Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Risposte migliori

Demurrio

Buonasera a tutti,

ho recentemente comprato in un negozio della mia città un pio di folder 2€ commemorativi di San Marino (Giotto e Shakespeare).

Mi è venuta una curiosità: voi come e dove li tenete questi folder, ad esempio anche quelli vaticani e simili?
Sapete se ci sono soluzioni apposite tipo cassettine su misura? Avete qualche sistema fatto in casa? Usate i fogli per album anche per questi?

Grazie a chi risponderà

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex-Vee

Ciao, se hai il piacere puoi vedere il video che ho fatto a tema proprio su questa tua richiesta. Ti allego il link: 

Spero ti sia utile, se vuoi iscriviti pure al mio canale, mi farebbe molto piacere 😊

  • Mi piace 3
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lifonzo
Supporter

il gel silica molti dicono non serva, ma io lo utilizzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex-Vee
1 ora fa, Lifonzo dice:

il gel silica molti dicono non serva, ma io lo utilizzo.

Anche io ho sentito che è poco utile ma prevenire è meglio che curare. È davvero difficile conservare le monete in modo adeguato soprattutto per chi come me vive in posti dove l'aria è molto umida. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lifonzo
Supporter
7 ore fa, Alex-Vee dice:

Anche io ho sentito che è poco utile ma prevenire è meglio che curare. È davvero difficile conservare le monete in modo adeguato soprattutto per chi come me vive in posti dove l'aria è molto umida. 

Infatti: Torino non ha un clima secco ma umido, e il gel silica non mi serve per curare le monete ma per assorbire o diminuire eventuali tracce di umidità calda o fredda intorno ad esse. Sarà una mia fissazione ma per ora va bene così.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex-Vee
5 minuti fa, Lifonzo dice:

Infatti: Torino non ha un clima secco ma umido, e il gel silica non mi serve per curare le monete ma per assorbire o diminuire eventuali tracce di umidità calda o fredda intorno ad esse. Sarà una mia fissazione ma per ora va bene così.

Concordo pienamente! Purtroppo al Nord siamo afflitti da questo clima caldo umido. E data la scarsa qualità della lega cui sono composte le euro monete, esse ne risentono tantissimo. La mia paura sono sempre i classici puntini neri o le macchie bianche dovute alla penetrazione di umido nei folder. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Papillon

Io personalmente se vivessi in un  ambiente umido eviterei di inserire i folder in buste o raccoglitori... le terrei semplicemente custodite in un armadietto di legno, soprattutto i blister del Vaticano...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex-Vee

Infatti, so che alcuni per il Vaticano optano rimuovere le monete dai folder originali per puoi inserirli in capsula. Ma personalmente preferisco lasciare le monete nei folder originali, anche se so per certo che le monete nel tempo tenderanno a patinarsi (ma è un processo naturale che a mio parere dona originalità). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lifonzo
Supporter
8 ore fa, Papillon dice:

Io personalmente se vivessi in un  ambiente umido eviterei di inserire i folder in buste o raccoglitori... le terrei semplicemente custodite in un armadietto di legno, soprattutto i blister del Vaticano...

Infatti divisionali in folder e proof sono nella loro confezione originale in cassettiera in legno, in ogni cassetto il gel silica. Le uniche monete con patinatura evidente che ho: sono quelle acquistate d'occasione al mercatino dell'usato o nei mercati domenicali di cui sono frequentatore.

Modificato da Lifonzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TychoBrahe
Il 22/8/2018 alle 20:18, Lifonzo dice:

Infatti: Torino non ha un clima secco ma umido, e il gel silica non mi serve per curare le monete ma per assorbire o diminuire eventuali tracce di umidità calda o fredda intorno ad esse. Sarà una mia fissazione ma per ora va bene così.

Solo per tua informazione. Il Silica Gel ha proprietà di assorbimento dell'umidità non infinite. E' come se fosse un bicchiere: c'entra acqua fino all'orlo, poi basta. Le bustine che trovi in giro nelle scatole di scarpe, o in quelle di apparecchi elettronici, al 90% sono già "sature" e quindi inservibili. Il Silica Gel è però rinnovabile: esposto ad alte temperature (come un normale forno domestico) si "asciuga" liberando l'umidità e tornando servibile per riassorbirla. 
Poichè però non esiste modo di capire se il Silica Gel che trovi nelle famose bustine come la tua sia saturo o "vuoto", per un uso come il tuo dovresti comprare un barattolo di Silica Gel con indicatore di umidità: solitamente sono arancioni quando "vuoti" e verdi quando "pieni". Quando la pallina di Silica diventa verde, la rimetti in forno. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Papillon
9 ore fa, TychoBrahe dice:

Solo per tua informazione. Il Silica Gel ha proprietà di assorbimento dell'umidità non infinite. E' come se fosse un bicchiere: c'entra acqua fino all'orlo, poi basta. Le bustine che trovi in giro nelle scatole di scarpe, o in quelle di apparecchi elettronici, al 90% sono già "sature" e quindi inservibili. Il Silica Gel è però rinnovabile: esposto ad alte temperature (come un normale forno domestico) si "asciuga" liberando l'umidità e tornando servibile per riassorbirla. 
Poichè però non esiste modo di capire se il Silica Gel che trovi nelle famose bustine come la tua sia saturo o "vuoto", per un uso come il tuo dovresti comprare un barattolo di Silica Gel con indicatore di umidità: solitamente sono arancioni quando "vuoti" e verdi quando "pieni". Quando la pallina di Silica diventa verde, la rimetti in forno. 

Scusa ma in forno non prende fuoco l'involucro... ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miza
16 ore fa, TychoBrahe dice:

Solo per tua informazione. Il Silica Gel ha proprietà di assorbimento dell'umidità non infinite. E' come se fosse un bicchiere: c'entra acqua fino all'orlo, poi basta. Le bustine che trovi in giro nelle scatole di scarpe, o in quelle di apparecchi elettronici, al 90% sono già "sature" e quindi inservibili. Il Silica Gel è però rinnovabile: esposto ad alte temperature (come un normale forno domestico) si "asciuga" liberando l'umidità e tornando servibile per riassorbirla. 
Poichè però non esiste modo di capire se il Silica Gel che trovi nelle famose bustine come la tua sia saturo o "vuoto", per un uso come il tuo dovresti comprare un barattolo di Silica Gel con indicatore di umidità: solitamente sono arancioni quando "vuoti" e verdi quando "pieni". Quando la pallina di Silica diventa verde, la rimetti in forno. 

Grazie, ho imparato  una cosa nuova.....

A quale temperatura regoli il forno? 50-70 gradi? 

Modificato da miza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TychoBrahe
7 ore fa, Papillon dice:

Scusa ma in forno non prende fuoco l'involucro... ?

Ovviamente senza involucro! 😂 

@mizasuggerisco questa lettura agli interessati

https://www.silica-gel.it/it/content/14-guida-alla-rigenerazione

Io ho il Silica Gel Orange (non comprato da qui, aggiungo). E' importante considerare non tanto la temperatura di "sopportazione" del Silica gel, quanto quella dell'indicatore di umidità, laddove presente, che è CERTAMENTE più bassa. Una volta le palline me le sono scordate in forno e sono diventate quasi nere. E non si sono mai più decolorate. Probabilmente assolvono ancora alla loro funzione (essendo mischiate è difficilissimo caparle una ad una), ma l'indicatore si è bruciato. L'ideale quindi è sovrintendere l'operazione e non esagerare coi gradi. La guida è comunque esaustiva a mio avviso.

Modificato da TychoBrahe
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AngryBird
Il 21/8/2018 alle 22:09, Alex-Vee dice:

Ciao, se hai il piacere puoi vedere il video che ho fatto a tema proprio su questa tua richiesta.

Ciao @Alex-Vee complimenti, bellissima video-guida. Semplice ma molto dettagliata e precisa! Posso chiederti (sempre che ciò non vada contro le regole del forum) il nome del modello della valigetta Leuchtturm che usi per conservare i tuoi folder e/o coincard? Grazie mille!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perone93

Qualcuno di voi ha per caso i fogli della Masterphil dove inserire le divisionali? Su internet si trovano foto solo di quando sono vuoti, vorrei capire bene come si presentano.

Se qualcuno ce l'ha e ha modo di mettere qualche foto gliene sarei grato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Io uso il silica gel unito a oxygen absorber giapponese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lifonzo
Supporter
Il 6/2/2019 alle 21:29, ART dice:

Io uso il silica gel unito a oxygen absorber giapponese.

Non sapevo esistesse oxygen absorber, ho dovuto ricercare in internet.

ho trovato questo per documentarmi (anche se dovrebbe servire per gli alimenti)

https://en.wikipedia.org/wiki/Oxygen_scavenger

Benefici degli scavengers di ossigeno

  • Aiuta a mantenere il sapore fresco di caffè e noci
  • Previene l'ossidazione delle oleoresine speziate presenti nelle spezie stesse e nei cibi stagionati
  • Previene l'ossidazione delle vitamine A, C ed E
  • Estende la vita dei prodotti farmaceutici
  • Inibisce muffe in formaggi naturali e altri prodotti caseari fermentati
  • Ritarda l'imbrunimento non enzimatico di frutta e alcune verdure
  • Inibisce l'ossidazione e la condensazione del pigmento rosso della maggior parte delle bacche e delle salse
  • La privazione dell'ossigeno contribuisce a creare un ambiente privo di organismi nocivi nei musei

La tecnologia di evacuazione dell'ossigeno può ridurre rapidamente i livelli di ossigeno in contenitori sigillati a meno dello 0,01%.

Modificato da Lifonzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex-Vee
Il 6/2/2019 alle 19:17, AngryBird dice:

Ciao @Alex-Vee complimenti, bellissima video-guida. Semplice ma molto dettagliata e precisa! Posso chiederti (sempre che ciò non vada contro le regole del forum) il nome del modello della valigetta Leuchtturm che usi per conservare i tuoi folder e/o coincard? Grazie mille!

Ciao, ti ringrazio molto per i complimenti 👍

Purtroppo non ricordo il modello della valigetta, ma ti posso indicare le misure:  250x365x215 mm

Un grande saluto 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AngryBird
5 ore fa, Alex-Vee dice:

ma ti posso indicare le misure:  250x365x215 mm

Grazie dell'informazione! Viste le misure direi che quasi certamente si tratta di una valigetta Leuchtturm Cargo Multi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alex-Vee
11 ore fa, AngryBird dice:

Grazie dell'informazione! Viste le misure direi che quasi certamente si tratta di una valigetta Leuchtturm Cargo Multi.

Mi pare proprio si chiami così 👍

È davvero molto molto comoda e all'interno troverai anche 2 utili separatori modulabili e removibili. 

Un grande saluto 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×