Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
piergi00

Piemonte Liard 1585 Delfino Tizzone

Risposte migliori

piergi00

Ieri sera al Circolo Numismatico di Beinasco (TO) , mi hanno portato questo esemplare che ho classificato come Liard 1585 Delfino Tizzone

Dovrebbe corrispondere al tipo del Mir 510

post-116-0-43977300-1329382772_thumb.jpg

Modificato da dabbene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio

Moneta interessante. Leggo male, o la legenda del rovescio termina con ": + :"?

Come rovescio corrisponde abbastanza a quello proposto in CNI, II, p. 251 n. 72, dove però potrebbe esserci una lettura errata della data (la tua mi sembra proprio del 1585). Il puntino è sotto la seconda 'P' di 'PERPET'.

Piuttosto, al dritto... c'è solo un puntino in basso tra le lettere 'E' e 'L' di 'DELFIN', o anche uno gemello dall'altra parte della corona? Mi è capitato di vedere diversi liard di Desana con punti erratici. Non riesco però a farmi un'idea se si tratta di qualche meccanismo occulto di numerazione/marchiatura dei conii. Mi sembra che interessi una percentuale comunque bassa della miriade di liard coniati dal Gastaldo.

E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Ti confermo che la legenda termina con : + : , millesimo 1585 si leggono bene le ultime due cifre

Piuttosto, al dritto... c'è solo un puntino in basso tra le lettere 'E' e 'L' di 'DELFIN', o anche uno gemello dall'altra parte della corona?

Solo quello fra E e L

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

i punti sparsi nelle monete a quanto mi risulta servivano a riconoscere chi aveva preparato i coni e quindi un calcolo delle monete battute... non sono certo sulle contraffazioni , ma quei segni venivano interpretati dai controllori della zecca per quelle ufficiali...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eligio

i punti sparsi nelle monete a quanto mi risulta servivano a riconoscere chi aveva preparato i coni e quindi un calcolo delle monete battute... non sono certo sulle contraffazioni , ma quei segni venivano interpretati dai controllori della zecca per quelle ufficiali...

E' proprio questa la vexata quaestio: se il ragionamento può valere anche per Desana.

Nelle zechce reali francesi, ad esempio, il sistema di disposizione dei punti era rigoroso e permetteva di identificare la zecca di provenienza. In proposito ci sono documenti che consentono un'interpretazione precisa.

In molti altri casi, invece, c'è un uso di puntini, unghiette o numeri che è difficilmente interpretabile. Nel caso specifico di Desana, ho seri dubbi che ci possa essere una qualche sistematicità. La produzione di liard è stata abbondantissima, come mostra la tipologia, ma solo una piccola parte dei pezzi sembrerebbe presentare dei punti come quelli che compaiono sull'esemplare di piergi. Per di più, tutte le contraffazioni dei liard sono riconducibili alla conduzione di Rolando Gastaldo, quindi non si tratterebbe neppure di segni per distinguere la produzione di un maestro di zecca da quella di un altro.

L'esemplare di cui stiamo discutendo mostra chiaramente i suoi puntini, ma la stragrande maggioranza dei liard di Desana ne è priva. Difficile dare una giustificazione che non finisca per apparire eccessivamente speculativa.

Nell'incertezza, godiamoci il bell'esemplare che piergi ha voluto gentilmente condividere con tutti.

E.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Salve. Mi sembra essere la stessa moneta. Che pensate?p1050210.jpgp1050148.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Per me 1585 poi...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×