Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
confaerratio

Fine dell'euro

Recommended Posts

confaerratio

Se come sembra dagli annunci del Cancelliere Tedesco, e dal 80% dagli accademici ordinari di econimia, l'euro salterà (ovvero l'italia ne uscirà a gambe levate)...

le ns. collezioni varrano ancora qualcosa, oppure meglio disfarsene ora?

grazie

Edited by confaerratio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liutprand

Se "saltasse" l'euro - ma non ci credo - credo che avremmo preoccupazioni più immediate e più gravi rispetto alle collezioni di euro!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

playone

Così vedremmo la fine della raccolta.

Saremmo privilegio di vedere l'inizio e la fine di una collezione di monete.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Se come sembra dagli annunci del Cancelliere Tedesco, e dal 80% dagli accademici ordinari di econimia, l'euro salterà (ovvero l'italia ne uscirà a gambe levate)...

le ns. collezioni varrano ancora qualcosa, oppure meglio disfarsene ora?

Aspetta e spera....

Share this post


Link to post
Share on other sites

allarmerosso

aspetta e spera che salta l'euro o aspetta e spera che le collezioni acquistino valore ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Così vedremmo la fine della raccolta.

Saremmo privilegio di vedere l'inizio e la fine di una collezione di monete.

Come privilegio sarebbe alquanto dubbio <_< Se salta l'euro (ma non ci credo) il valore delle euro-monete da collezione sarà l'ultimo dei problemi.

petronius.

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

Così vedremmo la fine della raccolta.

Saremmo privilegio di vedere l'inizio e la fine di una collezione di monete.

Come privilegio sarebbe alquanto dubbio <_< Se salta l'euro (ma non ci credo) il valore delle euro-monete da collezione sarà l'ultimo dei problemi.

petronius.

D'accordo al 100%,

anzi direi che se saltasse l'euro la collezione ( degli euro per chi la fa) sarebbe l'ultimo dei NOSTRI/LORO problemi.

saluti

TIBERICS

Edited by TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

allarmerosso

se non che magari ci tocca venderli per poter mangiare...... :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

DragoDormiente

Una moneta resta bella anche se finisce fuori corso...

Peraltro, credo che se saltasse davvero l'€uro ci dovremmo preoccupare più di mangiare che di collezionare monete.

Inoltre, dato che non c'é nulla che noi possiamo o potremo o potremmo mai fare per evitare una eventuale remotissima uscita dall'€uro, non vedo perché allarmarsi; tanto vale aspettare la fine con ottimismo, piuttosto che spararsi adesso...

E poi io non ascolterei soltanto gli accademici tedeschi, che ovviamente parlano per loro interesse; se salta l'€uro voglio proprio vedere cosa rimane anche della Germania...

Share this post


Link to post
Share on other sites

collezionistabari

Così vedremmo la fine della raccolta.

Saremmo privilegio di vedere l'inizio e la fine di una collezione di monete.

Come privilegio sarebbe alquanto dubbio <_< Se salta l'euro (ma non ci credo) il valore delle euro-monete da collezione sarà l'ultimo dei problemi.

petronius.

Concordo. Se veramente tutto salta non so dove andremo a finire altro che collezione....

Share this post


Link to post
Share on other sites

santini

Pensare che, secondo l'Economist, in caso di caduta dell'euro il nostro PIL crollerebbe di una quarantina di punti, quello tedesco del venticinque percento.

Ergo, converrà a tutti salvare i PIIGS turandosi il naso, perchè altrimenti anche Berlino gli aiuti passa dal darli al riceverli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Il buon confaerratio (qualcuno una volta sbagliò, non so quanto involontariamente, a scrivere il suo nickname scambiando le due R per due L :lol: ), nonostante i suoi pochi post, è un noto provocatore. Molto abile a barcamenarsi sul sottile filo tra troll e semplice provocatore, ma basta leggersi alcuni dei suoi precedenti interventi per capire il senso delle discussioni che apre o a cui partecipa, che di numismatico hanno davvero poco. Ovviamente la sua richiesta non era certo quella di sapere se l'Euro rimarrà o meno una moneta collezionabile, quanto quella di iniziare l'ennesima discussione provocatoria e (neanche tanto) sottilmente anti-Euro (inteso non certo come moneta di collezione, ma in senso politico).

Peraltro, volendo scindere la questione prettamente numismatica da quella geopolitica, ossia dimenticandosi di cosa vorrebbe dire per tutti un crollo dell'Euro che sarebbe prima di tutto un crollo dell'Europa intera, è abbastanza evidente che collezionisticamente parlando l'Euro diventerebbe una moneta molto più ricercata di quanto non sia ora (ovviamente diventerebbe ciò solo una volta che sia passato il nuovo medioevo che ci troveremmo di fronte) .

Edited by Paolino67
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Druso Galerio

Beh, Paolino, indipendentemente da politica e numismatica, un eventuale parere ostile all'euro, inteso come ostile alle politiche che secondo alcuni scientemente hanno creato una moneta votata alla catastrofe, non è una bestemmia in chiesa. Un parere da argomentare, certo. Ma vista la situazione attuale, ampiamente legittimo, quando non sfoci nella discussione politica pura e semplice. Mi rendo conto che però si camminerebbe su un filo sottile, indipendentemente dalla bontà di merito di questo tipo di opinione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ART

Beh, Paolino, indipendentemente da politica e numismatica, un eventuale parere ostile all'euro, inteso come ostile alle politiche che secondo alcuni scientemente hanno creato una moneta votata alla catastrofe, non è una bestemmia in chiesa. Un parere da argomentare, certo.

Peccato che è proprio quello che scareseggia: l'argomentazione contro l'euro che abbia fondamento tecnico e non sia sia solo o soprattutto spinta da motivazioni ideologiche di chi per un motivo o l'altro (di solito perchè crede che l'Europa sia un progetto "comunista" o di qualche misterioso direttorio segreto mondiale) è contrario per principio al concetto di unità europea. Con i vari confaerratio di turno il canovaccio è sempre lo stesso: quando si mettono in pista le argomentazioni e i dati che smontano le loro puntualmente si finisce accusati con: "Tu vivi nella torre d'avorio!", e il problema (per loro) è risolto.

Edited by ART

Share this post


Link to post
Share on other sites

BlackEuros

Se come sembra dagli annunci del Cancelliere Tedesco, e dal 80% dagli accademici ordinari di econimia, l'euro salterà (ovvero l'italia ne uscirà a gambe levate)...

le ns. collezioni varrano ancora qualcosa, oppure meglio disfarsene ora?

grazie

Ti piacerebbe, eh? :unsure: Molti qui, non vedono l'ora di gettare fango sull'euro.

Comunque, sarebbe veramente l'ultimo dei problemi quello di disfarsi della collezione, anche se io non lo farei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

wuby2007

Il buon confaerratio (qualcuno una volta sbagliò, non so quanto involontariamente, a scrivere il suo nickname scambiando le due R per due L :lol: ), nonostante i suoi pochi post, è un noto provocatore. Molto abile a barcamenarsi sul sottile filo tra troll e semplice provocatore, ma basta leggersi alcuni dei suoi precedenti interventi per capire il senso delle discussioni che apre o a cui partecipa, che di numismatico hanno davvero poco. Ovviamente la sua richiesta non era certo quella di sapere se l'Euro rimarrà o meno una moneta collezionabile, quanto quella di iniziare l'ennesima discussione provocatoria e (neanche tanto) sottilmente anti-Euro (inteso non certo come moneta di collezione, ma in senso politico).

Peraltro, volendo scindere la questione prettamente numismatica da quella geopolitica, ossia dimenticandosi di cosa vorrebbe dire per tutti un crollo dell'Euro che sarebbe prima di tutto un crollo dell'Europa intera, è abbastanza evidente che collezionisticamente parlando l'Euro diventerebbe una moneta molto più ricercata di quanto non sia ora (ovviamente diventerebbe ciò solo una volta che sia passato il nuovo medioevo che ci troveremmo di fronte) .

'zz .... vuoi dire che è il famoso LibroVerde sono mentite spoglie o un suo emulo? :lol: :lol: :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ART

Chi lo sa... ma la cosa non mi stupirebbe :lol:

Edited by ART

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tm_NPZ

Se come sembra dagli annunci del Cancelliere Tedesco, e dal 80% dagli accademici ordinari di econimia, l'euro salterà (ovvero l'italia ne uscirà a gambe levate)...

le ns. collezioni varrano ancora qualcosa, oppure meglio disfarsene ora?

grazie

Ti piacerebbe, eh? :unsure: Molti qui, non vedono l'ora di gettare fango sull'euro.

Comunque, sarebbe veramente l'ultimo dei problemi quello di disfarsi della collezione, anche se io non lo farei.

Concordo. Tra l'altro non volevo neppure partecipare a questa discussione :P

Certo che l'idea di fondo è proprio superficiale e detta tanto per scrivere: se dovesse scomparire una moneta (cosa che naturalmente non spero mai succeda!) non significa che i prezzi collezionistici crollerebbero :P

La Lira repubblicana non vale numismaticamente poco perchè è scomparsa, lì è un discorso di quantità di collezionisti e tirature elevate.

Le preunitarie allora? Con il cambio di moneta e l'adozione appunto della Lira sono da buttare? :D

Torniamo indietro ai tempi in cui si proclamò la Repubblica (scusate tutto lo "sballottamento" temporale :D ) e diciamo ai (pochi) collezionisti dell'epoca: buttate le vostre monete del Regno! Ora che inizia la Repubblica non varranno più nulla! :D

Edited by Tm_NPZ

Share this post


Link to post
Share on other sites

luke_idk

Se come sembra dagli annunci del Cancelliere Tedesco, e dal 80% dagli accademici ordinari di econimia, l'euro salterà (ovvero l'italia ne uscirà a gambe levate)...

le ns. collezioni varrano ancora qualcosa, oppure meglio disfarsene ora?

grazie

Dove l'hai letta quella percentuale? I templari o gli alieni l'hanno passata a Giacobbo? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

collezionistabari

Il buon confaerratio (qualcuno una volta sbagliò, non so quanto involontariamente, a scrivere il suo nickname scambiando le due R per due L :lol: ), nonostante i suoi pochi post, è un noto provocatore. Molto abile a barcamenarsi sul sottile filo tra troll e semplice provocatore, ma basta leggersi alcuni dei suoi precedenti interventi per capire il senso delle discussioni che apre o a cui partecipa, che di numismatico hanno davvero poco. Ovviamente la sua richiesta non era certo quella di sapere se l'Euro rimarrà o meno una moneta collezionabile, quanto quella di iniziare l'ennesima discussione provocatoria e (neanche tanto) sottilmente anti-Euro (inteso non certo come moneta di collezione, ma in senso politico).

Peraltro, volendo scindere la questione prettamente numismatica da quella geopolitica, ossia dimenticandosi di cosa vorrebbe dire per tutti un crollo dell'Euro che sarebbe prima di tutto un crollo dell'Europa intera, è abbastanza evidente che collezionisticamente parlando l'Euro diventerebbe una moneta molto più ricercata di quanto non sia ora (ovviamente diventerebbe ciò solo una volta che sia passato il nuovo medioevo che ci troveremmo di fronte) .

ahahahahah quel qualcuno che "sbagliò" è un genio! :lol: :lol:

Comunque non posso dire altro che: concordo con Paolino al 100%. Ho letto i suoi vari post e a sto punto lasciatelo perdere. Vuole solo creare zizzania.... <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites

wuby2007

E intanto, anche oggi, tantissime banche italiane declassate, euro in caduta e borse in crollo libero.... :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

DragoDormiente

E intanto, anche oggi, tantissime banche italiane declassate, euro in caduta e borse in crollo libero.... :ph34r:

E il Bund inchiodato all'1,66 %...

Share this post


Link to post
Share on other sites

confaerratio

Paolino69 provocatore lo è lei, che dinostra con poche parole il non rispetto che ha per gli altri.

Tornando a discussioni più serie, basta chr usciate dai gusci dorati e dai bozzi, ( a voi la sceltra) e vi rechiate in qualche ateneo economico, parlando con qualce ordinario di Chiara fama in materia macro economica, per, farvi spiegare che l'euro (almeno per Italia, Spagna, Portogallo, Irlanda e Grecia) è al capolinea.

Visto che viintendete di monete (io sono solo un procacciatore di affari) e che io detengo una collezione di euro PP KMS sostanziosa, vi chiedo se è arrivato il momento di venderla in blocco, per recuperare circa i 70.000 euro investiti, oppuire se in caso di fallimento e scomparsa dell'euro le monete acquisteranno valore?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.