Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
rorey36

Chi si salverà dall'alluvione........di aste ?

Risposte migliori

ARES III

il portafoglio ci salverà, essendo il vero e unico signore e padrone delle nostre passioni. Farà lui da scudo a questa valanga di monete.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

david7

Sono i tempi moderni. Internet é un mezzo potente e raggiunge ogni angolo del mondo. Se ce ne sono tante vuol dire che si guadagna più che avere un banchetto ai convegni. Si vede che la maggior parte dei collezionisti preferisce comprare on line piuttosto che vedere di persona le monete e confrontarle. Peccato e sarà sempre peggio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

@@david7

 

Per quanto la moneta in mano abbia il suo fascino, c'è anche da dire che spesso si vede meglio una moneta in una foto ad alta risoluzione che si può ingrandire a piacimento rispetto a quello che si vede de visu in un banchetto male illuminato.

  • Mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Personalmente mi sono scottato più con le foto che con le mani...

 

Arka

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

david7

@@david7

 

Per quanto la moneta in mano abbia il suo fascino, c'è anche da dire che spesso si vede meglio una moneta in una foto ad alta risoluzione che si può ingrandire a piacimento rispetto a quello che si vede de visu in un banchetto male illuminato.

 

@@Gallienus concordo, ma anche certe foto nascondono delle insidie.

 

quello che volevo dire è: che collezionismo è quello di stare dietro ad un pc e comprare come al supermercato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

@@Gallienus concordo, ma anche certe foto nascondono delle insidie.

 

quello che volevo dire è: che collezionismo è quello di stare dietro ad un pc e comprare come al supermercato?

 

@@david7

Dipende: il collezionismo è l'atto del comprare o lo studio, il ragionamento, l'organizzazione delle idee e del materiale che sta dietro?

Io ovviamente in quanto antichista sono per la seconda opzione. Che poi alla fine il mio denario di Scauro io lo compri al banchetto del convegno di Bergamo o tramite un'asta online nel Regno Unito poco cambia, una volta garantito l'aspetto della liceità della transazione.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sabaudo59

Infatti la cosa assurda in molti casi è la qualità scadente e il numero basso di lotti proposti. Spesso mi chiedo: ma che le fanno a fare???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

Io credo che oramai siano negozi online...

Con vere aste hanno poco a che fare.

Migliaia e migliaia di lotti .

La stragrande maggioranza di medio -basso costo e proposti spesso in diverse conservazioni di modo da indurre il collezionista a comprare la conservazione economicamente sostenibile per le sue tasche

Purtroppo propongono spesso in un marasma di monete raccimolate chissà dove ...

Basi d'asta spesso assurde già in partenza .

Per cui se più di meta dei lotti non ha offerte e la maggioranza viene presa alle basi d'asta ... Ditemi voi se non é un negozio....

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona giornata

 

Aste confuse con listini .... è il nuovo che avanza? Mah .... per me sono negozi virtuali.

 

@@sabaudo59 ti chiedi perché lo fanno? Perchè ci guadagnano, anche con elevato numero di invenduti, perché tra l'alta percentuale che chiedono al conferente ed i diritti, spese, il confezionamento, ecc. ecc. che chiedono all'aggiudicatario, hanno elevati margini di guadagno.

 

D'altra parte il collezionista segue generalmente l'emozione che gli da la moneta e l'emozione non ha logica ....

 

saluti

luciano

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter

Aggiungo che l'asta online senza cartaceo costa solo il tempo che si impiega a postare le monete. Tempo che poi anche se si vende solo il 10% è adeguatamente retribuito.

Per le foto  non ci vuole una gran esperienza. Le descrizioni le può fornire il conferente. Se poi c'è qualche svarione pazienza, anzi rende il giochetto per il compratore più interessante.

Ovvio che 6000 lotti non sono una bazzecola, ma spesso sono riproposti invenduti di aste precedenti. Copia e incolla.

Se c'è il cartaceo è diverso anche se mi sono spesso chiesto che senso ha ricevere qualche Kg. di carta per poi offrire su delle monete che si vedono meglio su internet.

De gustibus.................

Buona domenica e buone monete a tutti.

R

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pietromoney

Sono i tempi moderni. Internet é un mezzo potente e raggiunge ogni angolo del mondo. Se ce ne sono tante vuol dire che si guadagna più che avere un banchetto ai convegni. Si vede che la maggior parte dei collezionisti preferisce comprare on line piuttosto che vedere di persona le monete e confrontarle. Peccato e sarà sempre peggio.

Ben vengano le aste on-line, internet e tutto il resto

Non è detto che per vedere in mano una moneta in un convegno o mercatino, si debba pagarla quasi il doppio.

Per non parlare poi se si entra in un negozio di numismatica....

Paghi già solo per aver bussato il campanello

Internet e le aste on-line portano ad una maggiore concorrenza e quindi ad un abbassamento dei prezzi.

Oramai grazie al web anche un ragazzo che si avvicina alla numismatica è più al "riparo" da fregature ed esborsi notevoli.di denaro

Il forum non a caso è un validissimo aiuto in questo senso.

Vi immaginate un neo collezionista che entra in un negozio spinto da quella forte passione che abbiamo avuto tutti all'inizio della nostra esperienza, come viene "trattato" dal commerciante che ha la fortuna di accoglierlo ???

Mi vengono i brividi.....non fatemici pensare

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

matteo95
Supporter

Beh c'è da aggiungere anche il costo del portale online che ti permette di vendere le monete , come per esempio sixbid , bidinside , emax , numisbid etc... E vi assicuro che è un costo non indifferente per una casa d'asta di monete che per quanto possano guadagnare non raggiungeranno mai i profitti delle aste che trattano altri settori ...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sulinus

Basta non pagare l'adsl  :rofl:  :blum:  :rofl:  :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

Proprio vero, siamo sommersi di materiale, materiale di bassissima qualità che tra commissioni alte e spedizioni ti viene a costare quanto una di media qualità.

 

ecco il perchè dei molti invenduti alle aste e parlo specie dell'Italiane, ecco il perchè il de gustibus di cui parlava Rorey.

 

io personalmente di belle del mio genere ne ho viste passare in tutto l'anno veramente poche per non dire 1/2.

 

"non smettere di cercare ciò che ami o finiraì per amare ciò che trovi"

 

io personalmente non comprerò mai un MB anche se reputato raro o inedito se all MB manco ci arriva, se è graffiato, spazzolato, ripatinato, appiccagnolato, tosato, forato e chi più ne ha più ne metta!!

 

poi manco ci viene scritto in tante descrizioni dell'aste...vuoi sapere quanti crederanno di avere un tesoro tra le mani e si ritroveranno un catorcio di immane bruttezza!!

 

saluti

fofo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

Oltre alle varie tipologie elencate da foto recentemente ho visto in un asta una moneta spezzata a meta ..

Per chi colleziona avvalendosi Dell Attak é un buon affare ?

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Buona giornata

 

Aste confuse con listini .... è il nuovo che avanza? Mah .... per me sono negozi virtuali.

 

@@sabaudo59 ti chiedi perché lo fanno? Perchè ci guadagnano, anche con elevato numero di invenduti, perché tra l'alta percentuale che chiedono al conferente ed i diritti, spese, il confezionamento, ecc. ecc. che chiedono all'aggiudicatario, hanno elevati margini di guadagno.

 

D'altra parte il collezionista segue generalmente l'emozione che gli da la moneta e l'emozione non ha logica ....

 

saluti

luciano

 

Ti quotissimo. (Si può dire? :D )

 

Con l'aggravante che tra diritti d'asta, tasse eventuali, spese di spedizione, spese di assicurazione, spese di pagamento e balzelli vari fare acquisti presso molti negozi virtuali e non virtuali spesso si rivela molto più comodo e conveniente...

 

Saluti

Simone

Modificato da uzifox

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monetaio
Supporter

Ben vengano le aste on-line, internet e tutto il resto

Non è detto che per vedere in mano una moneta in un convegno o mercatino, si debba pagarla quasi il doppio.

Per non parlare poi se si entra in un negozio di numismatica....

Paghi già solo per aver bussato il campanello

Internet e le aste on-line portano ad una maggiore concorrenza e quindi ad un abbassamento dei prezzi.

Oramai grazie al web anche un ragazzo che si avvicina alla numismatica è più al "riparo" da fregature ed esborsi notevoli.di denaro

Il forum non a caso è un validissimo aiuto in questo senso.

Vi immaginate un neo collezionista che entra in un negozio spinto da quella forte passione che abbiamo avuto tutti all'inizio della nostra esperienza, come viene "trattato" dal commerciante che ha la fortuna di accoglierlo ???

Mi vengono i brividi.....non fatemici pensare

 

Probabilmente ti riferisci ad Ebay, come "casa d'asta", e chissà quali negozi di numismatica hai frequentato...

All'ultimo convegno di Verona potevi trovare tranquillamente monete a prezzi nettamente inferiori ai realizzi delle più quotate case d'asta, a parità di qualità (sempre che si sia in grado di fare gli opportuni paragoni) le quali, tra diritti, spese e commercianti in sala, lasciano davvero poco scampo ai collezionisti poco "esperti".

Concordo con te comunque che più informativa c'é e meglio é.

Le migliori fregature invece le ho viste prendere proprio da chi compra su ebay: solo che in una buona parte dei casi ancora non lo sa.

Come da te scritto sono molteplici gli esempi presenti in tal senso anche qui sul forum.

Modificato da Monetaio
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Mi ricordo ancora quando da ragazzo entrai per la prima volta in un negozio di numismatica. Invece di prendere delle fregature ho trovato una persona che mi ha fatto da guida e che ricordo sempre con piacere. Ora che sono commerciante cerco di seguire le stessa strada...

 

Arka

  • Mi piace 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Monetaio
Supporter

Mi ricordo ancora quando da ragazzo entrai per la prima volta in un negozio di numismatica. Invece di prendere delle fregature ho trovato una persona che mi ha fatto da guida e che ricordo sempre con piacere. Ora che sono commerciante cerco di seguire le stessa strada...

 

Arka

 

Non dirlo a me, che sono qui solo per "colpa" di Emilio, praticamente...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Mi ricordo ancora quando da ragazzo entrai per la prima volta in un negozio di numismatica. Invece di prendere delle fregature ho trovato una persona che mi ha fatto da guida e che ricordo sempre con piacere. Ora che sono commerciante cerco di seguire le stessa strada...

 

Arka

 

 

Non dirlo a me, che sono qui solo per "colpa" di Emilio, praticamente...

 

Come in tutti i campi ci vuole fortuna anche in questo e per molti purtroppo l'approccio iniziale alla materia è stato (e lo è tuttora) quello descritto da pietromoney.

 

Ben vengano quindi strumenti online che riescano a dare una prima infarinata generale proveniente da fonti diverse e che indirettamente consentono anche una prima grossolana scrematura dell'ambiente in modo da potersi  approcciare poi con più consapevolezza a questo o quello nel caso si voglia crescere ulteriormente nel proprio percorso collezionistico.

 

Saluti

Simone

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter

Si parte con l'alluvione di aste e si arriva a quelli che sull'argomento la pensano diversamente e la discussione degenera.

C'è chi preferisce le aste e chi invece preferisce i negozi. Chi le monete le vuol tenere e osservare in mano e chi invece si accontenta, anche per questioni di spazio e tempo, di vederle in foto.

Ma non è il caso mi pare di arrivare agli insulti.

Se tutti preferissero le aste i negozi potrebbero chiudere o riciclarsi in casa d'aste.

o viceversa.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Sicuri che sia meglio vedere una foto ingrandita? La moneta ha circolato di mano in mano esattamente come quando voi la tenete fra le mani. Foto, ingrandimenti, micriscopi mi sembrano innaturali. Personalmente, non acquisto on line. Nei negozi ho trovato prezzi ottimi e fuori dal mondo. Persone onestissime e dritti. Purtroppo, come in ogni campo bisogna farsi le ossa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Per favore, proseguiamo nella discussione senza polemiche. Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Numi 62

@@david7

Dipende: il collezionismo è l'atto del comprare o lo studio, il ragionamento, l'organizzazione delle idee e del materiale che sta dietro?

Io ovviamente in quanto antichista sono per la seconda opzione. Che poi alla fine il mio denario di Scauro io lo compri al banchetto del convegno di Bergamo o tramite un'asta online nel Regno Unito poco cambia, una volta garantito l'aspetto della liceità della transazione.

 Sono completamente daccordo con te per me il collezionare è il completamento di uno studio e alla fine sono disposto a tutto per acquistare il pezzo che mi interessa poco importa se direttamente o online. Certo bisogna essere più accorti via internet che di presenza, ma bisogna dire che gli acquisti via Internet hanno i loro vantaggi. Non sempre si può essere presenti in aste o convegni e così magari qualche pezzo sfugge via!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×