Associazione Nazionale no-profit ,che possa rappresentare gli appassionati e i collezionisti in genere di fronte alle istituzioni per la salvagurdia delle proprie istanze e problematiche,che faccia proselitismo,cultura ma anche serva di aiuto per specifici problemi,ovviamente con una quota associativa per le spese,fermo restando l'inavomibilità del sito Lamoneta;scusate se sono stato un po' prolisso,ma da tempo pensavo dMi scrivere questa semplice nota;un saluto a tutti,Mario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

bene bene. allora concordo pienamente sul primo P.S. che hai scritto al 100%. nel lungo, corretto e mi sembra completo elenco che fai del perche' abbiamo iniziato o continuiamo a farlo io personalmente ti do piu' motivazioni. perche' a 12 anni avevo un sacchettino di monetine del regno lascetemi da un mio zio, perche' dopo che ho iniziato ho trovato e continuo a trovarci ancora e sempre piu' "gusto" ( che immensa soddisfazione trovare e parlare con altri "malati" qui nel forum, o ai convegni e mercatini ! ). perche' x me e' davvero un anti stress comprare e guardare una moneta che mi manca o piace. magari mi viene in mente dell'altro ma x il momento puo' bastare. saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

erademo
Supporter

io ho iniziato perchè ho sempre sentito un forte legame con la mia città, soprattutto per il periodo medievale, e mi è venuto naturale collezionarne le monete, quasi fosse una predestinazione. . . in unione al collezionismo di monete è venuto l'approfondimento con lo studio del periodo storico. . .

Modificato da erademo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio bernardo

La mia passione numismatica è nata all'età 8 anni una mia zia che adesso non c'è più che mi aveva regalato 5 comunissimi franchi francesi. Da allora ho sempre chiesto a tutte le persone che viaggiavano di portarmi souvenir di questa tipologia. Un giorno mio nonno e mia madre mi hanno passato un bel gruzzolo di monete del Regno in più in quel periodo acquistavo i numeri di monete del mondo di bolaffi (mi ricordo ancora il prezzo 5500 lire praticamente metà paghetta settimanale). Motivi di studio/lavoro mi hanno fatto sospendere per un bel pò tra Nunziatella ed Accademia di Modena. Adesso a 32 anni sono ormai 4 anni pieni che mi dedico con forte curiosità alle romane e alle medioevali. Non posso spendere troppo perchè non ho il portafoglio a fisarmonica e ho una famiglia da mantenere, però non ho altri vizi non bevo, non fumo, non sono attratto dai motori (la macchina mi serve per spostarmi ed è il peggiore investimento), non sono attratto dalle mode di ogni genere, non gioco etc.etc. ma qualche monetina me la consento. Tutto questo per me rappresenta un tuffo nel passato, un punto di partenza reale per fantasticare e curiosare sulla vita che conducevano i nostri predecessori. I simboli che vediamo sulle monete simboli dell'esercito, simboli pagani, croci di ogni tipo, castelli, busti di imperatori e re e soprattutto le legende non sono forse la fonte migliore? e non è divertente rompersi la vista per decifrare le legende che indicano le zecche di città antiche che svelano un profondo velo di mistero e fascino storico quali Siscia,Arles, Antiochia,Costantinopoli, Tessalonica? etc.chiaramente poi da integrare con i testi, ma intanto partiamo da lì. Ovviamente non cerco mai il FDC non solo per il prezzo ma perchè potrebbe non dirmi nulla, preferisco decisamente la moneta vissuta, con le patine di vario colore che sono un segno tangibile della nostra storia.

Infine se si potesse fare qualcosa per rivedere le leggi in merito al collezionismo di monete antiche e prendere come modello l'Inghilterra potremmo sicuramente divertirci con maggiore serenità.

Antonio

PS e se i "malati" non fossimo noi ma tutti gli altri che si divertono davanti ad un programma come "l'isola dei famosi"?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danieles1981

Nel mondo della numismatica mi ci sono trovato per caso. I miei famigliari viaggiavano molto così, dopo anni, abbiamo accumulato un migliaio di monetine residue dei viaggi all'estero (ancora quando l'euro era lontano). Così mio padre inizio a collezionarle, perdendoci tempo e denaro. Fino a 6 anni fa seguivamo assieme questa passione. Poi dopo il mio matrimonio ha deciso di regalarmi un bell'album con una trentina di marenghi del regno e altre monete. E nel mondo numismatico, raccogliendo monete del Regno d'Italia mi ci sono buttato a capofitto. Ed ora è un piacere guardare, raccogliere, catalogare le monete e fare 2 chiacchiere con chi condivide la mia passione.

Ciao a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Simone79

La passione per le monete mi è nata negli anni della scuola elementare. Mi piaceva raccogliere le monete che era difficile trovare, provavo piacere nell'essere riusciuto a trovare il pezzo, anche se esso, numismaticamente parlando, valeva davvero pochino. Penso alle monete da 5,10 e 20 Lire, la cui circolazione nella seconda metà degli anni ottanta era davvero ridotta. Io le conservavo e se riuscivo a reperire qualche pezzo ero contento. Ma la gioia maggiore la provavo quando in qualche cassetto scovavo qualche monetina del Regno o quando mi trovavo fra le mani qualche moneta del Vaticano o di San Marino circolante.

Oggi, pur possedendo ormai tutte le serie divisionali della Repubblica di San Marino, conservo ancora le molte monetine sanmarinesi "sfuse" raccolte da bambino.

Con il tempo infatti sono cambiati le metodologie per portare avanti la collezione, dato che alla ricerca nei cassetti e nemma monetazione circolante si sono sostituiti gli abbonamenti al servizio numismatico sanmarinese e gli acquisti nei negozi specializzati. I campi di interesse però non sono cambiati granchè, non mi sono infatti mai rivolto alla monetazione estera. Ho lasciato un po' perdere il Regno, una volta acquisiti i pezzi più comuni, però da qualche anno ho rivolto i miei interessi anche alla monetazione dello Stato Pontificio.

Quanto alle cifre che spendo per il mio hobby, non sono eccessive, perchè uno stipendio di 1350 € mensili non mi permette di fare acquisti pazzi. D'altra parte non avendo né un'affitto da pagare, né, almeno per ora, una famiglia da mantenere e non avendo nemmeno il vizio del fumo, può capitare di arrivare a spendere anche 300-350 € per un ordine.

Qualcuno dice che è folle spendere una tale cifra per delle monete, poi però vai a scoprire che chi ti fa questa obiezione magari spende una cifra analoga in sigarette.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

brischetto

Per me vi è una duplice motivazione: l'essere siciliano e l'interesse per la storia della Sicilia antica mi hanno portato a collezionare monete di Siracusa e di altri centri della Sicilia Orientale; il piacere, irrazionale e indescrivibile, di avere fra le mani un sesterzio mi ha spinto verso la monetazione di Roma imperiale.

Tutto ciò con un prudente uso delle risorse disponibili: spesso mi accontento di vedere, toccare e "gustare" una bella moneta; l'acquisto è di solito un fatto occasionale e ben ponderato.

Saremo davvero "malati"? No, credo che abbia ragione antonio bernardo: i malati sono gli altri.

Ciao! :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gufetto

Di sicuro la passione è nata da quando avevo 6/7 anni, sin da allora ero sempre affascinato dalla Storia. Le monete mi servivano (chiaramente vedendole attraverso i cataloghi) per identificare i regnati, comprendere gli estremi spazio-temporali dei diversi regni et similia. Avrà certamente contribuito anche il ritrovamento a casa di monetine della repubblica. Oggi, che di anni ne ho 26, la passione non è mai venuta meno, così come la passione per la Storia (anche se purtroppo, con mio grande dispiacere non mi sono iscritto alla facoltà di Storia). Ecco il tutto.

Saluti,

Giuseppe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Ringrazio quelli che finora hanno risposto,sono tutte bellissime testimonianze personali e umane,che unite a quelle dell'altra discussione "ma quanti siamo noi?"iniziano a formare un piccolissimo spaccato di come siamo noi appassionati di numismatica,delle motivazioni che ci spingono;credo,che stiamo fornendo un piccolo e utile contributo al sito,ma soprattutto visto che è una sezione aperta a tutti anche ai non utenti,che possa servire forse come proselitismo per altri che ci leggono;spero che altri,anche se la discussione porta un pò sul personale,vogliano aggiungersi a noi e raccontarci qualcosa,d'altronde se non si parla qui di queste cose.......tra di noi.....,un saluto a tutti,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stefanolecce

Ciao!

La mia passione per le monete è iniziata da poco rispetto agli utenti presenti qui nel forum,ma il mio interesse per le materie umanistiche,per la storia,la politica,il diritto,le tematiche sociali,mi hanno inevitabilmente spinto a collezionare questi splendidi cimeli che raccontano in pochi grammi di metallo la nostra storia di uomini e di italiani.

Non c'è niente di più entusiasmante che avere tra le mani uno scudone dell'800 o una bella moneta medioevale;quelle patine particolari,quei rilievi consunti,quei bordi picchettati non sono forse la testimonianza più alta e più commovente di una storia che si realizza nei secoli,che passa tra le mani di tanti uomini e lavoratori? Non è forse il segno tangibile e concreto lasciato da un processo dialettico e straordinariamente vario e complesso che ci ha portati a essere quello che siamo? Avere una moneta tra le mani è avere questa testimonianza,significa avere la nostra storia tra le mani al modico prezzo di 15-20€. Tutto questo è fantastico e affascinante.

Alla luce di quanto detto,la stupidità risiede nelle menti di chi colleziona sigarette e fumo nei polmoni,di chi rincorre la felicità lungo strisce di polvere bianca o dietro bicchieri colmi di schifezze.

Se,però,qualcuno fosse in grado di dimostrare la nostra stupidità,allora sì,sarei fiero di essere stupido!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×