Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
niagolino

denario consolare di Norbano

sono ignorante di questo denario che dovrebbe riportare un fascio tra due spighe, qualcuno mi potrebbe postare delle foto ? grazie a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

ciao guarda se è quello che cercavi trovato fresco fresco in quest'asta

http://www.sixbid.com/nav.php?p=viewlot&sid=461&lot=216

Silvio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie Silvio, potrebbero esserci delle varianti per questa moneta ? qualcuno potrebbe descrivermi i particolari soprattutto del rovescio? grazie a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Niagolino :)

Il rovescio di questa moneta fatta coniare da Caius Norbanus raffigura una spiga, un fascio di verghe con un'ascia sovrapposta ed un caduceo. Al dritto si vede la testa di Venere diademata e rivolta a destra e lalegenda C. NORBANUS con i numeri che vanno dall' I al CCXX.

La catalogazione del Babelon è 2.

Il magistrato Caio Norbano è sconosciuto nella storia. Le sue monete alludono all'omonimo padre che era stato pretore in Sicilia: Venere era una divinità molto venerata nella stessa Sicilia mentre la prua, i fasci, il caduceo e la spiga sono emblemi che caratterizzano la flotta, un imperatore (da intendersi come capo delle milizie e non come regnante visto che siamo ancora nel periodo repubblicano), le truppe e gli approvvigionamenti.

Enrico :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

grazie Minerva per l'approfondimento molto interessante e particolareggiato indice di conoscenza del settore che vorrei avere anch' io

, non riesco però a capire dovè l'ascia e di che cosa si intenda per caduceo esattamente, perdonatemi la mia ignoranza .

Modificato da niagolino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di niente, Niagolino, grazie a te per la gentilezza e l'interessante quesito che hai posto :)

Le monete della Repubblica Romana sono molto belle ed interessanti, ricche di simbologie e rimandi ad una storia estremamente affascinante. Per qualsiasi cosa non esitare a chiedere, Enrico :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie Minerva per l'approfondimento molto interessante e particolareggiato indice di conoscenza del settore che vorrei avere anch' io

, non riesco però a capire dovè l'ascia e di che cosa si intenda per caduceo esattamente, perdonatemi la mia ignoranza .

Salve, l'ascia è sovrapposta al fascio al centro della moneta, il caduceo invece è posto a destra.

il caduceo (fonte wikipedia) è un bastone con due serpenti attorcigliati intorno a esso. L'esatto significato del caduceo rimane comunque non molto chiaro. Il caduceo era il bastone o lo scettro del dio greco Hermes (divenuto Mercurio per i Romani) che lo esibiva come simbolo per dirimere le liti. Per questo il caduceo veniva mostrato dagli araldi e dagli ambasciatori come simbolo della loro funzione mediatrice e come emblema della loro inviolabilità.

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie Minerva per l'approfondimento molto interessante e particolareggiato indice di conoscenza del settore che vorrei avere anch' io

, non riesco però a capire dovè l'ascia e di che cosa si intenda per caduceo esattamente, perdonatemi la mia ignoranza .

Scusami, non avevo letto l'edit con le domande alle quali ha risposto alla perfezione Providentiaoptimoprincipis :)

Un pò di tempo fa avevo scritto in argomento di simboli nella sezione delle Monete Romane Imperiali e ci sono delle indicazioni relative al caduceo che puoi leggere, se la cosa ti incuriosisce, direttamente al post 9.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

secondo una mia ricerca dovrebbe essere la prima moneta a riportare un fascio littorio, chiedo conferma a chi è più esperto di me , grazie ancora a chi vorrà delucidare l'argomento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

secondo una mia ricerca dovrebbe essere la prima moneta a riportare un fascio littorio, chiedo conferma a chi è più esperto di me , grazie ancora a chi vorrà delucidare l'argomento

"Parzialmente vero"... mi spiego meglio...

http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-G292/1

In questo denario della Porcia il fascio non appare come simbolo ma quale strumento di inflizione delle pene (ciò che in effetti era).

L'utilizzo di questa iconografia da parte del magistrato non è ovviamente casuale in quanto, dopo la lex Valeria de provocatione, promossa secondo tradizione da Publicola, furono proprio degli esponenti di questa famiglia a far estendere il campo d'azione della provocatio ad populum.

Publio Porcio Laeca, antenato del magistrato, fece sì che l'effetto di questo istituto fosse allargato alle province .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non mi intendo di monete repubblicane ma comunque mi pare veramente un pezzo interessante,scusate l'ignoranza assoluta ma cosa rappresentano i numeri romani sul diritto?non mi sembra che siano presenti abitualmente sui denari repubblicani....grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DE GREGE EPICURI

I numeri sono control-marks, marcature di conio, e servivano in pratica a monitorare la quantità della produzione in un certo periodo, ed anche a individuare (se occorreva) le maestranze che avevano prodotto una certa moneta; almeno, questo è molto verosimile. Oltre che numeri, possono essere lettere latine o greche, o anche oggetti in miniatura. Ne abbiamo parlato in diverse discussioni su denari repubblicani del periodo 120-90 a.C.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?