Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Littore

SAVOIA Carlo Alberto - 100 lire 1834

Risposte migliori

Littore

E' da un po' di tempo che ho acquistato questo pezzo ma solo ora sono riuscito ad ottenere delle immagini decenti.

La moneta in questione è un pezzo da 100 lire del 1834, zecca di Genova.

Coniata in 11.625 esemplari, viene riportata sul catalogo Gigante al n° 4 e viene classificata come NC.

L'incisore dei conii è Giuseppe Ferraris e la coniazione venne autorizzata con la R. Patente n. 2544 del 29 maggio 1832.

Inutile dire che sono stato spinto all'acquisto da una vera passione per i massimali di casa Savoia..

Questo è il D/:

post-19401-040825400 1289658510_thumb.jp

Modificato da Littore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

per me è un bel bb mi permetto di dirlo dalla foto che come ormai si sa ingrandiscono tutti i segnetti e non danno quella profondità tridimensionale che si ha quando si guarda in mano ottimo monetone anche dispendioso :P :P :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Complimenti per il nuovo entrato in collezione

E' sempre un piacere vedere questi massimali

Un colpetto al bordo ed una usura uniforme , direi almeno un BB+

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

qSPL

Genova 1834

l'anno e il luogo del moto di Garibaldi, soffocato sul nascere.

Garibaldi riesce a fuggire e si rifugia in Sudamerica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carledo49

Ho osservato molto attentamente le foto: sicuramente non rendono giustizia alla bella monetona.

Anche Daniele ha fatto notare che manca un qualcosa e non solo la profondità di campo.

Per me, ma ripeto penalizzata dalle immagini, direi che la moneta sia meglio del BB. In mano magari anche qualcosina di più (anche un BB+/qSPL).

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

Complimenti per il nuovo entrato in collezione

E' sempre un piacere vedere questi massimali

Un colpetto al bordo ed una usura uniforme , direi almeno un BB+

Quoto in pieno complimenti e conservazione.

In questa moneta il dritto è fondamentale per definire la conservazione e l'orecchio non lascia scampo.

Gianluca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ghera

Sicuramente superiore al BB ;) Complimenti per la monetona B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

min_ver

Buon BB, senza colpi al bordo o segni evidenti ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oento

Salve Littore

complimenti per la bella monetona, penso che le foto non

rendono giustizia alla moneta, dalle foto direi BB al dritto, meglio al rovescio,

quoto Carledo in mano BB/qSPL.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianivy

Ottima moneta, come stato di conservazione siamo sul BB, BB+. Sui 100 lire di CA trovo molto più difficile trovare stati di conservazione elevati rispetto ad esempio agli 80 lire di CF.

Personalmente sto puntando molto su queste due tipologie (100 lire di CA e 80 di CF) sia perchè mi piace molto vedere e toccare monete di queste dimensioni (da una sorta di appagamento) sia perchè spero che nei prox anni possano rivalutarsi ancora di più di quanto già fatto ora. In fin dei conti per alcune annate non è che c'è ne sono poi molte in giro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gbellino

Ottima moneta, come stato di conservazione siamo sul BB, BB+. Sui 100 lire di CA trovo molto più difficile trovare stati di conservazione elevati rispetto ad esempio agli 80 lire di CF.

Personalmente sto puntando molto su queste due tipologie (100 lire di CA e 80 di CF) sia perchè mi piace molto vedere e toccare monete di queste dimensioni (da una sorta di appagamento) sia perchè spero che nei prox anni possano rivalutarsi ancora di più di quanto già fatto ora. In fin dei conti per alcune annate non è che c'è ne sono poi molte in giro.

Condivido le pertinenti osservazioni di Gianivy:

- difficoltà a trovare stati di conservazione elevati sulla 100 lire di CA rispetto agli 80 lire di CF (stranamente, pur essendo una pezzatura più grande, hanno circolato di più e pertanto meno tesaurizzate!!!)

-trattasi di belle tipologie di massimali di casa Savoia, e, penso, non ancora apprezzate adeguatamente dal mercato.Tra l'altro sono

a scarso premio rispetto al sottostate ( sulle monete più diffuse, la conservazione BB ha un premio di appena il 20%-30% rispetto al valore intrinseco).

Sarebbe di sicuro interesse si potesse capire (al di fuori delle pur interessanti quantità di coniazione indicate sui cataloghi) almeno con buona approssimazione la percentuale con cui questi massimali hanno superato le vicissitudini ed i logoramenti dei quasi due secoli trascorsi (fusioni, rifusioni,danneggiamenti, ecc,).

Mi appello agli esperti Lamonetiani per sentire i loro pareri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

min_ver

Per lunghi anni i massimali di Carlo Felice e di Carlo Alberto sono stati abbastanza snobbati dal mercato. Mi riferisco agli anni in cui gli aurei di Vittorio Emanuele III salivano costantemente, a scapito di questi ben più datati messaggeri aurei di un periodo così importante della nostra storia. Da alcuni anni i 100 Lire del re Numismatico sono fermi se non in discesa, soprattutto le due Aquile Araldiche. Anche Umberto I non fa registrare impennate, il 100 lire 1891 è addirittura in seppure limitata flessione. Non ne conosco i motivi, ma penso che presto ripartiranno.

Tornando a Carlo Felice e Carlo Alberto personalmente credo che l'incremento del valore dell'oro instrinsecamente contenuto in essi abbia dato un contributo importante al raddoppio - de facto - delle quotazioni diciamo in 3-4 anni. Naturalmente gli esemplari da SPL in su hanno visto proporzionalmente incrementato il loro valore in misura maggiore rispetto alla scelta, commercialmente più diffusa, del BB e del BB/SPL. Questo soprattutto per Carlo Alberto, non chiedetemi perchè, non saprei. Tra queste anche la rarità, più difficile tra gli 80 lire di Carlo Felice se si esclude l'introvabile 1831 e in parte il 1828 Torino-P, ha pesato, in quanto tra i 100 Lire sia il 1837 che il 1842 ora quotano prezzi decisamente più consoni rispetto all'importanza e rarità appunto delle due emissioni. Uno sguardo al futuro? A mio avviso non ritengo possibile una rivalutazione consistente diciamo nei prossimi 2-3 anni, in primis perchè l'oro a mio giudizio non correrà come negli ultimi 18 mesi e in secundis perchè hanno già corso molto. Ma nel medio-lungo termine sono assegni circolari, non c'è dubbio. Puntate almeno sullo SPL, magari meno esemplari ma migliori. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianivy

Gli interventi di gbellino e di min_ver confermano un pò la strada che sto seguendo.

Al dilà del 1837 e del 1842 che ormai quotano prezzi importanti penso che anche un 1840G abbia ancora ampi margini di apprezzamento oppure il 1824G di Carlo felice.

In effetti con il prezzo dell'oro alle stelle anche il valore di queste monete si è adeguato. In ogni caso se l'oro continuerà a correre continueranno a trarne beneficio ( e vi assicuro che avere in mano monete da 32 grammi a 21,6 carati d'oro è una cosa molto piacevole), se l'oro scenderà non penso che queste (spero) ne risentiranno più di tanto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×