Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
simo0877

Ricerca bibliografia mezze monete

Risposte migliori

simo0877

Buona sera.

Mi è capitata l'occasione di osservare alcune monete, soprattutto assi repubblicani, spezzati a metà (o quasi) e mi hanno incuriosito. Ho letto nel sito che le monete delle precedenti riforme venivano spezzate in età augustea per creare divisionali. Ho cercato qualche confronto nella bibliografia ma non ne ho trovati. Qualcuno conosce dei volumi o articoli da poter studiare? Grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter

Il curioso uso di dividere i sesterzi veniva adottato soprattutto nelle zone più lontane da Roma. Qui infatti la varietà delle monete che circolava era per forza limitata. Spesso nel commercio quotidiano non si aveva probabilmente da dare il resto , allora si spezzavano le monete per usarne le parti come 'spiccioli'. Era un'usanza perfettamente legale dal momento che le monete anticamente valevano per la quantità intrinseca di metallo contenuto in esse, quindi si poteva dare meno denaro con una quantità minore di metallo.

Modificato da Liutprand

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simo0877

Capisco. quindi non è necessariamente vero che ciò avveniva in epoca augustea; se monete più antiche venivano utilizzate ancora in epoca tarda, ciò non toglie (credo) che continuasse anche l'uso di dividere i nominali. Ho letto da qualche parte che la Cesano tratta di questo argomento, ma non sono riuscito a ritrovare la fonte, e comunque credo che sia anche superata come tesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simo0877

Grazie mille molto interessante!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI Ci sono anche due begli articoli di Antonio Morello, sui numeri 11 e 12 di Monete Antiche (anno 2003); e sul secondo c'è una discreta bibliografia. Si parla in questo caso di età tardo-repubblicana.

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×