Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
100000

Medaglia terremoto calabro-siculo 1908

Risposte migliori

100000

Salve a tutti, premetto che non so niente di medaglie e quindi mi chiedevo che valore potesse avere questa medaglia che commemora il terremoto del 1908.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Non la conosco e non c'è foto! ;)

Simpatico il nick 100.000 e immagine delle GLORIOSE 100.000 Lire, bravo! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciondolini

Non si vede niente....dov'è la medaglia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

100000

Non la conosco e non c'è foto! ;)

Simpatico il nick 100.000 e immagine delle GLORIOSE 100.000 Lire, bravo! :D

Grazie, effettivamente è una banconota molto bella che mi ricorda la mia infanzia. Ora posto subito la foto della medaglia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

100000

Non si vede niente....dov'è la medaglia?

La posto subito, pensavo la conosceste già

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Boh, mai vista!

Cmq, sotto il collo di VEIII sigla S.J. che, credo, stia per Stabilimento Johnson....il solito delle medaglie.

Scopo della medaglia? premiare i soccorritori? :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

100000

Sono inoltre in possesso di questo librettino, di cui non riesco ad avere nessuna notizia

ydv7t.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

100000

Boh, mai vista!

Cmq, sotto il collo di VEIII sigla S.J. che, credo, stia per Stabilimento Johnson....il solito delle medaglie.

Scopo della medaglia? premiare i soccorritori? :blink:

La medaglia credo fosse assegnata a chiunque fosse in servizio nell'esercito in sicilia quando accadde il terremoto. Era del padre di mia nonna che era appunto in servizio di leva in sicilia in quei giorni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

La medaglia credo fosse assegnata a chiunque fosse in servizio nell'esercito in sicilia quando accadde il terremoto.

In basso, in mezzo.... "Prezzo Lire una" <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

100000

La medaglia credo fosse assegnata a chiunque fosse in servizio nell'esercito in sicilia quando accadde il terremoto.

In basso, in mezzo.... "Prezzo Lire una" <_<

Ma c'è scritto anche omaggio al regio esercito e alla regia marina. Forse chi non era in servizio lo doveva pagare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

VITTORIO EMANUELE III

per grazia di Dio e per volontà della Nazione

RE D'ITALIA

"Sulla proposta del Nostro ministro, segretario di Stato per gli affari dell'interno; Sentito il Consiglio dei ministri;

Abbiamo decretato e decretiamo:

Art. 1

"È istituita una medaglia per gli enti e per le persone che, in modo eminente, in occasione del terremoto, avvenuto in

Calabria ed in Sicilia, del 28 dicembre 1908, hanno acquistato titolo di pubblica benemerenza; sia prodigando

personalmente assistenza, cure, od aiuto ai superstiti; o concorrendo con cospicue elargizioni in loro favore; sia

provvedendo ai servizi di salvataggio o sanitari, od amministrativi ovvero ai bisogni materiali o morali dei

danneggiati dal disastro.

Rimangono ferme le disposizioni del R. decreto 30 aprile 1851, n. 1168".

Art. 2

La medaglia sarà d'oro, d'argento o di bronzo secondo il grado di merito. Se questo non sia tale da essere

ricompensato con medaglia, potrà al benemerito essere concesso un attestato di menzione onorevole.

Art. 3

La medaglia porterà da un lato la Nostra effigie con la scritta intorno: "Vittorio Emanuele III"; dall'altra una corona di

quercia con la leggenda: "Terremoto 28 dicembre 1908 in Calabria e in Sicilia".

La medaglia per gli enti avrà il diametro di quattro centimetri, per le persone di tre centimetri e mezzo; ed avrà un

nastro di colore verde orlato di rosso. La larghezza del nastro sarà di trentasei millimetri, quella degli orli di sei

millimetri per ciascuno.

La medaglia sarà portata dalle persone decorate al lato sinistro del petto.

Art. 4

Il conferimento della medaglia o della menzione onorevole sarà da Noi fatto con la concessione del relativo diploma,

su proposta del ministro dell'interno,

in seguito a parere di una Commissione così composta:

a) di un consigliere di Stato, presidente, designato dal ministro dell'interno;

b) del direttore generale dell'Amministrazione civile;

c) del direttore generale della sanità pubblica;

d) del direttore generale della pubblica sicurezza;

e) del direttore generale dei servizi speciali al Ministero dei lavori pubblici;

f) di un generale designato dal ministro della guerra;

g) di un ufficiale ammiraglio designato dal ministro della marina;

h) del comandante del Corpo dei vigili di Roma.

L'ufficio di segretario della Commissione sarà disimpegnato da un funzionario del Ministero dell'interno.

Art. 5

Gli atti meritori di cui all'art. 1 dovranno essere accertati, entro il corrente anno, con attestazione delle autorità

politiche locali o anche delle rappresentanze municipali, o mediante atti di notorietà su testimonianza di persone

degne di fede.

Art. 6

Le disposizioni degli articoli 4 e 5 non sono applicabili nel caso previsto dal R. decreto 11 ottobre 1884, n. 2706. In tal

caso la medaglia potrà essere conferita da Noi, su semplice proposta del Nostro ministro dell'interno.

Art. 7

Insieme al diploma verrà consegnata agli enti ed alle persone decorate la medaglia coniata a spese dello Stato.

Art. 8

I nomi dei decorati saranno pubblicati nella Gazzetta ufficiale del Regno. Ordiniamo che il presente decreto, munito

del sigillo dello Stato, sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d'Italia, mandando a

chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

Dato a Roma, addì 6 maggio 1909.

VITTORIO EMANUELE V.

Il Guardasigilli: Orlando - Giolitti

Le operazioni di soccorso naturalmente proseguirono per buona parte del 1909, quindi oltre

alla medaglia di “Benemerenza” di cui sopra, nel 1910 fu deciso di coniare e distribuire una

medaglia “Commemorativa” in argento, questa volta da attribuire, a ricordo dell'opera prestata

a chi avesse prestato servizio nei luoghi devastati dal terremoto nel periodo compreso tra il 28

dicembre 1908 fino a tutto il mese di marzo 1909. Vittorio Emanuele III ne dispose quindi la

concessione con Regio Decreto del 20 febbraio 1910 n. 79. Anche in questo caso i colori del

nastro, furono modificati con successive disposizioni, R.D. del 7 luglio 1910 n. 497,

stabilendone definitivamente i colori in verde con tre fasce bianche disposte al centro ed ai

lati. Anche in questo caso una specifica Commissione stabilì il diritto ed i titoli di merito alla

concessione.

VITTORIO EMANUELE III

per grazia di Dio e per volontà della Nazione

RE D' ITALIA

Sulla proposta del presidente del Consiglio, ministro segretario di Stato per gli affari dell'interno;

Sentito il Consiglio dei ministri; Abbiamo decretato e decretiamo:

Art. 1

È istituita una medaglia commemorativa dell'opera soccorritrice e delle azioni generose e filantropiche, compiute nei

luoghi devastati dal terremoto del 28 dicembre 1908 in Calabria ed in Sicilia.

Art. 2

Tale medaglia sarà coniata in argento, avrà il diametro di 32 millimetri, recherà da una parte la Nostra Effigie con la

scritta intorno: «Vittorio Emanuele III Re d'Italia»; dall'altra parte una corona di foglie di quercia con la leggenda:

«Medaglia commemorativa Terremoto Calabro-Siculo 28 dicembre 1908».

Art. 3

La medaglia sarà portata appesa al lato sinistro del petto con un nastro di seta di colore azzurro cupo della larghezza

di 33 millimetri con una fascia verticale bianca nello spazio centrale e larga 11 millimetri.

Art. 4

Avranno diritto di fregiarsi della medaglia tutte le persone nazionali e straniere che nei luoghi devastati dal terremoto

e nel periodo di tempo dal 28 dicembre 1908 a tutto marzo 1909 prestarono opera soccorritrice per gli scopi indicati

nell'art. 1 del R. decreto 6 maggio 1909, n. 338.

Art. 5

L'accertamento dell'opera, data dalle persone nei luoghi predetti, dovrà effettuarsi mediante attestazione:

a) dei capi locali delle varie Amministrazioni dello Stato e dei capi dei vari corpi militari per quanto concerne le

persone appartenenti a tali Amministrazioni o Corpi;

b) del Comitato centrale dell'Associazione della Croce Rossa Italiana per le persone che fecero parte di squadre o

Comitati, alla dipendenza dell'Associazione stessa;

c) del sindaco, col visto del prefetto della Provincia, per le persone che fecero parte di squadre o di Comitati,

organizzati da Comuni, da altri enti o da privati.

Per le persone private, che non fecero parte di Comitati o di squadre di soccorso, l'accertamento dovrà farsi con atti

di notorietà su testimonianza di persone degne di fede, rese innanzi al pretore.

Art. 5-bis

L'accertamento dell'opera soccorritrice, prestata nei luoghi devastati dal terremoto, dagli stranieri e dai cittadini

22/03/2011 TERREMOTO DI MESSINA - 1908 - (DIS…

cronologia.leonardo.it/…/a1908b.htm 12/15

italiani residenti all'estero, avverrà secondo le norme da stabilirsi con decreto del ministro degli affari esteri.

Art. 6

Il termine per presentare agli uffici competenti le attestazioni, di cui all'art. 5, è fissato al 31 maggio 1910.

Art. 7

Le attestazioni suaccennate danno diritto a un diploma di autorizzazione a fregiarsi della medaglia commemorativa.

Tale diploma - dopo riscontrata la regolarità delle autorizzazioni stesse - sarà rilasciato:

a) per i cittadini, residenti nel Regno, dal ministro dell'interno;

b) per gli stranieri e i cittadini italiani, residenti all'estero, dal ministro degli affari esteri;

c) per coloro che sono alla dipendenza delle varie Amministrazioni dello Stato, compresi i corpi militari, dai ministri,

preposti alle singole Amministrazioni, dalle quali gli interessati rispettivamente dipendono.

Art. 8

Restano ferme le disposizioni del R. decreto 6 maggio 1909, n. 338.

Art. 9

La medaglia commemorativa sarà coniata dalla zecca di Roma. Dell'avvenuta coniazione sarà dato avviso nella

Gazzetta ufficiale e, contemporaneamente, sarà pure indicato il relativo prezzo.

Art. 10

La medaglia sarà data gratuitamente, a spese dello Stato, agli stranieri, ai militari del R. esercito e della R. marina,

alle RR. guardie di finanza, alle guardie di città e ai militi dell'Associazione della Croce Rossa italiana.

Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e dei

decreti del Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

Dato a Roma, addì 20 febbraio 1910.

VITTORIO EMANUELE

V. Il Guardasigilli: Scialoja

Sonnino

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Una vera e propria decorazione, istituita su proposta dell'on. Giolitti con Regio Decreto 6.5.1909 n. 338.

Comprendeva quattro classi :

-Medaglia d'Oro di benemerenza

-Medaglia d'Argento di b.

-Medaglia di Bronzo di b.

- Attestato di menzione onorevole (senza medaglia)

Il nastro in seta è di colore verde, orlato da un filetto verticale bianco (mm.6).

Venne concessa a persone ed Enti che acquistarono pubblica benemerenza in occasione del terremoto, prodigandosi personalmente o concorrendo con cospicue elargizioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

borghobaffo

La tua medaglia commemorativa del terremoto Calabro-Siculo del 1908,fu istituita il 20 febbraio 1910 con regio decreto N..79,fu conferita ai soccoritori dei luoghi devastati dal terremoto fino al 31 marzo 1909.Ciao Borgho.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1000Coins

La tua medaglia commemorativa del terremoto Calabro-Siculo del 1908,fu istituita il 20 febbraio 1910 con regio decreto N..79,fu conferita ai soccoritori dei luoghi devastati dal terremoto fino al 31 marzo 1909.Ciao Borgho.

Mi pare la classificazione esatta

Aggiungerei che esistono modelli in bronzo coniati S.J. non conformi al decreto

Ciao

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Mi pare la classificazione esatta

Aggiungerei che esistono modelli in bronzo coniati S.J. non conformi al decreto

Bisogna prestare attenzione alla dicitura al R/ !

Il R.D. del 06.05.1909 prevede emissione di medaglie, di varie dimensioni, in oro, argento e rame con scritta "Terremoto 28 dicembre 1908 in Calabria e Sicilia".

Il R.D. del 20.02.1910 prevede emissione di unica medaglia in argento, di 32mm con scritta "Medaglia Commemorativa.....". Nulla esclude però emissioni private in altri metalli e/o di altre dimensioni.

Al D/ invece entrambe sono identiche. I R.D. sono sopra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

milites

Una vera e propria decorazione, istituita su proposta dell'on. Giolitti con Regio Decreto 6.5.1909 n. 338.

Comprendeva quattro classi :

-Medaglia d'Oro di benemerenza

-Medaglia d'Argento di b.

-Medaglia di Bronzo di b.

- Attestato di menzione onorevole (senza medaglia)

Il nastro in seta è di colore verde, orlato da un filetto verticale bianco (mm.6).

Venne concessa a persone ed Enti che acquistarono pubblica benemerenza in occasione del terremoto, prodigandosi personalmente o concorrendo con cospicue elargizioni.

Credo che ci sia un po' di confusione tra le medaglie di Benemerenza e quelle Commemorative del Terremoto Calabro-Siculo.

La medaglia in foto postata all'inizio è una commemorativa, mentre la citazione di Sandokan è riferita invece alla medaglia di benemerenza.

di seguito posto le medaglie in questione che come si può vedere presentano delle differenze nel rovescio e nella composizione dei colori del nastro

Commemorativa della Zecca sotto il collo del Re "L.Giorgi" grado unico argento anche se esistono versioni improprie della Johnson in bronzo.

801a.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Commemorativa Stefano Johnson sotto il collo del Re "S.J."

817a.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Benemerenza della Zecca sotto il collo del Re "L.Giorgi" gradi, come ben specificato da Sandokan, tre: oro, argento, bronzo oltre alla versione di diametro più grande per gli enti. Nell'immagine la versione in argento

860a.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Benemerenza in bronzo della Stefano Johnson

778a.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Modificato da milites

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

100000

Grazie a tutti, siete stati molto esaurienti. Quindi se ho capito bene la mia medaglia è commemorativa e non di benemerenza. A chi veniva assegnata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Grazie a tutti, siete stati molto esaurienti. Quindi se ho capito bene la mia medaglia è commemorativa e non di benemerenza. A chi veniva assegnata?

Mi scuso per la frettolosa identificazione che mi ha portato a darti una indicazione sbagliata.

Me ne sono accorto riconsultando il secondo volume del testo "Le decorazioni del Regno di Sardegna e del Regno d'Italia" di P.Sézanne, e ti stavo scrivendo quando ho visto la perfetta identificazione di Milites corredata dalle relative foto.

Quanto alla tua domanda, non so rispondere : trattandosi di una medaglia commemorativa non è elencata nel testo citato.

Alla prossima ! :)

Modificato da sandokan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

milites

Grazie a tutti, siete stati molto esaurienti. Quindi se ho capito bene la mia medaglia è commemorativa e non di benemerenza. A chi veniva assegnata?

La commemorativa venne assegnata a tutti coloro, militari o civili; italiani o stranieri che a qualsiasi titolo parteciparono con solidarietà nel corso del tempo agli aiuti per le popolazioni terremotate.

La medaglia di benemerenza fu invece assegnata a tutti coloro che parteciparono sul territorio nell'opera di scavo e soccorso immediato alle popolazioni,

Da notare che le medaglie di benemerenza sono meno comuni delle commemorative e quindi hanno un valore collezionistico maggiore e che la S.J. tra le commemorative è meno comune di quella della Zecca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

100000

Grazie a tutti, siete stati molto esaurienti. Quindi se ho capito bene la mia medaglia è commemorativa e non di benemerenza. A chi veniva assegnata?

Mi scuso per la frettolosa identificazione che mi ha portato a darti una indicazione sbagliata.

Me ne sono accorto riconsultando il secondo volume del testo "Le decorazioni del Regno di Sardegna e del Regno d'Italia" di P.Sézanne, e ti stavo scrivendo quando ho visto la perfetta identificazione di Milites corredata dalle relative foto.

Quanto alla tua domanda, non so rispondere : trattandosi di una medaglia commemorativa non è elencata nel testo citato.

Alla prossima ! :)

Figurati, a tutti capita di sbagliare!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

100000

Grazie a tutti, siete stati molto esaurienti. Quindi se ho capito bene la mia medaglia è commemorativa e non di benemerenza. A chi veniva assegnata?

La commemorativa venne assegnata a tutti coloro, militari o civili; italiani o stranieri che a qualsiasi titolo parteciparono con solidarietà nel corso del tempo agli aiuti per le popolazioni terremotate.

La medaglia di benemerenza fu invece assegnata a tutti coloro che parteciparono sul territorio nell'opera di scavo e soccorso immediato alle popolazioni,

Da notare che le medaglie di benemerenza sono meno comuni delle commemorative e quindi hanno un valore collezionistico maggiore e che la S.J. tra le commemorative è meno comune di quella della Zecca.

Quindi la mia medaglia commemorativa, essendo S.J., può avere un certo valore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

milites

Grazie a tutti, siete stati molto esaurienti. Quindi se ho capito bene la mia medaglia è commemorativa e non di benemerenza. A chi veniva assegnata?

La commemorativa venne assegnata a tutti coloro, militari o civili; italiani o stranieri che a qualsiasi titolo parteciparono con solidarietà nel corso del tempo agli aiuti per le popolazioni terremotate.

La medaglia di benemerenza fu invece assegnata a tutti coloro che parteciparono sul territorio nell'opera di scavo e soccorso immediato alle popolazioni,

Da notare che le medaglie di benemerenza sono meno comuni delle commemorative e quindi hanno un valore collezionistico maggiore e che la S.J. tra le commemorative è meno comune di quella della Zecca.

Quindi la mia medaglia commemorativa, essendo S.J., può avere un certo valore?

Il valore della commemorativa di per se non è elevato e dipende molto da come si presenta, chiaramente un fior di conio con nastro perfetto e se vogliamo anche nella sua scatola originale ha un buon valore (70/80 euro) a scendere se si presenta con ammaccature o consunta, senza nastro e così via. La differenza tra la Zecca e la S.J. non è molta a favore della Johnson ma era giusto rilevarlo.

In quelle di Benemerenza invece il discorso è molto diverso, l'argento (inutile parlare dell'oro- e chi l'ha mai vista!!) della Zecca ha una buona quotazione che in particolari condizioni di splendida conservazione può toccare i 200 euro mentre le Johnson valgono la metà.

Meglio specificare che le cifre che ho indicato in questo mercato un po' pazzo, sono puramente indicative infatti si possono pagare anche di meno ma anche molto di più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

100000

La mia il nastro ce l'ha, e non mi sembra messa male. Comunque era solo una curiosità non ho intenzione di venderla, sono l'unico in famiglia che apprezza queste cose infatti mi hanno dato tutta una serie di vecchi documenti e certificati, ho anche un atto notarile risalente al 1861!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1000Coins

La mia il nastro ce l'ha, e non mi sembra messa male. Comunque era solo una curiosità non ho intenzione di venderla, sono l'unico in famiglia che apprezza queste cose infatti mi hanno dato tutta una serie di vecchi documenti e certificati, ho anche un atto notarile risalente al 1861!

Ottimo!!!

Se posti foto del nastrino penso che qualcuno ti potrà dare la propria valutazione sull'originitalità delle stesso

Ci sono persone davvero competenti in questo forum

Da quello che fino ad ora hai scritto non credo ci siano dubbi....

Non credo che su questo ti potrò aiutare, non sono sufficientemetemente competente in merito ma altri sicuramente lo sono

Ciao

M.

Modificato da 1000Coins

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×