Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

centurioneamico

Esempio di Restauro di un Sesterzio di Caligola

53 risposte in questa discussione

Ricollegandomi all'interessante discussione "Parere su sesterzio di Traiano" vorrei sottoporvi un esempio di acquisto+restauro su un sesterzio di Caligola.

La moneta è stata venduta da una rinomata ditta del settore ma, prima che questo avvenisse, la stessa è rimasta ignorata ed invenduta per più di un anno. Per tutto questo tempo la stessa è stata anche proposta ai vari convegni numismatici nazionali sempre senza attirare mai l'attenzione su di se.

Il prezzo di vendita so essere stato 150€ iva compresa e con regolare fattura.

Ho voluto percorrere tutto il percorso di restauro al fine di poterne dare testimonianza qui sul forum ed ho chiesto di avere una foto del prima e del dopo che ora allegherò.

post-66-0-43796000-1326441317_thumb.jpg

Come si può facilmente vedere dalla foto, lo stato iniziale era piuttosto compromesso e la moneta ricoperta da numerose incrostazioni dure non rimovibili con un semplice spazzolino. Insomma una moneta che necessitava un vero restauro.

Sempre dalla foto è visibile anche un punto piuttosto esteso di cancro attivo al rovescio.

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tutto questo quanto è costato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho segnato le ore di lavoro effettive; basta moltiplicare il numero di ore per il costo orario che naturalmente varia da restauratore a restauratore; se ipotizzassimo un costo di 25€ ora arriveremmo ad un costo di 450€; riallacciandoci a quanto avete scritto nell'altra discussione si fa in fretta a capire quanto e come potrebbe salire l'eventuale prezzo di vendita a lavoro concluso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caspita che bel lavoro....complimenti!!! :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caspita bella! E che bel lavoro!

Questi lavori a me non dispiacciono, anzi...

Grazie di averci mostrato questa interessante evoluzione centurione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimentissimi, davvero. bel risultato :good:

Ho solo una osservazione. Per mia esperienza le monete trattate con il paraloid assumono un aspetto finale un po' finto (lucide, laccate, un po' strane) , mentre questa sembra trattata solo con cera microscristallina come effetto finale. Bravura del fotografo??? o ha anche in mano un aspetto così convincente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La fotografia certamente fa la sua parte e, anche le monete con patine lucide o trattate con paralod e quindi maggiormente riflettenti, necessitano di alcuni accorgimenti in fase di ripresa fotografica.

Tuttavia molto dipende anche dal restauratore. Generalmente i reperti destinati a rimanere nelle vetrine dei musei per lungo tempo necessitano di maggiore protezione e quindi i restauratori tendono ad "abbondare" con il paraloid (se fate un giro alla cripta Balbi vi fate un'idea). Sulle monete che invece sono destinate ad essere collezionate, fotografate, passate di mano in mano e sotto ogni tipo di lente, uno strato troppo spesso di paraloid risulterebbe sgradevole. E' sufficiente utilizzare una soluzione molto più diluita in maniera da ottenere soltanto un sottile strato di paraloid che, di fatto, non alterrerà in maniera eccessiva la resa cromatica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Una sola obiezione, un restauratore che sappia fare il suo mestiere, dubito che lavori a 25 euro l'ora, credo che si faccia pagare di più, almeno questo è quanto risulta scorrendo i listini dei laboratori e/o avendo avuto qualche esperienza personale ( ho trovato prezzi da 42 Euro l'ora a 90 euro Iva compresa)...Una domanda: il restauratore lavora ufficialmente o privatamente?

Quale può essere l'incremento di valore di questa moneta tra prima e ora?

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

498697.jpg

Questo ha fatto 1400$ a Giugno del 2011: http://www.acsearch.info/record.html?id=498697

Io dico un migliaio di Euro ci si possono fare.

La moneta è completamente leggibile, perfettamente identificabile, discretamente centrata e i rilievi si sono mantenuti niente male.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

498697.jpg

Questo ha fatto 1400$ a Giugno del 2011: http://www.acsearch.....html?id=498697

Io dico un migliaio di Euro ci si possono fare.

La moneta è completamente leggibile, perfettamente identificabile, discretamente centrata e i rilievi si sono mantenuti niente male.

Il restauratore ha fatto un ottimo lavoro, complimenti.

Grazie anche a Centurione per questa interessantissima discussione che svela un po' dei ben celati segreti dei restauratori. Davvero molto utile e interessante!

La moneta restaurata per me vale dai 700 ai 900 euro se vogliamo essere onesti, per cui direi che con il restauro ha acquisito circa 600 euro di valore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La moneta restaurata per me vale dai 700 ai 900 euro se vogliamo essere onesti, per cui direi che con il restauro ha acquisito circa 600 euro di valore.

Sì cliff concordo. Il migliaio era cifra in incognito...in qualche asta "big" potrebbe farli però, secondo me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una sola obiezione, un restauratore che sappia fare il suo mestiere, dubito che lavori a 25 euro l'ora, credo che si faccia pagare di più, almeno questo è quanto risulta scorrendo i listini dei laboratori e/o avendo avuto qualche esperienza personale ( ho trovato prezzi da 42 Euro l'ora a 90 euro Iva compresa)...Una domanda: il restauratore lavora ufficialmente o privatamente?

Quale può essere l'incremento di valore di questa moneta tra prima e ora?

Obiezione sacrosanta... in realtà non conosco i tariffari dei laboratori nè quelli del restauratore in oggetto e, per questa ragione, mi sono basato sulle tariffe del mio ambiente di lavoro (tecnico) dove mediamente per un intervento su macchine speciali si va dai 22 ai 35 € (iva esclusa). E' anche vero che il mio ambito lavorativo, seppur specialistico rispetto a tanti altri mestieri, risulta essere probabilemente più battuto di quello di un restauratore con prezzi più concorrenziali; ma è anche vero, credo e correggetemi se sbaglio, che tanti restauratori (parliamo di persone con titolo di studio) sono a spasso e senza lavoro percui non mi scandalizzerei se trovassimo tariffari più abbordabili ;)

Riguardo l'incremento di valore io credo che la moneta nell'attuale stato di conservazione possa valere da 800€ in su (a seconda del canale di vendita) premettendo che ad esempio negli USA questo tipo di monetazione è piuttosto ben considerata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti al restauratore...

ma anche a Centurioneamico per questa interessantissima discussione! :good:

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi associo ai complimenti per la discussione!!!

ciao

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti! Teoria/ pratica/ risultato tutto in un unica discussione è una delle migliori che ho letto. Oltre la teoria finalmente un Po di fatti! Concordo con i prezzi, ma se venduta con un asta elettronica di cng secondo me farebbe qualcosa in piu! Complimenti ancora!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti, segnalazione molto interessante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la discussione è davvero molto interessante, soprattutto perchè si tratta di un intervento di restauro molto efficace ed intelligente. La moneta infatti è stata solo pulita e consolidata, mi pare che nessun ritocco sia stato fatto al tondello.

Se fossero tutti così gli interventi di restauro.. ci sarebbe da gioire per i tanti capolavori recuperati!

concordo con gli altri che l'intervento di restauro può essere stato più caro, se non sbaglio questa categoria opera in base a dei veri e propri tariffari regionali che possono trovarsi anche online per farsene un'idea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il restauro quanto tempo è durato? Cmq qualsiasi è stato il costo del restauro ha ottenuto un ottimo risultato e soprattutto molta soddisfazione....capire che da un brutto anatroccolo può nascere un cigno non è da tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

certo che è stato un lavoraccio... complimentoni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Discussione davvero interessante e notevole. oo)

Grazie, Centurione, per l'ottimo lavoro che è davvero esemplare. :)

Enrico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la discussione è davvero molto interessante, soprattutto perchè si tratta di un intervento di restauro molto efficace ed intelligente. La moneta infatti è stata solo pulita e consolidata, mi pare che nessun ritocco sia stato fatto al tondello.

Se fossero tutti così gli interventi di restauro.. ci sarebbe da gioire per i tanti capolavori recuperati!

concordo con gli altri che l'intervento di restauro può essere stato più caro, se non sbaglio questa categoria opera in base a dei veri e propri tariffari regionali che possono trovarsi anche online per farsene un'idea.

Bè, il tondello è stato ritoccato se non altro per chiudere i buchi lasciati dal cancro, ricordo che bisogna scavare fino al metallo buono prima di agire con il benzotriazolo e quindi si formano dei crateri anche notevoli che poi con la stuccatura quasi spariscono. Comunque chi ha restaurato questa moneta è un'artista

Maurizio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per un breve periodo della mia vita (molto breve), sono stato fidanzato con una restauratrice :D

Faceva parte di una famosa scuola di un famoso palazzo in una famosa città :D...da quello che ho potuto vedere e sentire, non è che abbiano grandi possibilità di lavoro in Italia (se escono fuori son signori a quanto pare) però è anche vero che quando c'è da chiedere la pecunia ne chiedano tanta.

Comunque, sorvolando l'aspetto venale, mi ha raccontato che di continuo arrivano opere da musei o da privati che richiedono il restauro, fra queste ci sono anche le monete, facenti parte del restauro dei metalli e più nello specifico, appunto, numismatico, che è una categoria a parte. Mi raccontò praticamente pari pari i procedimenti descritti dal buon centurione e sopratutto che ognuno durante il restauro numismatico ha la sua monetina da restaurare (esattamente come durante quello della ceramica c'è il vasetto). Ora, io non so che monete possano affibbiargli (anche se per il poco tempo che siamo stati insieme ho notato che non davano solo scarti, anzi...), insomma sono considerati una scuola con i fiocchi e anche se i restauratori sono in realtà degli studenti si trovano a rispondere a questi restauri, pretendendo ovviamente la perfezione.

Insomma, m'ero già fatto promettere di farmi portare a vedere un restauro numismatico, però poi lei aveva il vizio di restaurare tutto ciò che io scavavo e abbiamo detto basta... :lol: :rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sono fatto mandare le foto relative ad un restauro...purtroppo è solo una faccia e non sono in altissima definizione, ma sono sufficienti...

post-2660-0-85856700-1326537266_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sono fatto mandare le foto relative ad un restauro...purtroppo è solo una faccia e non sono in altissima definizione, ma sono sufficienti...

Ciao, non vedo benissimo, ma sono state tolte solo le incrostazioni? Non aveva cancro vero? Ha fatto un bel lavoro, la patina sembra rimasta e vedo solo tracce di pulizia "evidenti" a ore 12.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?